PERDIAMO ANCORA NEL CAMPO MALEDETTO. ORA D’AVERSA E’ SULLA GRATICOLA

56

Perdiamo ancora nel campo maledetto. Continuiamo a subire gol a grappoli e crolliamo in classifica. Ora il tecnico D’Aversa è sulla graticola, dopo un inizio di campionato troppo avaro di punti e troppo ricco di reti raccolte nella nostra porta.
Contro il Cagliari, in Sardegna, ancora una volta la sfiga fa la sua parte. E se non la sfiga non si palesa, siamo noi a darle ampiamente una mano.
Pronti via, il Cagliari alza la pressione sostenuta dal pubblico (che in pochi, 11mila, rendono il piccolo stadio un catino) e Keita trova subito l’assist al bacio per Joao Pedro che di testa realizza l’1-0 al 3′. L’azione parte da una topica di Candreva che fa un traversone (sbagliato) fuori dalla propria area. Un errore da calcio di parrocchia, ovviamente perdonabile a Candreva, che sta praticamente giocando da solo in queste prime partite.

Sotto di un gol si attende la reazione Samp. Ma questa si rivela inesistente. O meglio, il Cagliari abbassa il baricentro, ci concede il palleggio e la possibilità di avanzare. Peccato che non siamo in grado di mettere insieme due passaggi di fila e Quaglia e Gabbiadini davanti sono molli come panisse.
Morale: zero tiri in porta per tutto il proseguo della partita, fino al raddoppio (culoso e non poteva essere altro) dei sardi.
Dopo minuti e minuti di nulla in fase offensiva, da una parte e dall’altra, al 75′ punizione di Marin dalla tre quarti. Sulla respinta della difesa blucerchiata riprende Caceres che appena fuori dall’area libera il destro deviato da Thorsby, imparabilmente, nella propria porta. Audero può solo guardare la palla finire nel sacco: 2-0.
Per la Samp era entrato Caputo al posto di Gabbiadini, ma l’agonia offensiva continua, fino alla rete di Thorsby all’83: Ciccio Caputo trova il norvegese in area che si coordina e di testa insacca dall’altezza del dischetto: 2-1.
Negli ultimi minuti abbiamo le occasioni per pareggiare, ma le buttiamo nel cesso malamente. Prima Colley sbaglia di testa ad un metro dalla porta. Poi Caputo si libera bene in area, è placato dal difensore ma resta in piedi e vuole calciare, costi quel che costi. Il suo tiro è respinto da Cragno in uscita disperata e l’arbitro non concede il rigore.
Il pareggio poteva starci, ma al 93 arriva la terza rete sarda, l’ennesima di Joao Pedro siglata contro la Samp, su ottimo assist di Nandez.
Finisce 3-1, punteggio troppo severo per la Sampdoria. E si conferma la maledizione cagliaritana, degna di Montezuma.
Dopo 8 partite siamo sedicesimi, a 6 punti, con una caterva di reti subite e un gioco offensivo praticamente assente.
Venerdì prossimo, al Ferraris, la partita con lo Spezia è già uno spareggio. Di certo sarà decisiva per il futuro di D’Aversa.
I nodi vengono al pettine, e un mercato stralunato, con arrivi dell’ultima ora (anzi dell’ultimo minuto) per porre qualche cerotto sulle nostre lacune danno ora i risultati che abbiamo: squadra piena di difetti e mancanze, che per di più non riesce a mettere in campo quel che D’Aversa, evidentemente, insegna in settimana. Cazzi amari currunt.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

56 commenti

  1. Oggi ho visto una squadraccia, cioè noi. Questa partita mi ha fatto un pò perdere l‘ ottimismo frutto della debolezza di buona parte delle compagini di Serie A. Credevo sfruttassimo la scarsezza delle nostre avversarie dirette per un campionato più che tranquillo ma per ora mi sono sbagialto…contro un Cagliari molto discreto siamo noi auf essere scarsi paurosamente. L‘ attacco patetico con un Candreva pieno di presunzione non abbiamo proprio niente da dire. Di nuovo….Thorsby non può essere messo in condizioni di playmaker. D‘ Aversa non ha imparato la lezione. Il centrocampo non va proprio. Molto male. Quagliarella un po di pausa per favore.

    • Osch peggior partita della stagione sin qui … Il Cagliari davvero brutto e questo è un campanello d allarme ulteriore ,l impressione che in 3/4 nn abbiano più le motivazioni giuste e che sono al capolinea alla Samp … Io vedo una squadra lunga cn poca voglia di sacrificio se lo aggiungi alle criticità individuali e la mancanza di fit hai questo tipo di risultato…Pr me il Mister sta puntando sui cavalli sbagliati se nn ha il coraggio dim metter fuori 3/5 di questa difesa la situazione può anche precipitare c è davvero troppa sufficemnza e poca voglia di giocare pr vincere…

      • Candreva tuttocampista e ci sta ma ieri s`è fatto impressionare dalle buone prestazioni che ha fatto fina ad ora e calato in superbia ;-). L`attacco troppo poca dinamicità. Così siamo più che prevedibili e se non ci pensa Candreva non ci pensa nessuno. Centrocampo mal costruito anche se Askildsen mi è piaciuto. Difesa, hai ragione, dove sono le motivazioni…

        Però sta anche a D`Aversa a darle. Anche a me non dispiace come mister fino allaq partita di ieri. Non saprei chi al posto suo in questo momento

