NUOVA DISFATTA SAMP. LENTI IN MODO VERGOGNOSO, GIAMPAOLO E’ ORA CHE TI SVEGLI

33

Nuova disfatta Sampdoria. Se questo doveva essere un altro match da affrontare sputando sangue, non possiamo parlare di sconfitta, ma giustamente di disfatta.
Finisce 2-1 per l’Udinese e il punteggio poteva essere molto, ma molto più largo. I Friulani solo per mancanza di precisione o per abilità di Falcone non sono andati a segno altre volte come avrebbero meritato. E così continua l’agonia blucerchiata. Se l’Atalanta, lunedì scorso, sembrava a tratti il Bayern Monaco, oggi siamo riusciti incredibilmente a trasformare l’Udinese in una sorta di Barcellona.
Fraseggi ovunque dei Friulani in salsa catalana, anche nella nostra area di rigore, mentre i nostri difensori annaspavano.
Se davanti sembravano il Barcellona, dietro i colossi friulani avevano la meglio con irridente facilità contro Quaglia, Caputo, Sabiri, sovrastati mostruosamente. Purtroppo Sensi non è pervenuto e con lui Candreva, mai entrato in partita.
Alla fine della gara servivamo con palle lunghe Quaglia e Giovinco. Un anziano e una formica contro gli armadi friulani, che ovviamente spadroneggiavano in maniera indecorosa. Uno spettacolo mesto.
Ma un segnale tristemente eloquente della Samp attuale è il finale, di una vergogna imbarazzante. Siamo sul 2-1, dovremmo buttare il cuore oltre l’ostacolo per tentare di strappare un pareggio, anche col culo, anche con un colpo di tibia, una qualsiasi sporcacciata.
E invece continuiamo con i passaggetti dal basso, lenti come lumache, per i dieci minuti finali non usciamo dalla nostra metà campo: UNA VERGOGNA TOTALE.

Il match.
Nei primi minuti balliamo la samba. Ma anche la rumba e il cha cha.
Al 3′ palla dentro di Pereyra, Deulofeu stoppa e tira con rapidità, ma anche con facilità estrema, rubando il tempo ai difensori doriani: 1-0.
Continua l’assedio, altre palle gol friulane. Al 12′ arriva il raddoppio: tiro di Deulofeu deviato da Colley, Udogie raccoglie palla e trafigge Falcone a due passi dalla porta: 2-0.
Siamo già ad un passo dall’imbarcata. Poi il culo ci assiste: lancio dalla distanza di Yoshida, Becao fa la frittata e lascia spazio a Caputo che ne approfitta, si inserisce e fulmina Silvestri con un tiro secco: 2-1. Per un miracolo siamo ancora in partita.
Poco dopo abbiamo anche un’occasione con Quaglia di testa e con Candreva, diagonale calciato a lato.
Ma per il resto della gara subiamo gli attacchi dell’Udinese, più forte e più in condizione di noi.
Ciò che però stupisce della Sampdoria è l’indolenza, l’incapacità totale di cambiare ritmo alla partita, di tentare di azzannare l’avversario.
E invece siamo molli come panisse, un disastro. I cambi non modificano l’inerzia del match, anzi la peggiorano. Giovinco entra troppo tardi e comunque non incide. Sabiri aggiunge lentezza ad una manovra già bradipesca. Il secondo tempo è una nuova agonia.

Perdiamo meritatamente e ora dobbiamo sperare che le dirette concorrenti non facciano punti, soprattutto il Venezia che affronteremo fra due settimane dopo la partita con la Juve. Per noi una nuova sconfitta è dietro l’angolo, ma ora dobbiamo darci una svegliata. E il primo a farlo dev’essere Giampaolo. Dev’essere lui il primo a tirare fuori i coglioni. Perché con questa serafica lentezza stiamo altrettanto seraficamente in serie B. Svegliatevi prima che sia troppo tardi.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

33 commenti

  1. PassavoPerCaso -

    Per ovvie ragioni non ho troppo tempo per il calcio…

    ..ma un paio di punti ve li lascio:
    1) come previsto GP fa da parafulmine a tutto
    2) il “mercato da 7” del presidente tifoso non e’ sto gran che’. Giocatori di cristallo, gente che deve capire dove e’ girata o fuori condizione
    3) Saranno felici quelli che “Andiamo in B purche’ ci liberiamo del nano !!1!!1!§§§ Saluti hermano”, o “Andiamo in B a cantare passa la capolista”. Bene la B ve la celebrate da soli.

