SAMP: IL NUOVO PRESIDENTE E’ MARCO LANNA. UN PASSO (SPERIAMO) PER IL PASSAGGIO A VIALLI

43

Marco Lanna è il nuovo presidente della Sampdoria: la notizia è stata diffusa dal Secolo. Il quotidiano genovese aggiunge che l’indicazione di Lanna è stata data dalla proprietà del club blucerchiato, che fa ancora riferimento alla famiglia Ferrero.

La notizia è che non abbiamo più un residente, ma un presidente

Nel nuovo cda della Sampdoria ci sono anche Gianni Panconi, braccio destro del Viperetta  e Antonio Romei, già allontanato tempo addietro per divergenze con Ferrero (Romei caldeggiava la cessione al gruppo Vialli, naufragato per i noti deliri di onnipotenza dell’ex residente).  A Romei, figura anche vicina a Edoardo Garrone, il compito cercare una nuova proprietà. Terzo elemento del cda è il direttore operativo Alberto Bosco.

“Dal cda della nuova Samp – spiega Il Secolo XIX – “escono in pratica tutti i consiglieri uscenti che non sono stati riconfermati. L’azionista di maggioranza (famiglia Ferrero) aveva confermato solo Gianluca Vidal che però ha preferito nel entrare nel cda essendo già al vertice del Trust che di fatto ha la proprietà della Samp”.

Ottimo il nome di Marco Lanna, amico di Vialli, ex giocatore blucerchiato e cuore doriano. E positivo, tutto sommato, anche il ritorno di Romei che da tempo spingeva per la cessione da parte di Ferrero, quando si è accorto che la mucca era stata completamente munta.

Intanto auguri a Marco Lanna, portaci nelle mani giuste. 

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

43 commenti

  1. Lungi da me scrivere in questo blog da saputello ma quando scrissi cattivi presagi qualcuno sorvolò su questa frase ed era riferito all’esposizione debitoria della società e qualcosa d’altro. Ora almeno per quanto riguarda il nuovo CDA ringraziamo il Dottor Garrone perché c’è oltre il suo zampino detto questo oggi c’è sicuramente da “stappare” almeno un Ginger in seguito vedremo. L’unica nota stonata per qualcuno potrebbe essere quella dell’avvocato ma come l’ex proprietario genovese anche lui avendo già condotto la vecchia trattativa per motivi che non ripetiamo in quanto già conosciuti debba farsi perdonare qualcosa. Questo a prescindere dagli esiti finali dei vari tribunali è un passo molto importante in quanto la società acquisisce maggiore credibilità nei confronti del mondo calcistico e non solo. Mi fermo qui un saluto a tutti.

  2. Personalmente non cpisco alcune cose. Premetto felicissimo per Lanna ed ancora più felice per le dimissioni di Ferrero. Allora il CDA è stato deciso apparentemente, da Vanessa Ferrero anche se , ovviamente, si pensa sia farina del sacco del nano. Prima cosa che non capisco. Romei. Era stato praticamente cacciato dal suo amico il nano ed ora ritorna….Seconda cosa. Perchè Marco. Tutti sanno dei suoi legami con Vialli ed allora si pensa al fatto che si voglia riaprire quella trattativa e quindi tutti i discorsi di Vidal sui tre/quattro pretendenti sono fumo negli occhi? Terza cosa si parla di Garrone, non della Erg ma solo dell’ex presidente. Si dice che darebbe le coperture finanziarie, penso fidejussioni, fino all’arrivo della nuova propietà. Speriamo, ma su che basi viene fatta questa ipotesi? Concludo Osti. Se ritorna a che titolo e con quale incarico? Salutano Faggiano? Tanti interrogativi. Sicuramente non solo miei. Speriamo in meglio Forza Samp.

