REGALATI 3 GOL A UNA JUVE GRAMMA E CULONA. ORA TUTTI A VENEZIA

37

Abbiamo regalato 3 gol ad una Juve scarsa come non si vedeva da tempo, in compenso dotata di un deretano che fa luce.
Ma anche noi abbiamo contribuito alla sconfitta. Giampaolo dorme ancora e continua a riproporre l’attacco dell’ospizio, Quaglia-Caputo.

Basta! Ancora una volta giochiamo in 9. Bisogna aspettare la ripresa, con Sabiri in campo (e non parliamo di Pelé) per vedere un po’ di dinamismo e qualche giocata negli ultimi metri.
Presi singolarmente Quaglia e Caputo possono anche dire la loro, ma sono ormai mesi che non combinano nulla quando giocano insieme.
Giampaolo ora deve scegliere: può schierare solo uno dei due veterani dal primo minuto. Metterli insieme in campo vuol dire regalare puntualmente due giocatori agli avversari. E ovviamente non puoi farlo con squadre come la Juventus.
Quella di oggi, comunque, è stata una partita maledetta.

Finiamo il primo tempo sotto di due reti anche se i gobbi in 45 minuti non hanno mai tirato in porta.
I gol sono gentilmente donati. Al 23′ autorete di Yoshida: ripartenza immediata della Juventus, clamoroso buco sulla nostra destra, Cuadrado entra in area e crossa sul secondo palo. La palla è deviata goffamente in porta dal difensore giapponese nel tentativo di anticipare Kean. 0-1.
Al 34′ classico rigore alla gobba. Forse generoso, ma Colley fa la figura del pollo, abbattendo Kean che non aspettava altro che ricevere un colpo da tergo dal difensore gambiano. Così come l’arbitro non aspettava altro che fischiare un rigore ai bianconeri e provare l’orgasmo. Morata spiazza Falcone: 0-2.
Nella ripresa la Juve ci aspetta nella sua metà campo e giochiamo solo noi.
Abbiamo un’occasione madornale al 74′: calcio di rigore per tocco di mano di Rabiot. Ma Candreva tira male dagli 11 metri, a mezza altezza e poco angolato. Szczesny apre la mano e respinge la conclusione. Nell’occasione Rabiot poteva ricevere anche il secondo giallo e andare sotto la doccia. Ma chissà perché l’arbitro tiene il cartellino in tasca.

Troviamo il meritato 1-2 in modo fortunoso. All’84’ l’ottimo Abdelhamid Sabiri tira una punizione deviata da Morata: la traiettoria inganna Szczesny ed è rete.
Partita riaperta ma solo par pochi minuti. All’89’ nuovo svarione difensivo: Locatelli crossa sul secondo palo per Morata. Bereszynski lascia lo spagnolo libero di schiacciare di testa e Falcone (non perfetto) si trascina in pratica la palla in porta. 1-3, partita chiusa e bestemmie a profusione.
A onor del vero (saranno stati i gobbi) le bestemmie sono state a fior di labbra un po’ per tutta la durata di una partita a tratti maledetta.
Ma se vogliamo vedere il bicchiere mezzo pieno, possiamo dire che se ripetiamo una prestazione del genere a Venezia (nella gara dell’anno) dovremmo uscire dal campo imbattuti.
Intanto è il momento di dire basta alla coppia d’attacco Quaglia-Caputo. Dentro Sabiri con Sensi, poi uno a scelta fra i due veterani.
Fra 8 giorni ci attende il match che vale la stagione. Tutti a Venezia!

