VITTORIA DI IMPORTANZA CAPITALE. CAPUTO BRINDA IN FACCIA AI BIBINI

66

Doppietta di Ciccio Caputo, ormai vicino alla doppia cifra in campionato. E arrivano tre punti di importanza capitale per la Sampdoria.
A Venezia si gioca una delle partite più importanti dell’anno per i blucerchiati. La classifica non ci lascia tranquilli e i bibini si sono aggiudicati 3 punti col Torino, dopo una serie interminabile di pareggi.

Quest’oggi saranno stati molti i piccioni appollaiati davanti alla tv, belli grassi dopo il pranzo domenicale, e ben pasciuti dopo aver vinto addirittura la seconda partita in campionato.
Ma come nelle migliori tradizioni, i bibini gufanti si sono presi in faccia due reti doriane, la doppietta di Ciccio Caputo, abile a sfruttare due errori madornali della difesa veneziana.
Come si possano regalare due reti in questo modo in serie A, con queste stucchevoli ripartenze dal basso (passi se le fa il Barcellona) è un mistero. Ma buon per noi.
Al 24′ è grottesco l’errore di Maenpaa che tiene il pallone fra i piedi, finché Sabiri non glielo ruba: palla a Caputo che insacca a porta vuota:0-1. Ci prendiamo molto volentieri questo gol

Al 38′ nuovo errore avversario. Stavolta è Fiordilino che sbaglia, ancora l’ottimo Sabiri di tacco per Sensi, il tiro è respinto dal portiere, prima del tap-in di Caputo: è 0-2.

Ringraziando per i regali, si va all’intervallo.
Nella ripresa la Samp è tutt’altro che spumeggiante, ma il Venezia dimostra limiti notevoli. Di cornice ad una partita non spettacolare c’è la bellissima muraglia blucerchiata allo stadio Penzo: la curva doriana, stipata al massimo, canta per 90 minuti e accompagna tutta la partita fino al fischio finale.

All’86’ arriva un’altra strenna veneziana: l’attaccante Henry si fa espellere per proteste, e fioccano bestemmioni in diretta dell’allenatore Zanetti.
Finisce qui, per noi una vittoria fondamentale che ci porta a 29 punti ad agguantare lo Spezia. Siamo a più 7 da Venezia (due partite in meno) e più 7 dai bibini, ai quali sarà rimasto sullo stomaco il pranzo.
Ciccio Caputo brinda alla faccia vostra. Forza Sampdoria, ora con la Roma ci aspettiamo un’altra bella prova di tutti.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

66 commenti

  1. -11 alla meta!
    Partita i cui punti valgono doppio, sia numericamente, sia per scontri diretti, sia per il nostro morale.
    Molto bene Sabiri e Caputo, che non giocando col doppione Fabio, rende di più; male come sempre Murru (chissà perchè gioca lui) che quando ha la palla ai piedi riesce sempre a darla all’avversario e in mezzo all’area fa una cappella che tra un po’ prendiamo goal. Malino anche Sensi, che pare un po’ indietro di condizione e come trequartista fatica, perchè la squadra non gioca a calcio, ma gioca sparando palloni in avanti, coinvolgendo poco il trequartista…ma oggi va bene così, ottima voglia e concentrazione (che sarebbero il minimo sindacale).

  2. La Samp non ha in gran gioco. In realtà abbiamo vinto contro una squadra di pellegrini.
    Non so voi ma io, a livello tecnico, una cosa la invidio ai bibini
    Ed è così evidente che nemmeno la scrivo.

  3. Esatto Roberto! Oggi due fattori favorevoli: la difesa del Venezia e Sabiri. Il resto no comment!!! Il mio pessimismo iniziale si aumentava esponenzialmente con i minuti iniziali…una squadra scarsa come il Venezia ci metteva in indubbie difficoltà con l‘ intensità che a noi ci manca dalla partita col Sassuolo. Non riusciamo a costruire e la difesa non dà tranquillità. BucHi enormi a centrocampo. Sensi mahhh….troviamo 3 squadre più scarse di noi…una l‘ abbiamo incontrata oggi, la Salernitana un altra, adesso ci manca una…i piccioni temo non lo siano

  4. Per dare continuità alla disamina di Osch che mi trova concorde ragiono con il cuore e dico contentissimo del risultato ora provo a ragionare con la testa e mi chiedo se ho faticato con una squadra imbarazzante che ci ha regalato due gol quante altre compagini ci faranno questo dono? La vedo ancora estremamente difficile speriamo che la fortuna ci assista ancora un po’ altrimenti….