    • Luca (Brasile - Spezia) -

      Sempre stimolanti i tuoi commenti.
      Provo a dire la mia sui punti che hai isolato:
      1) ROMEI: certamente è stato complice o quantomeno connivente di Ferrero per tutto il tempo; si potrebbe ipotizzare che ne sia stato il tutore per conto di Garrone, ipotesi complottasti che però non potrà mai essere valutata sino a quando non si scoprirà la verità su quella sciagurata mossa del petroliere, ovvero mai.
      2) LANNA: qui non vedo complotti, si trattava di trovare un nome che non fosse un commercialista per fare il traghettatore verso ipotetici acquirenti, senza fare mugugnare troppo la piazza; Lanna si attaglia benissimo alla bisogna, anche perché non avrà alcuna delega significativa.
      3) GARRONE: vedi sopra.. non sapremo mai perché abbia ceduto, perché abbia coperto bilanci in rosso con un sacco di milioni, e via dicendo.
      4) OSTI: questo è davvero un bel mistero.. in primo luogo perché contrattare Faggiano visto che Osti, pur nella mediocrità generale e con qualche errore (ma anche tante cose azzeccate) aveva svolto bene il ruolo di uomo mercato e di direttore sportivo, e era comunque una delle poche facce presentabili della società); le modalità con cui venne repentinamente allontanato nascondono ben altro che non la cafonaggine di Ferrero, e anche il fatto di richiamarlo in servizio senza dare il benservito all’altro, è qualcosa di inspiegabile per noi umani

  3. Che dire? Se esiste qualcuno con la patente di sampdorianità, quello è Marco Lanna. E la sua nomina avvera un mio desiderio: è un presidente “salomonico”, qualcuno che mette d’accordo tutti. Il CdA venuto fuori da questa nuova fase sembra essere propedeutico a una cessione veloce e indolore, considerati i nomi.

    Anche Romei (anzi… soprattutto Romei!) è un nome che serve a dare garanzie in questo senso. L’ex avvocato di Ferrero è sì anche l’uomo che gli fece superare i filtri, ma è pure quello che al 31 Marzo 2019 aveva raggiunto l’accordo per la cessione del club. Che lui sia parte del CdA in questa fase tanto delicata vuol dire solo una cosa: si sta seriamente lavorando per la fine dell’era Ferrero.

    Adesso possiamo solo sperare che la squadra non venga smantellata a nel mese di gennaio.

    • F… l era ex residente è finita il 7 Dicembre ,c è da ringraziare il Gip di Paola e chi l ha innescato , d altra parte ancora nn è finita l influenza sulle sorti della Samp e il rischio che faccia buon viso a cattivo gioco esiste sempre anche se ridotto ( parlo solo della gravity )… Il coinvolgimento dei due contenitori della Samp e i 34 capi d accusa ( che sono tanti, pr pensare che possano svegliarsi chiedergli scusa e dirgli: sei su scherzi a parte ) ,crea una situazione in cui nn ha più la società in sua disponibilità e cosi smette d esser reddito e diventa patrimonio , l unico modo di contenere i danni è quella di cederla e velocemente … Ora puoi fare due riflessioni cn me, la prima e che nn più tardi di 2 mesi fà il sindaco dl Trust dichiarava al xix che poteva risolvere il problema cedendo il 50% della Samp ,che vuol dire che continuavano a valutare il Club + di 50 M cash + debiti (170/180 M totali)… Ovviamente trattasi della loro valutazione di mercato , capiamoci senza restrizioni allo stadio cn circa 15 mila presenze allo stadio in più pr singola gara , cn linee di credito pr circa 60 M garantite dallo stato patrimoniale che vedeva la società senza debiti , 7 anni e mezzo fà è stata ceduta alla cifra simbolica d 1 euro …. Di cosa stiamo parlando ? Il CDA ha in mano solo l amministrazione ordinaria , il nostro presunto valore è di tipo sentimentale F … Chi compra da questo personaggio è perchè s è incapricciato o è coinvolto sentimentalmente , francamente dubito fortemente che la si possa prendere perchè un bel affare, prima che salti pr aria tutto e finisca cn i libri in tribunale … Quindi prendiamo Marco come nota favorevole perchè li è l unico che ha da perderci, ma l evidenza è che continua ad esser in minoranza io m aspettavo qual cosa di più ,sapremo di più dl mercato di quella che è la situazione reale…

      • Giuro Mik. Non riesco a leggerti. Non ce la faccio proprio.

