SAMP IMBAMBOLATA, THORSBY SBAGLIA L’INDICIBILE: PARI SCADENTE COL VENEZIA

18

Samp imbambolata per gran parte della partita. D’Aversa in panchina sembrava che dormisse il sonno dei giusti, quando la sua squadra si stava giocando una delle partite più importanti della stagione.
Vincere il match di stasera per la Sampdoria avrebbe voluto dire chiudere il girone d’andata almeno a 21 punti, in una stagione in cui la quota salvezza sarà probabilmente molto bassa. Avremmo staccato Spezia e Venezia per non parlare delle merde bibine, relegate a distanze siderali.

E invece ci facciamo buggerare a 4 minuti dalla fine, incapaci di difendere l’1-0. Sono due punti gettati nel cesso nel modo peggiore. Incredibile.
Ma sono incredibili anche gli errori sotto porta di Thorsby, che corre per tre, salta come uno stambecco in ogni parte del campo ma poi sbaglia gol da dilettante allo sbaraglio. Errori che non si vedono nemmeno nei campi più fetenti di calcio a 5, nelle partite serali nella penombra, fra misci e mal piggiæ.
Thorsby non riesce a chiudere la partita, dopo il vantaggio ottenuto al 45 secondo di gioco su bellissima azione Augello- Caputo- Gabbiadini.
Manolo continua il suo momento magico e ci regala il vantaggio ad una manciata di secondi dall’inizio della partita
Morten potrebbe chiudere il match per ben due volte, ma in entrambe le occasioni sbaglia l’indicibile. Al 46′ cross perfetto di Candreva, Thorsby solissimo in ottima posizione dimostra di avere non solo i piedi quadrati, ma anche la testa, spedendo incredibilmente fuori.
Al 61′ si replica: tiro di Verre dalla distanza, respinta imperfetta di Romero, palla che arriva lenta come una lumaca sui piedi di Thorsby che deve solo spedire in rete. Ma oltre ogni legge della fisica il piede norvegese si produce in una conclusione sbilenca che non c’entra i 7 metri di porta.
Di fronte a questi errori grotteschi si sente puzza di pareggio. Sbaglia anche Candreva davanti al portiere.
E il pari, puntuale come una mannaia, arriva all’87’. Pisolo Silva sbaglia a centrocampo, la palla finisce ad Henry che avanza fino al limite e lascia partire un tiro ad arcobaleno, imparabile per Audero. 1-1, e viene voglia di sacramentare.
Sul finale abbiamo ancora un’occasione con Candreva ma subiamo anche diversi attacchi veneziani e ci salviamo da una sconfitta che sarebbe stata clamorosa.
La partita finisce in parità, 1-1. Un’occasione d’oro per fare un passo decisivo nella corsa salvezza è stata gettata nel cesso.
La Samp non convince, D’Aversa continua a salvare le chiappe in modo rocambolesco, ma la squadra continua ad avere un mare di lacune.
Per fortuna quelli dietro di noi in classifica arrancano moribondi, speriamo soltanto che a gennaio non si rinforzino troppo.
Ora affrontiamo la Roma prima della pausa natalizia, una squadra in netta ripresa dopo la roboante vittoria a Bergamo. Che Dio ce la mandi buona.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

18 commenti

  1. speriamo di non indebolirci troppo noi a gennaio direi, potrebbe essere letale essendo gia’ la nostra una squadra non eccelsa cosi’

  2. Non darei tutte le colpe a Thorsby…Silva, devo dirla, mi irrita assai, oggi ha perso delle palle velenosissime ed é lento come non so cosa…ora mi permetto di guardare il Venezia più precisamente il lavoro di Zanetti un altro perso di mister…squadra atletica che sa come usare la corsa e il posizionamento e il movimento di reparto. Le corsie vengono magnificamente occupate ed estese. Non hanno attaccanti impressionanti ma fanno lo stesso un bel pressure. Come scritto nel articolo non saranno 40 punti la meta salvezza, forse 35, 36 ma dobbiamo farli. D‘Aversa devo dare ragione al articolista, si é addormentato e ha reagito molto tardi anzi non ha reagito perché loro facevano pressione quasi tutto il secondo tempo e facevano vedere la loro tenacia col ritmo elevato messo in campo. Peccato