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

37 commenti

  1. se il campionato finisse ora saremmo salvi…chi puo’ riempia la curva ospiti del penzo in attesa che insieme a giampaolo e ai nostri si sveglino anche gli ultras prima che sia troppo tardi…altrimrnti il prossimo anno a marassi ci conteremo sulla dita di una mano

  2. Veramente una partita maledetta e in queste partite l’atteggiamento arbitrale e la loro sudditanza psicologica, se non peggio, fanno il resto. È vero che nel primo tempo la nostra manovra è stata lenta confusa e impacciata, ma i due gol ai gobbi li abbiamo regalati noi e l’arbitro; il primo un’ autorete dell’impresentabile e goffo Yoshida (a proposito Giampaolo, perché lui e non Ferrari?) il secondo di Valeri che ha “abboccato” alla caduta di Kean. Colley, a mio avviso, lo ha controllato, ma non lo ha sgambettato né spinto, poi quando si era già buttato ovviamente gli è caduto sopra. A parti invertite un arbitro italiano non l’avrebbe mai fischiato. Poi giustamente possiamo discutere sul fatto che in entrambi i casi ci siamo fatti infilare in ripartenza ed eravamo mal posizionati in difesa, ma se i difensori sono scarsi neanche Guardiola o Klopp possono cambiarli. Il secondo tempo invece mi è piaciuto e avremmo potuto pareggiare se Candreva avesse tirato meglio il rigore. Peccato. Ora bisogna fare risultato a Venezia e augurare un po di sfiga alle nostre concorrenti. Dobbiamo crederci e dimostrare che ci sono tre squadre peggiori di noi. Nient’altro. Forza Doria!

  3. Nonostante la sconfitta la partita ha dato alcuni segnali positivi, soprattutto nel secondo tempo, per intenderci non è stata come le due sconfitte clamorose contro Atalanta e Udinese, partite !etteralmente non giocate, ieri ci abbiamo almeno provato contro un avversario di livello superiore, non tirerei in ballo l’arbitro, diventa poi un giustificativo, una scusa, abbiamo perso per errori nostri e basta ma contro la Juve, che non giudico così scarsa come dice l’articolista,ci sta. Ovviamente importantissima la prossima ma anche quelle a seguire, d’accordo con chi dice che Quagliarella e Caputo non possono coesistere

  4. Pensavo che Giampaolo avesse fatto tesoro delle due sconfitte precedenti e schierasse Ferrari al posto di Yoshida, Sensi arretrato e Sabiri davanti ma ancora una volta, testardamente ha ignorato i fatti emersi dal campo e ha insistito con la stessa formazione escludendo dei meno in forma il solo Ekdal. Se agli errori dei nostri (lasciatemelo dire) molto scarsi difensori, aggiungiamo anche quelli del nostro allenatore e in più ci mettiamo la cabala dell’ anno horribilis, siamo fritti. Purtroppo quando le cose girano male, c’è poco da fare. È stato fatto il possibile per migliorare la squadra ma al di là che si sia riusciti a farlo o no, mi chiedo perché il maestro non provi i nuovi ma gli conceda pochi minuti. Perché Conti non gioca? Perché Sabiri non gioca? Perché non conoscono il suo modulo? Allora che cacchio li abbiamo presi a fare quest’anno? Per giocare la B l’ anno prossimo? E ancora… Perché con GP Candreva fa cagare? Dai, diciamoci la verità, quando potevamo ancora farcela ABBIAMO DI NUOVO TOPPATO L’ALLENATORE. A noi serviva Nicola. Troppi errori sommati tra loro, si pagano e alla fine fanno la differenza. Sarò strafelice di essere smentito dai fatti ma fino ad ora il verdetto del campo è una sentenza.

    • Giampaolo ha dei limiti incolmabili, ed oltretutto è pure testardo.
      Ha toppato ovunque tranne che a Genova, ed in questo campionato sta colmando questa lacuna.
      Ho visto dal vivo la partita contro l’ Empoli e così la difesa era stata all’altezza, con Ferrari centrale.
      Davanti siamo nulli, il peggior attacco del mondo professionistico!
      Avevo previsto tre sconfitte in fila, ma ora a Venezia sarà oltremodo difficilissima.
      Resta solo la speranza che statisticamente una volta il culo giri dalla nostra parte….
      Ma è solo una flebile speranza

      • con l’empoli si era vista la tipica “bella samp” di GP, che gioca bene quando gli avversari la asciano giocare, senza pressare in mezzo e sulle ali. Squadre così ce ne sono ormai poche, pochissime, sempre meno. Ecco perché retrocederemo (mi tocco) “giocando bene”, se per questo si intende una ragnatela di passaggi lentissimi, senza l’uso delle fasce e la solita imbucata centrale che avrebbe senso se ci fosse un mancini o un mazzola dell’inter di herrera. Se no sono palle regalate alla difesa avversaria. candreva mezz’ala è leso calcio!!!

