NETTA SCONFITTA A CAGLIARI, PARTITA BUTTATA NEL CESSO

39

Era da un po’ di tempo che non accadeva. Ma oggi siamo tornati alla malsana abitudine di gettare una partita alla nostra portata alle ortiche. O se preferite nel wc.

Contro un Cagliari piuttosto dimesso, guidato dalla vecchia conoscenza Di Fra che sta predicando nel deserto (sempre che abbia qualcosa da predicare) potevamo e dovevamo continuare la striscia positiva.
Così non è accaduto, ed è stato fatale un errore al termine del primo tempo di Augello costato un cartellino rosso decisivo per le sorti del match.

Purtroppo in gare così schematiche, dove l’equilibrio regna sullo scacchiere fra squadre speculari, la perdita di una pedina è quasi sempre un danno che si paga a carissimo prezzo.

Peccato, perché 11 contro 11 la Sampdoria ha giocato probabilmente meglio dei sardi.
Nel primo tempo, siamo stati salvati inizialmente da una traversa piena su colpo di testa di Joao Pedro. Poi abbiamo mantenuto per lunghi lunghi tratti il dominio del campo. Tuttavia non siamo riusciti a renderci pericolosi, in compenso Audero è rimasto pressoché inoperoso.
Detta così sembra la descrizione di una partita di merda. Non lo è stata del tutto, anche per il grande agonismo visto in campo.

Nella prima frazione di gioco la gara è bloccatissima. E all’alto tenore agonistico fanno riscontro moltissimi errori, da una parte e dall’altra. La Samp dimostra comunque buona personalità in trasferta, giocando la sua partita a viso aperto.
Purtroppo tutto cambia con l’espulsione di Augello. Il terzino, da ultimo uomo, pasticcia colpevolmente sulla trequarti lanciando involontariamente Nandez. Il giocatore del Cagliari si invola verso Audero e viene placato dal terzino blucerchiato. Espulsione netta, comunicata all’arbitro dal Var (è il 40′ del primo tempo).

Nella ripresa nel Cagliari entra Sottil e i sardi giocano con una sorta di 4-2-4. Noi, per carenza di sostituti, siamo costretti a schierare Candreva in un inaudito ruolo di terzino. E la partita cambia completamente.
Resistiamo in dieci solo per 120 secondi. Joao Pedro in area fa un sombrero a Tonelli che si para davanti a lui a gomito alto. Rigore, trasformato (con fortuna) da Joao Pedro al 47′: 1-0.

Progressivamente la Samp sparisce dal campo, ci salva l’egoismo degli avanti cagliaritani che sbagliano ripetutamente l’ultima conclusione in contropiede.
Al 69′ chiude tutto il migliore in campo, Nandez, lanciato da Simeone. Il centrocampista salta secco Candreva (ultimo uomo!) che nell’occasione fa un ‘non intervento’ di chiara scuola Stefano Sacchetti. Nandez è abile a depositare in rete a tu per tu con Audero: 2-0. 
Il nostro attacco per tutta risposta è pressoché nullo. Viene annullato il terzo gol a Sottil (al 78′) per fuorigioco millimetrico. Ma il 3-0 sarebbe stato un passivo troppo pesante e non meritato.

Finisce 2-0 alla Sardegna Arena. Partita equilibrata per 45 minuti, stravolta dall’espulsione di Augello. Nella ripresa il Cagliari ha dominato in lungo e in largo, forte dell’uomo in più e confermandosi bestia nera anzi nerissima per i nostri colori.

Ora ci aspetta la pausa Nazionale, poi si torna in campo a Genova contro il Bologna di Sinisa per riprendere la corsa in campionato e proseguire positivamente la stagione. Cercando soprattutto di elevarci dal solito mediocre anonimato.