    • Alla fine è un punto che mette 3 vittorie tra noi e le terz ultime e 6 dallo Spezia , ora cn la Roma è una partita complicata ma abbiamo carte da giocarci … Pr 60 minuti abbiamo controllato bene e creato diverse occasioni pr consolidare il risulato ,il Venezia nell ultima mezz’ora ha alzato molto il livello fisico della gara l arbitro l ha permesso e siamo andati sotto e abbiamo sofferto ,il pareggio ci può stare e nn importa se negl ultimi 30 mt abbiamo creato 3 volte tanto rispetto a loro … A mio avviso è stata un ottima gara da parte nostra peccato che nn abbiamo capitalizzato una delle tante occasioni , quando hai un solo gol di vantaggio cn squadre che possono schierare tanti cm e kg, cn questo tipo d interpretazione delle gare degl arbitri negl ultimi minuti anche 2 gol nn sono tanti da difendere …Se provi a gestire la palla dopo un ora di gioco nn sei più tanto lucido se t abbassi pr tirare il fiato ti mettono nella tua area anche cn Cross dalla trequarti e inizi a perder sicuereze , cn ste squadre cn queste caratteristiche devi esser chirurgico in zona Gol a noi manca un po’la cattiveria sotto porta …

      • come hai visto il nostro centrocampo? Ci sono delle crepe notevoli, non parlo solo dell`attuale partita. Ekdal e Thorsby ovunque ma con Silva non c“e l `elastico mi sembra. Troppe volte non sà leggere le fasi della partita

        • Silva è un calciatore molto agressivo molto bravo nl andare forte immediatamente nella ricerca dl contro recupero palla,ovvero riconquistarla nei primi 5/8 secondi ,l impressione e che patisca molto la difesa statica anche se è un paradosso dato che nn ha skills fisiche d alto livello,l impressione e che sia un po’in dificoltà pr i piedi dei compagni in generale e la poca comprensione che hanno dl gioco …Più che altro e il suo livello ad essere troppo superiore alla medai della squadra, però la line up centrale cn Ekdall può salire di livello nn hanno quasi mai giocato insieme in gare ufficiali vanno trovati gl equilibri ci vorrebbe che uno dei due avesse l attitudine a piazzarsi tra i centrali permettendo a questi di poter uscire forte anche profondi nella metà campo avversaria,invece spesso li trovi che restano alti dopo esser usciti sul proprio uomo…Ma ogettivamente sono un buona coppia ,noi abbiamo grandissimi problemi di trasmissione della palla cn la linee up difensiva nella nostra metà campo dove hanno paura a giocarsi il pallone , nn hanno alternativa a spazzare sull accenno di pressing e spesso anche male ,siamo statici a palla nei piedi invece che nello spazio cn 5/6 avversari nella tua metà campo gli riconsegni palla troppo velocemente 2 su 3 … nn sono Ekdall e Silva ma gl altri il problema pr certi versi,questa è una squadra che nn vuole aver la palla da gestire e il solo Candreva a lavorarla è troppo poco,pr altro avanzato come gioca ora è anche la sua posizione a crearci qualche problema , nn so’ pr me cn Caputo che un attaccante che allarga il campo se c è lo spazio, arretrare Candreva di 30 mt e bloccare Bere sulla linea dei centrali avrebbe vantaggi pr le spaziature e riequilibra tutto l assetto e i volumi… Nn so’ Osch Silva nn è 1,70 ne pesa più di 70 KG l impressione e che farebbe meglio se avessimo di più la palla …al di là che ieri l errore è grave e da adebitarsi al fatto che nn era più lucido ,nn aveva bisogno di giocare in verticale stai vincendo manca relativamente poco , ma anche i compagni erano messi malissimo pr una squadra che vuole mandare la partita ai titoli di coda facendola girare la palla,in pratica sono tutti davanti al pallone o quasi e in 30 mt ? che senso aveva ?