  5. Grazie alla SUD a Venezia e a Sabiri ,tre punti che valgono doppio.Per il resto lasciamo stare,spero si continui con Sabiri .Se gioca in A Murru un pensierino potevo farcelo anch’io.Con la roma rientrano i gruppi della SUD e tutti nella parte inferiore,non ne posso piu’ voglio salvarmi prima possibile basta!

  6. A Venezia abbiamo vinto! Sapete perché? Il motivo principale, per me, era che avevamo in campo un formazione con solo 3 dico 3 ultratrentenni. Erano fuori i vari Quaglia, Rincon. Giovinco, Yoshida e scusate se è poco. Oltretutto la loro esperienza è utile se entrano a partita in corso. Avrete visto che il capitano a 10 minuti dalla fine è scattato sulla destra a grande velocità o è sembrata tale in quanto gli avversari erano stanchi. E poi Sabiri. Grande il miglior acquisto della stagione. E per favore, lasciamo lavorare GP.

  7. Scusa Silver rispetto la tua idea ma non credo sia per età anagrafica che la Samp ha vinto hanno fatto due cappelle che neanche in prima categoria si vedono comunque è solo un parere detto questo vorrei come tutti che Sabiri diventi un crack per il bene della squadra ma se non erro qualcuno qui dopo qualche partita ha incensato Falcone che per me rimane un buon portiere ma oggi si è accomodato in panchina per il resto mi accodo a Francesco salviamoci il prima possibile perché non ci siamo più abituati a tanta adrenalina.

  8. Concordo con voi… Più risultato che gioco.
    Un due a zero fuoricasa che va contestualizzato in una partita che mi esalta per i tre punti, ma non se penso che la prossima è con la Roma.
    Eppure a confrontare l’organico delle due squadre oggi… ad allenatori invertiti?
    Ma non voglio essere polemico, non oggi.

  9. Dopo oggi voglio dire la mia anch’io. Due squadre che scendono forse le abbiamo trovate. (Venezia e Salernitana?) Però viste le prestazioni attuali e il calendario, ho tanta paura che la terza a retrocedere non sarà né il Genoa né il Cagliari. Oggi era decisiva per noi ed è andata bene. Ma dovremo fare ancora molti punti perché chi ci è dietro ha un calendario favorevole e se noi non ci prendiamo un bel margine prima delle ultime tre partite rischiamo grosso.

  10. belin siamo sempre a lamentarci che non ci capitano mai episodi fortunati e una volta che li abbiamo sembra che dobbiamo….vergognarci!!
    Ma avete visto che partite ha vinto lo Spezia?? ma stiamo scherzando??
    Le rumente meglio di noi perché han fatto 5 pareggi di seguito?? Roberto, li invidi ??
    me tasto se ghe sun !!
    E guardatevi il calendario che hanno…

  11. Ciao Gio comprendo il tuo sfogo oggi contava solo vincere e con un po’ di fortuna abbiamo vinto credo però che sia Antonio che Sentinel come il sottoscritto guardino in proiezione futura in quanto la Samp attuale rimane poca cosa però conta salvarsi non solo per la categoria anche per eventuali acquirenti quindi speriamo che già dalla prossima qualche giocatore ci stupisca in positivo. Complimenti a chi era a Venezia a tifare tanto di cappello.

  12. il calendario delle rumente fa tremare le vene e i polsi…e non e’ che facciano tutto sto gran gioco…oggi abbiamo vinto per due cappelle del venezia ok ma anche grazie al pressing di un ottimo sabiri…lo avessero fatto i piccioni i giornalai genovesi ce lo avrebbero menato col gegenpressing per una settimana intera…oggi al penzo eravamo piu’ dei cenuani un mese fa, un po’ di autostima per favore, noi non siamo granche’ ma anche loro….insomma dai

