SAMP: BUONI SEGNALI A MALAGA. E SPUNTA IL NOME MISSIROLI

12

La Samp disputa una buona gara col Malaga, più avanti nella preparazione. Trattasi di calcio agostano, per di più infarcito di riserve, dunque lascia il tempo che trova. Il pareggio finale con sconfitta ai rigori ha dato comunque buoni segnali a Giampaolo.
La Samp ha sfiorato la rete nella prima frazione con le conclusioni di Schick (ancora trequartista) e Quagliarella.

Anche Linetty si è reso pericoloso nel primo tempo, dimostrando che anche se non capisce un’ “H”, se brancola nel buio e si esprime a gesti, può essere un rinforzo valido per la nostra squadra.

A tal proposito: ma Ferrero, invece di sacramentare al telefono, perché non dota Linetty di un personale interprete? Ci vuole tanto? Siamo nel 2016 e stiamo parlando di una società in cui girano milioni.

A Malaga si è assistito a una buona prova di Viviano, al ritorno dopo l’infortunio alla mano, autore di interventi decisivi.
Emiliano non è riuscito ad evitare la sconfitta ai rigori, complici gli errori di Quagliarella e il solito Palombo, che ha dimostrato di essere in grado di fare la differenza solo nella prima uscita contro l’avversario di Prima Categoria. Forse è proprio quella la sua giusta dimensione.

Note positive anche in difesa: Silvestre e Regini centrali, De Silvestri e Sala sulle fasce si sono ben disimpegnati. Più che sufficiente la prova del trottolino Torreira, in attesa di formare quello che dovrebbe essere il centrocampo titolare: Cigarini, Fernandes (e Linetty) e un altro paio di acquisti. Oltre alle citate piste Castro e Verre, spunta oggi l’ipotesi Missiroli.
Il veterano della mediana è da tempo accostato alla Sampdoria: che sia la stagione giusta per vederlo approdare in blucerchiato?

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

12 commenti

  1. Ciao, non ho visto la partita e quindi non esprimo giudizi, avrei però la curiosità di vedere Schick nel suo vero ruolo accanto a Quagliarella, secondo me il ragazzo ci darà molte soddisfazioni.

  2. Da Sampnews24 (01/08):
    Dichiarazione di Linetty al 31/07: «Al momento sto imparando le parole che mi servono in allenamento o in partita. Ho anche imparato qualche frase di cortesia come “come stai?”, ma da lunedì (1 agosto) mi concentrerò per imparare l’italiano e avrò un insegnante privato che mi seguirà tutti i giorni. Ne ho bisogno, perché poi dovrò fare gruppo e parlare con gli altri negli spogliatoi. Una volta imparata la lingua penso che riuscirò ad ambientarmi bene nel gruppo».
    Ferrero non è così stupido….c’aveva già pensato
    La squadra non è granché perché ancora incompleta (sia x acquisti, sia x infortuni) e da amalgamare ex novo…aspettiamo…comunque la difesa è piazzata decentemente, con un certo criterio (nulla di più, beninteso…). Ricordiamoci comunque dell’anno scorso: al 31/07 (ma partendo prima in ritiro) abbiamo preso 4 pappine dal Vojvodina in casa (….vabbé, a Torino) e non eravamo neanche allora completi, nonostante la Coppa. Ci sono 2 forze opposte, come in qualsiasi squadra:
    1) Allenatore: prenderebbe tutti quelli che gli servono, subito
    2) DS ( o chi x esso, come nel nostro caso): prenderebbe solo quelli a buon prezzo e utili, magari all’ultimo istante, come la frutta e verdura all’ora di chiusura del mercato.
    A seconda di come si muovono gli equilibri anche a causa di eventi esterni (es. cessioni o giocatori/club che non accettano, ecc. ), ti ritrovi la squadra fatta per tempo, o all’ultimo giorno.
    Così va il mondo del calcio… e non solo quello.
    Comunque cosa dovrebbero dire ad es. anche i tifosi di Inter e Milan?
    Siamo obiettivi…

  3. Premesso che come citato è calcio d’agosto quindi per un’allenatore è collaudare ho vedere all’opera alcuni giocatori la seguente domanda è : ma cosa c’entra Palombo con la Samp? Ad oggi è un giocatore da prima categoria lo vediamo tutti possibile che non se ne accorga l’allenatore? Non è presentabile neanche per un’amichevole d’agosto eppure….

  4. ecco di nuovo la diatriba del tifo style di ognuno… è commovente l’amico che chiedo un po’ di “positività” agli altri nel blog… vede la samp come “entertainment”: a volte è un film dell’orrore, o grottesco, va bene. Ma è vero che ognuno ha diritto di dire e pensarla come vuole.
    Sul blog, anzi, mi divertono i brontoloni, certo che mi sembra di verderli allo stadio: sono i tipici che per tutta la partita stanno a sfanculare e lamentarsi del solito giocatore che a loro sta sul cazzo. A mugugnare ad alta voce, a protestare a farsi sangue marcio. Ecco, quello si che veramente non lo sopportavo. Quelle patologie mentali: se vedi che l’hanno messo in campo, so anche io che è un brocco, ormai te lo suki per 90 minuti, stanno certo. C’è proprio bisogno di pagare per star male 90 minuti? piu intervallo? Mah… ognuno fa quel che cazzo vuole del suo culo, ma delle mie orecchie, in luogo pubblico, no. Utopisticamente, spero anche io che ci sia piu RELAX… 😉

  5. Più rispetto per il nostro capitano! Un giocatore che tra serie A poca B e la nazionale ha disputato circa 450 partite ed è stato sempre un esempio per tutti. Certo ha 35 anni, ha perso smalto ma per è e sarà sempre il nostro capitano!!!!!!!!

  6. Mi sento a 360 gradi tifoso di una squadra meravigliosa ma non soffro di nostalgie. Palombo ha dato tanto ma c’è un momento nella vita in cui devi capire che devi farti da parte magari parlando in società assumendo altri ruoli.

  7. Credo che per Palombo sia l’ultimo anno e credo che lui in questi anno non abbia chiesto niente e si sia sempre allenato con serietà ed impegno. Credo, inoltre, che ha fine contratto smetterà di giocare e se gli offriranno un ruolo in società rimarrà alla Samp.

  8. Se Giampaolo continua a schierare Schick sulla trequarti, vuol dire che non ritiene adeguati Alvarez e Djuricic. A questo punto un trequartista è chiaro che serve.

      • Illogico: se il titolare fosse Alvarez, perché non schierarlo a Malaga e adattare Schick? Mi pare evidente che questo possa significare solo due cose: 1) o Alvarez è infortunato, ed essendo indietro Djuricic deve adattare Schick, oppure 2) non considera Alvarez all’altezza.

        E, visto che Ricky Maravilla lo abbiamo visto abbondantemente all’opera, mi pare logico temere la seconda opzione.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com