  5. Pensate un pò come è strano il calcio il “grande” maestro di calcio( io dico invece il peggiore allenatore di serie A) sarebbe dovuto andare a Spezia qualora avesse accettato per succedere a Thiago Motta, noi a questo punto saremmo salvi in quanto avrebbe fatto danni nel Levante. Tutto il mondo dice che i due attaccanti non possono coesistere e lui cosa fa? Li schiera sempre, tutti a dire Candreva fuori ruolo e lui ostinatamente persevera, il patto di non belligeranza nello spogliatoio lo dovevi fare dopo la partita di Bergamo quando incontravi la domenica successiva l’Udinese non dopo perchè con la Juventus lo sai già o perdi perchè sei nettamente inferiore ( questo è il nostro caso) o perdi con l’aiuto arbitrale, questo non è una novità. Abbiamo la peggior difesa del campionato giocatori come Colley che tutte le partite commette uno svarione da dilettanti Yoscida a prescindere dall’autogol inguardabile, i terzini non esistono, detto questo o vinci a Venezia che deve recuperare nessuno lo dimentichi due partite o sei inevitabilmente in serie B. I troppi errori e tanta sfortuna in una sola stagione si pagano ma dovrebbero pagare anche certi dirigenti incompetenti e paraculati che fanno si che questo accada peccato che a rimetterci siano “solo” i tifosi.

  6. Eloquenti gli ultimi 20 minuti dove senza schemi del maestro la squadra ha giocato libera ed ha creato qualche buona occasione.Per il resto dobbiamo salvarci non serve il tiki taka ma un buon pullmann davanti alla porta,lo capisce il guru o no.Oppure fare torte pietose da qui in avanti.Siamo i monti pallidi del campionato,fanno tutti allenamento ma un’altra speranza c’e’:il rientro di Murru.

    • Una domanda.Prima che calciasse il rigore Candreva,il pallone si sposta dal dischetto per il vento.Non andava ribattuto?O Candreva poteva fermarsi e riposizionare il pallone?

  7. Vorrei aggiungere una considerazione non da poco. Se retrocediamo poi la risalita sarà più complicata perché prevedibilmente ci saranno solo due posti a disposizione. I genoani andranno in B “felicemente” (non sto scherzando) in quanto i programmi della dirigenza sono ben definiti mantenendo questo allenatore e soprattutto nell’allestire una super squadra anche in proiezione futura. I soldi ci sono.

  8. Allora già prima che decidessero di prendere GP ero certo che alla prima sconfitta alcuni di noi avrebbero dato a lui tutte le colpe. GP che nei tre anni precedenti ha fatto due decimi ed un nono posto ed ha avuto meno critiche dei vari Di Francesco, Ranieri e D’ Aversa messi assieme. Io non ci sto e dico certamente a fatto degli errori ma ricordatevi che la squadra è questa. Per carità molti buoni giocatori ma, Candreva, Caputo, Rincon e Giovinco hanno 35 anni Quagliarella 39 Ekdal 33 ma è brutalmente bollito almeno quest’anno. Neanche nella Samp dei vecchietti di Eraldo Monzeglio non eravamo messi così male (parlo di età ovviamente). Ora Gp deve lasciare in panchina Quaglia fino alla fine del campionato e può fare al massimo gli ultimi 15/20 minuti e far giocare SEMPRE Sabiri e riprovare SUPRYAGA almeno negli ultimi 15/20 per inserirlo nel calcio italiano. Ieri ho visto una buona Samp ad esclusione dei due centrali che, hanno fatto un grande casino e del nostro grande capitano. Ora bisogna giocare a Venezia come ieri e dobbiamo avere fiducia.