        Quindi non capisco il tuo discorso. Dubiti che la Sampdoria possa trovare un compratore? Il dubbio ce l’ho pure io. Ma il CDA attuale dimostra che da parte della società c’è l’intenzione di cedere. Sarebbe strano il contrario.

        In soldoni è quello che ho detto io col mio messaggio di prima. La volontà di cedere, questa volta, c’è: non come nel 2019 dove Ferrero non ne aveva alcuna intenzione.

        P.s. Considererò finita l’era del Viperetta solo quando avremo una nuova proprietà. Non importa in che serie (spero la A, ovviamente).

        • F … l attuale proprietà nn ha già più in disponibilità la Samp ( e nn tornerà più ad averla al di là che la venda o meno ), ma esercità ancora il ruolo di proprietà nella vendita dl Club , proprietà debolissima Club dobolissimo per tanto ( l influenza ), i vari scenari che possono verificarsi e sono davvero tanti la Samp in diversi può venir coinvolta (questa è la gravity )… Ti faccio un esempio cn due profili diversi d interessati ,uno è uno speculatore e l altro invece è un Sampdoriano , pr uno i libri in Tribunale sono un opportunità ,pr l altro qual cosa da evitare a tutti i costi … pensa in base a questo come può cambiare la posizione di chi vende nl conoscere chi è chi vuol comprare ?

  4. Ciao Furente credo che Mik sintetizzando esprima il mio stesso concetto ovvero ad oggi la Sampdoria è il vaso di Pandora con un fascicolo di quattrocento pagine puoi trovare di tutto e di più con una montagna di debiti dovuti a uno squallido personaggio quindi il percorso sarà ancora lungo la strada tortuosa ma non averlo più in casa è già un primo passo il resto è al momento un’incognita con troppe varianti. Ps Roberto sicuramente sei in modalità ferie ovviamente lo scrivo con il sorriso ma aspetto volentieri sempre un tuo autorevole parere.

    • Lì, purtroppo, possiamo farci poco.

      La Samp è una società che non ottiene risultati sportivi degni di nota da undici anni e mezzo. Non ha più vinto nulla dal 1994. Già questo svaluta una società. Se aggiungiamo il fatto che Ferrero ha spremuto la Sampdoria fino al pus, non disdegnando pure di dirottare dei fondi che avrebbero dovuto essere destinanti al risanamento della società dopo la crisi del Covid, va da sé che trovare un compratore disposto a correre il rischio sarà difficile.

      Il calcio è sempre un investimento a perdere; se fai investimenti in questo campo è per avere un prestigio collaterale per la tua società, oppure perché vuoi il giocattolo come i principi sauditi. Quanto possa essere a perdere la Sampdoria in questo momento è da comprendere.

  5. Ciao Luigi ,purtroppo sono in modalità….covid non nel senso che sono contagiato (ho fatto le tre dosi) ma relativamente al fatto che purtroppo non è andata come si immaginava e pur avendo adempiuto al proprio dovere di cittadino mi ritrovo sempre a casa, specie il pomeriggio, passando dal giornale, ai libri e qualche film della mia videoteca. Le notizie che giungono dal mondo di fuori non sono certo confortanti. Alla fine del 2020 si sperava nel 2021, ora nel 2022. La fiducia comincia ad attenuarsi.
    Per quel che riguarda il mio “autorevole parere” credo che, bontà tua, un poco mi sopravvaluti. Specie nelle questioni societarie.. Ciò che penso semplicemente riguarda il fatto che spero, come tutti noi, che si faccia avanti un compratore serio e che magari riesca a riportare la Samp in alto anche se non ai livelli di Mantovani. Ciò che mi spiace e mi allontana “sentimentalmente” da certi sedicenti tifosi i quali non perdono occasione per twittare presunti amori blucerchiati è che gli stessi possiedono “a lot of money” ma si guardano bene da dimostrare ” this love” per la Samp. Parlo così perché il papà li ha fatti studiare in America. E anche loro non si portano i soldi nell’altra vita (se c’è, off course!). Buon anno!