        • Nn so’che dirti ? I giornali parlano di notte dura pr la squadra d un Faggiano accigliato e un D’Aversa fumantino nl post gara…Io francamente negli spogliatoi ci ho sempre creduto poco, chi gioca è contento chi nn lo fa giustamente no e lavora pr farlo , mi preoccupa l atteggiamento d alcuni calciatori in campo,scollegati emotivamente dal risultato Audero,Colley cosi faccio i nomi,ma c è anche Augello che ha paura della sua ombra,Throsby fa fatica ad interpretare il ruolo a trovare la posizione ,ma l impegno si vede è l unico che a parer mio in dificoltà pr il modo nuovo di giocare perchè nn ha capito bene cosa fare e quando farlo dl resto Berezinsky è incontenibile nn sai mai se attacca contrasta difende ? fa il lavoro di tre ma immagino sia difficile giocarci di catena cl fatto che nn sta fermo un secondo ,chiaro che se poi trovano il fit diventano un fattore positivo,però pr il momento nn hanno legato ,ma c è l impegno e i volumi di gioco lo confermano , devono trovare un equilibrio pr nn lasciare Yhoscida da solo su quel centr destra cn attaccanti cn un altro passo,Joao Pedro si metteva li alle spalle di Berezinsky ad aspettare la palla e il Giappo la dovuto stender 2 volte ,cn un altro arbitro nn finiva la partita…Ma son cose che ci stanno vanno trovate le sincronie è dall altra parte che ci son problemi seri…Askilsen se messo li intermedio di sinistra pr dare solidità e c è riuscito ma da quella parte nn se ne parla di costruire ne di offendere e come se un pugile boxasse cn un braccio legato dietro la schiena ,la cosa grave e che fisiologicamente se spingi a destra l’azione si dovrebbe concludere a sinistra,ma c era una voragine un deserto tartaro,se nn ci si allarga uno degl attaccanti ci sono 30 mt di vuoto assoluto, diventa difficile trovare un pertugio se si lascia difendere l aversario su una porzione ristretta di campo come facciamo noi,oltre al fatto che nn riesci mai ad entrare in ritmo perchè se nn li fai spostare ,la devi mettere in mezzo a difesa schierata,avessi grandi colpitori di testa in area ma fatta eccezione pr Throsby quando riesce ad arrivarci nn è che tu abbia tutta sta grande contraerea …Candreva domenica s è fatto condizionare dall errore ,ma in 8 partite dove è sempre tra i migliori una gara dove c è l impegno ma nasce storta pr me ci sta che capiti , al di là di tutto se i compagni ne patiscono la personalità è un problema loro io un compagno che vuole la palla sempre e si prende responsabilità lo vedrei come un plus nn come un minus,l errore e tecnico la palla gli esce corta quando cambia gioco capita ,ma vuol dire che si fida di Bere se lo cerca in quel modo e di nuovo è un plus nn un minus che ci sia comunicazione tra i due opposti, capiamoci c erano 90 minuti da giocare Osch , c è chi ha fatto la gara passandola al compagno più vicino anche cn 20 mt di campo davanti cn una voglia da fare invidia ad un minatore ad inizio turno…Posso sbagliare ma una parte di squadra ha giocato pensando di riuscire a recuperarla un altra a nn fare brutte figure individualmente,se d Askilsen all esordio dall inizio in una partita dove conta il risultato nn m aspetto altro che faccia quello che gli è stato chiesto in modo diligente, ci sono altri da cui m aspetto carica emotiva alla squadra ma come minimo nn che si faccia il compitino,diciamo che Colley è scarso è più di tanto nn ci si deve aspettare ma poi c è Audero che si fa i fatti suoi Augello che si sentiva la paura a 500 km di distanza, l esordiente, il rientrante da un brutto infortunio ,c era quello più in forma cn i sensi di colpa ,gl altri ci hanno provato ma era come voler svuotar il mare cn il cucchiaino …A D’Aversa vogliamo trovargli delle colpe ? Sta facendo gl interessi della società e cercando di far coesistere risultati e lato economico se no Dragusin sarebbe titolare già da dopo la Juve al posto di Colley ,stesso discorso pr Audero cn lo Spezia dopo Domenica che credibilità ha cn i compagni che ci hanno provato ? Se prima pensavano nn mi ha visto quando nn fa ripartire l azione velocemente ,adesso pensano che pensa solo alle sue chiappe credo sia normale ed è una reazione a catena perchè nn parti più senza palla perchè sai che tanto quello nn te la dà,l avversario si riposa di più perchè tanto nn si muove nessuno e sbaglia di meno tu hai meno situazioni favorevoli e fai più fatica e via dicendo…Nl calcio l anello debole rende debole tutta la catena puoi cambiare allenatore fare quello che vuoi,se quegli 11 nn vanno in campo cn l obiettivo comune di vincere costi quel che costi di risultati ne fai pochi,pr aver quella comunione d intento ci dev essere fiducia e se hai un compagno che prima viene la sportività,un altro il ramadan,un altro ancora ha paura di prendere un altra mazzata in testa puoi capire che fiducia finisce pr nn essercene e l intento si va a far benedire…L allenatore in quei casi bravo o meno nn importa ,dipende se ha il coraggio di mandar in campo calciatori magari meno forti individualmente ma che abbiano da condividere cn gl altri la volontà di metter il risultato al primo posto,nn è che esser disponibili a sacrificare un crociato alla causa della vittoria ,necessariamente preveda di giocare catenaccio e contropiede e quello il luogo comune …Piu sei disposto a sacrificare individualmente pr vincere più la squadra s avvicina ad ottenere il risultato è del tutto svincolato dl sistema di gioco o il modulo …Se l attitudine questa la faccio passare se no mi spettino puo parcheggiare il pulman davanti la porta che nn basta

          • La presunzione di Candreva coincideva col passaggio da sinistra a destra di 40 mt ai limiti dell`area. Uno esperto e della sua classe non lo rischia se non si sopravalutasse. Tutto qua.

            Purtroppo sembra che tiri già un aria di rassegnazione a leggere gli interventi di adetti e tifosi. Boh?!

            • Io l ho letto come fiducia nei compagni,l errore tecnico però è evidente è cortissimo tant è che gle la intercetta l intermedio allargandosi 4/5 mt e nn l esterno opposto ..in pratica gli resta corta di un 15/20 mt …secondo me voleva andare molto più lungo, un po’di superficialità ma pr me sbaglia nn è dove arriva che voleva mandarla…Se invece la voleva li hai tutte le ragioni a vederci presunzione perchè era un cross in pratica ,considera che lui va lungo cn grande facilità nn è che sia una giocata che nn fa mai,cambia campo al meno 3/4 volte a gara…l anno scorso successe a Silva su un calcio di punizione che gli resto corto cambiando di fronte e prendemmo gol nella ripartenza… sono calciatori cn il calcio lungo può succedere che vengano intercettati se vanno corti…è un rischio sempre andar lungo tagliando il campo ,infatti son giocate che fanno calciatori forti che hanno fiducia in se stessi , se nn hai autostima quella roba nn la fai ,ma anche loro sbagliano qualche volta ,io cmq ci ho letto più fiducia in Berezinsky da parte sua che in quelli che gli stavano sotto palla in quell azione … ma ovvio anche la mia è un opinione e potresti aver ragione tu

  2. Ci sono cose che la scienza ha definito realtà inconfutabili come ad esempio la consistenza della materia che si differenzia dal suo contrario e cioè lo spirito o per ragioni diverse il pensiero. Altresì, con buona pace dei “terrapiattisti” abbiamo la certezza che il nostro pianeta è rotondo e gira attorno al Sole, e non viceversa. E ci sono altri esempi ancora. Poi c’è un’incontestabile verità e cioè che sul campo di Cagliari, in qualsiasi posizioni di classifica si trovi la squadra sarda, noi siamo destinati alla sconfitta e non solo, specie ultimamente, che il nostro giustiziere sia sempre Joao Pedro e non Messì o similari. Scherzi (ma mica tanto…) a parte, ma in certi casi tocca sempre di parlare, è inevitabile, del responsabile tecnico. Ora io dico, ma non si poteva continuare con Ranieri e allora sì cercare di migliorare i punti (52) dello scorso anno? No, è necessario risparmiare senza considerare il detto famoso che “chi più spende meno spende” E ora, come diceva il famoso Ul’janov, “Che fare?” Quando,credo prossimamente, cadrà l’ora fatale per D’aversa non ci sarà il buon Claudio a salvarci, e conseguentemente bisognerà pagare due stipendi. Inoltre chi riuscirà ad imitare il buon Claudio pure osteggiato da certi tifosi? E quindi come ci salveremo? Sono c. amari. Ad una certa persona mi viene da dire con una certa delicatezza :” Ma vai a farti fo…ere!!” Così non ha appigli. Per interpretazioni lessicali si può sempre interpretare come “vai a farti formare” da uno che se ne intende ma io volevo proprio dire quello che avete capito.

