ORGOGLIO SAMP, 3 PUNTI D’ORO A VERONA

30

Orgoglio Sampdoria a Verona. In formazione ampiamente rimaneggiata i blucerchiati hanno strappato 3 punti (forse) insperati alla vigilia, viste le assenze pesanti di Quagliarella e Candreva, messo fuori da Ranieri perché “poco in sintonia” con gli obiettivi della squadra.

La vittoria contro il Verona è meritata. Sofferta, ma neanche troppo contro un avversario in giornata no e che ha evidenziato notevoli limiti tecnici.

Il match, bisogna dirlo, ha avuto per lunghi tratti livelli di gioco tecnicamente miserrimi, in pieno stile scapoli vs vedovi. 

Quella scaligera è sembrata la solita squadra molto abile a fare gioco sugli avversari, ma (come la Samp di Ranieri), decisamente più in difficoltà quando è chiamata a fare la partita.
Che siano settimi in classifica è la prova lampante che basterebbe un piccolo sforzo in più e un po’ di programmazione alla Sampdoria per raggiungere risultati decisamente migliori di quelli che stiamo ottenendo.

E’ a dir poco incredibile che il Verona si trovi stabilmente nella parte sinistra di classifica mentre la Samp debba soffrire le pene dell’inferno ogni stagione. Per questo ringraziamo il nostro amato presidente.

La meritata vittoria blucerchiata arriva grazie alle belle reti di Ekdal e Verre.
Lo svedese al 41′ colpisce dalla distanza con un preciso destro nell’angolino: 0-1, dopo una frazione di gioco in cui i portieri sono stati quasi del tutto inoperosi (fa eccezione la grande uscita di Audero su Barak al 35′).
Nella ripresa raddoppiamo al 54′, in contropiede. Il Verona sbanda sugli sviluppi di un corner: tutta in avanti, la squadra di Juric lascia praterie a Verre, freddissimo nel saltare Lazovic e a insaccare a tu per tu con Silvestri, 0-2.

Di ottima fattura la rete di Verre che vendica il mancato riscatto dei veronesi (poteva restare in Veneto per pochi euro).
Al 70′ i padroni di casa trovano il rigore per fallo su Ruegg: realizza Zaccagni.
Mancano 20 minuti alla fine, ma in pratica non succede più nulla.

Difendiamo tre punti preziosi come platino, fondamentali per guardare la classifica con meno ansia. In attesa del prossimo impegno contro il Crotone, un’altra gara che può regalarci punti utili per un posizione più tranquilla.

Avanti Sampdoria!

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

30 commenti

  1. Che emozione!
    Non ho guardato la partita perchè non ho DAZN e ho visto un film. Alla fine ho fatto la cabala del televideo con il giornale e la classifica dal basso. Ero convintissimo di vedere la Samp a 11 punti. Salendo allora ho capito che almeno sarebbe stata a 12 ma quando ho visto 14 punti non credevo ai miei occhi. Proprio prima avevo visto il secondo tempo della Juve e non riuscivo a capacitarmi di come avessimo potuto battere a casa loro una squadra che stava dando la giostra ai bianconeri. Misteri del calcio. Peccato per la questione legata a Candreva perchè in effetti questa Samp non mi sembra così scarsa. Avrebbe bisogno di maggior continuità e aspettare giocatori che sono fuori come Keita e Gabbiadini sperando che rientri la lite con l’ex interista. Potremmo ancora dire la nostra.

  2. No Roberto ti prego non è da te ripeterti con questa squadra devi solo usare una filosofia epicurea non si possono fare previsioni troppe varianti e variabili abbiamo già visto tutto e il contrario di tutto. Un’abbraccio e contenti tutti per tre punti insperati.!!!!

  3. -26 alla metà!
    Samp operaia, dove tutti hanno lottato con il coltello tra i denti.
    Bene la difesa, bene centrocampo con Silva che ha giocato semplice senza strafare e per ora va bene così, Verre è un signor giocatore e il suo goal porta punti pesanti.
    La Gumina, avrà corso, si è impegnato, ma a me pare davvero scarso, sbaglia ogni giocata, ogni movimento e soprattutto non vede la porta! Leris poi è riuscito a sbagliare ogni cosa, quando l’ho visto fare il doppio passo puntando l’uomo mi sono vergognato per lui!