  2. Cosa c’entra …..non lo so ma vabbe’ per difendere l’indifendibile si fa di tutto.Comunque ,avevo detto che dopo 7 partite cacciavano il maestro e purtroppo temo sia cosi’.Per il resto giocatori da prendere gentilmente a calci nel culo .Spero per loro che non ci facciano finire giu’ .Mi sono veramente rotto il cazzo.

  3. Questo campionato è nato male e sta proseguendo peggio. Se il finale avrà un lieto fine, sarà un miracolo. Troppi errori e tutti decisivi. La scelta del primo allenatore fatta col culo invece che con la testa, tutti i giocatori ceduti hanno fatto bene e quelli tenuti hanno fatto schifo. Preparazione atletica scadente da subito, tanti infortunati e condizione fisica attuale scarsissima, forse siamo i peggiori della A in questo momento. Una difesa da serie D, con un portiere fortissimo che ha esordito solo per infortunio del titolare. Un cambio allenatore tardivo e per giunta per prenderne un’ altro che fa dei finali di campionato sempre in calando….. Anno 2022 che porta male. Giocatori senza cattiveria e allenatore pure! Con tutti questi errori ti salvi solo se hai una reazione. Se non ci credi o pensi di essere più forte solo per i nomi dei giocatori, sei in B. E noi ci stiamo andando…… e anche meritatamente. Comunque tutto parte dal principio. Mia opinione: se il galeotto non avesse fallito per spilorceria l’ ingaggio di Dionisi, oggi parleremmo d’ altro.

  4. Partita vergognosa come atteggiamento, poi ognuno hai suoi limiti ma la garra non deve mai mancare, ho l’impressione che ci siano stati dei problemi di preparazione atletica, d’Aversa avrà sbagliato anche quella, infatti se non mi sbaglio il Parma riuscì ad arrivare ultimo anche dopo il Crotone perdendole tutte le partite del finale campionato, su chi doveva venire o restare inutile parlarne, ormai è così e col senno di poi non si rimedia a nulla, dobbiamo confidare sulle disgrazie altrui e vincere almeno tre quattro partite in ciò che resta del campionato, col Venezia, Salernitana, derby (sperando che i piccioni siano già condannati altrimenti son cazzi), l’ultima con l’Inter se ha già vinto lo scudetto almeno un pareggino, poi altre incognite come Roma in casa, Bologna e Verona fuori, non un calendario impossibile, dobbiamo confidare in questo e nel fatto che le due ultime devono fare un vero exploit per salvarsi, secondo me rimane solo un posto in ballo, è un analisi triste da fare ma è così, deve cambiare soprattutto l’atteggiamento, quello di ieri schifoso, un po’ di qualità in più rispetto alle altre secondo me l’abbiamo, Giampaolo avrà i suoi difetti ma non scende in campo, evitiamo di chiamare il Cavasin di turno

  5. Uns depressione…tutto. Ho spento dopo il 2:0….dopo non so 10 minuti…l’atteggiamento, una catastrofe. Se ci salveremo, sono del tutto con te Semarco, sarà per la debolezza delle altre dietro di noi! Le trasferte, una disfatta totale. GP, dopo le vittorie in casa non riesce a dare alla squadra quell‘ intensità vista contro Sassuolo ed Empoli. Qua non è questione di giocatori, manca tutto per una lotta salvezza…

  6. Allora GP questa volta non ha sbagliato la formazione. La colpa è tutta dai giocatori che sono Pavidi, Molli e mal preparati. Quando si arriva sempre e comunque secondi su ogmi palla vuol dire che le gambe e la testa non funzionano a dovere. Se ci fate caso due giocatori tra i più reattivi sono Rincon e Sabiri che la preparazione l’hanno fatta da un altra parte. Sensi è un altro discorso. Nelle condizioni fisiche che è può giocare solo a Marassi e non in trasferta dove bisogna o maglio bisognerebbe combattere al massimo delle nostre forze. I due centrali di difesa che io giudico di buon livello, sono stati penosi. Beres è pasticcione ed irriconoscibile. Le rimesse del portiere e qui chiamo in causa GP fanno cagare. Quagliarella non ce la fa a fare un tempo figurarsi 70/80 minuti e richiamo in causa GP. Invece spezzo una lancia a favore di Murru, si proprio Murru siete convinti che è stato il peggiore del reparto? per me l’unico a …tentare di salvarsi. Giovinco qunado è entrato sembrava un bambino delle elementari in visita alla squadra…poveri noi. Ora dopo la Juve abbiamo il Venezia e poi dopo la Roma, se non ricordo male, la Salernitana. Nella prossime 4 partite o sei punti o siamo del gatto.