  3. A questo punto non possiamo più dare scusanti a D’Aversa. Se prendi 3 gol di media a partita con la stessa squadra che con Ranieri andava bene, non meriti di allenare in serie A.
    E con questo ho detto tutto.
    Mi dispiace per te Mik che lo ami e che vedi in lui cose ottime ma io non le ho mai viste, se non contro un’ Empoli in super giornata no è che ha sbagliato l’ impossibile e tutto il resto è stata una pena. Oggi più che mai.
    Aspettiamo lo Spezia per lo scontro diretto e preghiamo!!!

    • Antonio ho visto cose buone e continuerò a vedercele quando a parer mio ci sono o saranno, ma nn è oggi il caso …A me D’Aversa è simpatico e ci vedo manico diciamo che se lo ha : già cn lo Spezia qual cosa lo cambia … Pr me il problema nn è il sistema di gioco ne il modulo, oggi ne abbiamo esplorati 3 e nn c era differenza alcuna, nl modo di tener il campo…Cn l Udinese e il Cagliari le due peggiori gare della stagione e 3 passi indietro rispetto quelle prima al di là dei risultati,squadra lunga e spalmata su 50/60 mt pr il 50% della gara inefficente nl tenere il campo e nl gesto tecnico… L allenatore c’entra poco ci son ragazzi che sono involuti e di solito è il segnale che indica che il problema è di motivazioni principalmente…

  4. Caro Mik, è proprio perché i giocatori si sono involuti e non ci credono più, che è l’allenatore il colpevole e sarà quello che pagherà per tutti…

    • è possibile che succeda quel che dici dl resto se i risultati nn arrivano si fa prima a cambiare l allenatore che i calciatori Anto…

  5. L’allenatore c’entra tutto caro Mik, stessa squadra dell’anno scorso tranne il cambio Keita Caputo che direi ininfluente sulla qualità del gioco, molti dei nostri giocatori rispetto all’anno passato sono trasformati, ovviamente in peggio, primo fra tutti Augello ma l’elenco sarebbe lungo, inutile farlo, bisogna toglierselo dalle balle il prima possibile senza tentare altre avventure, le alternative ora son poche, mi viene in mente il solito Iachini e poco più , facciamo cagare e non abbiamo interpreti per essere in queste condizioni, niente campioni fra le nostre fila, per carità, ma giocatori da buon centroclassifica che in questo modo ci sogniamo, via D’Aversa subito!

    • Nn voglio esser polemico quindi ripeto se i risultati nn vengono gl allenatori vanno cambiati , il punto e che nn sempre e loro la colpa e solo più semplice sotituire 1 allenatore che 4/5 calciatori… Detto questo chi sta giocando al di sotto delle proprie possibilità ? portiere ? faceva il portiere anche l anno scorso ,centrale difensivo ? stessa cosa e il terzino nn faceva il terzino ? la difesa nn era in linea anche l anno scorso ? Throsby che a me sembra sia in dificoltà, quali sono i compiti diversi rispetto l anno scorso ? Damsgaard l anno passato faceva il 4to di centrocampo e partiva cn i piedi fuori dl campo tutti d accordo che è un attaccante ed era sprecato a rincorrere avversari ? Candreva francamente sta facendo bene oltre ogni aspettativa,davanti Manolo si è fatto male subbito e oggi era al rientro,Caputo è arrivato da un mese e Fabio va pr i 39,Torregrossa e sempre rotto … Io tutta sta responsabilità dell allenatore in negativo nn la vedo e al di là che D’Aversa mi sia simpatico e ripeto sbagli cn lo Spezia dovresti sostituirlo,ma se certi calciatori continueranno a giocare dall inizio cambierà poco. al di la che cambi il mister…Pr inciso Fabio nn è tra quelli ,può giocare di meno ma nn è certo colpa sua se in 6 partite su 8 hai preso gol nei primi 20 minuti e ben 13 nelle ultime 4 gare a buon intenditor poche parole…

  6. Mi ero promesso di prendermi una pausa e leggere volentieri i commenti di tutti ma i cattivi presagi che intravedo sono tanti e il buon Roberto parlando dell’allenatore con me sfonda una porta aperta in quanto se vedi che con Ranieri le cose funzionano non lasci il certo per un’allenatore retrocesso e con una media punti spaventosamente carente con il Parma infatti repetita con noi quattro partite tredici gol subiti terzultimi in classifica dopodiché caro Roberto chi è al timone? Colui che tutto ciò che tocca fallisce quindi è in linea con i suoi parametri. Paragrafo cattivi presagi siccome credo nella malafede umana di conseguenza arbitrale il passato mi ha insegnato che se nella stessa partita di vedi negare due rigori di cui uno macroscopico aggiunti a una direzione della gara alquanto opinabile di solito il palazzo ha qualcuno da punire chi? Colui che è rimasto solo in lega a combattere i diritti TV aggiunti ad altri comportamenti vergognosi in pubblico credo che solo uno stolto possa arrivare a non capire il prosieguo di questa società senza tralasciare una tifoseria completamente assente e ormai rassegnata. Complottista e pessimista? No dati oggettivi e ci sarebbe ancora tanto da aggiungere ma lo scrivente ormai è rassegnato a una parabola ineluttabile di questa “nostra” gloriosa società.

  7. Anche noi tifosi talvolta siamo omertosi. Lo sono anche i giornalisti e gli allenatori ovviamente. Ora dico il capitano è stato un grandissimo, non finiremo mai di ringraziarlo ma ora deve andare in panca e magari fare gli ultimi 30/20 mimuti, altrimenti giochiamo in dieci. Quando il centravanti titolare in 8 partite fa un gol solo su rigore e se ricordo bene ha dirato in porta meno di una volta a partita anche se è lui, deve accomodarsi. Ranieri qualche volta lo faceva D’aversa mai. Non vorrei che fosse talmente…potente…da diventare intoccabile. Facciamo poi un altro discorso lui e Caputo che peraltro sta deludendo, si pestano i piedi. Per evitarlo Quagliarella gioca 5 metri più indietro ed essendo ormai poco reattivo, arriva sempre secondo sul pallone: Da inizio di campionato ricordo solo un numero con l’ Udinese che ha portato Candreva a prendere il palo e dal quale è scaturito il gol. A parte il capitano oggi ho visto male sia Augello che Audero. Thorsby ha parte il gol e il grande impegno è un lontano parente da quello dello scorso anno e via dicendo con tuttoigli altri. Forse il solo Silva ha fatto una buona partita. Concludo se al Cagliari negavano due rigori come a noi senza neanche andare al Var avrebbe assediato l’arbitro. Noi buonisti siamo ammalati di Ranierite?