  4. Complici le passate esperienze sui due gol non ho esultato. Non potevo farcela, dopo tutte le rimonte subite.

    Verre ancora una volta si dimostra uno dei migliori a disposizione in rosa: non so voi, ma panchinerei Ramirez fino a fine stagione, se il nostro numero 8 dovesse confermare queste prestazioni. Abbiamo portato a casa tre punti schierando La Gumina titolare e facendo subentrare l’anticalcio Leris. Beh, se non sono miracoli questi, ditemi voi.

    P.s. Evo, ma sai che sono già riuscito a leggere di gente che sta rivalutando La Gumina? I tifosi sono animali strani e meravigliosi.

    • Perchè la gente probabilmente ha apprezzato l’impegno, e questo non lo discuto e anzi l’ho sottolineato, ma proprio ieri, ho visto dei limiti importanti per un attaccante di serie A.
      Ogni volta che c’era un’imbucata, lui andava dalla parte opposta, quasi a non saper leggere il futuro passaggio del compagno…può capitare, ma quando capita 1, 2, 3 volte mi sono chiesto se si allenano assieme! E poi dei controlli di palla totalmente ciccati che davvero mi ha fatto fin tenerezza a livello umano, ma se lo giudico come giocatore mi metto le mani nei capelli. Se almeno vedesse la porta, uno ci passa sopra, ma siccome non la vede proprio, davvero penso sia un bidone clamoroso. Perchè se viene rivalutato solo perchè ha corso e si è sbattuto allora posso giocare anche io e prometto che corro su ogni pallone, poi se lo calcio in gradinata è uguale no?

  5. Ahi…sono in preda, da diverse partite ad una crisi esistenziale o…

    anche questa vittoria mi inonda di una noia. Boh..non so, forse il gioco stile anni 80, forse questo campionato senza gente, forse il calcio moderno o post moderno, mah…speriamo

  6. Luigi hai ragione questa squadra è troppo altalenante. Abbiamo fatto 9 punti con Lazio, Atalanta e Verona e 2 con Benevento, Bologna, Genoa e Torino. Lasciami sperare che possa seguire un trend più omogeneo. D’altronde cosa è il tifo senza anche la più vacua ombra del miraggio? Questo significa il mio “potremmo ancora dire la nostra”. Magari come sempre sarò smentito. Come diceva Marcel Proust “Se sognare un pò è pericoloso, il rimedio non è sognare di meno ma sognare di più, sognare tutto il tempo” E se lo diceva lui…..Un caro saluto da Roberto.

  7. Una vittoria che dà un po’ di ossigeno a tutti dopo un mese e mezzo di delusioni e spero serva a risollevare il morale della squadra dove il recente caso Candreva non riservi qualcosa di spiacevole a lungo andare.
    Obiettivo primario ora è quello di arrivare a 20 punti (e magari qualcosa in più) alla fine del girone di andata e credo sinceramente possa essere alla nostra portata.
    Certo che bisognerebbe vincere un po’ anche a Marassi dove in questo campionato senza pubblico ormai non ha neanche più senso parlare di casa o trasferta: tutto è possibile.

  8. PassavoPerCaso -

    Voglio lanciare una provocazione a tutti, in particolare a Mik.

    Per ora abbiamo:

    Partite contro difese a 4:
    Juventus, Benevento, Polli (a 4 per l’occasione), Cagliari, Bologna, Milan, Napoli.

    Punti fatti 1.

    Partite contro difese a 3:
    Fiorentina, Lazio, Atalanta, Torino (il Guru sconfessato), Verona.

    Punti fatti 13.

    Caso? Squadre piu’ scarse? O forse davvero facciamo meglio contro squadre che ci lasciano le fasce libere in fase difensiva? O hai altre interpretazioni?

    • Al solito spezzo una lancia a favore di Giampaolo. E lo faccio con cognizione di causa, perché la mia ragazza, ahilei, è torinista e di Torino. Quindi credo abbia più competenza di noi a valutare la situazione.