  6. roberto ciao e ben ritrovato… a chi ti riferisci? al versace sbagliato? ma quello e’ un fake sempre per parlare inglese…non ho capito il tuo riferimento, sto invecchiando

    • ah…al mantovani sbagliato..non e’ mai stato molto smart per continuare con l’ inglese e penso anche ormai sia abvastanza miscio per una societa’ di calcio

  7. D’accordo con Roberto 48, comunque in confronto a non molto tempo fa la situazione è migliorata sensibilmente, sia rispetto alla classifica sia rispetto all’assetto societario, non dimentichiamoci che poco tempo fa eravamo in zona retrocessione con il residente al comando, sono fiducioso sul futuro, non sarà facile ma la cessione avverrà, a chi non lo so, ma peggio di come eravamo mi sembra impossibile, non sono d’accordo invece con Furente, col calcio ci si guadagna,anche parecchio, basta saper fare come l’ex proprietario dei piccioni, come Zamparini, come la famiglia Pozzo, comprare a poco e rivendere a tanto magari imbrogliando anche un po’ con le plusvalenze, certo così non vinci nulla ma puoi galleggiare tranquillamente in A per decenni, poteva farlo anche il residente, si è rivelato troppo avido e poco intelligente

  8. Tanti commenti interessanti. Una cosa è certa ora la Samp deve essere ceduta altrimenti prima della fine del 2022 viene messa all’asta. Spero però che questo non si verifichi perchè vorrebbe dire che saremo in altre categorie. Mi dà fiducia che proprio oggi (o ieri) Vialli e Zaneton abbiano aperto con l’Ok della Consob una sede di “Tifosy” in Italia e precisamente a Milano. Perchè proprio ora? A pensare…bene…qualche volta ci si azzecca. Fiducia me la dà la presenza oltre di Marco Lanna anche di Romei. Non che mi sia simpatico, anzi, è uno dei colpevoli della Samp a Ferrero ma proprio Romei aveva trovato l’accordo con la cordata Vialli. Ora il nano malefico non può più fare giochi al rialzo.

    • S , partendo dalla tua frase finale è un auspicio perchè resta un incognita … A me fa piacere che siate tutti così ottimisti , io nn riesco ad esserlo in quel senso dato che nn vedo discontinuità … M aspettavo come scritto a Furente, di più dal nuovo CDA ma rimando alla distribuzione delle deleghe pr farmi un idea dl perchè Lanna Presidente (che ovviamente mi fa piacere,ma che nn capisco ancora perchè la chiamata e ancora meno perchè nn abbia rifiutato )… Pr me Marco era un nome buono anche pr il futuro cn una nuova proprietà pr quel ruolo , in questo momento ha solo da perderci a meno che nn abbia poteri equivalenti ad un AD e quindi gli vengano date tutte le deleghe ,ma quel ruolo senza poteri fate voi ? Anche richiamare Osti nn ha tanto senso ,nn l aveva avuto allontanarlo ne ha anche meno richiamarlo ora che Faggiano e D’Aversa avevano trovato un po’ d equilibrio … A me sembra uno che esce dalla porta e rientra dalla finestra , pr me ha tirato l amo, quello che mi auguro e che chi sappiamo noi nn ci caschi pr chiudere una trattativa senza sperperare risorse che più che mai serviranno a sistemare i casini che ha fatto il residente nel Club , l unica soluzione e continuare a carte coperte usando un intermediario , l ex residente deve conoscere l identità del soggetto a cui vende solo dopo aver firmato … Sin che nn ha idea di chi ha di fronte anche le strategie restano celate , l unico modo pr disinnescarlo in una trattativa è quella di prenderlo pr il collo cn soggetti di quel tipo nn c è altro modo o sei carnefice o vittima nn esistono le vie di mezzo … Ora qui parlo pr esperienza ,solo chi ha un legame sentimentale cn un bene è disposto a dargli più valore di quello che ha in solido , pr chi vende sapere che tra chi tratta c è chi ha quel legame è determinante nella sua strategia di vendita,perchè userà il bene come un sequestratore usa un ostaggio …Al contrario se nn ci sono soggetti cn quel profilo ogni giorno che passa il tuo bene perde valore se sei in sofferenza di liquidità e peggio ancora se i tuoi problemi sono noti ,il valore di quello che vendi diventa quello di cui hai bisogno, nn più quello che può valere ? Io al momento vedo una strumentalizzazione dei profili scelti pr il CDA e anche nl richiamo di Osti ad esser operativo da parte dl ex residente , sarò prevenuto ma secondo me pensano d aver ancora l opportunità di spremere altro dalla Samp …