  8. Quagliarella gioca male perché gioca male la squadra e palloni non ne arrivano, un gioco da circo Togni, penso anch’io comunque che con Caputo siano incompatibili, vista l’età di entrambi farei un tempo per uno

  9. Continuo a pensare che c’è una grossa falla in questa rosa, cioè per come gioca la samp, con cross alti, l’attaccante principale dovesse essere un attaccante alto e forte di testa, non 2 attaccanti “bassi” e che non fanno del loro colpo di testa la qualità principale.
    Se giochi con attaccanti come loro devi giocare palla a terra, e servirli davanti alla porta, perchè non sono attaccanti che saltano l’uomo e vanno in porta da soli.
    Detto questo ci dimentichiamo che rispetto all’anno scorso, con Ranieri, abbiamo perso giocatori, anche riserve utilizzate durante le partite: Jankto era un titolare o comunque prima riserva, Keita sostituito da Caputo ma che ha qualità totalmente diverse, Ramirez che nonostante l’anno scorso fosse un peso morto faceva parte della rosa quanto un Leris…chi sono i sostituti quest’anno? un primavera della Roma (Ciervo) e l’olandese fenomeno che è arrivato grasso e con meno voglia di tutti gli altri messi assieme.
    Quindi nonostante io preferissi Ranieri, che aveva ben capito che dietro siamo grammi e giocava prima a non prenderle, dire che abbiamo la stessa rosa dell’anno scorso non è vero, perchè le riserve contano e non poco nel calcio con 5 cambi; detto ciò D’Aversa ci sta capendo ben poco, con continui cambi moduli che creano solo confusione ai giocatori in campo.

  10. Per me D’Aversa non ha tutte le colpe.Il calendario non ci aiuta e nemmeno Quagliarella che dovrebbe capire di sedersi in panchina e l’allenatore ha paura di tenerlo fuori.Saremo grammi ma anche super sfigati.C’e’ gente che parla di Ramirez…..ancora.Almeno prova il mister a cambiare qualcosa ma mi pare che nuovamente la squadra sia catatonica ,specchio dell’ambiente societario.Come punte proverei Damsgard e Caputo.

    • Siccome Ramirez l’ho citato io ti rispondo….parli con uno che Ramirez l’anno scorso l’avrebbe messo fuori rosa, da quanto era supponente e inutile rispetto a quello che avrebbe potuto dare se motivato.
      Ma faceva parte della rosa e spesso Ranieri lo utilizzava come riserva, quest’anno chi hai?Ciervo e l’olandese che non sono pronti, forse manco per la serie B?Ramirez, con tutti i suoi limiti, in serie A poteva starci è questo quello che volevo dire quando l’ho citato, questi 2 attualmente no, uno è acerbo (Ciervo), l’altro è una testa calda arrivato qua fuori forma pensando di esser chissàchi…Jankto a me non piaceva, aveva dei piedi da ferro da stiro, ma nella rosa in serie A ci stava, erano alternative ai titolari, quest’anno solo Candreva sta tenendo in piedi la baracca (non oggi!) il resto?

      • Le possibilita’ a Ramirez gli sono state date.Camminava scazzato e puntualmente ammonito.Veramente insopportabile negli ultimi 2 anni.Jankto mai apprezzato ora rimpianto ,ma dai .Murru un altro che qualcuno rimpiangeva…..ma l’abbiamo visto che mezzo giocatore e’ .

        • Ti ripeto parli con uno che non lo sopportava l’ultimo anno e l’avrebbe messo come ultimo nelle rotazioni, ma visto che dici ultimi 2 anni, ti ricordo che il campionato prima, se non era per Ramirez, finivamo in serie B, bisogna esserne onesti e ricordare le cose come stanno.
          Jankto, oggi lo rimpiango nonostante lo disprezzassi, perchè non l’hai sostituito, ti rendi conto che le riserve sono Ciervo e Ihattaren, giocatori nemmeno di nostra proprietà, che sono 2 promesse sulla carta, ma attualmente non pronte per il campionato di serie A e sei costretto a cambiare modulo o metter giocatori fuori ruolo (Verre esterno di centrocampo) perchè non hai sostituti?Poi se per te la rosa è più forte di quella dell’anno scorso allora forse vediamo 2 campionati differenti.

  11. Che i problemi siano principlmente societari è assodato. Detto questo una cosa. Ieri ho ampiamente criticato la prestazione ma, per correttezza, non dimentichiamo il palo interno di Candreva ed un rigore solare su Quagliarella. Il raddoppio del Cagliari è molto fortunoso, in passato era ed era giusto un autorete e che nel finale c’è stato un altro rigore con espulsione di Ceppitelli da ultimo uomo neanche visto al Var. Non sarà che il nano sta tanto sulle palle che ne facciamo le spese noi? Comunque lo dico e lo ripeto se i due rigore li avesse subiti un altra squadra ci sarebbe stato un capannello intorno all’arbitro il quale sarebbe stato costretto di chiamare il Var. Noi buonisti come il grande Ranieri che voleva offrire una cena ai suoi nuovi giocatori se battevano il Liverpool ed invece hanno perso 0-5

  12. Ragazzi, l’ avete vista questa partita? E le altre? Dai, non è possibile giocare così male e concedere occasioni su occasioni. Se Ranieri li faceva giocare coperti e in un modo che portava punti e D’Aversa vuole pressing continuo che non riescono a fare e un fraseggio che i piedi quadri dei nostri giocatori non lo permettono, le partite le perdi tutte e sempre per errori tuoi, non per merito degli avversari e per giunta subendo una caterva di gol. Non serve una cima per capirlo che così non va bene per niente. E non troviamo scuse di rigori e sfiga. La verità è che ora, con questo allenatore e con questo gioco, siamo una squadra da retrocessione. Sveglia!!!!!

  13. Il padrone ha toppato la scelta per grettezza o mancanza di liquidità e ora so’ cazzi!! Se con lo Spezia non ci sarà reazione, meglio cambiare. I giocatori ( escluso Thorsby) non sembrano impegnarsi molto e combattere per difendere il loro allenatore (che gli piaccia poco?) Iachini stanno già corteggiandolo, bisogna fare presto.

  14. Mi accodo al commento di Silverfox…
    Non abbiamo giocato bene, questo è ovvio, ma direi che ci è andata anche discretamente di sfiga…
    Noi tiriamo e colpiamo il palo interno, tirano loro, il pallone colpisce uno dei nostri e s’insacca dalla parte opposta all’incrocio dei pali, aggiungiamoci due potenziali rigori e il triste quadretto è completo…
    Insomma, due squadre che, tolti i primi 5′ nei quali i sardi sono partiti a razzo mettendoci sotto, si sono per me equivalse nella loro pochezza…
    Ovviamente dopo il k.o. sui vari social e forum è tutto un rimpiangere Ranieri e crocifiggere D’Aversa, faccio notare che anche sotto la guida di Sir Claudio a Cagliari abbiamo perso e, facendo un confronto con le stesse avversarie di queste prime 8 giornate affrontate nella scorsa stagione la differenza è di soli 2 punti, non un abisso insomma…
    Poi, che ci siano dei problemi e che la squadra dopo un più che promettente avvio di campionato si sia un pò involuta lo vedo anch’io, a me inquieta il dato che in 6 giornate dopo 5/10, massimo 15 minuti siamo già sotto, com’è possibile approcciare i match in questa maniera?
    Che ieri il Cagliari sarebbe partito a razzo lo sapevamo tutti, eppure siamo riusciti ugualmente a farci sorprendere…
    Poi anche la questione modulo, ieri il terzo da inizio stagione…ma Gabbiadini quando si capirà che NON E’ un esterno???
    Caspita, sono quasi 10 anni che gioca in serie A!!!
    Che il mister battezzi un modulo e vada avanti con questo!
    Sempre che i giocatori lo seguano ancora…
    Se invece hanno perso fiducia nei suoi confronti e lo hanno “abbandonato” credo che lo capiremo già venerdì sera…