      Quello che mi riferisce è sostanzialmente che chiunque alleni il Torino deve trovarsi davanti a una squadra che non vuole più avere rapporti con la società. I mancati investimenti la scorsa estate per qualificarsi in Europa League hanno tolto molta voglia di lottare ai giocatori, che non reputano più il Torino una piazza ambiziosa. Giampaolo ha delle responsabilità nella misura in cui non riesce a far trovare stimoli alla squadra.

      Colpa grave? Senza dubbio e l’aveva dimostrato già con noi. Ma non è un problema solo di gioco. Eviterei di parlare di “guru sconfessato”. Specie con questo “presumin”, senza offesa. Mi sembra un po’ il proverbiale “sputare nel piatto dove si è mangiato”.

        • Ciao Francesco. Mi paragoni due situazioni del tutto diverse. In storia questo lo definirei anacronismo. Al Milan Giampaolo è stato accolto male dalla piazza e dai giocatori. A Torino si è trovato di fronte i giocatori schierati contro la società. Alla fine pagherà lui, ovvio. Ma so o due situazioni che esulano dalle qualità del tecnico.

          • PassavoPerCaso -

            Poi al Milan Pioli, fino all’arrivo di Ibra aveva fatto molto peggio di GP, che, ricordiamolo, fu esonerato dopo una vittoria (caso piuttosto singolare).

            Pero’ numeri alla mano a Torino per adesso e’ un fallimento.

          • Non direi ,anche Pioli doveva essere silurato ,ma i risultati ottenuti hanno fatto cambiare idea.Non trovate scuse dai e’ indifendibile ormai.Provate a chiedere ovunque sia stato il parere su di lui(empoli a parte).Ragazzi Giampaolo e’ una vita che allena,forse lo si dimentica,i dati parlano chiaro fallimenti ed esoneri .Esaltare un mister cosi’ non riesco a capirlo.Qualita’ del tecnico….mah.Un po’ di obiettivita’.

            • Mah… francamente quello meno obiettivo mi sembri tu, Francesco.

              L’impressione è che tu abbia un’antipatia personale verso Giampaolo e che questo te lo faccia giudicare negativamente. Per me alla Sampdoria non ha fatto male, specie se consideriamo che la società non ha mai avuto l’ambizione di andare in Europa. Ricordo vittorie contro Inter, Milan, Juve, Roma, ricordo una striscia vincente di derby, ricordo pure un’idea di gioco piacevole. Certo, ricordo anche i cali nervosi da inizio marzo in poi, coi giocatori che giocavano in ciabatte.

              Però, davvero, paragonare Giampaolo a Scoglio, anche da un punto di vista umano, credo sia quanto di più sbagliato si possa fare.

              Giampaolo allena in Serie A da circa dieci stagioni: fin qui è riuscito bene a Siena, Empoli e alla Samp. Tutte piazze di seconda categoria (siamo sinceri, noi siamo messi poco meglio di quel Siena e di quell’Empoli). Se vuoi dirmi che non può allenare squadre grandi o col “complesso-della-nobile-decaduta” come il Toro possiamo parlarne. Ma il tuo mi sembra proprio buttare via il bambino con l’acqua sporca, te lo dico senza offesa.

              Pensiamo al Crotone, che non sarà una passeggiata.

      • PassavoPerCaso -

        Ciao Furente,

        Mi hai frainteso. Parlavo di sconfessato nel senso che ha lasciato la difesa a 4 per una a 3.
        E ritengo questa la prima stagione fallimentare di GP (al momento).
        PPC

        • E allora sei poco informato…..o sei giovane.Potrei paragonarlo a Scoglio che ha fatto bene a Messina e ai merdosi per poi girare decine di panchine tra A e B ottenendo esoneri su esoneri.

          • bravo francesco, il paragone con scoglio lo aveva gia’ fatto solodoria (eheheh): due allenatori sopravvalutati e con un ego smisurato…la faccia oggi dei giocatori del toro nell’ intervallo della partita che dovevano subentrare ai compagni e che non ascoltavano piu’ minimamente i suoi sermoni non ha prezzo…lui e la linea tornino pure a giulianova e il prossimo anno magari provi a ripartire chesso’ da empoli con piu’ umilta’, consapevole di essere un allenatore mediocre che non puo’ che ambire alla bassa serie a

    • Se noi giocassimo sempre cn la stessa strategia sarebbe così ma dato che nn lo facciamo nn lo so’ ? Pr me ieri se avessimo aspettato negl ultimi 30 mt come d abitudine nell ultimo mese avremmo perso ancora

      • PassavoPerCaso -

        Ma siamo noi che aspettiamo o gli avversari che bloccando la nostra manovra ci costringono dietro?