Su questa strada ci può aiutare il ritorno di Keita, forse l’unico elemento in grado di farci compiere un effettivo salto di qualità.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

39 commenti

  1. Confermo quello che e’ stato scritto nell’editoriale e cioe’ partita letteralmente buttata nel cesso.Un pareggio che era alla portata senza affanni e che avrebbe fatto classifica viene vanificato da alcuni errori demenziali e da operetta di tonelli e augello che regalano la vittoria ai simpaticoni rossoblu che non fanno nulla per meritarla.sprehiamo addirittura 2 0 3 situazioni potenziali per il pareggio.in un campionato cosi’ basterebbe poco per fare il salto di qualita’ basta pensare che saremmo terzi se avessimo vinto.auspico di non vedere piu’ in campo per un bel po’ ramirez(io sono un suo estimatore) ma con questa testa e’ un danno per se’ e la squadra.ora sosta poi speriamo di recuperare gabbiadini e keita.non abbattiamoci il campionato e’ lungo ma oggi mi girano le palle a elica per questa occasione buttata via

  2. Partita sfigata come sempre a Cagliari, per me nel primo tempo eravamo stati discretamente superiori, può darsi abbia visto male ma mi sembra che l’espulsione di Augello sia più colpa di Tonelli che gli da un pallone assurdo di testa

  3. Eravamo gia’ in dieci dall’inizio,Ramirez non scende in campo da tempo immemore.Non capisco cosa debba succedere per non schierare piu’ questa salma .Poi l’ ambiente senza pressioni e senza obiettivi fanno il resto ,disattenzioni enormi e superficialita’ .Tonelli altra sciagura,buttati via altri punti in malomodo.
    Per favore Ranieri basta Ramirez,avremmo perso lo stesso ma vedere un individuo cos’ indisponente non mi va.

  4. Ma il fenomeno augello??? Ma il carro dorato dei vincitori??? Ma Champion Europa League ecc ecc???provinciali e genoani che dopo due vittorie urlate alla luna belin che intenditori di calcio. E ora avanti Savoia con le tattiche…

    • LOL!
      Parlando per caso con i piantoni direi:: campagna acquisti sontuosa, coach virtuoso/stratega e dirigenza lungimirante. adesso vediamo quello che il giullare riesce a vendersi fra qualche settimana.
      #ferrerononmirappresenti

    • Luigi però nn sarà catastrofismo il tuo ? Si può perdere 10 vs11 ( un tempo) cn un Cagliari che nn è poi così scarso come vien dipinto,pr altro sei stato in partita sino al secondo Gol che l ha chiusa…Pr altro un errore tecnico ha sbilanciato la gara sin a quel momento equilibrata nella sostanza,peccato ma un errore tecnico può capitare basta un rimbalzo fasullo e nn la colpisci come vorresti,bravo Nandez che in quel errore ci crede,situazione simile nl secondo tempo break di Jancto però l extra pass è troppo forte pr Fabio che nn la prende…Cl senno di poi era meglio farlo passare e restare in 11,ma è istintivo cercare di rimediare ad un proprio errore cmq gara compromessa e due cappelle,resta un buon calciatore immagino sarai d accordo ? Sul rigore erorre di Tonelli o bravo lui cmq c era,allarga il braccio pr ostacolarlo e l altro giustamente cade,ora al di la che l ostacoli cn un braccio l altro va KO però il sombrero meritava quindi alla fine nn cambiava niente,l avrebbero vinta cmq il modo cn cui hanno preso possesso della nostra campo diceva che sarebbe successo salvo miracoli….Da parte nostra potevamo esser più conservativi forse e risistemare la squadra e la strategia in funzione dell avversario ? Nn so’anche il secondo Gol mi è sembrata un igenuità si poteva fr fallo a metà campo quando si effettuano dei cambi la squadra ci mette un po’a riadattarsi,forse cn un po’ d esperienza in più il secondo Gol nn si prendeva…Oggi bisogna fr i complimenti a degl avversari Godin ha fatto una grande gara,aveva sbagliato in quella cl Bologna era motivato e si è visto e Nandez e J.Pedro partitone,niente male il loro esterno destro ha patito un po’Damsgard difensivamente ma ha arato quella fascia da una parte all altra,nn lo conoscevo ma mi ha impressionato…A volte gl avversari fanno bene va riconosciuto e credo che l unica parata di Cragno sia stata all 82 esimo su Verre,come direbbe Vija se nn tiri nn fai Gol

  5. Poi belin finiamola con sti mezzi rigori.Ogni contatto e’ un rigore,tutti sti professionisti che son sempre per terra al minimo scontro e lo scemo arbitro ci cade e se non ci cade interviene il var,ma basta.
    Pandev per esempio,nel derby ,sono ancora convinti del fallo.Joao pedro anche lui sempre per terra,infatti alla prima occasione in area ha raschiato un rigore.Ma fate correre sto cazzo di gioco,sempre polemiche ,proteste per episodi
    poco piu’ che inesistenti.In inghilterra l’arbitro fischia 10 falli in tutta la partita,senza sceneggiate e musse varie.