  15. sto con silvxerfox ed el cabezon…se viene comunque esonerato d’ aversa restano iachini ( pelato) e giampaolo ( sapete come la penso)…vediamo se venerdi’ sera giocano alla morte per salvare il culo all’ allenatore oppure no…da quello capiremo alcune cose

  16. Io mi auguro solo che venerdì sera si giochi con una gradinata piena e incazzata… senza sarebbe veramente autolesionismo puro. Visto che abbiamo un attacco inesistente almeno recuperare un po di tifo

  17. Nn so’ ma sono l unico che ha visto una parte di squadra cn poca voglia di giocare ieri ? Che poi è quella parte di squadra che nn brillava pr presenza nemmeno cn sir Claudio , noi si parla spesso dl ruolo di Fabio ma che poi è l unico che accorcia in avanti quando la palla ce l hanno gl altri …Ieri l ha anche toccata a Cragno ma è l unico che ci va quindi nn sorprende più di tanto,si nn tira in porta ma come faceva notare qualche d uno di palle da spingere dentro nn è che in queste 8 partite ne abbia avute tante…Una grandinata di palle alte difficili pr chi nn arriva al 1,80 e pesa si e no 70 KG ma ieri una la butta dentro Throsby che nn sempre e preciso ma si è rivisto in area di rigore dopo un paio di gara dov è stato latitante,nn pr colpa sua a dir il vero dovendo rincorrere avversar pr tutto il campo ,poi le altre sono capitate a Colley che se in 4 anni ha fatto un solo Gol ci sarà un motivo ? pensare che ieri sul secondo palo lo marcavano gente 20 cm più bassa e 20 kg in meno …4 occasioni e nn l ha mai presa io sul fatto che sia un colpitore di testa sufficente ho i miei dubbi ,nn ricordo neanche mai una sponda o che abbia ripreso una palla vagante in circa 80 partite dove almeno una media di 4/5 volte per partita si sarà ritrovato in rea su un calcio piazzato, ma anche difensivamente qualche d uno si ricorda uno stacco imperioso a liberare l area o invece la prende sempre solo cn ipiedi ben per terra e quando la palla parte senza angolo ? Pr esser chiaro Colley di testa è scarso se nn sulla palla piatta dove mette il fisico e prende posizione è un calciatore che dovrebbe giocare in marcatura agressiva a tutto campo ,peccato che agressivo lo sia poche volte ,poi lo paghi in fase di costruzione è un tempo di gioco che paghi oltre al fatto che se lo battezzano pr pressarlo oltre a risultare inutile diventa pure pericoloso,nn ha nemmeno un rendimento continuo alternando cose buone a cose pessime anche all interno della stessa gara,senso della posizione in aiuto ? anche no … Grande atleta senza dubbio ma calciatore mediocre se poi si parla d agonismo si sbaglia indirizzo sono 4 sessioni di mercato che cercano di venderlo e nn ci riescono un motivo ci sarà ? Mica crederete che hanno rifiutato delle offerte ? Augello è un mistero al meno pr me,sino a metà campionato scorso era chiaro che fosse un difensore scarso ma che il ragazzo desse un contributo fondamentale nell altra fase di gioco cn una spinta costante e di qualità, nn erano rare le volte che partiva palla al piede anche dalla nostra metà campo seminando gl avversari …Oggi è scarso come prima se stringe verso l interno del campo pr difendere e pazienza ,ma spinge di meno e responsabilità in fase di costruzione nn se ne prende più o la passa indietro o verticalizza ,di guadagnare campo palla al piede nn se ne parla da 20 partite …L altro aspetto è la rifinitura dove è sensibile la riduzione di produzione ,un po’colpa della squadra che lo cerca di meno ma lui ci mette del suo nn seguendo quasi mai l azione come lato debole,pensare che una volta è entrato in area quest’anno e ha fatto un gran bel gol ( coraggio cercasi)…Su Throsby ho una mia idea ma anche se nn sta rendendo come potrebbe l impegno e il coraggio il materiale nn manca , l unico che merita dl tempo e trovargli la posizione pr dargli migliori possibilità di performare,Damsgaard stendiamo un velo pietoso ,pr il momento la delusione più grande spostato 20 mt più avanti impalpabile,si lo si vede che è buono ma mai una giocata cattiva verso la porta ma solo ghiri gori e qualche imbucata ,francamente m aspettavo spaccasse tutto , c è da dire che cn l Udinese quando stava crescendo come agonismo l ha tolto incomprensibilmente ,nn aveva fatto bene ed era fuori dalla partita ma quando ci stava entrando lo levi ? peccato che si sia fermato pr problemi fisici cl la sua Nazionale ,ci serve il ragazzo e ci serve faccia un salto di livello in cattiveria agonistica…Poi c è il Capitolo Audero che sta parando ed è stato poco fortunato in diverse occasioni, ma che proprio nn riesce a giocare pr il risultato anche ieri una partita diligente ma la domanda se sapesse che stavamo perdendo cn lui ora mai è d obbligo ? Siamo al 4to anno credo ,ma che la nostra maglia sia più d una maglia pr lui è una sensazione che nn è mai riuscito a trasferire la sensazione e che si senta poco coinvolto emotivamente,ma pr la miseria un po’di grinta ,ieri gli ha regalato un calcio d angolo dicendo all arbitro che l ha toccata lui pr ultimo ,una volta che sbagliano a nostro favore che facciamo ? ci Buscettiamo da soli siamo alle comiche

  18. Damsgaard lo dovevano vendere per il bene di entrambe le parti. Per lui che motivazione non ne ha da noi e per noi con un po di soldi ci potevamo permettere una campagna più significativa.

    Quaglia ci mette impegno ma purtroppo è alquanto facile marcarlo. Godin, che da alcuni anni non è più quel Godin dell`Atletico, s`è fatto 2 scherzi a marcare Quagliarella. Fabio non è Ibra e lasciato giocare in preda agli avversari non aiuta la squadra anche se si impegna molzo.