        So che puo’ sembrare strano, ma temo che per il modo di giocare del mister FQ27 sia il problema. Il mister vuol andare sulle fasce, ma poi ha un attacante bravissimo, ma che sui colpi di testa non c’e’. Sono convinto che il mister se ne sia reso conto, ma forse non e’ semplice trovare modi per aggirare il problema.

        • PPC strategia,Jancto l ha sostituito cl Toro a metà partita perchè nn rispettava le consegne ,come giochiamo lo decide il coachingstaff e fenomenali a preparare la gara cn la Dea e mostruosamente scarsi in quasi tutte le altre partite cn ciliegina sulla torta la prima cn la Juve ,tanto che si è anche pensato l avessero preparata pr fr brutta figura e fr tornare la società sul mercato tanto era stata miserrima…Ora dato che nn credo che il nostro staff tecnico sia così mediocre immagino ci sia un interesse a giocare in un certo modo e può anche solo essere metter in vetrina alcuni calciatori pr capitalizzare delle cessioni pr dirne una se no nn si capisce perchè nn siamo già transitati verso certe scelte ? nn è che questi capiscono meno di me e di te tutt altro,quindi c è sicuro un motivo se Bere nn aveva saltato un minuto ed era l unico terzino in rosa a destra ? Se no nn gioca e anche a sinistra nn è che Tommy cn 15 gare la fine dell anno passato nn avrebbe avuto bisogno di un compagno credibile cn cui dividersi le partite,poi facci caso nn è la prima volta che la società fa sto giochino pensa ad Audero ? Ma se mi chiedono come fare a far nn so più di 50 punti e normale che cn sta rosa penso di passare a 3 e di giocare cn i 4 solo le ultime mezz’ore quando devo allargare il campo e magari di passare a 5 se devo posteggiare il pulman pr portar a casa il risultato…che poi se uno dei due 5ti di centrocampo è un mezzo terzino passi a 4 anche senza sostituzioni….Nn è che sono genialate ma routine pr sta gente,se nn lo fanno c è un motivo ma dato che pr me i ragazzi che vestono la nostra maglia sono come dei familiari o na roba cosi affettivamente mi fa imbestialire se qualcuno li tira in mezzo che nn è un tifoso come noi,che è come quando si dice che il figliolo e uno strunz ma guai se lo dice qualcuno fuori dalla famiglia….la vivo un po’così nn è che si può esser equilibrati in tutti,mica son sportivo quando si parla di Samp son tifoso e perdo la trebisondola come avrebbe detto Oronzo Canà

  9. Nn so’ voi ma io ho visto una squadra che ha semplicemente giocato in modo diverso,tanto nn ha regalato 80 mt pr 95 minuti ne il 70% di possesso palla e se è vero che è stata una partita brutta lo è anche che ha vinto chi ha giocato meno peggio e cl Verona è tanta roba in questo momento … Contestualizziamo i momenti delle due squadre e si capisce che questa vittoria pr giunta meritata è stata conquista perchè anche LaGumina ha fatto la sua parte e si nn è Benzemà ma ieri ha corso x 2 ci ha messo tanto nl risultato e nn vederlo è segno di malafede,ci sono già i giornalisti ha fare i marchettoni pr quel procuratore o pr quell altro,al meno noi tifosi cerchiamo d esser obiettivi …Ieri il Verona nn aveva 2 metri pr impostare un azione di solito ne concediamo 5 ieri iniziavamo a difensere profondi nella loro metà campo di solito lo facciamo nei nostri ultimi 30 mt,ieri nn abbiamo mai concesso un palleggio che potesse entrare in ritmo di solito gli battiamo il tempo noi pr farli entrare in ritmo,cn questo nn abbiamo mezza idea contro una difesa schierata e nn è che nn ci sia un contromovimento nn c è neanche il movimento,ma la qualità c è … Anche d armata Brancaleone, senza uno straccio d organizzazione di gioco offensivo alla fine qualcuno s accende e qualcosa succede,La Gumina nn vede la porta ? Bè difficile dirlo date le condizioni , mi pare che ci siano etichette che vengono date e che poi diventi una questione di partito preso sostenerle…Personalmente sono deluso dl nostro coaching staff in un anno qualcosa di più era lecito attenderselo e nn dico che nn sia di qualità ma che al momento siamo al compitino e c è una logica di bene supremo che nn ho capito sia il bene di chi ?