    • GP magari l aveva preparata anche meglio che cn l Atalanta, nn si può sapere sotto 2 a 0 subbito , ma Caputo l ha rimessa in piedi cn 70 minuti da giocare Silver … Ci stava andar sotto ? direi di si quindi parliamone pure se l aveva preparata bene e la colpa è di chi ha giocato ? Magari come dici tu sta puntando sui cavalli sbagliati ? Forse sarebbe stato diverso cn GP dall inizio ? Sensi nn c era e nemmeno Rincon pr dire e sono 2 partite tipo Toro cn D’Aversa e in modo meno colorito ma le dichiarazioni post gara nn sono cosi diverse di quelle dell altro Abruzzese dopo il Toro … Io vedo delle differenze a parte la gara cn l’Atalanta GP a spaziature migliori e anche i volumi di gioco sono decisamente più alti, quello che nn è cambiato sono tanti troppi calciatori passivi soprattutto nella linea difensiva e il centrocampo tocca troppo il pallone in situazioni di svantaggio nl punteggio pr esser considerato efficente e troppo poco quando si è in vantaggio… Manchiamo clamorosamente di personalità ed agressività che nn vuol dire che nn c è impegno , ma che quando il gioco si fa duro noi si sparisce ma nn significa che tutti siano così basta un 30% di chi è in campo , cosi gl avversari prendono troppa confidenza e giganteggiano …Sento che è la condizione fisica che manca il fondo ? corriamo male più che nn farlo ma è la determinazione che ci rende poco, noi aspettiamo quando ci passano la palla che arrivi lei nn andiamo mai ad accorciare il passaggio quando è già in viaggio,pr altro anche li è sempre un po’corta al di là che ce l aggiustiamo pr bene ,anche i passaggi al portiere sono scarichi e senza angoli,noi nn passiamo la palla scarichiamo la palla come fosse un problema , rischiamo poco e sbagliamo tanto lo stesso … Anch io penso Murru sia tra i più positivi da quando e tornato GP ,ma mi piacerebbe lo fosse anche Augello nei suoi minuti che nn sono stati pochi pr un calciatore la cui miglior dote e quella propositiva ,invece è stata una discesa di livello delle prestazioni , cosa c entra l aspetto fisico su 20/25 minuti ? Io nn vedo un Cadreva in dificoltà a fare la mezz’ala tutt altro ne grandi problemi come tenuta atletica, ma semplicemente tanti troppi calciatori dalle leve lunghe un po’lenti nl breve e in un calcio estremo pr ridimensionamento di campo dove si gioca quest’anno, in grandissima dificoltà perchè molto lenti rispetto alla velocità a cui va la palla,poi ci aggiungi un po’di pigrizia e poca combattività sul lungo periodo e hai la Samp… Cn Osch e dall inizio dell anno che sosteniamo che era da dare minuti a dei ragazzini, in questo momento Yepes e Trimboli negl ultimi 20 minuti sarebbero molto più funzionali e nn solo loro rispetto a colleghi cn molta più esperienza proprio pr l abitudine ad un calcio più frenetico che è quello delle ultime due leve giovanili… Se vogliamo criticare gl allenatori e quindi nn solo GP magari un po’più di coraggio ? fare esordire i giovani solo a risultato aquisito nn lo è,poi chiaro che nn gli va chiesto di salvar la patria ma l impressione che se vuol dare una scossa e recuperare identitàl unica soluzione sia quella di pescare a mani basse tra il nostro settore giovanile che è al secondo anno che è dominante nella propria categoria…Un ultimo appunto lo faccio su Falcone che sarebbe stato poco reattivo sui gol su un sito nelle pagelle ? il primo arriva da un tiro da forse 2 metri dalla porta e il secondo da massimo 6 ma sul rimpallo d un altro tiro , pr me cn Audero s equivalgono e forse preferisco anche Emil pr il momento pr l esperienza maggiore , ma Falcone è la nota più lieta di questo campionato…

