SAMP TRACOLLO, ALLO SBANDO PIU’ TOTALE. SIAMO A LIVELLI CAVASIN

37

La squadra messa in campo nel primo tempo era mostruosa, semplicemente mostruosa. Cinque difensori di ruolo su 10 giocatori, quasi a livello Spezia. Davanti il giocatore con le banane al posto dei piedi, Thorsby, incredibilmente nel ruolo di rifinitore. In altri tempi avrebbe indossato la maglia numero 10, alla Mancini. Una robaccia immonda. Tutti quanti dietro l’unica punta, Quagliarella, povero cristo, solo e abbandonato come un cane, chiamato a sportellare in mazzo a tre giganti della difesa granata come se fosse Duvan Zapata. E invece è un 38enne che fa quel che può. Ossia, negli ultimi tempi, una mazza.

Questa, signore e signori, era la squadra presentata questa sera da D’Aversa. Contro chi? Contro il Liverpool? Macché contro un Toro privo di Brekalo, Ansaldi, Belotti e mettiamoci pure Pjaca. Ossia una squadra depotenziata quasi totalmente della sua forza offensiva.
Quello di stasera non è stato calcio, ma un film dell’orrore, e per giunta mal riuscito.
Perdiamo la partita seraficamente, ossia non giocando. Prendiamo il gol alla prima sortita offensiva granata: al 17′, Sanabria imbuca per Linetty, cross basso dal fondo, Chabot riesce a salvare una prima volta su Praet, ma la palla resta davanti al belga ex blucerchiato che segna a porta vuota: 1-0.
Per la Samp l’indecenza tocca il suo apice nei minuti seguenti del primo tempo. La squadra è bloccatissima con Bereszynski e Augello sugli esterni che fanno un semplice solletico alla difesa avversaria, pressoché inoperosa, impiegata soltanto ad anticipare il solingo Quagliarella o a schivare i calci nelle tibie di Thorsby, il rifinitore.
Il norvegese più che giocare rotola in campo, prendendo di mira le caviglie avversarie con il solito impegno e il suo fare arruffone. Questa, dunque, era la nostra potenza di fuoco in attacco. Insomma, era dai tempi del fenomeno Cavasin che non si vedevano certi scempi.
Nella ripresa il copione non cambia. Al 52′ arriviamo a punte di tragicomico: angolo Samp, e in tre secondi netti ci facciamo piccionare in contropiede come al campo della parrocchia. Rapida ripartenza, cinque granata contro 3 doriani, Singo si invola sulla destra con postura da centometrista, Pobega gli serve palla, e il terzino realizza col destro sul primo palo. Audero per non smentire il suo ultimo periodo di scarsa forma si accartoccia ancora su se stesso, e la palla finisce in rete: 2-0.

Dopo il secondo gol iniziano a piovere conclusioni verso la nostra porta. Una sassaiola. La fitta sassaiola dell’ingiuria, direbbe il buon Caparezza.
Al 66′ Silva, per completare la frittata, si fa cacciare per reiterate proteste sfanculanti verso l’arbitro, a causa di una rimessa laterale non data.
Al 70′, miracolo dei miracoli, arriva la prima conclusione blucerchiata degna di questo nome con Gabbiadini. Il tiro è parato da Milinkovic Savic. Poi ancora contropiedi vari granata e al 90′ la giusta terza rete granata: Bremer avanza e serve a destra in area Belotti che col destro batte Audero realizzando nell’angolino basso: 3-0 finisce grazie a Dio questa agonia.
Come rovinarsi con le proprie mani, non giocando e lasciando il match totalmente nelle mani di un piccolo Toro come questo è un mistero.
Purtroppo le prestazioni di D’Aversa iniziano ad essere scoraggianti. I giocatori non sembrano seguirlo, o comunque non mettono in campo il giusto agonismo e la giusta voglia di vincere. E aggiungiamoci pure che molti sono pure scarsi, miracolati da Ranieri, non capaci di infilare 3 passaggi di seguito (per la cronaca, siamo la squadra con più passaggi sbagliati in A, ci batte solo la Salernitana, che infatti è una squadra di B).
Insomma il quadro è funesto. Spetterà ora alla società decidere se continuare con D’Aversa o se giubilarlo alla grande, con annessa pedata nelle terga. Per prendere chi? Iachini per la salvezza?