  10. Roberto hai ragione tu in effetti come scriveva in un testo musicale Jim Morrison “non dire mai che i sogni sono inutili perché è inutile la vita di chi non sa sognare”

  11. Se fai giocare chi corre per 3 e lasci in panca gli svogliati fai solo bene e dai l’esempio al gruppo. Non è per caso che ieri abbiamo vinto. Verre è un signor giocatore, è in forma e merita di essere titolare. Il Verona ha toppato clamorosamente a non riscattarlo per un tozzo di pane, tra l’altro dopo una stagione super e ieri il ragazzo glielo ha ricordato prendendosi la sua bella rivincita. Anche Ferrari che non era nelle grazie di Ranieri è un ottimo giocatore e ha una gran voglia di recuperare il tempo perduto. È attento, sa difendere meglio di altri e si merita il posto da titolare. Io lo avrei provato molto prima viste anche le negative prestazioni di Berezinski. Il mister Ranieri, comunque sempre ottimo, impiega un po’ troppo tempo a metabolizzare quello che vediamo immediatamente noi tifosi e tende a dare fiducia ai singoli anche dopo parecchie prestazioni negative. Forse lo fa per rispettare delle gerarchie e per il bene del gruppo ma così facendo ha lasciato qualche punto per strada. Ieri però ha svoltato, non si è capito se per dare un segnale ai senatori titolari o se lo ha fatto per farli rifiatare o se per entrambi i motivi. Fatto sta che la vittoria ottenuta, dovrebbe ora far riflettere lui e anche chi è rimasto fuori…… In poche parole, chi gioca meglio e si impegna deve stare in campo, chi non è in forma e non rende deve accomodarsi in panca. Non conta il blasone. Se vuoi giocare devi impegnarti a fondo e fare vedere che lo meriti. Anche di Torsby all’ inizio tanti dicevano qui e altrove che era scarso ma Ranieri per primo ha capito che con 11 Torsby non ce n’è per nessuno. Peccato avercene uno solo! Quindi se Lagumina corre e si impegna, deve giocare, apre spazi e aiuta la squadra e prima o poi arriverà anche il gol che gli farà prendere più fiducia.