  3. squadra troppo lunga e sfilacciata per tutto il 2° tempo, dunque pareggio dei veneti strameritato. D’Aversa, già reo di aver piazzato l’incolpevole Thorsby sulla fascia sinistra, avrebbe dovuto togliere l’irritante silva alla fine del primo tempo. Invece ha lasciato accadere l’inevitabile. Lo sanno anche i preti dell’oratorio che quando sei in difficoltà devi fare massa a centro campo togliendo una o due punte e mettendo un altro interditore, o cercare di contrattaccare occupando le fasce con due ali (si dice ancora?) di ruolo. D’Aversa mi è simpatico, ma non è cert ouno stratega!

  4. Maledizione,
    in un’ipotetica tabella di marcia su questa partita avevo marcato 3 punti, senza se e senza ma!
    Chiudere questo tribolato girone d’andata a 21 punti, con ancora il jolly Roma da giocarci, sarebbe stata un’ottima cosa!
    Ora la sfida di mercoledì all’Olimpico, ovviamente li troviamo gasatissimi e rilanciatissimi dopo l’exploit di Bergamo, mai una volta che incrociamo una grande un pò in disarmo, mai!
    Dobbiamo cercare qua e là di pescarlo qualche jolly, come è successo un pò a tutte le squadre, basti pensare che lo stesso Venezia ha fatto 9 punti tra Fiorentina, Roma e Bologna…comunque i lagunari stasera il pareggio tutto sommato se lo sono meritato…

  5. Non sono così negativo, la partita mi è in parte piaciuta e potevamo vincerla ampiamente, del resto non si può chiedere a Thorsby di fare tutto lui, ci manca solo che faccia anche un po’ il portiere, quello che mi consola anche se l’incazzatura mi è passata solo stamattina è che noto una grande differenza di gioco con le ultime tre, anche da parte del Venezia e anche questo è un dato positivo, poi se non mi sbaglio la prima del ritorno è in casa col Cagliari e potrebbe tracciare un solco definitivo (o quasi)

  6. Ciao Semarco. Intanto per vincere col Cagliari bisogna fare 2 gol perché secondo logica ci sarà la rete di Pedro. Nell’occasione della clamorosa ceffa di Thorsby mi sono ricordato dei piedi a banana di Tuttino, biondo pure lui. Per quel che riguarda la salvezza se la giocheranno presumibilmente le squadre dall’Udinese in giù
    Se i bibini possono spendere senza limiti, come si legge, potrebbero anche salvarsi perché in genere, con classifiche come questa retrocederebbero loro oltre a Cagliari e Salernitana. Così invece, e un po’ mi dispiace,
    dovremo sperare nella squadra ligure del levante per salvare la pellaccia
    Considerando che dovremo cedere alcuni giocatori e quindi ci indeboliremo.
    Che ne dici Luigi?

  7. Allorta abbiamo visto una bella partita ed abbiamo affrontato una squadra composta da elementi veloci, tecnici e perfino cattivi guidata da un allenatore di tutto rispetto. Detto ciò ho visto una buona Sampdoria colpevole solo di non averla chiusa nelle 4/5 occasioni avute (almeno due di Thorsby, due di Candreva, un di Verre). Thorsby a mio avviso se avesse segnato almeno un gol avrebbe fatto la migliore partita da quando è con noi. Sappiamo che è lento ma non ha quasi perso un pallone. Di testa tutti suoi. Di petto tutti suoi. Sarebbe stato grandioso!! Silva è un altra cosa. Non è proprio vero che sia lento nella corsa ma è lento nei riflessi se pressato e poi ogni partita ha un momento di buio. Peccato: Gabbia è tornato quello giusto e Caputo pur facendo poco ha fatto due assist splendidi. Le riserve a parte Verre, non sono all’altezza. D’ Aversa bravo ma io avrei cambiato Beres, che sembra abbia chiesto il cambio, con Ferrari e non Dragusin che è più lento e meno coriace. E poi una considerazione. Si possono cambiare 5 giocatori ma solo in tre fasi. Ora avevamo Audero con una coscia fasciata, se fai il terzo slot di cambi o cambi anche lui o non fai la tera sostituzione altrimenti se poi si fa male del tutto il portiere cosa facciamo.