  13. Un po’ di ottimismo ragazzi, poco tempo fa i piccioni a Venezia hanno pareggiato, ho visto la partita per gufarla, un match di due squadre a livello basso, bassissimo, come ha dimostrato il Venezia anche oggi, siamo una spanna superiori alle rumente, guardatevi che calendario hanno, oggi vittoria importantissima per i punti e per il morale, non fidiamoci sempre giù

  14. Oggi credo che non fosse tanto importante il gioco quanto il risultato. D’altronde se siamo lì in classifica significa che la squadra ha limiti evidenti che conosciamo tutti. Era importante vincere e lo abbiamo fatto sfruttando la pochezza tecnica dei loro difensori e i grossolani errori. I punti valevano il doppio e abbiamo lasciato il Venezia e i piccioni a -7, il Cagliari che ha perso col Milan a -9 e abbiamo agganciato a 29 lo Spiezzie. Adesso, con la sosta, forse potremo accelerare il recupero di Damsgaard e preparare bene l’impegnativo confronto casalingo con la Roma. Certo, è stato relativamente facile per la pochezza dei lagunari (il morbo infuria, il pan ci manca, sul ponte sventola bandiera bianca…) e con la Roma sarà una partita ben più difficile, ma ce la giocheremo, ricordandoci che anche un punticino può servire. Venezia è stato un crocevia importante anche se non ancora decisivo. Occorre ancora molta concentrazione e determinazione. Avanti Sampdoria!

  15. Nessun pessimismo. Solo realismo. Oggi GP ha finalmente fatto giocare Sabiri e Ferrari e ha tenuto fuori Joshida e risparmiato il capitano. La vittoria è venuta da errori del Venezia causati però dal nostro pressing. Un avversario lo dovremmo aver eliminato. Ora le sfide che determineranno la classifica delle retrocessioni saranno Genoa-Cagliari e il Derby la settimana dopo. Noi per allora dovremo aver aumentato il margine per non arrivarci con la paura. Forza Sampdoria.

  16. Prestazione dignitosa . Quantomeno sono stati in campo con la testa alla partita, vitale.
    Due cazzate clamorose, non le facciamo solo noi, ci danno due reti che mettono la partita in discesa.
    Sabiri e’ un dono divino, gli altri normali.
    Ora mancano 7 punti alla salvezza.
    Degli inferiori non parlo, si commentano da soli

  17. Ciao Gio
    Credevo si fosse capito
    Io non invidio il Genoa, ci mancherebbe
    Ma il.suo allenatore si
    Ha trasformato una squadra di semi brocchi in una che è imbattuta da 8 turni
    Daccordo sono stati pareggi e una vittoria ma è lo spirito che è cambiato al punto che di una squadra virtualmente retrocessa ora qualcuno ventila il fatto che possa salvarsi
    Con la Samp attuale il derby non lo vedo per niente bene
    Speriamo di arrivarci con un vantaggio ancora maggiore

    • roberto il tedesco non e’ che sia questo gran tecnico, pressing e null’ altro poi i piccioni son talmente idioti che se vedono ostigard strozzare un avversario o fare interventi killer come quello della prima ammonizione contro il toro si esaltano ma se restano in dieci una partita si e una no non gli va sempre bene come col loro amichetto juric

  18. E comunque calendario alla mano retrocedere per noi sarebbe da super beline
    Il Genoa deve affrontare Lazio Milan Juventus e Napoli
    Il Cagliari invece Juventus e Inter e deve incrociarsi con il Genoa a Marassi
    Il Venezia ancora Fiorentina Juventus Atalanta e Roma

  19. Facciamo finta che il Venezia vinca contro la Salernitana (cosa non scontata vista la squadra di ieri) e vada quindi a 25 punti come terzultima, direi che la quota salvezza sia quindi, esagerando, a 35 punti, ce ne mancano solo 6, non mi sembra un compito arduo, probabilmente la quota salvezza sarà ancora più bassa, la vedo dura per il Venezia fare 10 punti in 8 partite, anche per il Cagliari, ancora più dura per i piccioni farne 12 visto il calendario, se allora la quota salvezza fosse ancora più bassa ce ne basterebbero ancora meno, 4,5, forse solo 3 e abbiamo la Salernitana in casa… Entusiasmo gente, Entusiasmo