    • Vedi Silver la narrazione è tutto, abbiamo giocato nel complesso una buona gara anche singolarmente semplicemente la Juve è una squadra più efficente di noi , la differenza l ha fatta il mismatch Kean – Colley sul primo gol gli ruba il tempo su una respinta difensiva senza pretese e serve di petto il compagno che fa il break di 40 mt pr servire Cuadrado che la rimette in mezzo comodamente ( Yhoscida e Falcone fanno una frittata ma l errore è a monte,Rugani che nn è un fenomeno nella stessa situazione gli da una stecca a Quagliarella e l azione si ferma a metà campo ), sul rigore che c è da dire ? Colley che per altro aveva iniziato bene nn controlla il corpo e si trova fuori angolo sul controllo del bianconero e poi dietro rispetto lo stesso ( errore di marcature banalissimo ) a quel punto se lo tocca è rigore nn me ne lamenterei avrebbe fischiato fallo anche a metà campo su quell azione…Perchè nn ha espulso Rabiot ? in area di rigore se c è un fallo punito cn la massima punizione viene depenalizzato l intervento , quindi vero che Rabiot andava ammonito per la seconda volta ,ma dato che è in area e viene assegnato il rigore viene depenalizzato il cartellino giallo…per tanto Valeri applica il regolamento nient’altro…In assolluto io nn tirerei la prima pietra su Omar (che al contrario tuo nn considero un centrale di buon livello ,tutt altro ) ma in questi anni ho preso atto del fatto che sia molto ondivago nella singola prestazione ed alterni momenti d onnipotenza soprattutto fisica a pisolini nella stessa gara…Ieri su Kean un paio di pisolini li ha fatti ma nella gara ha anche fatto buoni interventi ,poco prima pregevole la chiusura sull ispiratissimo Morata , Yhoscida meglio rispetto al compagno di reparto ma la frittata con Falcone chiaramente ne pregiudica il giudizio assoluto ,lo stesso Falcone ieri nn benissimo un errore grave su un rilancio di piede e poi in generale poco sicuro il primo e il terzo gol nn sono colpa sua ma da lui ci si aspetta faccia due miracoli,in tutti i casi grandissima parata su Kean nl secondo tempo,rispetto ad Audero paga un po’fisicamente ma ha letture difensive superiori (continuo a pensare si equivalgano) e quindi siam mesi bene a portieri e sul lungo periodo nn guasta… Finalmente ha esordito Trimboli pochi minuti ma mi è piacito come mi piace sempre di più Sabiri che però nn è un attaccante come Sensi del resto,Rincon convincente anche da perno se c è Candreva che ieri a parte il rigore ha fatto una grande gara da mezz’ala pura, Berezinsky aveva un compito più facile Pellegrini nn è Cuadrado e si è fatto sentire di più di Augello che però per me è stato positivo appoggiando bene l azione offensiva,ho rivisto in crescita Throsby anche se chiaramente GP nn ha un gioco dove viene valorizzato , ora Sensi nn mi sento di criticarlo ha fatto quel che è riuscito ma Arthur migliore in campo ha fatto di tutto e di più mismatch perso senza se e senza ma…Poi le punte Caputo più efficace di Fabio che Rugani si è mangiato letteralmente, nn so’ se sia da ultimi 20 minuti di certo nn da 60 minuti in gare come quella di ieri , per me Conti è il terzino più forte in rosa ma giusto nn fare casino cn le gerarchie ma cn GP preoccupa che nn ce lo veda come veda in Sensi un trequarti , vedremo più avanti magari ancora nn ha le idee chiare ed è solo una questine d opportunità … L Ucraino penso dovremo aspettare ancora un po’per vederlo ,le contingenze nn lo aiutano e sono una buona scusa pr GP per tenerlo fuori , d’altra parte ci sarebbe lo spazio pr poter portar in prima squadra DiStefano che sarebbe stata la mossa migliore per D’Aversa ed ora per GP , ieri in 8 minuti Trimboli ha dimostrato di poter tener il campo oggi cn un po’ più di coraggio lui e Yepes avrebbero minutaggi accumulati diversi e sarebbe lecito aspettarsi anche un contributo che questi ragazzi per le qualità sono in grado di dare,viste le prestazioni dei centrali di quest’anno anche Aquino che è il capitano dell attuale Primavera sarebbe giusto avesse delle chance ( lo stesso Bonfanti scuola Atalanta è al livello del compagno), nn so Silver ? leggevo che giustamente c è chi fa notare che spesso ci sono un po’troppi over 30 in campo contemporaneamente , ma noi i giovani di prospettiva e d interesse li abbiamo …