 

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

37 commenti

  1. Mi spiace ma per me D’Aversa è in confusione totale: squadra messa in campo senza un senso logico, mettere Thorsby rifinitore e Candreva trequartista, che finora ha sempre reso partendo palla al piede sulla fascia, è da pazzi!
    Questo ha portato allo zero assoluto davanti e dietro, nonostante metta praticamente tutti i centrali, ci bucano che è un piacere.
    Ho sentito dire in tv, che nelle ultime 33 partite tra Parma e Samp, il mister ha vinto solo 3 volte: cambiamo finché siamo in tempo, perché un allenatore rassegnato già sul 2 a 0, cosa trasmette ai suoi giocatori?

  2. Qualche giorno fa scrivevo che ero fiducioso per il prosieguo della stagione ( e, nonostante stasera, continuo ad esserlo! )a patto però che l’allenatore avesse ancora in mano la situazione…ecco…dopo questo tremendo k.o. comincio ad avere seri, serissimi dubbi a tal proposito!
    A me non dispiace se un allenatore, quando le cose non vanno bene, prova a cambiare per vedere se migliorano ( anche se c’è che invece sostiene che cambiare spesso è sintomo d’insicurezza e ciò la si trasmette ai calciatori, boh ! ), e quando ho saputo delle formazioni ufficiali e del nuovo modulo 3-5-1-1 dentro di me ho apprezzato, pensando che potesse funzionare e che qualcosa di buono si sarebbe potuto anche vedere…
    Lo spartito poteva insomma essere interessante, ma sono stati ahimè completamente sbagliati gli interpreti:
    Quagliarella unica punta è una bestemmia,è abbandonato a se stesso anche in un 4-3-3, figuriamoci col 3-5-1-1, e avere Thorsby in appoggio è stata la seconda bestemmia, davvero una scelta folle quella del mister!
    Ma eventualmente non erano meglio Caputo e Candreva?
    Bologna domenica prossima diventa fondamentale, vedremo e capiremo se D’Aversa è ancora in “sella” o se i giocatori l’hanno scaricato…

  3. Ma veramente vogliamo continuare con questo scappato di casa ultimo l’anno scorso dietro la corazzata Crotone, in confusione totale? Veramente vogliamo continuare con il ciccione Fagiano (ex tacchino) che l’ha voluto a tutti i costi? Vederlo seduto in panchina mi da i brividi, anzi, le convulsioni, stamattina mi sono svegliato all’alba causa cambio ora e la prima cosa che mi è venuta in mente è stata la sconfitta di ieri sera e mi sono chiesto se fosse vero che fossimo conciati così, purtroppo è verissimo, urge cambiamento immediato, certo, ci vorrebbe un cambio della proprietà ma questo è un sogno, per ora ci teniamo l’incubo

  4. Ferrero è il primo colpevole di questo scempio. È lui che ha scelto. È lui che ha deciso. È lui che ha toppato. La squadra è allo sbando. E l’ allenatore in confusione totale. Sono tutti sfiduciati, scoraggiati e non esiste un gioco. C’ è stata una involuzione totale. Se con 5 difensori la musica è sempre quella, non c’è rimedio. È l’ allenatore che deve andarsene. E il presidente assieme a lui.

  5. Io preferisco evitare commenti ulteriori sulla partita. Faccio solo notare questo.

    La squadra è sostanzialmente invariata.

    Con D’Aversa stiamo retrocedendo.
    Con Ranieri eravamo tranquilli.

    Io vorrei vedere Ferrero cacciato e annichilito. Per ora mi accontento di vedere D’Aversa ai giardinetti.

  6. furente hai sintetizzato la realta’ in poche righe…una societa’ seria non avrebbe preso d’ aversa, una societa’ seria lo avrebbe gia’ esonerato…una societa’ seria…

  7. E bravo il nostro idiota! Bastava lasciare le cose al loro posto con un allenatore che aveva dato il massimo con il materiale a disposizione, una squadra che navigava più che tranquilla e lasciava la pace ai tifosi, in particolare quelli che non volevano a tutti i costi quel bel gioco che, chissà mai chi possiede a parte qualche eccezione. Invece no, l’inconsistente cerebrale ha voluto cambiare. Sapete una cosa, se bisogna liberarcene allora meglio la serIe B! Magari con Iachini che ci riporta su.