  9. Ciao Solodoria, ora faccio i cosiddetti conti della serva.
    1) Più miscio dell’abusivo non esiste alcun presidente, eppure è riuscito quasi sempre ad ottenere la parte sinistra della classifica e, a quanto pare, pure guadagnandoci. È importante avere i consiglieri giusti. Altrimenti qualcuno dovrebbe spiegare come è riuscito a realizzare questo uno spiantato. Tutto ciò ovviamente al netto della spregevolezza del personaggio.
    2) Se la vox populi ha in sé qualcosa di reale allora dico che pare che il padre dell’altro avesse un patrimonio di 2000 miliardi di lire che fanno 1 miliardo di euro. Coniugando questo dato con i risultati ottenuti attraverso la pochezza dell’altro si potrebbero fare anche cose rilevanti. Non conosco il patrimonio del N. 1 bergamasco ma insomma non è certo all’altezza degli..
    ovini di Torino!
    Io al suo posto lo farei. Che cosa è la vita senza le emozioni che ci procura il risvolto ludico? Forse, come diceva Nietzsche, si risolve tutto in “una vogliuzza per la notte, una vogliuzza per il giorno, fermo restando la salute”

    • 1 miliardo di euro suddivisi ora tra moglie e ormai solo 3 figli, basterebbero per garantirci un futuro roseo?temo di no

  10. Stranezze degli impaginatori e correttori di bozze.
    Giornale La Repubblica di oggi 29 dicembre 2021
    Pagine 12 e 13 dell’inserto Genova, didascalia con grande foto: “Marco Lanna a Palazzo Tursi insieme a Gianluca Vialli”
    Stop.
    Solo che tra loro c’è un sorridente Luca Pellegrini che pare anche lui abbia fatto parte della Samp scudettata.

  11. Ciao Roberto innanzitutto auguri di pronta guarigione, detto questo dissento solo su un concetto, ovvero Ferrero ha ottenuto discreti risultati ottenendo quasi sempre la parte sinistra della classifica. Anche io e te potremmo far vincere lo scudetto alla Samp accumulando debiti su debiti ma se otteniamo buoni risultati a discapito del bilancio ci piace vincere facile, così siamo tutti capaci. Detto questo sul futuro societario confermo quanto detto precedentemente troppe variabili, felici se dovesse sedere sul trono Vialli o chi per esso l’importante è che possa ridare dignità ai nostri colori ottenendo risultati consoni alla piazza diciamo un buon centroclassifica ma ora è presto per parlare di questo aspettiamo con un pò di fiducia, sia essa sportiva che di una vita meno turbolenta sotto il profilo umano. Auguri a tutti di buon anno.

  12. Ciao Luigi ti ringrazio per gli auguri di pronta guarigione ma non sono malato. Forse non mi sono spiegato. Il fatto è che questo c..di Omi cron continua a farci stare a casa mentre io (come tutti, del resto,) vorrei tornare alla mia vecchia vita. Pensa non vado al cinema e a teatro da due anni mentre prima in pratica vivevo nelle sale. Sono incavolato non poco perché se si fossero vaccinati tutti ora il covid non farebbe più male
    Ma come si fa a ragionare con gente che per altri versi pensa che la Terra sia piatta?
    Buon anno dalla geo sfera!

  13. Ho interpretato male meglio così mentre sui tuoi “arresti domiciliari” concordo pienamente sono già prenotato per la terza dose. Sui no vax preferisco stendere un velo pietoso in quanto il libero arbitrio termina nel momento in cui vai a ledere l’incolumità altrui.

  14. Anno nuovo, mercato invernale nuovo. Prima due cessioni: De Paoli e Silva, questa decisamente inattesa. Sul primo niente da dire: non ha mai convinto. Speriamo che a Verona si ritrovi e riesca a farsi riscattare.

