DECISIVO VERRE, SAMP AGLI OTTAVI: D’AVERSA “PER VINCERE DOPO ‘CASO’ FERRERO DOBBIAMO REMARE DALLA STESSA PARTE”

15

Le cosiddette seconde linee della rosa blucerchiata hanno dato ieri  ottimi risultati, oltre ogni rosea previsione. Ai sedicesimi di Coppa Italia superiamo le seconde linee del Torino e ora andiamo ad affrontare la Juve agli ottavi.

Al 15’passiamo in vantaggio: Depaoli conquista un calcio di rigore: sfrutta una sponda, controlla sul centro destra dell’area ed è abbattuto da Mandragora. L’arbitro indica il dischetto e Quagliarella non sbaglia: 1-0.

Al 54’il Var concede il rigore al Toro, dopo un contatto in area Linetty-Chabot. Questa volta è Mandragola a realizzare dagli 11 metri: 1-1.
Al 60′ bella giocata sull’asse Ciervo-Verre. Cross del giovane esterno dalla sinistra, elegante volée di Verre che da posizione centrale batte Berisha: 2-1.
Il forcing finale dei granata è effimero: tanti cross ma poche conclusioni.
E il Toro se ne va a casa. Battere in pochi giorni bibini e granata dà una certa soddisfazione, dopo gli ultimi tempi nefasti.
E proprio della vittoria e dei tempi cupi blucerchiati ha parlato il Mister D’Aversa a fine gara:

Per fare ottimi risultati dopo quello che è accaduto extra calcio, tutte le componenti devono remare dalla stessa parte – ha dichiarato D’Aversa, che ha aggiunto: “Siamo felici di aver passato il turno e giocare adesso contro la Juventus. Stasera abbiamo fatto un’ottima prestazione, sono felice per chi aveva giocato meno. In campo va sempre la Sampdoria, non si parla di turnover. Siamo un’unica squadra”.

Poi sulla partita:

Sono soddisfatto di Ciervo, poteva fare meglio ma ha fatto un’ottima prestazione. Quagliarella non lo devo certo commentare. Sono felice anche di Falcone in porta. La posizione di Verre? È un trequartista, spesso l’ho dovuto sacrificare sulla fascia perché è intelligente ma in quella zona abbiamo perso giocatori e ho dovuto mettere Valerio. Il suo ruolo però è un altro”.

“Sappiamo che le squadre di Juric hanno una filosofia ben delineata, sono molto fisiche e giocano uomo a uomo. Stasera l’abbiamo interpretata bene e abbiamo vinto molti duelli importanti. L’abbiamo giocata alla pari se non in modo superiore. I ragazzi hanno fatto bene anche sotto il punto di vista del gioco. Sono soddisfatto. Dopo il derby volevo vedere la squadra affrontare le partite come se fossero tutte dei derby. Si poteva temere un rilassamento ma i ragazzi hanno dato continuità. Adesso c’è il Venezia, cerchiamo di continuare così per portare a casa il risultato”.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

15 commenti

  1. Non sarà che il Nano porta pure sfortuna? A parte gli scherzi anche ieri, le riserve, hanno giocato con la stessa determinazione dei titolari nel derby. Bella vittoria con qualche indicazione posistiva. FALCONE, personalmente ho avuto lìimpressione che abbia dato sicurezza a tutto il reparto. E’ un portiere molto interessante AUDERO PENSACI. FERRARI molto bene l’ho rivisto dopo la bella prova di Salerno, per me un buona riserva. DEPAOLI se gioca avanti può essere una buona riserva. CIERVO promettente ma è ancora molto acerbo. VERRE se gioca dietro le punte o seconda punta è uno dei giocatori più forti che abbiamo. IL CAPITANO bravo nel rigore, grande disponibilità al sacrificio, purtroppo fermo di gambe, temo con grande dolore che sia giunto al capolinea.

  2. PassavoPerCaso -

    Ciao Silver, siamo sulla stessa lunghezza d’onda. Falcone mi ha stupito, se e’ sempre bravo come ieri e’ piu’ forte di Audero. DE Paoli ha forza fisica, ma come direbbe Mik, manca di playmaking, e’ incompiuto. Verre ha tecnica ma non ha un ruolo in campo e questo lo penalizza: troppo poco fantasioso per un 3/4 ista, poco incontrista per un mediano, troppo lento per un’ala. Il giorno che gli trovano un ruolo vero e proprio diventa forte.