  20. Allora il Venezia ha fatto errori grossolani ? Si e perchè noi a Bergamo e con la Juventus non li abbiamo fatti? allora se sbagliamo noi siamo scarsi se sbagliano gli altri siamo scarsi e fortunati e del mister non si parla. Oggi GP non ha sbagliato niente o meglio le ha azzeccate tutte. Poi i bibini. Si hanno fatto 8 partite utili consecutive ma, qualcuno le ha viste? sembra di veder giocare in eccellenza palla lunga e tutti dentro a pallone o gamba alla Gasperini ma con molta meno classe ed è questo il Blessin che dobbiamo invidiare? Certo non siamo ancora salvi e sarà lunga e dura ma cerchiamo di non remare contro tanto cari signor GP ce lo terremo ancora per 2 anni sempre che il nano malefico non ne combini un altra. Io non ho nessuna fiducia in Vidal e spero che le sue richieste non siano così esose che ci portino alla disperazione.

  21. Ciao Semarco mi affido alla tua tabella e al tuo entusiasmo infatti la prossima con la Roma ( A 26 permettendo eventualmente Serravalle) sarò allo stadio seduto al solito posto, in effetti mi avete fatto riflettere, rispetto alle altre dirette concorrenti abbiamo un calendario favorevole, bravo anche Solodoria per la puntualizzazione.

  22. Ciao Silver su Vidal anche il sottoscritto ha dei dubbi in quanto uomo di Ferrero, non vorrei come hai detto anche tu che questo signore sparasse troppo alto sul valore della società imbeccato o imboccato( non fa differenza) da chi ci ha messo in questa situazione. Se penso come sarebbe cambiato il futuro della Samp se qualcuno avesse firmato dopo la partita con il Milan la cessione societaria…. Sconvolgente ( sportivamente parlando visti i tempi)

  23. Ma a qualcuno ieri interessava davvero il gioco, la prestazione???
    Suvvia ragazzi!
    Io sono il primo che vado oltre al risultato,
    ma vista la situazione generale della nostra amata in questo momento non me ne può fregar di meno!
    Brutti, sporchi e magari anche un pò cattivi:
    in queste ultime 8 partite dobbiamo provare ad essere così,
    poi chiaro che piacerebbe vedere anche a me del calcio prosecco ( champagne mi pare eccessivo…)
    ma, ribadisco, in questo periodo storico dobbiamo badare ad altre cose…

    *Roberto,
    capisco cosa intendi,
    il tuo fastidio è anche il mio!
    Avevano già un piedi e 3/4 in B,
    e invece ecco arrivare questo sconosciuto tedesco che li ha incredibilmente rimessi in corsa!
    Fanno catenaccio, picchiano, sono brutti a vedersi?
    Intanto sono 8 partite consecutive che non perdono ( ed è una striscia lunghissima e che noi ci sogniamo! )
    e certi pareggi, tipo quelli fatti con Atalanta e Inter, sono mezze vittorie che fanno morale!
    Poi ci sarebbe da fare un discorso sull’amichetto Juric…ma vabbè…
    Se la sfangano anche quest’anno non retrocedono mai più,
    tipo Juve e Inter,
    vorrebbe dire che Dio o chi per lui è genoano!

  24. nelle ultime 8 partite i piccioni han fatto 10 punti, noi 9, avranno anche fatto una lunghissima striscia di pareggi ma coi 3 punti a vittoria non bastano a chi e’ messo cosi’ male per salvarsi

  25. Vorrei aggiungere una chiosa al mio pensiero che El Cabezon ha compreso pienamente e cioè che, siccome a mio parere abbiamo una rosa nettamente superiore al Genoa, con Blessin in panchina nelle ultime 8 partite probabilmente saremmo gà ampiamente salvi con 35/36 punti

    • per me blessin e’ un allenatore normalissimo…meglio avere un italiano in panca…unico allenatore che ho invitato ai topi in 57 anni e’ stato osvaldo bagnoli che non a caso aveva dichiarato che il problema del cenua sono i suoi tifosi mentre le rumente pensano di essere una risorsa

    • Roberto, domenica lo pensavo, ma con… Zanetti!
      Non a caso sopra timidamente ho osato chiedere (ma “ad allenatori invertiti?”).
      Insomma, sono solo elucubrazioni da bar, che non avranno mai prove e controprove, ma secondo me a Zanetti leggendo il nostro organico ed immaginando di poterlo utilizzare forse viene la bava alla bocca.