    Per me una difesa a tre con questa squadra ci troviamo è quasi un must

    • Difesa a 3 OSCH ? perchè no ,può essere una soluzione … Io però iniziarei anche a metter mano alle rotazioni al di la dl modulo ,troppi errori individuali ci vuol un segnale che motivi nn solo quelli svagati ma anche quelli che aspettano il loro momento… Vanno analizzate le prestazioni singolarmente messa sulla bilancia pro e contro di quelle prestazioni e iniziare a metter in discussione chi nn ha prodotto valore pr i risulatti,perchè quando perdi se vai a fare le pulci alla squadra li trovi i motivi pr cui fai fatica…Certo che se quelli cn cui vuoi far cassa li panchini perdono valore ma allo stesso tempo se nn riesci a tener la linea di galleggiamento lo perdono lo stesso, il male minore qual è ? cmq io che un mio calciatore quando si perde regali la palla agl avversari ,nn lo considero sportivo ed onesto ma un traditore e una spia…Fallo sul 3 a0 quando vinci va benissimo ma quando perdi chi ti da il diritto di correggiere un arbitro a sfavore della tua squadra ? dov eri quando sbagliava a loro favore ? mi sento cornuto e mazziato

      • Effettivamente alcuni, forse troppi, giocatori se ne infischiano…

        dal linguaggio del corpo già dalla partita contro l`Udinese un pò di “stranezze” venivano fuori…
        Spezia ci dirà chiarezza sullo stato emotivale

  19. PassavoPerCaso -

    Non ho visto la partita, ma solo highlights, per impegni personali improrogabili.
    Commenti sparsi

    1) il 3-1 pare bugiardo.
    Primo goal bastava che Candreva non facesse quall’apertura, o che Colley andasse deciso, o cha Augello non fosse una schiappa e non entrava.
    Secondo goal, ne capita uno all’anno, ce lo siamo beccato noi.
    Terzo goal, completamente sbialanciati.

    2) Prendiamo troppi goal. Ricordo una discussione, nella quale si prendeva per il culo il vate per la linea difensiva e per la fase difensiva curata alla mania. Argomentavo che per giocare offensivi o fai la linea cosi’ o prendi tre reti a partita. Ecco ora le prendiamo.

    2-bis) strano che ora la rosa sia scarsa. Il Vate doveva arrivarci in EL.

    3) Con un briciolo di fortuna in piu’ avremmo tre punti in piu’, ovvero nove punti come Udinese e Empoli, e saremmo qua a commentare di EL. Equilibrio dai.

    4) Concordo comunque con chi dice che forse una parte della squadra non corre abbastanza. E che forse il rapporto tra D’Aversa e i giocatori sia gia’ incrinato. Vedremo con lo Spezia.

    5) “Mercato stralunato” ma se avevate dato 6- al mercato??

    6) Abbiamo troppi bravi ragazzi in squadra. Ramirez e Tonelli servivano anche solo per aggiungere un po’ di pepe. Come bene ha fatto notare qualcuno non protestiamo mai, anzi andiamo a dire all’arbitro quando sbaglia a nostro favore…

    7) Magari un po’ di tifo allo stadio serve. Visto il Cagliari?

    8) Se D’aversa va via voglio solo Iachini.

    Un saluto a tutti.

  20. passavo, ciao:
    punto 1) concordo.
    punto 2) da argomentavo in poi concordo
    punto 3) la rosa non e’ da retrocessione
    punto 4) vedremo
    punto 5) non ricordo mio voto, mi sembra 5 e mezzo, ribadisco che siamo piu’ deboli anno scorso ma non da retrocessione
    punto 6) concordo, quagliarella nel primo tempo subisce fallo da rigore e non alza un lamento
    punto 7) concordo
    punto 8) lo adoro ma e’ pelato

    • PassavoPerCaso -

      punto 3) Assolutamente d’accordo.

      punto 5) Tu si, mi smebra avessi dato 5 e mezzo o qualcosa del genere. Era il sito che dava 6-, con mio stupore. Insomma passare da 6- a stralunato…

      punto 6) Mi ricordo il buon Gaston tuffarsi in triplo carpiato per un contatto che non avrebbe fatto cadere una novantenne semizzoppa, e poi protestare davanti all’arbitro (e farlo andare al var) come se non avesse dato il piu’ solare dei rigori. Ecco magari non arriviamo a questo, ma una protesta quando i rigori sono sacrosanti..

      punto 8) Cazzo ma un trapianto in ungheria? Conta? Ma poi non aveva il ciuffo sotto il cappellino?

      • confermo il ciuffo , ci vuole un visore notturo ad infrarossi ma è li … Gastone marcava l arbitro come lo Zar i centravanti avversari , ma oggi quello che rimpiango di più è Tonelli ,d altra parte a cartellini anche Throsby nn scherza ma lui li prende pr le pedate che tira a destra e a manca ,sarà dura senza di lui cn lo Spezia speriamo in Yhoscida pr chiudere almeno cn un cartellino giallo…

  21. L’allenatore c’entra in generale per creare spirito di squadra, motivazioni, non è solo una questione di schemi o di interpreti, certo se sei scarso al peggior livello c’è poco da fare ma noi non siamo in queste condizioni, D’Aversa non riesce a creare appunto questo, Colley Yoshida sono una buona coppia di centrali, mica campioni del mondo ma neanche da fare svarioni in continuazione come adesso, Audero non è Pagliuca ma l’anno scorso fu un buon portiere, quest’anno non ne azzecca una, Augello irriconoscibile, non voglio continuare perché l’elenco è troppo lungo, se l’anno scorso è arrivato ultimo anche dopo il Crotone vuol dire che non riesce a motivare, a creare orgoglio, è un allenatore da B e io non vorrei andarci, quindi fuori dalle balle e sotto con il buon Beppe, non sarà Bearzot o Mancini ma l’orgoglio, l’appartenenza li ha, non aspettiamo troppo!

  22. A proposito di Quagliarella.E’ stato lui a rivoltare lo spogliatoio contro Di Francesco e mi pare che stia facendo la stessa cosa adesso.Il suo sguardo e i suoi atteggiamenti in campo sono evidenti(peggio di Ramirez).Pensavo fosse un po’ piu’ umile.D’Aversa non lo tiene fuori per paura.

    • PassavoPerCaso -

      Dove l’hai trovata che lo spogliatoio si fosse rivoltato contro sciagura2 ? E che a capitanare la rivolta fosse FQ27?

      Anche perche’ tra i nostri e’ tra quelli che corrono di piu’ (meglio di lui solo thorsby, Candreva, Colley, Damsgaard).

  23. il pesce puzza dalla testa chi vuol intendere intenda il resto è una conseguenza o effetto domino non mi sembra un concetto astratto prima o poi a gioco lungo paghi pegno. I cattivi amministratori da che mondo è mondo non sono mai durati a lungo. Concordati docet.

  24. la Sampdoria viene prima di certi discorsi anzi prima di tutto: con questo comunicato di Boso i vecchi ultras annunciano che venerdi’ sera saranno in gradinata sud, grazie (ex) ragazzi!