  9. D’accordo con Silverfox, GP non può essere il capro espiatorio di una situazione già compromessa, una piccola correzione per Luigi, il Venezia deve giocare in questo turno con la Lazio, poi deve recuperarne solo una con la Salernitana che è quella che ne deve recuperare due, Venezia appunto e poi Udinese

    • Siete troppo buoni con GP. Se insiste sempre con quelli, dopo che ti toppano tre partite di fila è un gran testone. Io lo ritengo anche responsabile però, perché Sabiri lo vede anche Ray Charles che gioca meglio. E Conti idem, e Ferrari idem. E siccome è lui che sbaglia formazione, con chi me la devo prendere? Certo, anche Lanna e Osti e Romei che lo hanno scelto sono responsabili. Ma la squadra da mandare in campo la decide lui. Vi ricordo solo che il povero D’ Aversa, con tutti i suoi limiti, 20 punti li aveva fatti. Questo, pur avendo uno straccio di schemi di gioco, essendo un grande cocciuto, per me fa fatica a farne la metà. E ha anche a disposizione i nuovi arrivati del mercato di riparazione.

  10. Grazie Semarco per l’appunto hai ragione il Venezia deve solo recuperare solo con la Salernitana certo è che se su sette partite ne perdiamo cinque la vedo dura salvarsi.

  11. Modernist359 -

    Sconfitta di ieri purtroppo preventivata, anche se è vero che la juve è stata fortunata, ma, almeno fino al primo gol, ti ha ,diciamo , lasciato giocare ed io, personalmente, avrei avuto la speranza, fino a quel momento, di portare a casa un punto.

    Non sto a cercare né colpe né scuse, però vorrei spendere delle buone parole per Rincon, l’unico nella squadra ad impegnarsi onestamente sempre fino alla fine e spezzare anche una lancia a favore di Sabiri che sta cercando, anche se a piccoli passi, di trovare spazio e dare il meglio di sé provenendo da un campionato di serie B.
    Per il resto la situazione, come vedete, è grave, nonostante ci siano ancora 9 partite da giocare (4 in casa: Roma, Salernitana, Genoa e Fiorentina…non proprio una passeggiata…) e 5 fuori casa (Venezia, Bologna, Verona, Lazio e Inter dove tre su cinque sono ostiche per noi da sempre).

    È superfluo dire che è estremamente necessario fare punti da domenica prossima limitando da lì in poi al meglio i danni.

    La tendenza fino a questo punto del campionato parla chiaro: 17 sconfitte (tante quante la Salernitana) di cui 9 in trasferta e 8 in casa e purtroppo stiamo perdendo sempre con quelle che ci hanno già battuto al girone di andata e perdiamo pure (vedi Spezia e Udinese) con quelle con cui avevamo vinto o pareggiato: non è un bel segnale e non vedo, attualmente uno spiraglio all’orizzonte.

    Vedremo.

  12. La penso esattamente come Antonio e Modernist ribadisco che Giampaolo ha fallito ovunque è scarso i numeri parlano chiaro e siamo anche l’unica squadra senza attributi siamo molli come la panissa ed è per questo che la vedo dura. P.s esistono anche allenatori fuori Italia è questo il messaggio che avrei mandato alla dirigenza ma qui ritorno a quello detto prima loro non pagano mai pegno

  13. Se continuiamo a soffermarci su GP andiamo giù veramente. Se la Samp è nelle zone pericolose della classifica il colpevole è uno solo quel signore che è agi arresti domiciliari da oltre due mesi, altro che Gp e D’aversa.
    Una parola a Mik sulla mancata espulsione sia Cesari che Padovan dicono che era da ammonire, io dico solo che se lo avessimo fatto noi era rosso. Ma lo sapete che Valeri aveva dato punizione al limite e non aveva nessuna voglia di amminire Rabiot anche se non dava il rigore? Allora di cosa stiamo parlando?

