SAMP, RINCON AD UN PASSO. SI PUNTANO VERDI E BASELLI

8

Un triplo rinforzo per la Sampdoria potrebbe arrivare dal Torino. Il nuovo corso post Ferrero si apre con nomi che non possono considerarsi altisonanti: stiamo parlando infatti di un gruppetto di scarti granata, una squadra che nelle ultime stagioni non si è certo coperta di gloria. Ma di questi tempi c’è poco da fare gli esteti. Piuttosto tapparsi il naso, conquistare punti anche sporchi in campo e salvare la categoria, in vista dell’arrivo di una nuova proprietà (si spera il più presto possibile).

Intanto è vicinissima alla conclusione la trattativa per portare Tomas Rincon in blucerchiato. Il centrocampista, 34 anni, firmerà per 6 mesi. Sarebbe andato in scadenza di contratto col Toro ma ormai da tempo era ai margini. Andrà a sostituire Silva, ceduto frettolosamente in Arabia.
Ai margini del Toro si trova anche Simone Verdi, trequartista con un passato di grande speranza, mai esploso in granata. Il giocatore avrebbe chiesto di essere ceduto e la Samp, non potendo spendere, può essere interessata alla soluzione del prestito. Verdi, ambidestro, può giocare da trequartista e su entrambe le fasce. Tutto sommato sarebbe un rinforzo interessante, in attesa del ritorno di Damsgaard.

Più difficile arrivare ad una altro centrocampista granata, Daniele Baselli. Il giocatore, 29 anni, ha trovato pochissimo spazio con Juric, ma su di lui c’è maggiore concorrenza.
Qualcosa dunque si muove, dopo la repentina cessione di Silva che ha inguaiato D’Aversa. Il centrocampo blucerchiato è in altissimo mare in vista della sfida col Cagliari, importantissima per il prosieguo della stagione.

Il Mister ha urlato il suo disappunto a Faggiano. Per fortuna Ekdal è recuperato e disponibile. Con i sardi (match fondamentale) dovrebbe essere rispolverato il redivivo Vieira che non gioca da anni. Grazie Faggiano per questa bella operazione.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

8 commenti

  1. Rincon…

    Fosse dal mio parere credo che avrei risposto in stile Scrubs:

    “mai, neanche tra un milione di anni, assolutamente no, scordatelo, toglitelo dalla testa, niente, negativo, mmhm, naa, noo e naturalmente quello che preferisco in assoluto. L’uomo che cade nel burrone: nooooooooooooo… PAF!”

  2. Sono d’accordo Furente, sarà il mercato dei misci , importante è riuscire a salvarsi, fino al nuovo campionato quando a cessione, si spera, avvenuta, vedremo di nuovo la luce e respireremo un po’ di aria pura

  3. Auguri a tutti di buon anno e auguri anche alla nostra Sampdoria che si trova ad affrontare un periodo decisivo.
    Inutile dire che la partita di domani è fondamentale vincerla. Vedremo subito se i bagordi di fine anno hanno fatto più male al Cagliari o a noi. Sarebbe molto bello iniziare con una vittoria propiziatrice l’ anno pericoloso e la nuova presidenza.
    Io mi sbilancio. Quagliarella goal!!!!

  4. visto il budget, spendiamo quello che c’è in cassa per un altro incontrista alla thorsby, che serve come il pane. Per il resto possiamo arrangiarci. Colley e Damsgaard sembrano già venduti. Mi pare impossibile che un giocatore sotto contratto possa piantare baracca e burattini a metà campionato senza pagare pegno. Per me l’uscita di Silva è concordata con la società. Mi pare che per ora Lanna conti come il 2 di coppe

  5. “Ma di questi tempi c’è poco da fare gli esteti. Piuttosto tapparsi il naso, conquistare punti anche sporchi in campo e salvare la categoria, in vista dell’arrivo di una nuova proprietà (si spera il più presto possibile).”

    Direi che queste righe riassumono alla perfezione il mio pensiero ( che conta relativamente ) ma soprattutto la nostra situazione attuale…
    Chiaro che l’arrivo di Rincon faccia discretamente cadere gli zebedei, dobbiamo sperare che il giocatore ne abbia ancora e voglia chiudere la sua carriera in maniera dignitosa dando il suo onesto contributo…
    Sarei invece quasi incredulo, per non dire euforico sugli eventuali arrivi di Baselli e Verdi: parliamo di due giocatori che fino a un paio di stagioni fa sembravano discretamente lanciati, poi il primo si è rotto e il secondo, dopo i fasti bolognesi, si è letteralmente perduto, se Bogliasco ritrovasse l’atmosfera rigenerativa dei bei tempi potremmo ritrovarci in casa due bei rinforzi…

  6. Tante belle parole tanti proselidi ma a qualcuno interessa ancora della Sampdoria??? Oggi allo stadio saremo quattro gatti neanche in serie B assistono cosi’ pochi spettatori disaffezione allo stato puro a cominciare da chi si professa tifoso dettando le sue regole e poi a casa al calduccio magari scrivendo opinioni sulla partita. Impressionante questo stato di abbandono totale a cosa servono tanti discorsi se poi si lasciano i giocatori in uno stadio vuoto???

  7. Il problema non è Rincon che al massimo farà la riserva. Il problema è che la strategia mi sembra confusa. Personalmente avrei cercato di vendere due giocatori: Damsgard e Audero. Cercare di raccimolare tra i 25/30 milioni e poi avrei comprato un laterale sinistro ed un vice Silva ma visto che arriva il vecchio Rincon (34 anni a gennaio) andrebbe bene anche con un solo laterale sinistro. Il pericolo è invece che vendano Colley e Thorsby ed allora sono guai. Speriamo solo che qualcuno non si innamori di Gabbiadini… Due parole sulla società. Lanna tutti sanno che è molto legato a Vialli, Romei (ormai, nemico di Ferrero) aveva ceduto la Samp a Vialli. Chi ha deciso le nomine? Vanessa Ferrero? Ma allora non capisco. L’ho ha fatto contro suo padre? Mistero. Speriamo che non sia come il Covid che arrivano periodicamente nuove….varianti…..

  8. Tardi, ma buon anno ragazzi! Il rebus che non mi lascia tranquillo è Damsgaard. Che cosa gli è successo? Se diamo via anche Verre?! Centrocampo lo vedo sballato. „Felice“ di non dover più vedere Silva. Non sarebbe il momento di iniziare a mettere costantemente gli ex primavera in rotazione stabile?

Lascia un commento

Powered by themekiller.com