  8. Ecco qui sta il punto cruciale Roberto, se bisogna liberarcene perchè se sarà serie B ( molto probabile) sono con te al cento per cento, quello che mi preoccupa maggiormente ci sarà un liberi tutti e in questo caso chi rimarrà in rosa? Sono queste variabili che non mi fanno stare tranquillo, oltre le risorse mancanti per creare una squadra in grado di salire in un’anno nella massima categoria, senza omettere i vari tribunali questi si che possono cambiare in modo esponenziale il futuro che come scriveva Solodoria ad oggi nessuno può prevedere ma solo ipotizzare. Semarco anche a questo giro hai ragione esonerare subito questo perdente e provare a prendere l’unico rimasto ovvero Iachini che ha un’ingaggio ridotto rispetto a chi non verrebbe neanche se lo coprissimo di denaro, in quanto ad oggi quando parliamo di società dobbiamo renderci conto che parliamo del nulla non esiste, è un vuoto assoluto con un fallito costante e un D.S. senza pedigree. P:S. qualcuno perdoni il sassolino, ma quando scrivevo cattivi presagi venivo additato come pessimista, a volte fare un passo indietro è sinonimo di intelligenza e onestà intellettuale.

  9. Secondo me hanno giocato contro l’allenatore che fino alla partita col napoli aveva proposto buon gioco e discreti risultati col suo 4 2 3 1.Poi ha rinnegato tutto facendo un casino totale con catenacci vari ed esperimenti mal riusciti.La reazione di Quagliarella alla sostituzione dice tutto.”Stranamente” Candreva non si e’ mai visto, per il resto pieta’ siamo alle solite.

  10. Da ottimista che sono stato fino a dopo il match con l‘ Udinese troppo pessimista sono adesso…ma che aspettare, si vede tramite il piccolo schermo che D‘Aversa non ha più peso nella squadra. Che cos‘ è successo con Askildsen? 12 minuti!?! Tutto la tragedia del mister in questa sostituzione schizofrenica. Che aspettare Bologna….questa partita é semplicemente da non perdere. In questa situazione non abbiamo una chance minima di fare punti. Quagliarella gioca contro Bremer, è uno scandalo strategico, é solo più disperazione.

  11. E domenica a giocarci l’ultimo posto in classifica con gli ultras a Marsiglia e i fedelissimi a funghi…oggi squadra ed ex tifo organizzato si meritano l’un l’altro.

  12. D’ Aversa era partito bene. Squadra aggressiva modulo 4-2-3-1 bel gioco tanta grinta. Ora abbiamo dall’infortunio di Damsgaard. peraltro oggeto di prestazioni mediocri, cambiato tutti i moduli possibili senza mai trovare una quadra. La partita vinta con lo Spezia ha mostrato una Sampdoria di altri tempi sembrava di vedere, in trasferta, una Iuventus o inter – Samp degli anni 70. Ho trovato un allenatore in totale confusione. Almeno 4/5 giocatori fuori ruolo e poi dobbiamo smettere di essere IPOCRITI Quaglirella e Audero in pnchina SUBITO. Torniamo al 4-4-2 se con Iachini meglio e quando sarà pronto Damsgaard cediamolo a Gennaio non ha un ruolo in questa squadra. Accettiamo i 20 milioni che ci avevano offerto ed almeno la metà vanno investiti, altrimenti serie B. Leggo che a gennaio, non so con quali soldi, dovrebbero arrivare 3 giocatori uno per ruolo. No servono DUE centrocampisti. Ekdal è un lontano parente. Silva è falloso, protesta e dura si e no 70 minuti, l’unico da tenere e Thorsby (e magari lo vendono)ma servono due mezzali e un difensore centrale titolare. Concludo speriamo che facciano fallire le società di Ferrero e che ciò lo costringa a vendere, altrimenti prima o poi ci affossa e se retrocediamo e lui si pappa l’ombrello della lega, poi in A non si torna più ma si rischia l’anonimato perenne. Pessimista? No realista!!