    • Silver se avesse dato calcio di punizione dal limite il regolamento dice che sarebbe stato d ammonire ,la depenalizzazione scatta solo qual’ora venga concesso il calcio di rigore…cn questo ognuno è libero d opinare, ma sono le regole Silver in quella circostanza l ha applicato cosi com è ! se l avesse ammunito avrebbe sbagliato …

      • Scusa Mik ma ti devo correggere… Non c’entra nulla la “depenalizzazione” per il fallo di mani in area. La discriminante consiste esclusivamente nella direzione della palla: cioè se il difensore devia un tiro o un cross diretto in porta è rigore e giallo, altrimenti solo rigore.
        Almeno questa è l’interpretazione “ufficiale” della regola.

        • Gio cosi la spiegano dopo la traduzione , la regola parla di azione antisportiva ( rosso senza sconto) sostituirsi al portiere per far un esempio o le varie situazioni ,su un cross che per definizione è un tentativo d assistenza alla battuta diretta è fallo + cartellino giallo per aver interroto un azione potenzialmente pericolosa , in area di rigore è depenalizzato perchè calcolano il rigore una punizione sufficente… Se fosse stato un tocco fuori area il secondo giallo di regolamento era d ufficio , se nn lo da è un errore … dimentica che è un fallo di mano nn è quello il motivo ma l interruzione d un azione potenzialmente pericolosa , che in qualunque zona di campo è punita col giallo tranne in area che è depenalizzata … chiara occasione da gol è giallo o rosso a seconda delle situazioni ,l es che hanno fatto è chiara occasione da gol … se il portiere puo intervenire o un altro compagno è giallo se no è rosso senza depenalizzazioni perchè rientra in antisportivo… la sostanza mi dirai che nn cambia ? in realtà cambia eccome perchè è diversa l unità di misura … Io nn sostenevo Silver avesse torto anzi , solo che nell occasione era corretta da regolamento … era solo pr eottolineare l unita di misura corretta

  14. Scusa Silver su Ferrero hai pienamente ragione l’ho scritto anche io in precedenza sapevamo sin dal primo giorno della presentazione che prima o poi dovevamo solo dare tempo al tempo che si sarebbe arrivati vicini ad una situazione fallimentare ma guardando un po’ in casa d’altri pensa se l’allenatore tedesco lo avessimo noi e quelli il nostro…. Chi a Bergamo ne prende 4 chi invece non ne prende affatto dulcis in fundo anche qualche presente oltre al romano ci ha messo del suo.

  15. Nelle ultime settimane mi sono messo a guardare i piccioni gufando e sperando in una loro sconfitta, debbo smetterla, non perdono mai, debbo purtroppo notare però che vanno molto meglio di noi, pur scarsi sono concentrati, lottano su ogni pallone e sono in gran forma fisica, ne deduco quindi che da noi c’è stato un errore sulla preparazione atletica e questo non si può imputare a GP che avrà pure le sue colpe, è testardo come un mulo, ma la preparazione l’ha fatta D’Aversa che infatti l’anno scorso col Parma arrivò straultimo e sul finale le perse quasi tutte, sono preoccupato pur pensando che abbiamo una rosa superiore a molte altre della bassa classifica, chi ha giocato un po’ a calcio anche a livello da campetti di periferia sa bene che puoi avere la tecnica che vuoi ma se non sei in forma non tocchi palla

  16. Ciao Luigi, Si Blessin ha trasformato i bibini ma, attenzione loro hanno sempre avuto nel dna la cattiveria e la rabbia che noi non avremo mai. Inoltre se hai visto le loro partite quando l’avversario ha la palla ci sono in tre addosso ma, fanno un calcio di serie C non hanno trame di gioco e difatti non fanno gol. Noi abbiamo due centrali particolari. Yoshida ha un bel bagaglio tecnico è serio, simpatico ma ha delle innegabili difficoltà, Colley ha doti fisiche straripanti ma almeno una volta a partita si incarta da solo. Il bilancio è impietoso. Forse con Ferrari al fianco Colley potrebbe fare di più e quando non c’è vedi le prime 4 partite dell’anno siamo del gatto. Potremmo provare centrale Rincon ma forse ci vorrebbe la difesa a tre. Ieri ho visto nel Pisa Leverbre nostro giovane ceduto al Chievo per 600 mila euro ed ora perno della difesa Pisana. Un altr’anno lo troviamo in serie A e vedrete farà bene ma noi lo abbiamo scartato senza neanche provarlo.