  26. Altro problema e’ che qulli la’ hanno 2 o 3 partite con squadre che non si giocano piu’ niente,vedi verona e bologna .Speranza e’ che si scoppino dopo tante partite giocate a tutta.

  27. giocano contro il bolognamerda ultima giornata di campionato quando i verdetti spesso e volentieri sono gia’ stati emanati e a verona non e’ che sia cosi’ certo che vincano senza il loro amichetto in panca

    • lo so, meglio, cosi’ i butei saran tutti fuori dallo stadio e aggrediranno il crucco e la sua truppa prima ancora che arrivino al bentegodi

  28. si hai ragione come tecnico anche gasperini, del resto sono riusciti a contestare pure lui, ricordo gli striscioni gasperini taci allena e il vostro progetto e’ inesistente fuori dal cazzo allenatore e presidente…ma sappiamo che sono un pubblico di stupidi

  29. Direi che avete sviscerato un po’tutto , sulla partita chi l ha vista dev essere contento del risultato ed è lecito resti con dei dubbi su tutto il resto,di certo nn sono un estimatore di GP ma ci sono aspetti positivi oltre a quelli negativi noti e sotto gl occhi di tutti e mi soffermerei sui primi,pr dare una nota ottimista: eri in vantaggio di due Gol e si il Venezia nn è il Barcellona ma all andata ti ha recuperato e se fosse durata 5 minuti di più l avresti persa probabilmente , ieri francamente la nave è arrivata in porto con grande tranquillità come fatto notare qui senza svarioni clamorosi le partite le possiamo portare a casa anche su un episodio. anche noi altri…Quindi merito a GP pr il pragmatismo ieri era uno spareggio l importante era il risultato, la squadra nn ha espresso nessun tipo di valore affensivo ma nn ha concesso quasi niente all avversario…Sabri ha recuperato due palloni e abbiamo fatto 2 gol ,in entrambe le occasioni ha aprofittato del terzo tocco perchè aveva le distanze giuste dagl avversari per esser efficace e bravo lui ma anche a come è stato istruito,d altra parte questo dovrebbe far riflettere sulla pericolosita di aver calciatori che sono nella linea difensiva che stoppano e si sistemano la palla prima di passarla di routine, sono battezzabili pr i blitz ,un po’come aver un solo creatore di gioco o una sola opzione offensiva , fermi una soluzione e metti in scacco l intera gara dell avversario…Nel calcio la coperta è sempre troppo corta difensivamente, se hai più opzioni nel creare e finalizzare entri in campo cn chance superiori di competere e questo è a prescindere dal tasso tecnico … Quanto a Blessin a me sembra uno che sa quel che fà ,probabilmente nn sarà sufficente ma gli va riconosciuto onestamente d aver lavorato bene cn il materiale a disposizione e cn l eredità di Sheva e Ballardini questi erano in ciabatte e vestaglia 2 mesi fa ,adesso sono credibili e cn lo scontro diretto cl Cagliari da giocare pr me, nn sono ancora del gatto quota salvezza a 36 per stare sul sicuro

  30. Modernist359 -

    Tre punti servivano e tre punti sono arrivati. Da qui in poi, bisogna essere soltanto pratici e poco teorici che in termini calcistici vuol dire buttare dentro la sfera senza se e senza ma.

    Occorre capitalizzare al meglio le 4 partite rimaste in casa e il ritorno del pubblico organizzato in massa allo stadio può essere effettivamente determinante ai fini del risultato per accompagnare e galvanizzare la nostra squadra di “vecchietti”.

    Sono contento di Sabiri sul quale avevo sperato, già dal suo esordio con l’Empoli, in un miglioramento graduale che puntualmente è arrivato e ho fiducia che possa trascinare con il suo desiderio giovanile di partecipazione al gioco anche tutti gli altri in questa fase finale delicatissima.

    Per il resto non mi pronuncio, incrocio le dita e mi tocco le parti basse ed io farò la mia parte con la presenza allo stadio.