  13. Askildsen dopo l’ennesimo fallaccio perdendo la palla D’Aversa l’ha tolto ma non l’avrei nemmeno fatto giocare le domeniche precedenti,veramente indisponente.Tornando al discorso anch’io avevo detto che andava tenuto Ranieri ma dopo le prime giornate mi sono illuso(ad Empoli e con l’Inter ottime gare) per poi vedere le comiche.Inspiegabile.Tanti ricordano Il D’aversa dell’anno scorso ma dimenticano quello degli anni precedenti che col Parma schiantava spesso e volentieri le big sia in casa che fuori e non fece assolutamente male.Ripeto la soluzione migliore era Ranieri confermato ma si sa chi ci comanda …

  14. Purtroppo sto leggendo che D’Aversa è confermato almeno fino a Domenica, mi dispiace dirlo ma spero che perdiamo male così lo cacciano, un risultato positivo prolungherebbe la tortura con l’incubo che Iachini vada da qualche altra parte e ci ritroviamo con il Cavasin di turno, mi tocca tifare contro e per giunta col Bologna che odio come penso tutti voi, roba da matti!

  15. è cn rammarico che lo scrivo,ma ieri ha ragione chi ha scritto l articolo è stato uno scempio , nn parlo delle prestazioni individuali nn così negative come la partita, spiace dirlo ma sembrava una partita tra una squadra vs un gruppo d amici … Rispetto alla squadra delle prime 6 giornate cn tanti difetti ma anche un identità questa è la sua nemesi ,vorrei il problema fosse la rosa o l allenatore in particolare l allenatore sarebbe la cosa migliore,lo cambi e ristabilisci una norma pr valore assoluto, ma temo nn sia così ci sono segnali da clima tipo Norimberga , il torneo è lungo e la classifica corta, c è tempo pr scrivere ancora tutta la storia di questo campionato ma lo dico chiaramente ci sono linguaggi corporali preoccupanti , formazioni preoccupanti,strategie di gara preoccupanti…Roba che è difficile capire come possa essere considerata funzionale da gente dl mestiere,chi ha scritto l articolo in tanti aspetti è generoso , ieri è stata una partita tra chi aveva un allenatore che ha preparato la partita e una squadra nn che nn l ha preparata ma che nn ha proprio un allenatore

    • PassavoPerCaso -

      Mik, un allenatore puo’ anche avere la tattica migliore al mondo, ma se quelli in campo non lo seguono, e non hanno fiducia in lui e’ finita.
      La mia sensazione e’ che la squadra l’abbia abbandonato.

      Io mi ricordo un mister per il quale i giocatori si sarebbero impalati.

  16. PassavoPerCaso -

    I voti..
    Audero: 4, come al solito la classica cazzata. Questa volta pero’ nessun buon intervento. A piccioni.
    Beres: 5,5 Ruolo non suo, lo fa maluccio
    Dragusin: 5,5 Non peggiore degli altri
    Yoshida: 5,5 era da 6, poi fa degli errori da oratorio. Segue invece che guidare
    Chabot: 4,5 Se era uno scherzo non faceva ridere.
    Augello 5 Quasi non mi accorgevo fosse in campo, poi fa una cazzata.

    Silva 4, Lo si ricorda per tre cose 1) lancio in profondita’ che porta Vojvoda solo davanti ad audero 2) pallone perso che fa quasi segnare 3) una serie di italianissimi vaffanculo all’arbitro
    Ekdal 6 Ci prova, esce scazzato.
    Thorsby 6 Non e’ colpa sua se gli fanno fare tutti i ruoli dal centravanti al libero, e si trova in rifinitura.
    Candreva: 5,5 Per i miracoli ci stiamo attrezzando

    FQ27 5, Non mi sento di dire che e’ colpa sua, ma sinceramente a parte l’impegno (lodevolissimo) poco o nulla.

    Colley 6 MA perche’ caxxo era fuori?
    Caputo 6 Piu’ pericolo di FQ27 nonostante il minutaggio inferiore. Ma perche’ cazzo era fuori?
    Gabbiadini 6 L’unico vero tiro pericoloso lo fa lui. Ma perche’ caxxo era fuori?
    Askildsen 4.5 Ma ESATTAMENTE cosa sa fare?

    D’Aversa. 2
    Due opzioni: 1) Ha scommesso sulla (larga) sconfitta 2) E’ in confusione piu’ totale.
    Spero l’opzione 1.