    • Pr buona parte dell intervento sottoscrivo l unica cosa su cui personalmente nn sono così sicuro è il discorso dl impegno e i senatori,che pr quel che mi riguarda appartengono ad un modo antico analogico di leggere certe situazioni…Abbiamo cambiato atteggiamento strategico e qualche d uno ci ha messo dl suo uscendo dallo spartito pr nostra fortuna ed è stato bacchettato ma ne valeva la pena (Ferrari)dato che hai portato a casa il risultato anche pr quello…Prima di criticare il coaching staff mi sono preso diverse gare rispetto ad altri,ma se dopo Bergamo ci siamo incceppati è stato più pr motivi che riguarda le scelte di chi prepara le gare che dei ragazzi in campo,pr altro alcuni hanno fatto cose senza senso e nn parlo del errore tecnico tipo l autogol di Vasco che può capitare o ad un Break su una palla pericolosa persa a 50mt dalla porta ? Ma di roba tipo Bere nl derby dove vinci c è ancora mezza gara da giocare e si butta dentro quando nn serve nn potrà mai arrivargli palla e lascia un autostrada 4 corsie pr andare sino in fondo ad un avversario morto e sepolto,si chiaro Leris che appoggia in dietro senza guardare fa un ingenuità dato che doveva esserci Bere e nn si sa mai sia andato a prendersi un caffè cn 4 della mafia polacca,ma qui si parla di cose al limite della realta xfiles calcistici…Pr l appunto come la scelta estrema di giocare cl baricentro nella nostra area piccola gare dove gl avversari hanno i piedi buoni,infilare più di 5 passaggi di fila solo quando si passa in svantaggio e tutta una serie di cose che se nn ti dicono che devi fare cosi nn fai mai nella vita calcistica di tua spontanea volontà,forse nn è Candreva che aveva bisogno d una svegliata ma chi sceglieva strategie sciagurate come una pandemia ? Poi che nl calcio d oggi bisogna valutare i calciatori pr i minuti che ti possono dare e che hai bisogno di rotazioni almeno a 15 cn me sfondi una porta aperta e anche io penso che se giocasse cn un ruolo definito e minuti adeguati anche LaGumina sarebbe fondamentale alla causa,ma lo penso anche di Askilsen o come diavolo si chiama e nn prenderei mai un centravanti fisico a Gennaio ma darei minuti a Prelec/z nn so come si scrive e inizierei a sviluppare tutti i ragazzini che hanno talento,ripeto nn hai obiettivi sportivi che t impediscano di farlo e la rosa è illegale pr la salvezza…Mi ricollego al discorso di prima e a Ferrari che ha fatto il terzo di difesa in fase di nn possesso gli ha fatto girare i maroni,poi la scusa era richiamarlo pr aver difeso palla pr perder qualche secondo a 110 mt dalla propria porta cn 10 compagni dietro la linea della palla ,ma si facciamo finta di credere che fosse pr quello …L impressione che ho che il contratto sia simile a quello che aveva DiFra e mio nonno diceva che il money da la vista ai ciechi magari aveva ragione lui ? Nn lo sò,ma Damsgaard a fare il mulo da 4to di centrocampo ha senso in altre ottiche ? Il ragazzo l abbiamo visto tutti è un attaccante vero,copre palla ha spunto e personalità e un bl time di calcio può fare tanti gol anche se atipica come prima punta,Verre ha fare il trequartista quando è una mezz’ala super e un secondo possibile costruttore di gioco,cribbio sembra che si giochi a 4 pr volontà divina e forse è così,magari Candreva dopo parecchi anni di carriera ha detto che se deve fare da linea di fondo a linea di fondo cn due schermi schiacciati sulla linea difensiva a centrocampo valeva la pena passare a tre dietro e giocare cn mezzo attaccante in più in modo di avere un paio di minuti di palla anche noi ? Che nn è la rosa da salvezza ma il modo di giocare a farla diventare tale ? Io mi sollazzo cn la vittoria di Verona ma pr quanto il Verona stia facendo bene c è un abisso di rose,chissà se Juric avesse quella della Samp quanti punti ? Io sono grato a GP figurati a Ranieri ma bisogna dire le cose pr quel che si vede e sino ad ora fatta eccezione pr Bergamo e in casa cn la Lazio e il primo tempo nl derby di Coppa abbiamo giocato mediamente male o addirittura molto male…Magari un po’di responsabilità ce l ha anche il coaching staff e quindi Ranieri che il front man che resta un signore nelle interviste e quant’altro al di là di tutto…

  12. Personalmente e con il cuore in gola da un pò di tempo sto dicendo che con il nostro grande capitano per 90/100 minuti in campo finiamo per larga parte dell’incontro di giocare in 10. Quaglia non è Ibra soprattutto dal punto di vista fisico e a 38 anni può essere ancora utilissimo subentrando nell’ultima mezzora quando gli avversari sono stanchi con le sue indubbie qualità, il suo estro il suo coraggio, Impiegato come è successo dal derby in poi ci penalizza.
    Ovviamente non abbiamo vinto perchè non c’era Quaglia ma, dobbiamo riscontrare che il pur modesta Lagumina ha lottato e combattuto per 95 minuti. Aspettando Keita e sperando nella risoluzione positiva del caso Candreva con un Quaglia monitorato siamo quasi a posto anche perchè con quel Ferrari visto con il Milan e soprattutto ieri Beres può comprire alla necessità tutti e due i ruoli di terzino. Se poi decidessimo, visti i problemi fisici di Gabbiadini, ad acquistare , in prestito, un attaccante non di 3+6 anni!!! tanto meglio. io vorrei Inglese.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com