    Sul secondo mi piacerebbero venisse rimessa in piedi la rubrica “pensavo fosse buono, invece era un calesse”. Silva era arrivato con enormi aspettative, credevo sinceramente sarebbe stato un buon acquisto. Invece si è dimostrato una fregatura. 41 presenze, un solo gol, due assist; nove ammonizioni e un’espulsione che entrerà negli annali. Persino Sammarco ha fatto meglio di lui.

    • PassavoPerCaso -

      Ciao Furente, anno nuovo e siamo di nuovo d’accordo.

      Silva ha raramente brillato, ma e’ anche vero che era un titolare da tre stagioni, schierato sia da Ranieri che da Daversa.
      Ora se tutti e due lo schieravano cosi’ spesso forse e’ perche’ di meglio in squadra non c’era, giusto? Il che vuol dire che se non arriva qualcuno (e possibilmente qualcuno di buono) ci siamo indeboliti. Speriamo bene. Vedo che si stanno rinforzando tutti tranne noi.

      Del resto senza Ekdal che centrocampo finiremmo per schierare? Thorsby Askildsen Ciervo Candreva? :/

    • Ekdal voglio credere che resti, almeno fino a giugno. Purtroppo la situazione societaria non invoglia i calciatori a rimanere. Se fossi ottimista potrei credere che si sia arrivati a lasciar partire Silva perché si era tranquilli sul rinnovo di Ekdal. Sarebbe bello essere ottimisti, una volta tanto. Molto bello.

      Sul centrocampo qualcosa deve arrivare, ma penso non si smuoverà prima di fine gennaio. Noi, per ora possiamo al massimo puntare ai prestiti dagli esuberi delle grandi. Che, ovviamente, fino a un minuto prima della chiusura del mercato spereranno di monetizzare…

      • PassavoPerCaso -

        Spero tu abbia ragione. Ma ci sono il rinnovo di Ekdal e auello di Morten. Praticamente tutto il centrocampo titolare rischia di essere a fine contratto.

        Se non arriva qualche rinforzo al primo infortunio giochiamo con Mik regista..

        • PpC se mi facessero entrare in campo cl girello farei ancora la mia bagascissima figura…Il problema è che come pr D’Aversa anche Faggiano essendo stato messo sotto contratto da quello li è mal visto a priori ,ci si dimentica che è la Samp la società pr cui lavora e che gli paga lo stipendio … I fatti dicono che in questo mese l aspetta un lavoro impopolare e piuttosto arduo , i motivi sono sotto il naso di tutti ma c è chi deve sempre trovare un nemico e nn avrà nessuna giustizia… Io tornerei al discorso di Furente e Sentinel di qualche settimana fà , chi ha lavorato pr quello lì vien associatò a lui al di là di quello che è stato l operato l etica e la qualità dl loro lavoro , Romei ed Osti hanno il credito d esser stati allontanati , ma Osti ne ha condiviso la traiettoria pr 7 anni e l avvocaticchio pr 5 , a me nn tornano i conti sul perchè chi ha lavorato pr l ex residente 4 mesi dovrebbe esser avariato più di chi ne ha sostenuto la presenza pr svariati anni ? Cmq Throsby se è vero che puoi rinnovarlo anche a 2 oggi lo devi fare poi se ritieni che nn li valga lo metti sul mercato, ma il ragazzo se li merita ed è un messaggio che lanci a tutti, che se meriti ti viene riconosciuto alla Samp, qui ci vuole un contrappeso cn la cattiva pubblicità all interno di quel sistema ,se no ti scansano tutti …

  15. PassavoPerCaso -

    Mi aggrego nell’augurare un buon 2022 a tutti. Speriamo che tutto questo sia di buon auspicio.
    Pero’ io voglio restare cauto anche nell’entusiasmo (cosa difficile quando si passa da Ferrero a Lanna, lo capisco).

    E vorrei anche dire che anche la nuova presidenza sara’ giudicata dai fatti.
    Per ora vedo molte uscite (De Paoli, silva – che per carita’ non era Cerezo ma era un titolare) e vedo che ci siamo fatti beffare dall’Empoli (!!) su conti ad 1 milione.