    • Ancora una volta mi trovo d’accordo con PPC. I voti che confermo rendono l’idea del risultato che sarebbe scaturito. Questa volta D’ Aversa ha mandato in campo una formazione sbalestrata sia negli uomini che nell’assetto in campo. Certmente è in confusione. Però invito qualsisi Sampdoriano a fare la formazione per domenica. Mi riferisco principalmente al 4-4-2 o al 4-2-3-1 (visto che l’esperimento difesa a tre è naufrgato). E’ praticamente impossibile in quanto sulla fscia sinistra avevamo solo tre interpreti. Il primo Yankto lo abbiamo mal venduto, il secondo Damsgaard, visto che non gli fanno fare il trequartista o la seconda punta, andava venduto ma, comunque è infortunato ormai da tempo, il terzo Hiattaren o come cacchio si scrive è fuggito. Chi gioca domenica Murru? ah ah ah. Quindi anche il povero D’ Aversa ha qualche attenuante. Criticavamo il danese ma, da quando si è infortunato abbiamo cambiato tre moduli ed abbiamo vinto solo con lo Spezia una partita irreale da dimenticare. Far giocare, poi Candreva a sinistra significa limitarlo al 50%. Vediamo se qualcuno saprà imbastire una formazione e non parlatema del 4-3-3 perchè ci manca un centrocampista e il 4-3-1-2 manca il trequrtista in quanto sia Damsgaard che Verre sono infortunati. Allora chesi fa?

      • PassavoPerCaso -

        Le formazioni non devono essere necessariamente simmetriche, e non mi pare un problema di formazione, quanto di cosa devono fare i giocatori in campo.
        Contro il torino forse si poteva mettere tre centrocampisti di copertura e Candreva sulla destra, lasciando l’attacco sulla fascia sinistra a Augello (come faceva l’anno scorso).

        Poi si difende il centro e si attacca sulle fasce.

        Poi Colley perche’ fuori? Gabbia perche’ fuori? In questo momento i due attaccanti piu’ in forma non sono Caputo e Gabbiadini?

        E’ calcio e ci sta di perdere lo stesso, ma non fai figure da cioccolatai…

        Comunque, come dicevo su a Mik, e’ posisbile anche se sia la squadra che oramai non ha piu’ fiducia nell’allenatore. E in questo caso non c’e’ tattica, strategia o formazione che tenga.

  17. PassavoPerCaso -

    Aggiungo.
    Oggi leggo che il ritiro era opposto dalla squadra e imposto da Faggiano.
    Ho l’impressione che l’assenza di Osti si inizi a notare.
    Poi magari facciamo una bella prova col Bologna. Ma mi sembrano prove generali di ultima spiaggia.

    • PpC 2 giorni e ancora sono fumantino… Francamente Faggiano mi pare l unico cn un po’di buon senso, il ritiro è un opportunità nn una punizione come nn si capisca una cosa così ovvia ? Un po’come dire che fr lezione a scuola sia una punzione pr gli studenti ? Il fatto che i calciatori nn fossero d accordo fa capire che sono maturi come degli studenti di 15 anni ,spero davvero che nn sia così … Una considerazione periferica ma che torna utile pr il mio ragionamento , c è un aria tossica colpa di nessuno e di tutti , perchè facile dire è colpa dl Residente al meno pr me , ma poi se ragiono inizio a razionalizzare , colpe ne ha di certo ma cl fatto che è sempre colpa sua in troppi ne hanno fatto il proprio alibi …Li sottopone a grandi pressioni ? anche no probabilmente e francamente credo sia questo il problema, la squadra nn ha gli strumenti pr essere una squadra quando le cose si complicano ne pr lavorare sulle cose che poi determinano quei momenti … Il Toro ha fatto gol nei primi 20 minuti cn un solo attaccante in campo e noi avevamo 5 difensori di ruolo e 3 centrocampisti di vocazione difensiva in campo …difendiamo a più di 3 mt dl pallone d abitudine questo è il motivo principale pr cui prendiamo 3 gol a partita , nelle ultime gare eravamo anche malissimo quindi c è anche da sommare quante energie vengono sprecate a rincorrere gl avversari senza nessuna possibilità di riuscire a prenderla la palla…Dragusin ha fatto due anticipi secchi cn l Atalanta era cosi tanto tempo che nn ne vedevo che li ho aprezzati come una doppietta,di solito se anticipiamo spazziamo ,vederlo guadagnare campo e cercare il compagno cn un passaggio cn un po’di pèpe è stato commovente…Ti rispondo PpC questa è la squadra dei calciatori ci siamo abbituati alla mediocrità e anche loro questo è il nostro problema ,sei sfortunato perchè la fortuna te la devi conquistare ,cn la politica dl compitino dello sbagliare il meno possibile raccogli punti che gl altri ti lasciano, se nn te ne lasciano sei dl gatto… Io nn ci trovo niente di male nl difender bene un risultato quando si può fare, ma noi siamo di nuovo al rinvio lungo pr il solo Throsby ,se contrasti bene lui gl avversari hanno il triplo il quadruplo d azioni da costruire e potranno esser pericolosi in proporzione più di te,se hai Saracinescu in porta Ok ma cn Telepass nn è funzionale… la domanda è come un ragionamento tanto basico nn viene fatto ?