  6. Vero dell’espulsione (per me più colpa di Tonelli che di Augello)ma è stata l’occasione per mettere a nudo la mancanza di sostituti nel ruolo dei terzini…In settimana leggevo gente sui social che diceva “Asamoah lasciatelo li, non serve più”, eccoli serviti, e oltretutto col Bologna Augello sarà squalificato!
    Possibile che anche tesserare un Cacciatore di turno (ne ho preso uno a caso) da tenere in panchina fosse così complicato?solo Osti non ci arriva! Ma è possibile che dalla primavera non esce mai e poi mai un giocatore da poter utilizzare in prima squadra in caso di emergenza?Perfino la Juve ha utilizzato giovani dalla primavera e l’avrà una rosa più completa della nostra?
    Ramirez, secondo me sta giocando, solo perchè non c’è un attaccante da affiancare a Quagliarella, Keita non è pronto per fare una partita intera (e ora è pure infortunato) e Gabbiadini è ai box da agosto….La Gumina non lo considero un giocatore di serie A.

  7. Non ho visto la partita, ogni mio commento sarebbe perciò assolutamente inutile!
    Chiedo però: ma perchè nel secondo tempo non è entrato Regini, che sulla carta sarebbe il vice Augello?
    Leggo di un Candreva dirottato su quella fascia, ma davvero?
    Regini lo conosciamo tutti, ma almeno è uno di ruolo…mah…

    • In effetti col senno di poi è vero, anche io ho pensato la stessa cosa, Candreva terzino è stato messo davvero in difficoltà e a sinistra Berez è stato asfaltato da chiunque….se ci aggiungiamo una prestazione di Tonelli imbarazzante ecco li che è spiegato il risultato.
      In attacco zero tiri in porta!

  8. Caro Mik anche oggi ho visto solo il primo tempo ma per motivi diversi rispetto alle occasioni in cui c’è l’emozione del risultato a dominarmi. In questo caso avevo capito già come sarebbe andata a finire. E infatti… C’è sempre di mezzo il Cagliari a rompere… Però è anche colpa nostra non tanto per l’espulsione che comunque è stata determinante ma per il fatto che se prima avessimo giocato come nelle tre vittorie consecutive avremmo avuto ragione della squadra sarda in verità mediocre. Rimane sempre una certa dose schizoide nei nostri atteggiamenti quella che ci ha fatto perdere tre punti preziosi con il Benevento che in questo momento sta prendendo tre pere dallo Spezia.

    • Roby ,iniziamo cl dire che oggi è stato un buon Cagliari nei suoi calciatori migliori e che Marin a centrocampo aveva un po’troppa libertà,a mio avviso l errore è stato determinate al di là che son cose che capitano,poteva spazzare e colpire Nandez che andava poi verso la porta,poteva scivolare come Bere nl Derby sn episodi,il fallo penso sia stato istintivo e nn una scelta…Cmq espulsione giusta e gara compromessa,loro da quel momento in poi hanno meritato di fr gol noi meno quindi risultato giusto,ma nn è stata ne una brutta partita ne mal giocata dai nostri ragazzi,semplicemente in 10 era una montagna troppo alta da scalare oggi questo Cagliari

  9. Luca (Brasile / Spezia) -

    Anche io non l’ho vista, ma leggendo e sentendo commenti alla radio, credo di poter dire che Semarco e Francesco abbiano ragionissima.

    Mi rivolgo quindi al mio amico Passavopercaso, quando ironicamente prendeva per il sedere quelli che come me avevano criticato la campagna acquisti, e gli chiedo:
    1) ora che Augello dovrà stare fuori ti va bene Regini a sinistra?
    2) ora che Quagliarella non tocca palla ti va bene La Gumina come centravanti?
    3) ora che persino Tonelli è giudicato da Ranieri meglio di Colley… come la vedi la diga centrale?
    4) ora che Ramirez la Salma (grande Francesco!) ci fa giocare sempre con uno in meno, come lo vedi l’attacco?
    Insomma, o Ranieri è rincoglionito oppure tutta sta grande rosa non c’è, altro che voti, algoritmi, e musse varie.