  7. Purtroppo abbiamo avuto la riprova che questa squadra non è fatta di uomini.
    Nemmeno ad un torneo rionale si può avere un approccio mentale come quello fatto vedere a Bergamo e ad Udine.
    Con le effimere vittorie con Sassuolo ed Empoli, due veri miracoli, avevamo messo in carniere qualche punticino fondamentale. Tutto vanificato da queste sue ultime sconcertanti prestazioni!
    Comunque se salvezza sarà, arriverà esclusivamente perché ci sono squadre inguardabili ( tacchini e salernitani ) ed un’altra che si suicida.
    A giugno sarà tutto da rifondare, a partire dall’allenatore, che come sempre mostra i suoi infiniti limiti, e dal parco giocatori.
    Tenere Falcone, riportare a casa Bonazzoli, De Luca e provare a fare un progetto serio e percorribile.
    Io di spettacoli di questo infimo livello vorrei non vederne proprio più!!!

  8. Michieli nel suo blog specula già sull‘ avvicendamento di GP…mah
    Se sarà…non prima della partita a Venezia

    • Si Michieli quello che appena arrivato GP ha subito tuonato:con Giampaolo la Samp si salva sicuro.Me lo sono impresso.E’ uno coerente devo dire ed e’ sempre pronto a criticare i doriani,lui e il suo amichetto sapientone Rissetto.

      • Sono d’accordo, ho smesso da tempo di leggerli o ascoltare i due amichetti. I due saccentoni sanno solo criticare i tifosi e proporci le loro “perle di saggezza

  9. Osch*
    ieri in effetti la voce di dimissioni di Giampaolo è circolata, anche se per poco e non ha avuto riscontri…
    Ho letto anch’io cos’ha scritto Michieli,
    a lui pare evidente lo scollamento tra mister e spogliatoio,
    e se ciò corrispondesse al vero sarebbe gravissimo!
    Io non so davvero più cosa pensare,
    un simile girone di ritorno non l’avrei sognato neppure nel mio peggiore degli incubi,
    un disastro totale, sotto ogni punto di vista,
    in questo momento non so davvero a cosa aggrapparmi
    per vedere un minimo di luce in fondo al tunnel…

    • Si El…una vero incubo! Ieri in una situazione drammatica, che si stà evolvendo e in un malessere per circostanze personali ho cercato distrazione con la nostra Samp, sperando in qualcosa di piacevole…dopo il 2:0, devo dire con non poco imbarazzo, non c’è lo fatta più. Infatti Anch‘ io non riesco più a vederci qualcosa dentro questa squadra compreso la guida tecnica. Anche il Venezia mi pare molto più da serie a in confronto a noi…..questi con tutta la scarsezza lottano, hanno tensione, intensità

  10. Attualmente siamo i peggiori della serie A,
    non c’è alcun dubbio!
    Dici bene Osch,
    tutte sembrano quantomeno correre e lottare,
    noi al contrario completamente svuotati,
    non c’è niente da salvare, niente!
    E menomale che il derby è ancora relativamente lontano,
    sennò qui altro che sognare di mandarli giù,
    ora come ora temo ci farebbero un mazzo tanto…
    P.S: ti auguro una veloce e pronta guarigione…

  11. Per salvarci ci vogliono 10 punti minimo.
    Vorrebbe dire fate almeno un punto a partita, come proprio non vedo si possa fare con questo scempio di squadra!
    Abbiamo brutte partite in casa (Juve, Roma su tutte) e scomode fuori (Venezia, Bologna dove becchiamo sempre).
    Ci vorrebbe un motivatore per questo ammasso di caproni che portano la nostra maglia indegnamente.
    Sono proprio sconsolato

  12. un’armata brancaleone che potrebbe risollevarsi solo con una nuova proprietà, un allenatore giovane (penso per esempio a gotti) e un progetto tecnico serio (speriamo non partendo dalla B). Con le vecchie glorie in disarmo non si va da nessuna parte

  13. Ahimè Giampaolo non può svegliarsi perché la cattiveria agonistica e la “garra” non c’è nel suo dna…e il problema forse non era neanche il pur mediocre D’aversa ma la pochezza tecnica della squadra che non è stata migliorata a gennaio. Poi, certo Giampaolo ha le sue colpe: perché cambia sempre una difesa che è già scarsa di suo? Con l’Atalanta l’impresentabile Magnani, con l’Udinese il lento e incerto Yoshida, quando aveva Ferrari che finora è stato uno dei migliori. Poi far giocare Murru da titolare fisso è da autolesionisti…E ancora: il “maestro” ieri si è lamentato di Candreva; ma vuole capirlo che giocando da mezz’ala perde gran parte del suo potenziale? È un esterno di centrocampo a 4 che può giocare anche in un 433. Adesso si fa molto difficile, però il Cagliari ha perso, i bibini sono ormai abbonati al pareggio e, mentre scrivo, il Venezia perde 4 a1 col Sassuolo nel recupero. Meno male che tutte le altre rivali hanno perso, ma riusciremo a vincerne almeno 2 e a pareggiarne 3 di qui alla fine? Comunque forza Doria, sempre e comunque!!