      • PassavoPerCaso -

        Il punto e’ quello che tu chiami mancanza di maturita’ io lo chiamo “vogliamo l’allenatore fuori dalle palle”.

        Magari mi sbaglio, ma questa e’ una squadra che manda terribilmente di autostima, e necessita un allenatore che sappia dargliela. Oppure di un filotto di risultati fortunosi che gliela dia e li faccia credere che quel che fanno e’ giusto.

  18. Semarco sai che la penso come te sul cambio alla guida tecnica e tu come me sai bene perché non sta avvenendo senza soldi e indebitato sino al collo sta prendendo tempo per sperare nel miracolo. Non ha tenuto Ranieri per motivi economici dopodiché sostituire d’Aversa gli costa due volte tanto anche perché quello attuale ha un contratto biennale. Ora capisci perché fallisce in continuazione? Non ti inventi imprenditore lo nasci se poi abbini a questo gli studi a lui sconosciuti il risultato non può essere che questo. PPC libero di fare pagelle mi spieghi in questo momento di delirio totale a tutti i livelli a cosa servono? Zero totale su tutta la linea però se questo serve a inquadrare meglio la situazione fai pure d’altronde non danneggi nessuno esprimi le tue opinioni in libertà di pensiero come è giusto che sia

    • PassavoPerCaso -

      “PPC libero di fare pagelle mi spieghi in questo momento di delirio totale a tutti i livelli a cosa servono? ”

      E’ un modo (numerico) come un altro per commentare le disastrose prestazioni in campo. Ed anche per ricordarci (quando magari le cose andranno bene) chi teneva su la baracca durante la tempesta.

  19. L’allenatore è nel pallone!!! Come si fa a non capirlo???? Non ne azzecca più una che è una. Ha vinto con lo Spezia solo perché loro hanno fatto un tiro in porta, altrimenti vincevano di goleada.
    La squadra per me lo ha già scaricato e non giocherà per lui domenica.Non ci mettono né grinta né mordente. Aspettano tutti Iachini che sarebbe la nostra salvezza. a noi serve un allenatore esperto e navigato, motivato e tifoso, che trasmetta sicurezze e tranquillità. Tutte qualità che D’Aversa non possiede. Ci abbiamo sperato e volevamo crederci
    che il suo recente curriculum fosse bugiardo ma ormai possiamo dirlo che questo è l’ ennesimo allenatore sbagliato della gestione Ferrero.
    Solo un miracolo può fargli ottenere risultati migliori di 1 partita vinta ogni 11 giocate che è la sua media recente.

  20. Purtroppo buttiamo già via la partita col Bologna aspettando ancora. D‘Aversa è storia per i giocatori. Fagiano questo dovrebbe capirlo…ma il problema è che il mister l‘ ha sponsorizzato lui. Tra campagna acquisti/cessioni e management allenatore ha ciccato tremendamente. Osti adesso ci serverebbe per stabilità. La dirigenza con Osti e Pecini era il contropeso a Ferrero adesso abbiamo due dalla stessa pasta

  21. Alcune cose: 1) Dragusin ha fatto due anticipi con l’Atalanta benissimo ma se lasci fuori Colley non li fa nessun altro!
    2) Il nano non ha confermato Ranieri, bene però il problema è che non ha fatto campagna acquisti e non ha venduto solo perchè glielo ha impedito il ….Covid…..3)Ogni allentore vuole due giocatori per ogni ruolo, un titolare e una riserva in molti casi e due a contendersi la maglia in altri. Noi abbiamo venduto Yankto, non lo abbiamo sostituito (almeno che non si pensi a Ihattaren) e mancando Damsgaard non puoi farnè il 4-4-2 nè il 4-2-3-1.4) Quagliarella non ce la fa più ma è quasi intoccabile. Allora perchè spendere per Caputo? meglio tenersi Di Luca e con quei soldi comprare un esterno di sinistra magari giovane da fare plusvalenze. 5) Audero ha sulla coscienza almeno 7 gol. Il grande Puggioni giustamente lo difende ma è stato costretto a dire che anche il primo gol di Torino è in parte colpa sua, non parlimo del secondo, come quello col Milan, col Napoli, con l’ Udinese, etc etc.6) Concludo se è vero che la squadra rema contro D’ Aversa bisogna cambiarlo subito e Faggino se ci capisce qualcosa deve accorgersene.