    Comunque, siamo dove eravamo prima del cataclisma dell’anno scorso, un anno da retrocessione se non fosse stato per il Covid: posizione classica da Samp senza pretese, come sempre negli ultimi anni..

    La prossima partita ci dirà molto: squadra ostica, diversi assenti nostri, Miha cazzuto…

    • PassavoPerCaso -

      Non mi tiro indietro.

      1) La coperta deve essere corta da qualche parte, percheé se no sarebbe stata una campagna acquisti da 8. PReferisco avere Candreva e Keita titlari che Murru riserva. GP e ?iha hanno fatto ca,pionati interi con Regini, sono fiducioso che Ranieri possa farci una partita.

      2) Auesto l’abbiamo detto: un centravanti di peso servirebbe. MA saresti stato ok nel lasciare andare Quaglia per, diciamo, Kevin Lasagna?

      3) Dico che è una difesa migliore (come uomini) di auella di 3 anni fa, se si accetta che Murru è peggiore di Augello. Poi dipende da come l’allenatore li mette in campo.

      4) Per me Ramirez ha giocato delle buone partite fin’ora. Negativo forse solo ieri.

      LA rosa non è da CL, ma non è nemmeno da retrocessione, ed infatti siamo decimi. Keita è infortunato, Gabbiadini pure, Candreva rientrante. Alcune decisioni non dipendono né dalla qualità della rosa né dall’allenatore.

      Dopo ieri, l’unico neo alla campagna acquisti sembra l’omino con la giacchetta nera:
      1) Espulsione generosa
      2) Rigore inventato
      3) Ammonizioni alla belino di segugio (Tonelli ammonito per aver preso il pallone…)
      4) Direzione di gara completamente partigiana.

      Sarà che l’anonima Sarda gli ha rapito la figlia…

      • Luca (Brasile / Spezia) -

        Ciao PPC.

        La coperta è corta, siamo d’accordo.

        Forse non avrei lasciato andare Bonazzoli, oppure avrei preso un ‘N Zola qualunque, magari insieme a Ferrer, dando allo Spezia un Regini e un Leris, anziché provare a farla da gobbi con Volpi, che infatti ci ha tirato un calcio nel sedere.

        Ramirez è un caso a parte, ma vogliamo dire che tra Verre e Gabbiadini ne facciamo 2, e che quindi potremmo finalmente farne a meno? Del resto se lo tieni e poi cerchi di venderlo a mezzo mondo, non credo che sia di grande motivazione per il giocatore.

        Rosa coerente con la classifica, anche su questo concordiamo.

        Capitolo arbitro: sappiamo che ne troveremo altri come questo, e quindi non è salutare trovare attenuanti. Magari se ci facessimo sentire di più, ma dove andiamo…

        • PassavoPerCaso -

          Una grossa cessione era necessaria, e Bonazzoli (che magari e’ un fenomeno ma ha ancora tutto da dimostrare) e’ stato venduto ad una buona cifra. E poi dicamocelo: era un altro giocatore piccolo e rapido, non l’armadio che ci serve per capitalizzare la marea di cross che facciamo.

          Ferrer puo’ darsi sarebbe servito, ma non conosco nemmeno il valore del giocatore…

          Capitolo Ramirez, io credo che nel corso di un campionato possa dare il suo apporto. E fino ad adesso quella contro il cagliari e’ stta la sua prima partita veramente negativa (IMHO). Sulla telenovelas cessione siamo d’accordo.

          Arbitro: a questo punto conto (a memoria)
          1) Mano di Bonucci in area non rigore (e giornaloni a spiegarci perche’ non era rigore)
          2) Goal di Thorsby annullato per fallo di mano di Tonelli equivalente a quello di Bonucci (e giornaloni a spiegarci che era fiscale ma ci stava il fallo di mano)
          3) Mano in area contro il cagliari non dato
          4) Rigore inventato

          Non siamo abbastanza forti per regalare tutti questi favori agli avversari.