    E purtroppo siamo d’accordo anche su FQ27, che dall’inizio dell’anno mi sembra avviato sul viale del tramonto. Ultimo anno?

  3. Se potremmo tenerci Ciervo…Verre, quando gioca così è uno dei più forti nella rosa. Vedremo domenica contro i veneziani. Se faremo i 3 punti staremo un pò più tranquilli. Salerno sembra non si riprenderà più. Temo, i cugini si rialzeranno con la fortuna che hanno negli ultimi anni

  4. La sensazione è che la partita cl Toro sia stata più impegnativa rispetto al Derby ,l intensità era nettamente superiore e anche il valore attuale dei singoli anche se i granata avevano la difesa rivoluzionata era superiore ,pr tanto più che un test lo definirei un esame pr chi sta giocando meno,quindi un giudizio sui singoli è rilevante … Reparto pr raparto e usando come unità di misura il contributo ,perchè si le prestazioni individuali ma il calcio è gioco di squadra e poi si vede nei risultati : Falcone nn ha dovuto fare gli straordinari molto ben protetto dai compagni , un bel intervento sull unica conclusione su azione degna di nota dl Toro ,molto deciso negl interventi dove nn mostra dubbi se va pr respingere respinge se pr la presa la prende , l aspetto più interessante è il time di calcio sui rilanci si vede che c è dl lavoro, molto buono veloce lui nl coordinarsi e pettina la palla da centrocampista cn traiettorie più basse della media che in sostanza è una trasmissione di palla più veloce e anche il posizionamento sul giro palla dei compagni è agressivo , cn Audero ci sono differenze fisiche notevoli Emil è molto più strutturato fisicamente …La linea di difesa fa un buonissimo lavoro in pratica in 90 minuti lascia al Toro nn più di 5/6 occasioni di arrivare ad un potenziale pericolo che poi si concretizza giusto su il tiro di Zaza e il rigore , quandò c è stato l errore individuale c è sempre stata la collaborazione e la voglia di tutti di rimediarvi (resilienza) pr me la nostra fase difensiva di ieri è stata superiore a quella nl Derby ed è da sottolineare in quel senso la prova d Askilsen che ha dato una grossa mano ai compagni ( il mio miglior in campo pr distacco ) davanti li ho visti bene come spaziature , Verrè ottimi spunti ma tanta sostanza in fase di nn possesso che poi gli permetteva d esser vicino l azione , di Ciervo ho parlato spesso le qualità ci sono ma così tanti minuti mettono a nudo quelle che son le criticità nl passare dl campionato primavera alla serie A,il contatto fisico cn gl avversari e l intensità il deficit è ancora ben visibile ma su 15/20 minuti messo a fare quello che sa fare ovvero assistere i compagni può già dare un bel contribbuto a me è un profilo che piace molto in prospettiva …Su Fabio che dire ? Io nn lo vedo così bollito come altri ,pr me ieri ha fatto al meno 50 minuti di grande sostanza e quel pallonetto che peccato ci fosse Berishia che alto 2 mt e ha le braccia più lunghe della serie A ,ci è arrivato cn la punta delle dita … Il Mister ? vediamo ancora cl Venezia e la Roma poi si può capire meglio , la sensazione però e che abbia recuperato serenità e che abbia indovinato qualche scelta in più …

  5. Ottima vittoria, che ci riporta agli ottavi dopo la brutta prestazione nel derby di Coppa Italia dello scorso anno. Il cammino in Coppa è particolarmente proibitivo. Dopo la Juve ci toccherebbe una tra Napoli, Atalanta, Viola e Venezia.

    A tale proposito: testa a domenica. I tre punti sarebbero pesantissimi.

    Capitolo Salernitana. Le due opzioni che sta vagliando la Serie A, a leggere qualsiasi testata, sono solo due: concedere ai campani di finire la stagione, con una sorta di commissariamento, oppure dare la vittoria a tavolino a tutte le squadre che ancora devono confrontarsi con loro.

    La soluzione cercata dalla FIGC è sempre quella di non alterare la classifica, specie nelle zone calde, cioè coppe, salvezza, e scudetto. Ritirare i punti a chi ha battuto la Salernitana altererebbe la classifica. L’idea che possano farlo è il classico esempio di fake news che finisce per ingigantirsi su internet. Gli altri resteranno senza dubbio delusi, ma potranno consolarsi come al loro solito: bruciando cassonetti e tirando in campo seggiolini.