  14. La situazione è seria ma, dopo aver visto il Venezia, Il Cagliari e i Bibini dico che mal comune è mezzo gaudo. Ora bisogna concentrarci e non sbagliare tre partite: Venezia, Salernitana e Derby le vincessimo……

  15. A me invece il Genoa fa paura. Gioca mettendoci l’ anima e non prende goal. Per me non sono ancora spacciati e fanno bene a crederci. Il Cagliari ci è superiore. Resta il Venezia. A breve sapremo….. Ma ho tanta paura che il derby sarà la partita decisiva. Sia per noi che per i cugini. Buona sofferenza.

  16. squadra e mister anche a udine non pervenuti…del resto a udine non sono pervenuti nemmeno gli ultras che ormai san solo picchiarsi per dipingere due scalinate o sfanculare impunemente gli spezzini ma hanno pure il coraggio di presentarsi all aeroporto per chiedere ai giocatori maggior grinta…per me ormai e’ lotta a 4 per l’ ultimo posto, noi, spezia, cagliari e venezia

  17. Proverò a ragionare in base a ciò che è stato detto dai giornalisti illuminati, ovvero Giampaolo non è un’allenatore da prendere in corsa, la società cosa fa? Lo ingaggia con contratto di tre anni pur sapendo che gli ultimi due ha sempre fallito e nel triennio da noi ha ottenuto risultati sotto le aspettative per le rose che aveva avuto da mandare in campo. Provare a prendere quello che ha rifiutato quelli che non possiamo vedere? I due più scarsi della serie A li abbiamo presi noi poi quando parlo di una società anomala nel panorama calcistico qualcuno si stupisce. Ora sappiamo tutti che i guai prima o poi sarebbero arrivati con quel “signore” al comando e così è stato e ci ritroviamo con uno spogliatoio diviso ( già dopo Bergamo) con la prospettiva tanto per essere chiari che la serie B potrebbe essere il male minore perché il fascicolo di 480 pagine è sempre sotto il vaglio dei tribunali pensate che danni incalcolabili ha prodotto qualcuno con il beneplacito di chi sappiamo bene. Capitolo tifosi: inspiegabile quelli di là coesi al massimo e sono penultimi in graduatoria hanno più presenze rispetto a noi pur avendo un piede nella fossa ma non si arrendono mai noi abbiamo ancora ampi margini di salvezza e della squadra da sostenere in campo non interessa a nessuno o a quattro gatti come ha scritto qualcuno solo per fare visita in aeroporto o al campo di allenamento. Inspiegabile, non ho altro da aggiungere.

    • Scusami Luigi ma io non sono affatto d’accordo su questa leggenda delle “rose da Europa” a disposizione di GP nel triennio…
      Ricordo commenti molto scettici nelle estati in cui prendemmo (semi)sconosciuti come Skriniar, Praet, Linetty, Berezinsky, Torreria, Schick, Djuricic, Andersen, ecc. Chi è che li ha valorizzati consentendo alla società di rivenderli a peso d’oro? Cosa hanno fatto dopo (a parte Skriniar e ora Schick)??
      E vogliamo parlare di Muriel e Zapata (strapagato al napoli) ?? Cosa avevano fatto prima di venire alla Samp??
      E per finire, Quagliarella arrivato “bollito” dal toro e con GP capocannoniere (26 gol) a 36 anni!!