    • Abbiamo visto la stessa partita,però che nn abbiamo niente in panchina nn mi trova d accordo , sono scelte superficiali queste rotazioni e che ancora quale sia il peso nn l hanno ben chiaro nl calcio… In altri sport di squadra l amministrazione dl talento funzionale all equilibrio pr scopo specifico ,quindi la distribuzione di minuti e compiti è determinante nn sulle singole gare ma sulla posizione finale in classifica e spesso determina chi vince e chi no… In pratica solo nl calcio è un aspetto nn esplorato pensare che 50 anni fà c era la zona cesarini che sarebbe potuta chiamarsi anche Altafini, 2 cambi però nn permettevano di rivoluzionare il gioco 5 possono farlo anche cn le slot , come hai sottolineato l importanza dell amministrazione dell uso dei cambi io ti sottolineo il contributo pr minuti dei calciatori ,ovvero sicuramente in panchina nn hai chissà che su tanti minuti da partenti ma su minutaggi ridotti il discorso cambia è che probabilmente ci sono anche discorsi che nn sono solo di campo,se no chiaro che ieri pr Bere entrava Ferrari e che Drag l avresti già schierato più volte da centrale ,ma penso anche a Trimboli che credimi è fortissimo e lui può anche darti 60 minuti , ma è un po’il discorso di Ciervo che a me piace tanto in prospettiva( ma c è tanto da lavorarci oggi vale 20 minuti al massimo) però nn credere DiStefano che è molto più attaccante chiaramente a livello di talento è ha un livello superiore eppure l hanno parcheggiato in primavera … La partita di coppa Italia ha detto altro rispetto che nn c è panchina , diciamo che fatta eccezione pr Murru e DePaoli che sono alternative da 90 minuti poi nn abbiamo tantissimi minuti in panchina ma che nn c è qualita su pochi ? come si fa a dirlo abbiamo una rotazione chiusa a 15 calciatori …

  8. Carissimo Roberto non è piaggeria ma concordo in toto con le tue affermazioni in quanto dati oggettivi, in questo momento bisogna più che mai essere pragmatici e realisti, nel frattempo non scopro certo l’umidità nel pozzo affermando che l’altra parte che ci riguarda è al momento alquanto ingarbugliata per i motivi che tutti sappiamo, le notizie frammentarie che mi arrivano non sono positive ma in tutto questo guazzabuglio potrebbero pesare in senso negativo o positivo le vicende legate alla Salernitana e la volontà di qualche uomo di lega di provare a essere clemente sotto alcuni aspetti nel riguardo della società Sampdoria. Attendisti, freddi e pazienti questo è quello che mi sento di dire ovviamente senza tralasciare i risultati del girone di ritorno che potrebbero fare la differenza sotto tanti aspetti.

  9. PassavoPerCaso -

    Audero 7 Gli brucia che Falcone sia stato esplosivo, tira fuori un’uscita alla Pagliuca.

    Colley 6.5 Talvolta fuori posizione, tipo “ma dove sono tutti?”
    Yoshida 7 Un paio di respinte eccellenti, non ha le gambe ma ha la testa.
    Beres 6.5 Discese che meriterebbero piu’ supporto
    Augello 6 Ogni tanto prende un po’ di randellate.
    Dragusin 5 Non te li fai andare via cosi’.

    Silva 3.5 E’ scarso e basta. No Mik non ci sono scuse “troppo piu’ tecnico dei copmagni”. E’ proprio incapace. Magari e’ la condizione atletica (scarsa, con la fatica che gli annebia la vista), ma quello visto ieri e’ indegno della serie B. Passaggi sbagliati (su un passaggio fatto sulle gambe dell’avversario nasce l’1-1), niente recuperi palle fuori misura niente tempi. Impossibile farselo piacere. I due punti sono in gran parte sul suo groppone e su quello di chi lo ha messo in campo. Se uno cosi’ lento e imbambolato deve giocare, vediamo se Pirlo e’ libero…