  25. Luigi per favore non parlare del pesce che puzza dalla testa, è stata la scusa dei Garrone per regalare la Samp al nano e ogni altro commento è inutile. Quaglirella: non si può assolutamente infangare il capitano. Detto questo anche lui non è perfetto e ci sta che abbia remato contro i Francesco che, dopo una campagna acquisti sbagliata o inesistente e dopo un estate drammatica, ci ha messo del suo e si è in parte rovinato la carriera. Tornando sul capitano io ho l’impressione che voglia giocare , sempre, i 90 minuti e NON se lo può permettere. Già dallo scorso anno dicevo che inserirlo a partita iniziata tra il 60/70 esimo potrebbe fare ancora la differenza, poi quando torna in forma perfetta può giocare dall’inizio. Attualmente, a mio avviso, deve fare la staffetta con Caputo, altrimenti mi dite che l’abbiamo preso a fare? quando qualunque tecnico o appassionato di calcio sa perfettamente che i due si pestano i piedi. Un conto averli in campo entrambi quando devi recuperare e ti butti all’attacco, un conto a inizio partita. Era maglio tenere De Luca altrimenti!!

    • Pr DiFra c era una un contratto dove scattavano bonus pr plusvalenze significative, nn poteva aver lo spogliatoio dalla sua …Ma un allenatore nn lo ha mai, a meno che nn ottenga risultati al di là delle aspettative, giustamente quando nn si gioca e si ha l aspettativa di farlo nn si è felici e sereni ,quando vieni messo in discussione tanto meno ,l allenatore e quello che fa le scelte e guadagna anche tanto pr farle ,se nn gira bene paga pr tutti perchè nn si possono esonerare i calciatori tutto li… Oggi D’Aversa come fa a metter fuori Audero,Colley e Augello ? si fa esonerare anche se vince 3 a 0 alla prima che nn vince lo manda via di corsa,ma che poi sostituendo 3 calciatori pr quanto deleteri farai meglio chi lo sà ? Falcone da quanto nn gioca una gara ufficiale che conta ? Dragusin è il centrale più forte che abbiamo in rosa ma è un ragazzo cn zero esperienza di serie A siamo sicuri che in un momento delicato sia più affidabile di Colley ? Murru è l unico che ha minuti sai cosa ti può dare e cosa no,li già la scelta può esser più facile d avvicendare Augello se ritieni sia la cosa migliore ,se avessimo 4 punti in più l assenza di Throsby poteva esser l occasione di lanciar Trimboli ma in una gara dove ti giochi tanto è giusto rischiare un esordiete assoluto ,bravo che sia ? Che poi io faccio quei 3 nomi ma anche qui la maggioranza pensa che prendiamo 3 gol a partita pr Fabio che nn fa gol,che poi se nn hai l occasione manco di tirare gol nn ne fai ,c è già chi gli vede tirar occhiate storte a D’Aversa ? pensa se nn lo facesse giocare faceva tipo Bruto pugnalate sin che nn gli faceva male il braccio ? Il problema e dietro e i primi 20 minuti in particolare ,la logica dice che in difesa qualche d uno lo devi cambiare uno perchè 3 gol son tanti ma soprattutto perchè il primo lo prendi sempre subbito e la cosa suggerisce che stai sbagliando quelli cn cui inizi le partite che poi nn vuol dire che magari e la squadra migliore cn cui finirle ? Torregrossa e sempre rotto DeLuca alla fine avrebbe giocato di più di quanto nn farà Ernesto ,quello da tenere probabilmente alla luce di questa cosa era l ex Chievo…

  26. Io invece penso che siamo troppo scoperti e sbilanciati in avanti, non sappiamo difendere e siamo troppo pochi a centrocampo. Se giocassimo con più incontristi e con meno punte e centrocampisti pseudo offensivi la difesa soffrirebbe meno. Se fossi io l’ allenatore farei questo. Damsgaard e Askildsen hanno fatto male nel ruolo dove hanno giocato. Senza Thorsby a recuperare palloni saranno dolori. Damsgaard lo proverei come punta vista la scarsa vena realizzativa del Capitano e di Caputo che comunque, anche se sbaglia caterve di gol, si procura molte più occasioni da gol degli altri. Quindi davanti proverei Caputo e Damsgaard e dietro farei molta più attenzione a non subire le decine di ripartenze micidiali che subiamo ad ogni partita.

  27. E anche Dragusin, che se non tocca il campo dopo tanti allenamenti, farà come Ihattaren, cioè saluterà tutti e se ne andrà altrove.

    • L Olandesino è scappato via perchè nn ha retto la preparazione atletica mica perchè nn ha esordito Anto, l anno scorso Damsgaard nn stava in piedi nelle prime 2/3 partite ,era uno straccio poi uno s abbitua ma all inizio pr chi è abbituato ad una preparazione sulla velocità fare fondo e potenziamento è na roba tipo girone dell inferno Dantesco,pr un calciatore convivere cn la soffrenza fisica è la norma se nn ci riesce ha sbagliato mestire al di là dl talento e quello che dice fant’Antonio, se gl altri vanno al doppio della tua velocità nn la prendi mai anche se hai un mancino divino… Dragusin pr guadagnarsi rispettabilità in rosa ha rifiutato la convocazione in U21 e li che aspetta il suo momento la testa è un’altra,sto ragazzo è professionista da quando aveva 15 anni che è partito andato all estero lontano da casa e famiglia e fa scelte anche difficili ma di prospettiva pr la sua carriera ,come rinunciare ad una convocazione a 20 anni ce ne saranno tante altre pr giocarsi al meglio le sue chance in un club che può dargli visibilità più del U21 Rumena , per me nn scappa nemmeno se nn lo facesse mai giocare… SU Damsgaard seconda punta ? anche prima i movimenti li ha e Caputo da profondità pr quello si crea e crea pr i compagni ,cn lui in campo ci avviciniamo alla porta pr quello siamo più pericolosi…Certo che meriterebbero minuti Ferrari e Chabot il secondo al 70simo però è da crampi ma io lo vedrei bene nei finali di gara è uno cattivo agonisticamente nelle due aree di rigore si fa sentire ,quando si perde nei finali può schierarlo anche centravanti nn sorridere uno cosi grosso in mezzo all area risulta sempre condizionante pr una difesa anche se nn ci dà…Invece nn sono d accordo su Askilsen individualmente ha fatto bene a Cagliari,doveva dare solidità da intermedio di sinistra ,ovvero coprire le spalle a Augello e schermare Colley quello ha fatto e cn buoni risultati,come intermedio ha fatto meglio di Throsby che cn Bere nn ci ha mai capito niente su come dovevano muoversi di concerto in fatti loro ci attaccavano nella loro zona che era scoperta e costringevano Yhoscida ad uscire dalla sua di zona pr andare a tamponare cn l effetto di farci muovere tutti verso destra e noi cn due mancini puri come Colley e Augello quando andiamo da quella parte difendiamo cl piede debole ,nn che sia tanto meglio cn l altro ma meno peggio sicuro …Ma in tutti i casi nn è che poi si sia sofferto particolarmente come cn l Udinese , noi si regala un gol e gl altri si prendono estemporanei , certo puoi metter 5 centrocampisti ma giochi cn 4 difensori mica cn uno solo , se hai un portiere scarso ti conviene provare a cambiarlo che giocare cn 2 portieri e che facciano mezza porta pr uno ? è un esempio surreale ma se è vero che c è poco filtro c è anche da dire che spesso e volentieri ci son difensori fuori posizione che nn prevedono da dove arriva o può arrivare il pericolo e spesso fanno anche l errore tecnico individuale cn cui regalano palla agl avversari permettendogli d entrare in ritmo,cl Cagliari Candreva sbaglia ma erano 2 minuti che ci avevano inchiodato nei nostri ultimi 20 mt …Il portiere vien schierato perchè pari e i difensori perchè difendano e 4 nn sono pochi …