    • PassavoPerCaso -

      Ciao furente,
      io spero ce tu abbia pienamente ragione, e penso che la FIGC cerchera’ in ogni modo di far finire il campionato alla salernitana, fosse anche solo per evitare i vari strascichi.
      Ma se non ce la facesse, temo l’articolo 53 parli chiaro:
      “Qualora una società si ritiri dal Campionato o ne venga esclusa per qualsiasi ragione, tutte le gare disputate nel corso del campionato di competenza non hanno valore per la classifica, che viene formata senza tenere conto dei risultati delle gare della società rinunciataria od esclusa”

      https://figc.it/media/77326/42-modifica-art-53-noif.pdf

      Incorciamo le dita e speriamo che questo concorra a tenere il MdP chiuso ancora a lungo.

      • Non sarebbe la prima volta che la Lega Calcio decida di forzare il regolamento. Lo ha fatto diverse volte. Mi viene in mente calciopoli, dove riuscì a impedire che la Juve sprofondasse in C1 o pochi anni prima il caso Catania, che guarda caso coinvolse anche Bibini e Salernitana: piuttosto che nulla si scelse di cambiare il regolamento della B e fare il campionato a 22 squadre.

        In questo caso la situazione è un po’ diversa rispetto al solito perché comunque la priorità della FIGC è sempre quella di non stravolgere la classifica. Detto questo le ultime notizie che ho sentito danno la Lega serie A orientata a concedere una proroga alla Salernitana fino a fine stagione (al 31/05/22). L’idea alla base di questa scelta è “tanto la Salernitana è comunque spacciata”.

        Il problema è che non credo sia mai successo in A di una squadra ritirata dal campionato. E credo che la cosa finirebbe per creare troppi problemi. La Lega di sicuro sceglierà la strada che le porterà meno inconvenienti.

  6. finalmente una squadra logica con due interditori di centrocampo e due punte di movimento. falcone meglio di audero. D’Aversa vai avanti su questa strada

    • Audero fisicamente ha più numeri credo salti all occhio la differenza ? Ma Vlad è cresciuto tanto nelle ultime 3 stagioni e m ha impressionato la velocità cn cui si coordina nl calciare di piede, nn era così ma pesava anche 10 kg di più un paio di stagioni fa …Emil che spesso critico sulla gestione degl episodi , va detto che però sono episodi e sbavature dovute alla poca comprensione del gioco o una cattiva selezione delle scelte ma è lievitato in questi 3 anni ,ora è proprio grosso lo vedi che è macchinoso di piede …D altra parte occupa mezza porta se allarga le braccia ,la moda oggi anche tecnica pr i portieri è quella dl portiere di Hokey come postura in certe situazioni ,quindi certe caratteristiche fisiche ,il Falcone visto ieri è un numero 10 dei portieri tutto tecnica e coordinazione scelta di tempo,bellissimo da vedere stilisticamente ,ma oggi il portiere è tarato sui Garella più che sugli Zoff pr fare un esempio vintage anni 80… Mi ha ricordato Cragno dl Cagliari che però ha meno skills fisiche di Falcone, ma nn vuol dire niente un portiere ha nella continuità di rendimento la sua miglior dote e Audero criticabile si ma ha un livello di continuità impressionante è il livello di questa continuità su cui zoppica ,pr una squadra è più funzionale un portiere che fa magari 2/3 errori marchiani a campionato tipo Viviano ma che ha anche tempi d onnipotenza calcistica come capitava a lui, che gl avversari nn segnavano manco cn le mani …

  7. Giudicare completamente Wladimiro Falcone dalla partita di Coppa è quanto meno azzardato. Ci vogliono più partite ancher con squadre con caratteristiche diverse. Personalmente su di lui sono oltremodo ottimista e rischierei, a fine stagione la cessione di Audero per sostituirlo con Falcone e un nunero 12 esperto tipo Viviano. Detto questo un paragone con Audero, per il momento, è improponibile per i motivi che ho citato.