  17. Ciao Silver non guardo le partite di quelli là quindi mi fido di quello che hai scritto ora sappiamo tutti che un crocevia sarà sicuramente domenica prossima certo è che qualcuno si deve dare un po’ una mossa. Chissà che per una volta un po’ per merito un po’ per paniere ci vada dritto uno scontro diretto. Sul DNA che hai citato e che concordo ci sarebbe da aprire un bel dibattito se devo dirti la mia una società forte quindi solida avrebbe già un 50 per cento di rilevanza aggiungi a questo 11 Rincon e forse potremmo avvicinarci a chi hai nominato tu.

  18. Ma ormai non e’ questione di gioca quello o gioca quell’altro,chi entra in campo deve rendersi conto che fine stiamo facendo,in primis l’allenatore .poi vedo in giro nelle varie tv una tranquillita’ e una sicurezza disarmante tanto abbiamo Giampaolo.Dall’altra sponda invece c’e’ cattiveria e orgoglio qui da noi dispiace dirlo apatia e supponenza.Non mi riferisco a voi che scrivete qui ma chi nei media e tv potrebbe svegliare l’ambiente.

  19. Non sarà tutta colpa del Maestro per carità… però se domenica si perde…. via a calci nel culo lui e chi ce l’ha riportato.

  20. bravo francesco fai bene a sottolinearlo…ci hanno rotto le palle per giorni sui 750 topi che avevano riempito il settore ospiti del penzo come se solo loro in italia ne fossero capaci…nelle prossime partite i nostri giocatori e i nostri veri tifosi devono avere la bava alla bocca…nel mio piccolo non faccio prigionieri da tempo, se un topo mi cerca mi trova e lo rimando in quello che e’ il suo habitat naturale, la fogna! orgoglio e appartenenza…noi siamo la SAMPDORIA e loro non sono un cazzo

  21. Grande solodoria ,siamo sulla stessa lunghezza d’onda,un saluto.Si avverasse cio’ che aspetto da anni poi……

    • “Non ti curar di loro ma guarda e passa…” che dei piccioni son pieni i destri.
      Per tornare alle cose serie: le prossime due partite saranno cruciali a mio avviso e ci vorrebbero almeno 4 punti. Perciò, più che ostentare sicurezza e ottimismo occorre spirito di squadra, grinta e determinazione. Vero Giampaolo?

  22. “Perciò, più che ostentare sicurezza e ottimismo occorre spirito di squadra, grinta e determinazione. Vero Giampaolo?”

    D’accordissimo con te!
    E più o meno le stesse parole le ha dette ieri sera Gigi Cagni, persona presuntuosa che più presuntuosa non si può ( da come parla sembra che abbia vinto 3 scudetti e 5 Champions League ) ma che anche lui si trova in disaccordo col Giampaolo pensiero, mentre il nostro mister per raggiungere la salvezza vuol puntare sul gioco per Cagni le strade dovrebbero essere quelle dell’intensità, della corsa e della determinazione…

    • Scusa ma non comprendo: sei d’accordo con me e in disaccordo con Cagni, visto che affermi che diciamo le stesse cose? Personalmente Cagni non l’ho sentito, né seguo quei programmi delle tv locali. La poca grinta della squadra credo sia davanti agli occhi di tutto tutti. Non so se dipenda dall’età o dalla pancia piena…

  23. cabezon e’ d’ accordo con te, con cagni e in disaccordo col pensiero di giampaolo…scusate l’ intrusione

Lascia un commento

Powered by themekiller.com