    Ekdal 6.5 Lui ci prova, e spesso ci riesce
    Thorsby 6 Sarebbe un 7 per l’impegno, la corsa e la palle recuperate. Ma quei due goal sballati da 2 metri gridano vendetta.
    Candreva 6.5 Meno bene del solito, ma c’e’ sempre.
    Askildsen 5 Alle volte e’ un oggetto non identificato.
    Verre 6 SISL

    Gabbiadini 7 Ma perche’ l’ha tolto?
    Caputo 5 Ma perche’ l’hanno messo?
    FQ27 5 Oramai corre a vuoto.

    _________________________________
    Commento.

    Smadonnato come poche volte.
    Goal da polli. Nereo Rocco sembra gli faccia schifo vincere: “caxxo siamo in vantaggio, fammi mettere Askildsen che magari una cazzata la fa”. Ieri forse era da finire tipo spezia 7 difensori, non mi interessa, ma prendere goal per due rinvii FACILI sbagliati non esiste.

    • è tutto opinabile detto questo PpC … errore enorme quello di Silva però al di là delle occasioni che nn abbiamo colto ,l ultima mezz’ora ha legittimato il pareggio da parte dl Venezia … chiaro che si guarda alla punta della lancia ? l errore di Silva o le due occasioni di Throsby , pr me in generale è stata una buonissima partita date le spaziature mediocri che abbiamo , se giochiamo sulle seconde palle e nn proponiamo niente o quasi off the ball si deve diventare molto più pragmatici , Silva doveva girarsi e tornare da Udero da metà campo in quella situazione,ma se sei pragmatico avrebbe avuto davanti solo i due attaccanti e a nn più di 5 mt,quindi probabilmente nn c era nemmeno bisogno di tornare da Audero ,ci manca playmaking in forma di talento nn d esperienza, Fabio a 38 anni ma nn ha mai difeso una palla pr il risultato prima figurati se inizia a farlo ora ? l unico che ha quel tipo di caratteristica è Candreva ma 1 su 11 in campo è poco , noi difendiamo cn le unghie e cn i denti mai cn la testa siamo così mettiamoci l animo in pace…O si va sul mercato e si prende gente che come direbbe Allegri sguazza nl giocare di cortomuso …

      • PassavoPerCaso -

        Ciao Mik, ovvio che tutto e’ opinabile, ma non riesco a mettere gli errori di Throsby sullo stesso piano di quello di Silva.
        1) Thorsby ha il difetto di non metterla dentro, ma intanto li’ c’e’ dovuto arrivare, quindi buona corsa, buon senso della posizione buono stacco.. e poi testa quadra. Silva no, era gia’ li gliela lapssano e lui regala un contropiede. Non fa nulla di buono solo un errore.

        2) Il colpo di testa non era difficile, ma alla fine nemmeno un errore che non si vede mai fare. Silva aveva una palla facilissima: bastava spararla in tribuna, o dietro, o fare fallo, o prenderla in mano e correre tipo rugby. Ha fatto l’unica cosa da non fare mai, e l’ha pure fatta male.

        Sulla bella partita sono d’accordo, ma certi errori in serie A costano punti che sarebbe piu’ bello avere in saccoccia piuttosto che no, giusto?

  10. Ciao CCP…scusa l`ironia ;-))

    Silva mi sa che è un bell` enigma. Non da B, però per conto mio, non è da titolare. Troppe volte prende la decisione sbagliata e quando prende quella giusta, è troppo lento nell`esecuzione

    • PassavoPerCaso -

      CCCP ?
      🙂
      Ci sta dai. Ma mi dici OSCH cosa significa?

      Silva l’anno scorso faceva delle belle partite (ricordo un lancio perfetto per la testa di Thorsby). Quest’anno sembra la versione scarsa: non ne azzecca una. Il perche’ non lo so, ovviamente. FORSE Ranieri aveva piu’ occhio per mettere i giocatori a loro agio e fargli fare quello che sanno fare.
      Spero che Dacoso mi smentisca con la Roma ovviamente.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com