  28. Ciao Silverfox forse non sono stato esaustivo, il concetto basilare è che senza un vero uomo alla guida di qualsiasi società o meglio con persone che hanno in testa altri pensieri ( nessuno si è accorto come la strategia delle plusvalenze sia finita ma sia cominciata quella a breve termine) per onestà io lo avevo scritto prima delle affermazioni di Pecini , prima o poi ne trai le conseguenze ovvero è come una piramide a scendere tutto non funziona ed è quello che sta succedendo alla Samp. Ora rispondo all’amico Solodoria e dico questo: il concetto di base che hai espresso lo sottoscrivo hai ragione, però pensa dobbiamo richiamare i “vecchi” tifosi per provare a smuovere l’ambiente, come siamo messi bene, e te lo dice uno che senza presunzione si parte da Monza con il figlio per non abbandonare la squadra. Detto questo incrocio le dita e aspetto alcuni verdetti extra calcistici.

  29. La domanda che mi hai rivolto è legata al piano di indennizzo che consenta di soddisfare i creditori attraverso cosa nel nostro caso?? L’unica fonte che ha chi gestisce la società presumo sia la società stessa gli altri beni non creano profitto detto questo per deontologia professionale sui vari tribunali non mi pronuncio ovviamente confido sempre nella giustizia quindi aspettiamo o meglio ancora pazientiamo perché qualche cinese sulla sponda del fiume c’è ma nel frattempo come hai scritto tu tifiamo la Samp con l’augurio che possa arrivare la prima vittoria casalinga

    • Luigi un esecutato ha dei diritti come quello di saldare il dovuto sino ad un punto (x) della procedura , superata quella data pr stoppare una procedura ci vuole il consenso del creditore , l arbitrato nn ha il potere d’imporre al creditore un piano di rientro nemmeno cn garanzie che risultano granitiche , superata la deadline esiste solo il diritto del creditore di venir saldato ,se vuole la messa in liquida dei beni l’avrà e senz soddisfazione come scrivi tu, se ti presenti cn il saldo in ritardo te lo possono rifiutare ed esigere la prosecuzione dl procedimento… L’altra questione che penso nn sia centrata pr poter avanzare ipotesi è quella che quando detieni un credito esausto ,ovvero dove nn hai ottenuto l adempimento contrattuale dl contraente quello che detrmina il valore dl tuo credito è la garanzia patrimoniale nn quella di reddito, quindi il lorp credito vale il potenziale di mercato dei beni alla liquida e nn quanto possano rendere ,pr il semplice fatto che se l esecutato nn pagava il dovuto evidentemente il loro valore come rendita pr volonta o meno di chi ne era in possesso nn coprivano il mantenimento del debito,quindi è indifferente da cosa quelle società hanno reddito o meno… Pr questo la perizia è sul valore di liquida dei beni ,la loro possibile rendita serve solo a determinare il valore alla vendita , quando s avvia una procedura di questo tipo è pr evitare che il debitore liquidi pr suo conto e scappi ,nn pr trattenergli un quinto della pensione ,aprire la procedura equivale a congelare i diritti di proprietà del debitore ,che perde cosi la facoltà di vendere o cedere titoli d uso dei beni in suo possesso, nessuno gle lo vieta ma sono soggetti a revoca … Credo d esser stato esaustivo ? Ora passiamo al ragionamento da tifoso : cosa può succedere ? Tante cose Luigi ma va chiarita la questione che qualunque bene sia in pancia alle società esecutate è un bene aggredibile ,ovvero se la sua vendità garantisce pr intero o in parte la rifusione verrà valutato nella liquidazione delle società , pr tanto una società in pancia ad un altra se il contenitore in cui si trova fallisce è coinvolta perchè verrà liquidata nn perchè a sua volta messa in esecuzione ,quindi se il contenitore fallisce è solo quello a farlo i beni contenuti no,quelli che valgono qual cosa vengono venduti e cn quei denari risarciti i creditori… Quindi hai perfettamente ragione la Samp verrà coinvolta in caso di fallimento , in virtu cl fatto che è un bene che si può liquidare, poi bisogna vedere se ci sarà la manifestazione d’interesse pr lei ,da parte di chi e quali saranno le offerte ? Ma vale pr gl immobili abitativi e commerciali e i diritti che queste società hanno … è difficile ipotizzare uno scenario ,perchè nn c è solo la Samp ad attirare l attenzione nl patrimonio da liquidare e ci possono essere diversi soggetti interessati a beni diversi e se li hanno messi nl mirino faranno pressioni anche politiche se ne hanno l opportunità ,pr la messa in liquida ,stesso discorso pr l esecutato se ha conoscenze politiche può farli adoperare pr far pressione pr la convalida dl concordato perchè si parla di beni da valori patrimoniali molto alti pr i potenziali redditi annui…Poi c è la questione nn trascurabile di quanto vale quel debito quando matura lo step sucessivo della procedura perchè nessuno vieta a chi lo detiene di rivenderselo , quindi quanto vale in caso venga acettato il concordato ? o quanto se la procedura va avanti ? perchè chiaramente una Banca dopo la deadline dl Saldo è svincolata da qualunque etica e perseguirà il massimo dl profitto e sarà quella l unità di misura nei loro ragionamenti, questo apre a scenari molteplici … A me, ne vengono in mente una mezza dozzina tutti ragionevoli, ma occhio a Banca Ifis è una coincidenza piuttosto strana che abbiano sponsorizzato una squadra di calcio in pancia ad una società esecutata , un po’come trovare un piromane cn una tanica di benzina in mano i un set d accendini ,sono casi in cui pensar male è peccato ma quasi mai si sbaglia

  30. Lo spereri anche io. Ma penso che qualcosa ci sia. Avete letto la notizia che Vialli e suo cognato Zaneton hanno costituito un nuova società nella quale, tra gli altri, ci sono anche Dinan e Knaster?

  31. non ne sapevo nulla e mi sembra una notizia interessante…certo la sparata che ha fatto in tv contro panatta indica un certo qual nervosismo del viperetta…

  32. Non vorrei intromettermi perché mi ero promesso una pausa e devo in futuro essere coerente lo faccio solo per dovere di cronaca. Si confermo la notizia ma questa società non nasce espressamente per acquisire la Sampdoria ma a prescindere da noi. Ovvio che se in futuro avranno l’opportunità di trattare un’eventuale cessione o quello che NON ci auguriamo alzeremo i calici per brindare.

  33. Ciao Luigi, non ho detto che la società sia nata allo scopo di acquisire la Sampdoria ma, il fatto che ne hanno fatta un altra dopo la chiusura di Tifosy o come si chiamava, penso sia una notizia interessante in prospettiva. Vuol dire che sono vigili!!!

Lascia un commento

Powered by themekiller.com