  31. Su Blessin, quello che posso dire è che ciò che mi stupisce è una certa sicurezza, il sorrisino del “tanto so già tutto”: sembra che lui sapesse come sarebbero andate le partite finora e quanto punti avrebbe avuto a questo punto, come se fosse già tutto pianificato in merito. Non lo seguo direttamente, ovviamente, pertanto è solo una impressione. Inoltre, potrebbe essere semplicemente la serenità di chi non ha nulla da perdere essendo subentrato in una situazione terribile.
    In ogni caso, confrontato, chessò, al Nicola dell’anno scorso che doveva salvare il torino, sembra di confrontare Terminator con Alvaro Vitali.

    Curiosità: ed è comunque la seconda scelta, dopo Labbadia.

  32. Ciao ragazzi….non è per criticare il gioco, che in questo frangente non conta, ma si cerca attraverso l`espressione sulcampo si cerca di arrivare alle potenzialità di salvezza….cerco di trovare le 3 squadre che potrebbero starci dietro. Fortunatamenteci ci sono già due candidate, la terza ancora non la trovo.

  33. Commento extra Samp al 60′ minuto della.partita nazionale contro Macedonia
    Come ha fatto l’Italia a vincere l’Europeo?
    Sono veramente scarsi
    Mi sembra di vedere la Samp di certe partite solo che noi manovriamo meno
    L’Italia è priva di attacco con Immobile che mantiene il suo cognome, Berardi non vede la porta
    Ai tempi della vecchia scassata Samp contavamo sulle dita della mano i tiri nello specchio. Qui è uguale
    Questa mi sembra un’altra Italia Svezia
    Sempre per tornare a una certa Samp del passato mi viene da dire: non segnano neanche se giocano un mese di fila

  34. Adieu Italia
    Mi viene in mente quanto mi ha detto Arnuzzo sulle sofisticherie dei moduli
    Puoi passare dal 4 3 2 1 al 4 3 3 ma se sei scarso non c’e niente da fare
    L ‘Europeo è stato un inganno
    Il calcio italiano fa pena

  35. Certi attaccanti poi fanno gli spavaldi in campionato ma sono delle autentiche ciofeche. Ci sarebbe da piangere, calcisticamente parlando, se non fosse che c’e da piangere non calcisticamente per cose molto più serie che sono la tragica cronaca di tutti i giorni.

  36. Da che calcio è calcio gli attaccanti della Nazionale giocano nelle prime cinque squadre in classifica del campionato, l’Italia ha Immobile ( Lazio settima ) Berardi e Raspadori ( Sassuolo nono ) tutto ha una logica, termino dicendo che sportivamente parlando al sottoscritto interessa solo il mantenimento della categoria per la Samp, mentre in primis la fine di questa terribile guerra.

  37. “Come ha fatto l’Italia a vincere l’Europeo?”

    Domanda che ci facciamo in tanti caro Roberto,
    e che testimoniano di come le competizioni per le nazionali,
    concentrate in un mese e in sole 7/8 partite siano perlopiù farlocche!
    Puoi beccare il periodo favorevole, avere fortuna in un paio di partite e magari arrivi fino in fondo,
    come successo a noi 9 mesi fa ( immeritato successo contro l’Austria ai supplementari e semifinale e finale vinta ai rigori! )
    o può accadere esattamente il…contrario,
    come in queste qualificazioni,
    le due gare con la Svizzera gridano davvero vendetta,
    ma ieri sera è stato davvero uno scempio!
    Immobile fa tenerezza, possibile che un attaccante che segna da anni una ventina di reti a stagione
    poi in Nazionale sia a questi livelli?
    Per non parlare di Berardi e Insigne, due esterni che NON SALTANO MAI, MA PROPRIO MAI L’UOMO,
    provando solo ad accentrarsi ed a calciare in porta, una pena infinita!
    Si è avvertita parecchio l’assenza di Chiesa, uno dei pochissimi giocatori che abbiamo di caratura internazionale…

  38. Il successo all europeo me lo spiego con l‘ posizionamento favorevole dei pianeti….
    Come d‘ altronde un po‘ tutti gli addetti dicono….il calcio s‘ é evoluto in tema ritmo e intensità. Noi siamo ancora a livello del 2000. se il ritmo si alza non abbiamo giocatori in grado tecnicamente di giocarcela, figuriamoci atleticamente. Come ho scritto altre volte, se guardo come lavorano in Germania, in Spagna e nei paesi bassi con i bambini/ragazzi non mi meraviglio della situazione in Italia. In Italia solo tattica ai ragazzi e poco pallone…nei paesi citati ogni esercizio viene fatto col pallone. La voglia di giocare dei ragazzini viene accentuata e non storpiata con lezioni dì strategia.