      Senza considerare che la squadra veniva sistematicamente smantellata ogni anno causa vendita dei “pezzi pregiati” per sopravvivenza…

      Può anche darsi che GP non sia adatto a prendere una squadra in corsa e tantomeno a lottare per la salvezza, ma io invece ho fiducia che riesca a portarci in salvo. Un’idea di gioco si è vista sia con Sassuolo (che ieri ha asfaltato il decantato Venezia e da noi ne ha presi 4) ed Empoli (a cui le rumente in gran ripresa non sono riuscite a fare gol)…

      • Ciao Gio rispetto la tua opinione ma ti chiedo secondo te con questa rosa chi avrebbe fallito come tecnico? Ribadisco non ho frequentato Coverciano ma se un giocatore è forte e quelli che hai nominato lo sono si valorizzano da soli per la tecnica che non sei tu o io a dargliela un’allenatore è bravo quando sa motivare parlare con la squadra capire quando è il momento di intervenire avere carisma quindi ascendente e ovviamente dare un’impostazione di gioco. Ecco qui il punto quando hai giocatori inadatti per quello che hai in mente e provi a snaturare i senatori i risultati sono questi sotto l’occhio di tutti. Un’abbraccio.

        • Caro Luigi, anzitutto ti tranquillizzo, nemmeno io ho mai frequentato Coverciano, ho solo giocato un po’ a calcio, come tutti credo, e visto tante partite, dagli anni 70 ad oggi…

          Secondo me non è solo una questione di tecnica, un giocatore deve conoscere i tempi, la posizione, i movimenti, ecc… Se non hai rose di campioni, queste cose un bravo allenatore è in grado di insegnartele e di farti diventare da mediocre a buono e da buono a ottimo. Questo è secondo me quello che ha fatto GP negli anni, “insegnare” calcio.
          Ed è quello che fa la (nuova) generazione di tecnici, anche italiani: Gasperini (mi è simpatico come un fico d’india nelle mutande, però ha dimostrato di essere il numero 1), Dionisi, Andreazzoli, Zanetti, De Zerbi, ecc.
          Cioè gente che fa – e insegna a – “giocare a calcio” le proprie squadre.

          Poi sono d’accordo che contano anche gli aspetti caratteriali, non tutti sono bravi a livello motivazionale e di leadership e forse in questo GP ha delle lacune.

          Però, a parte la situazione odierna, squadre come la Samp hanno bisogno di allenatori come quelli perché, in mancanza di grandi obiettivi da raggiungere, almeno ti fanno giocare bene a calcio e ti valorizzano la rosa, consentendoti di sopravvivere nel calcio schifoso di oggi.

          Ricambio l’abbraccio

  18. Ormai la decisione è stata presa. Tutti sanno che GP non è allenatore da prendere in corsa, ora è inutile parlarne. Ad Antonio dico: Hai dimenticato Lo Spezia e si i bibini sono molto più combattivi di noi ma non segnano ed hanno pur sempre 8 punti meno. Concordo con solo Doria una squadra uscirà dalle quattro, noi Spezia, Venezia e Cagliari. Sarà dura perchè il calendarie è brutto ma ad esempio la prossima la decima, sulla carta possono prendere punti solo Spezia e Cagliari che si affrontano. Gli altri, noi compresi, sono tutti mal messi. Poi se sotto nascono miracoli allora sarà ancora più dura.

  19. Si anche io concordo noi Spezia Venezia e Cagliari la Juventus Milan e Inter ormai sono fuori. Scusa Silver non è polemica la mia ma è talmente scontato che diventa un’ovvietà non ci sono altre squadre a rischio retrocessione.

    • Luigi, Antonio aveva dimenticato Lo Spezia, io mi sono permesso di ricordarglielo. Ovvio che non ci sono altre squadre malgrado che la matematica dice che bisogna arrivre almeno a 35 punti e ricordi quando noi siamo crollati e siamo retrocessi? eravamo quasi salvi poi abbiamo solo perso. Ciao

      • Ciao Silver tranquillo capisco ad oggi non so se preoccuparmi sportivamente parlando ( è sempre meglio ricordarlo visti i tempi) di una retrocessione o delle incasinate vicende societarie. Ne parlavo proprio ieri con un giornalista sampdoriano residente a Milano il quale ha la mia stessa opinione sul nostro attuale tecnico ovvero bocciato senza attenuanti. Un passo alla volta speriamo di mantenere la serie A dopodiché vedremo perché se dovessimo retrocedere addio eventuali pretendenti e l’attuale dirigenza non sarebbe in grado di fare mercato. Vediamo e speriamo che alcuni giocatori si sveglino altrimenti assisteremo ad altre brutte figure.

  20. ciao luigi penso che silver, come me, intendesse che cenua e salernitana ormai sono andate, unica nissione dei piccioni ormai sara’ quella di cercare di vincere il derby con ogni mezzo ricorrendo ai calcioni come solo loro san fare

Lascia un commento

Powered by themekiller.com