  16. *PPC
    stai raddoppiando la carriera in blucerchiato di Silva il quale, andandosene presumo con effetto immediato, sarà stato qui da noi solo una stagione e mezza visto che è approdato nell’estate del 2020…
    Concordo perciò in toto col furioso Furente: davvero una delusione!
    Oddio, non che personalmente mi aspettassi chissà quale rendimento,
    diffido sempre da questi presunti top player rimasti senza squadra e fermi da mesi,
    e la domanda di come questo calciatore abbia potuto far parte della rosa del Portogallo campione d’Europa nel 2016 me la sono posta tantissima volte,
    tuttavia qualcosa in più credo fosse lecito attenderselo,
    l’ho trovato un giocatore banale e scontato, personalmente non lo rimpiangerò…
    Caspita Furente, mi sei andato a rispolverare il buon Sammarco,
    protagonista di una delle Samp più belle negli ultimi 20 anni, quella guidata in panchina da Mazzarri,
    sembrava davvero avviato ad una carriera folgorante, se ne parlava di lui anche in ottica Nazionale per i Mondiali del 2010, poi il suo ginocchio fece crack e non si è più ripreso, davvero un peccato…

    • PassavoPerCaso -

      Ciao Cabezon

      Hai perfettamente ragione, Silva e’ arrivato a fine 2020 (ottobre). Ci si poteva aspettare molto di piu’, pero’ al tempo stesso… ora chi mettiamo li’?

  17. Silva ovviamente è lui ad aver chiesto la risoluzione del contratto , Huston abbiamo un problema ( vero che nn si è espresso su alti livelli ma ha ragione PpC ) come si risolve ? Sapevamo che a Gennaio ci sarebbero stati problemi pr la situazione societaria principalmente , in base a quello che succederà avremo anche un idea su chi decide cosa si fà che mi pare molto rilevante … Ora faccio una domanda a chi vuol cimentarsi in un esercizio di fantasia ? Gle li dareste voi 2 Milioni netti l anno a Morten ,argomentate

  18. Pur con tutto il bene che voglio a Thorsby
    che ho “conosciuto” personalmente ( ragazzo davvero splendido! ) la mia risposta è NO!
    Ma poi scusa Mik,
    chi ha offerto 2 milioni d’ingaggio a Thorsby?
    Di certo non noi,
    che abbiamo un tetto salariale decisamente ( e giustamente ) molto più basso…
    O la domanda è solo frutto della tua fervida fantasia?:-)

      • Ciao Mik, io ho letto che l’Atalanta aveva offerto aThorsby 1600.000 euro. Certamente è tanto ma conoscendo il giocatore cercherei di avvicinarmi, altrimenti non riusciremo a trattenere nessuno. Per quanto riguarda il dopo Silva, voto 5/1/2 – 6 per il periodo blucerchiato, sembra abbiano preso Rincon, vecchio (34 anni il 13/1), bolso e fuori dalla mischia da tempo. Se diamo via Morten arriverà un altro Rincon. Se vogliamo la B allora è la strada giusta e magari prendiamo un 35 enne al posto di Colley……

        • Silver concordo ,in questo momento nn importa quanto vale, ma se li merita ? Ci serve un contrappeso cn la cattiva pubblicità e il nn aver potere di negoziazione ,anche secondo me rinnovare Morten è necessario sia pr il campo che pr vendere il tuo Brand futuro nell ambiente… Il fatto che si sparga la voce che la Samp ti da i soldi se meriti ,al di là che nn hai un potenziale da superstar è una delle strade più dirette pr annullare l alone radiattivo che abbiamo in questo momento…

  19. Buongiorno a tutti personalmente non so se dobbiamo essere maggiormente preoccupati per un mercato asfittico per mancanza di liquidità ( cosa non da poco in serie A ) o sapere già a priori che quella di domani partita fondamentale in chiave salvezza assisteranno alla gara quattro gatti. Ora, che una squadra possa perdere visto il momento una parte di tifoseria ci può stare, alla Sampdoria un’ecatombe sinceramente non era prevedibile. Disaffezione allo stato puro, questo è il tema più importante forse estremizzando il concetto anche più importante del mantenimento della categoria. Come direbbe il grande Renzo Arbore: meditate gente meditate…

Lascia un commento

Powered by themekiller.com