    • Silver parliamone un po di tutti i punti : Colley può o meno piacere e si può ritenere più o meno utile,ma è un calciatore da bassi fondi della categoria esenzialmente perchè ha poca comprensione dl gioco e pr tanto nn è semplicemente ondivago in un campionato o in una gara ma persino nella singola azione,dove magari fa tutto nn bene ma benissimo e poi la passa ad un compagno a 3 mt cn 2 calciatori avversari sulla linea di passaggio o magari anticipa un avversario nettamente ma la palla la manda in fallo laterale a 2 mt di distanza senza nessun bisogno,se ne avessi voglia vai a guardarti il gol di Dybala di quest’anno ? sono circa 9 secondi d azione e osserva solo Omar , vedrai che dopo 4 lui esce completamente dall azione pr lui e come se fosse finita li,ma questa continua e alla fine la palla passa esattamente dove sarebbe dovuto essereci lui ,nn che sia lontanissimo dato che la palla gli passa a mezzo metro dl piede destro ,peccato che sarebbe dovuto essere su quello buono e almeno 3 mt più avanti , ma cn Omar è la norma l altra questione è il gioco aereo ,nonostante un grande potenziale fisico pr esser verticalmente dominante nn stacca e quindi è tutt altro che dominante,nella fase di possesso palla è passivo nn accorcia mai quando la palla va verso di lui e minimo la tocca due volte lo rende battezzabile dl pressing anzi è la palla che va verso di lui e il segnale d accorciare sul pallone pr gl avversari … Francamente nn è stato un grande investimento un Vasco Regini di colore , in un altra squdra dopo la seconda stagione avrebbero provato a fare un upgradee e limitare i danni pr il costo dl cartellino…Pr i moduli e i sistemi di gioco,noi abbiamo terzini scarsi a difendere ma buoni se si tratta d attaccare se pensi di farli giocare devi dargli spazi e responsabilità offensive , esterni di centrocampo nn sono funzionali come fit pr questo tipo di giocatori,meglio dargli degl intermedi che ne coprano lo spazio preventivamente quando questi martellano sul perimetro la profondità …Quagliarella poi è sempre il solito,cn qualche capello bianco in più ma è sempre stato un attaccante da secondo palo pr tanto tutto meno che un centravanti ,tanto meno organico che fa salire la squadra,lui è un opportunista e uno stoccatore estemporaneo,colpa dell età se nn fa gol ? nn te lo so’dire ma se nn arrivi mai a tirare da meno di 10 mt di gol ne fa pochi o nn ne fai…Audero tasto dolentissimo cl Toro sul primo Gol resta a metà quando Linetty le mette indietro è più d un metro fuori dalla porta ,si chiude lo specchio ad un tiro impossibile e spalanca la porta ad un tap-in ma se fosse un caso isolato diresti sfortuna, sul secondo gol io nn ci vedo grande responsabilità Singo calcia da meno di 9 mt è un azione dinamica lui nn copre benissimo il primo palo ma nn è il suo palo, li l errore è più d’Augello che lascia troppo campo tra lui e chi porta palla correndo pr 40 mt all indietro senza mai accorciare,Singo in pratica così nn la deve manco controllare può tirare da solo da distanza ravvicinata cn tanta porta a disposizione…Ma se sommi anche il secondo Gol che poi è quello che ci taglia le gambe a tutti i gol presi un po’così in stagione pensi che magari veder se Falcone è un po’più fortunato potresti anche farlo ? Qui c è da trovare una squadra che inizi le partite e nn prendi gol nei primi 20 minuti e una che ne segni al meno uno negl ultimi 20 minuti…A me se gioca Colley o un altro nn cambia niente l importante e nn perdere ,stesso discorso pr Audero e chiunque altro , ma se devi giocare cn 7 difensori pr difendere 2 gol cn lo Spezia io qualche domanda me la farei …

      • PassavoPerCaso -

        Ciao Mik, mi permetto di partecipare alla discussione :).

