IMMOBILE, PONCE E BENALOUANE, VALZER DEI NOMI DI MERCATO

3

Benalouane si avvicina, il suo arrivo dipende dalla chiusura della cessione di Pereira al Leicester, vera manna celeste per le casse di Ferrero che potrebbero beneficiare dei 9,5 milioni in arrivo dalla Premier.
Il centrale franco-tunisino non sarà un fenomeno, ma per la nostra difesa ridotta ai minimi termini (costretti, come siamo, ad accendere ceri alla Guardia per il pieno recupero di Coda, ed è tutto dire..), l’arrivo di Benalouane sarebbe un rinforzo concreto. Tenendo conto inoltre che il Moisander visto nelle ultime gare appare in netta crescita.
Per un Benalouane che si avvicina, nelle ultime ore si allontana Immobile, che fa dichiarazioni d’amore al Napoli ed è comunque bloccato dal Siviglia fino a fine gennaio.
La trattativa per la Samp non è semplice, vista la folta concorrenza per arrivare all’attaccante, che vuole trovare un posto da titolare in vista dell’Europeo.
Proprio le dichiarazioni di Conte di qualche mese fa hanno creato uno spauracchio in molti attaccanti in orbita azzurra: “Chi non è titolare nel Club, non lo sarà in Nazionale”, sentenziò il Ct pochi mesi or sono.
In questo momento nella rosa azzurra giocano in due: Eder e Pellè. Gli altri (Gabbiadini, Zaza, Immobile, financo i potenziali azzurri Balotelli e Giuseppe Rossi) sono tutti panchinari. Tutti dunque alla ricerca di una possibile sistemazione a gennaio, da qui alla fine del mercato possiamo attenderci diverse sorprese.
Intanto nel giro degli attaccanti doriani si sta mettendo in ottima luce Ponce.
La prima punta che manca alla Samp potrebbe davvero arrivare dalla Primavera, dai 13 gol realizzati in campionato dal talento venezuelano, classe ’96. O meglio, mamntenendo Cassano falso nueve e rafforzando la panchina con l’innesto della giovane promessa sudamericana.
Anche perché, ricordiamo, Montella ha detto che le priorità per la Samp sono tre: il difensore centrale, il terzino sinistro e il centrocampista di qualità/ trequartista.
Anche le dichiarazioni di Ferrero vanno in questo senso. Dopo l’arrivo di Alvarez (comunque in prova), il Viperetta ha detto che ha pronti altri 2 regali per Montella, probabilmente per rinforzare la difesa.
A sensazione, il colpo per l’attacco arriverà solo in caso di partenza di Muriel. Altrimenti, largo ai giovani, con l’innesto del buon Ponce a rimpiazzare l’inutilità di Rodriguez, destinato al ritorno a Cesena.
Tralasciamo infine l’ultima sparata della Nazione, giornale di Firenze che parla di maxi scambio Fernando-Soriano per Mati Fernandez, Pasqual e Babacar.
Di solito questi scambi avvengono nelle aste più nevrotiche del fantacalcio, dopo che ti sei scolato 4 Tennent’s medie alla spina, di cui le ultime due in 3 sorsi. Insomma, fantacalcio puro ed etilico

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

3 commenti

  1. In difesa urgono rinforzi visto che balliamo alla Thriller.
    Davanti abbiamo bisogno di una punta di peso che ora non abbiamo, non penso che Ponce possa considerarsi tale (spero di sbagliarmi), insomma serve uno che faccia l’attaccante da area, Bonazzoli e Rodriguez sono stati in pratica inesistenti (ma il gioco lo è stato di più, probabile anche Hugo Sanchez sparisse in questo contesto).
    Su Muriel io andrei piano a volerlo spedire ai turchi, cerchiamo di vederlo in un contesto di gioco “dignitosa” non la palla lunga by Z che abbiamo visto fino a 2 partite fa.
    Centrocampo con Alvarez si potrebbe rinforzare anche se Correa per me sulla carta è di un altra categoria.

  2. La sensazione è quella che in attacco non cambierà nulla, ci terremo Alvarez (e va bene) e arriveranno due difensori, uno dei due potrebbe essere in prestito. Non mi aspetto grandi spese e sono convinto che non sia intenzione di nessuno andare a fare degli investimenti in un momento nel quale non si è ancora ben capito come si collocherà in classifica la Samp a fine anno.

Rispondi a Alessandro Cancella la risposta

Powered by themekiller.com