  39. Caro Luigi,
    detto della guerra che è un infamia e con un suo allargamento altro che tifo e Samp finiamo tutti a bagno!
    Per quel che riguarda il resto certo che è importante il mantenimento della categoria però lo è altresì il contesto nel quale il tutto si svolge altrimenti siamo nel campo dell’autorefenzialita’ cioè come dire puro provincialismo. Non ho mai amato particolarmente la nazionale nel passato ma ora mi rendo conto che mi piacerebbe il successo della Samp in parallelo a quello della nazionale per un maggior riconoscimento globale del nostro calcio. Una traina l’altra
    Viceversa sarebbe come mangiare un piatto di ravioli in un campo profughi o i mirtilli in un bosco in fiamme.
    Come direbbe il Principe De Curtis: “È la somma che fa il totale!”

  40. Ciao Roberto per quanto riguarda una guerra surreale alle soglie del 2023 credo che altre potenze europee e non difficilmente interverranno ma qui siamo solo nel campo delle ipotesi mentre per quanto riguarda la Nazionale mi dispiace solo per l’indotto ovvero i mancati ricavi di alcune aziende vista la mancata qualificazione mentre sull’accostamento Samp Nazionale la vedo utopia rimarremo sempre una provinciale agli occhi delle tv e dei media nazionali a livello di stampa quindi anche arrivassero ricchi investitori il parallelo con la Nazionale lo vedo difficile come accostamento almeno la storia questo insegna Paolo Mantovani docet in quanto fu il primo a riconoscere che a livello sia regionale che nazionale nessuno mosse un dito per dare quel quid in più per una fase crescita prova ne è che le stesse romane Napoli e Fiorentina sono parzialmente snobbate nel territorio. Se ho frainteso il tuo ragionamento chiedo venia non sono un’intellettuale provo a districarmi un pò a volte riesco a volte mi incarto.

  41. Ciao Luigi premesso che sono a letto con un forte raffreddore (non Covid) e forse straparlo come nelle strane metafore che ho scritto, ma penso che la nazionale forte sarebbe un giusto apparentamento ad una Samp altrettanto forte che in certo qual modo giustificherebbbe il livello del nostro calcio. Poi il fatto di essere snobbati dai media mi interesserebbe, come si diceva una volta, punto o niente. L’importante sarebbe vincere e farla vedere a tutti sul campo, come appunto avveniva all’epoca di Paolo il Grande che infatti se ne stava sulle sue ma se li inchiappetava tutti.
    Ciao

  42. Ciao Luigi premesso che sono a letto con un forte raffreddore (non Covid) e forse straparlo come nelle strane metafore che ho scritto, ma penso che la nazionale forte sarebbe un giusto apparentamento ad una Samp altrettanto forte che in certo qual modo giustificherebbbe il livello del nostro calcio. Poi il fatto di essere snobbati dai media mi interesserebbe, come si diceva una volta, punto o niente. L’importante sarebbe vincere e farla vedere a tutti sul campo, come appunto avveniva all’epoca di Paolo il Grande che infatti se ne stava sulle sue ma se li inchiappetava tutti con nostro sommo godimento
    Ciao

  43. fine (giusta) di un ciclo a cui ha contribuito non poco una certa dose di culo, poi pagata. ma i macedoni hanno fatto bene il loro gioco, e il gol è frutto di una doppia cappella del centrocampo e della difesa (il tiratore ha fatto 30 metri di campo senza essere contrastato) e poi del portiere.
    Il calcio è anche questo; la sfortuna non c’entra niente.
    Adesso mancini verrà ad allenare la nuova samp dei giovani per uno stipendio simbolico con vialli presidente.
    Sognare non costa nulla!

  44. stessa cosa che ho pensato io un secondo dopo a sconfitta dell’ italia…siamo degli inguaribili sognatori!

  45. in 24 mila oggi al san nicola a vedere la bari in serie c…ed io che pensavo che allo stadio andassero solo i genocani

  46. Dasmgaard Torna in Italia? Non vedo l’ora di sentire il “hoooooooooooooo……ALE!!!” quando entrerà in campo.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com