        Non sono un fan di Colley, ma e’ una questione di “chi metto al suo posto”. Se al suo posto va Chabot (almeno per quello visto contro il torino…) Colley tutta la vita.

        Aggiungo che l’anno scorso Colley, Yoshida e semprerotto Tonelli alla fine non facevano cosi’ schifo. Bisogna anche adattare la difesa ai difensori a disposizione e migliorarli…
        Non si puo’ sempre esigere lo Zar…

        Per FQ27, ogni anno perde qualcosina. Non e’ una merda ci mancherebbe, ma se la squadra gioca in modo da non farlo mai tirare in porta, a cosa serve?

        • PpC sono d accordo e detta chiara io ho profondo rispetto pr l atleta Colley ed in quel senso ci sta in una squadra anche di serie A , ma va usato pr quello che sono le sue qualità specifiche nn è un calciatore da sistema normale se no ti fa saltare il sistema, tanto se avessi un portiere cn dei piedi e compresione dl gioco la fase di possesso in impostazione sarebbe perno basso ovvero quello che la passa solo al portiere ,il pressing accorcia su di lui la linea avversaria si alza ,lui va dal portiere che rilancia sul lato debole,ora Colley in fase di possesso nn è più un problema anzi …In fase difensiva nn è calciatore da difesa a 4 ma da difesa a 3 in pratica giocherebbe in marcatura sul centro sinistra , sempre cl punto di riferimento il giocatore più avanzato avversario nella sua zona,chiuso anche il problema di comprensione dato che avendo il punto di riferimento nn dovrebbe più preoccuparsi delle spaziature e avendo un battitore libero in aiuto dietro le sue spalle sarebbe più tranquillo nella gestione dl pallone in fase di Break , quanto alle diagonali nn sarebbero più un problema dato che al massimo scala da perno centrale … Quanto al passato basta dare un occhiata alla media punti in campo cn lui che cn Audero sono due fattori certi , sai qual è il valore medio dl ragazzo pr lo meno nella difesa a 4…Nn ho controllato ma mi meraviglerei fosse più di 1,25 chiamalo reting o come ti pare … In una difesa forte Colley può fare la sua bella figura ma nn è lui quello che la rende tale era questo il discorso… Cmq noi abbiamo un problema enorme cn Audero, che resta un buon portiere ma è l anello più debole della catena,se nn da sicurezza coi piedi iniziamo male a monte è a valle ci arriviamo rotolando,aggiungi che il primo tiro se è importa prende gol … Che nn è colpa sua o interamente sua, ma nn c è resilienza nn c è fit cn i risultati positivi, nn credo nella sfortuna ma farlo benedire a Lourdes potrebbe essere una soluzione a sto punto…

  22. temo che a ferrero e faggiano delle sorti della squadra freghi meno di zero, anche perché il concordato fallimentare potrebbe saltare a breve. Loro guardano, nell’ordine, allo stipendio, alle plusvalenze di gennaio e magari se va bene anche a una generosa buonuscita concessa dal CDA (cioè loro stessi). siamo conciati così

    • In parte lo penso anche io ma, se salta il concordato e prima o poi deve vendere, farlo in seire B vorrebbe dire, per lui, perdere molte decine di milioni

  23. infatti venderebbe anche domani , se solo trovasse qualche altra anima bella disposta a dargli non dico che quello che chiede ma anche solo il ripianamento dei debiti + una decina di mln.
    Ma ammesso che esistesse,
    1) tratterebbe con il figuro solo se si presentasse col cappello in mano
    2)gli offrirebbe in extremis una cifra minima presentandosi ovviamente come cavaliere bianco.
    Escluderei comunque che il savatore della patria possa essere il gelatiere versace, con la bizzarra proposta dell’azionariato popolare.
    Mala tempora currunt, sed peiora parantur!!

  24. passare dal ferrero sbagliato al versace altrettanto sbagliato sarebbe passare da padella a brace…basta con le stronzate e pressione ma pressione vera sul garrone sbagliato perche’ rimedi al danno volutamente inflittoci

    • PassavoPerCaso -

      Il Ferrero sbagliato, il Versace sbagliato il Garrone sbagliato.
      Fantastico riassunto.

      Sinceramente per riavere il Mantovani sbagliato ci metterei quattrini miei.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com