  8. Piano piano vengono i nodi al pettine ? Ho letto 25 M dl mercato pr tappare il primo buco , 2 giorni fà era paghiamo gli stipendi in scadenza a Feb in anticipo pr dare un segnale ? Chi ci capisce e bravo … Di liquidità nn c è ne quasi niente ,quindi la seconda mi pare più verosimile , il Direttore cosa può fare senza indebolire la squadra in modo significativo pr recuperare 25 M ? Chi abbiamo in prestito ? Murillo,Caprari,Leris,Bonazzoli,La Gumina e DeLuca i più importanti pr valore,poi ci sono quelli rotti Vieira,Torregrossa e Damsgaard … Escludiamo il Danese che in pratica vale pr la società da solo il 50% degl asset di campo,quindi in ottica cessione è una follia cederlo cn ancora 3,5 anni di contratto (100 K l anno ) cn un costo d ammortamento pari 1,6 M pr anno tra cartellino e contratto ancora pr quel tempo ,una quisquilia rispetto l asset che è ( meglio pagare noi pr levarsi Murillo economicamente parlando)… Poi ci sono i calciatori che hanno mercato ma sono quelli che giocano e facevano nomi dove al massimo risparmi i contratti,Ekdal e Yhoscida ma puoi permettertelo ? Secondo me no … Poi chi ha mercato come Berezinsky e Throsby ma pr nessuno dei due hai upgradee in casa ,rischi tanto a cederne uno tutti e due e lo stesso discorso pr il Giappo e lo Svedese … Potresti pensare a cedere uno tra Murru e Augello quello si più o meno s equivalgono e se ne vale la pena puoi sondare il mercato pr Audero ,ma cambiare il portiere a campionato in corso (giusto perchè hai Falcone ci puoi pensare ) ma c è chi oggi ti può voler dare 12/14 M pr Audero ? Nn so’ ma io nn credo che Omar possa aver tutto sto mercato in Inghilterra che valga la pena sacrificarlo, pr 2/3 M è il solito discorso fatto pr gl altri e poi c è d aggiungere che hai Ferrari che rischi sempre si frantumi qual cosa cn lui in rosa i centrali devono esser 5 …Voi che fareste ? Magari il Fagiano ci legge e prende spunto ( anche no )

    • Purtroppo è prima di tutto necessario capire cosa farà la FIGC con noi, ora che pare sia confermato che Ferrero ha distratto fondi dalla Samp per le sue aziende. Sia chiaro… Lo sapevano un po’ tutti eh… Però pare che solo ora sia uno scandalo.

      Siamo parte lesa in un illecito commesso dal nostro stesso presidente. Credo sia la prima volta nella storia del calcio. Come siamo fortunati…

      La Sampdoria può costituirsi parte civile?

      • Credo sia più complesso di così F … Bisogna fare un distinguo tra cosa può succedere dopo una condanna e cosa può succedere durante un procedimento o un esecuzione ( un concordato è uno strumento d un esecuzione come un fallimento ) quindi va determinato in primo luogo il coinvolgimento della Samp nell esecuzione ,che poi è quella di strumento esterno spoiler … Diciamo che la Samp viene venduta tra 3 mesi e invece l ex residente condannato tra 3 anni e c è stata distrazione di fondi, si è parte lesa … Ma è perchè c è un altra proprietà ,nn considero altre ipotesi una perchè nn verosimile, l altra perchè nn ci voglio pensare… Ora nn sò ma immagino che c è chi farà luce presto come funzioni pr quel che riguarda il Trust , il mero coinvolgimento in un procedimento panale dovrebbe essere causa pr mala gestio e da strumento esterno potrebbe passare ad un coinvolgimento diretto ,ma nn lo sò pr certo ma è interpretabile e se vengono fatte pressioni politiche nn sarebbe uno scandalo… Mi spiego meglio la Samp nn è garanzia ma strumento di garanzia pr la finanza esterna ( marpione d un gondoliere ) ed è quello il problema da rimuovere ,in modo che la priorità della vendita sia la soddisfazione dei creditori e nn quella della proprietà … Ma dato che è strumento e nn un bene in garanzia era la vendita ad esserlo ,sembra lo stesso ma nn lo è … F io ho un modo di fare ironia che pare capisca solo io ,quindi t elenco quali sono i problemi da rimuovere pr la vendita in ordine i principali 2 :Ferrero e che nn ha fatto il prezzo ,il primo e fatto sul secondo ci stanno lavorando e sommare anni di prigione quando si parla di 5/10 pr un uomo di 70 anni … L ex residente ha due strade davanti e contrattare il male minore sarebbe la più funzionale ,ma dato che è tutto scemo e quasi sicuramente pr lui contrariamente a quel che pensiamo tutti è un bene a cui è attaccato sentimentalmente ( nn amore di tifoso,più una cosa tipo anello di Frodo , è miaa miaaa )….L altra è farsi fare a pezzi pr raspare tempo quando nn puoi rasparne quanto te ne serve…

Rispondi a PassavoPerCaso Cancella la risposta

Powered by themekiller.com