  10. Tutti giustamente se la prendono con la difesa e, ancora giustamente, con la cappella di Augello e la semi cappella di Tonelli sul rigore.
    Però io farei anche un confronto fra gli attaccanti;
    Sarebbe finita allo stesso modo se noi avessimo avuto in attacco il duo Simeone – Joao Pedro e loro Ectoplasma Ramirez e Nonno Quagliarella?

  11. Giusta osservazione Sarkiapon però è anche vero che i nostri attaccanti dovrebbero essere Keita e Gabbiadini non Ramirez uno che gioca una partita si e dieci da ectoplasma e Quagliarella che dovrebbe giocare l’ultima mezz’ora insomma c’è anche una componente chiamata Sfiga dopodiché i due terzini sono grammi ma questo già lo sapevamo

  12. parlando di gabbiadini…aspettano ancora due mesi per vedere se recupera da un infortunio che si trascina da mesi e poi nel 2021 si arrendono all’ evidenza e lo fanno operare? oppure dopo la sosta c’ e’ speranza di vederlo almeno in panca? qualcuno ci ha capito qualcosa? mi sembra una situazione surreale

  13. E’ proprio strano il gioco del calcio e quindi assai opinabile. Certi discorsi non potremmo farli se fossimo nella posizione in classifica dello scorso anno o come adesso le ultime squadre in classifica mettiamo fino al Bologna. Ma dalla nostra posizione si può dire che potremmo tranquillamente avere 13 o 14 punti? (3 col Benevento e 1 ieri) E che al momento saremmo terzi in classifica? E allora, vedendoci così in alto, senza aver fatto particolari manovre azzardate, quale sarebbe ora il giudizio generale? Molto probabilmente sarebbe assai diverso perchè ciò che lo determinerebbe sarebbero nient’altro che semplici numeri.E non è che dico un’eresia specie per i tre punti letteralmente buttati via dopo essere stati in doppio vantaggio col Benevento, la stessa squadra che ha preso tre gol in casa, con tutto rispetto, dallo Spezia. E un punto ieri era del tutto alla portata di una squadra che ne aveva racimolato nove con due grandi e mezza (Fiorentina, ma al Franchi). Ogni tanto ho bisogno di sfogarmi e ora me ne torno dalle parti del Covid (purtroppo) e di Biden (per fortuna). God bless America!

  14. Penso che sia presto fare congetture. Non eravamo fenomeni dopo l’Atalanta. Non siamo ravatti dopo il Cagliari. Ma vincere con Bologna e Torino ora diventa molto importante. Due partite, sei punti.

    Mi permetto solo di far notare una cosa, che col Bologna si vedranno gli effetti della panchina corta. Niente Augello e niente Tonelli nella prossima gara. Il che vorrà dire il ritorno certo di Regini titolare. Non so voi, ma approfitterei della pausa per mettere sotto contratto l’ancora svincolato Asamoah. Magari non ti giocherà col Bologna, ma per il futuro sarebbe senza dubbio utile.

  15. Ciao Roberto le mie critiche che ritengo oggettive non sono riguardanti la classifica in quanto decimi undicesimi o noni nulla cambia, non vedo valori tecnici eccelsi ma neanche scarsi, anche perchè siamo la Samp non juve o barcellona, quello che mal digerisco sono i giudizi a breve termine, visto che coerentemente abbiamo negli anni sempre criticato quando lo facevano quelli dell’altra gradinata e l’atteggiamento della squadra in molti frangenti quando doveva affrontare gare che potevano farti fare un piccolo salto di qualità e toglierti qualche soddisfazione in più. Se sto vincendo in casa con il Benevento per due a zero e dopo mezzora sono sotto di tre gol sai quante partite devi vincere per farmi ingoiare il rospo? Carri dei vincitori? Ma di che vincitori stiamo parlando, siamo decimi quindi ottimo ma ragioniamo di partita in partita mentre se parliamo di “fenomeni” dopo tre o quattro partite giocate bene a questo punto mi fermo perchè se allenatori di calcio non da tastiera mi dicono per giudicare un giocatore abbiamo bisogno di due campionati(salvo eccezioni) qualcosa vorrà pur dire. Dopodichè ognuno rimanga della propria opinione ma l’equilibrio nei giudizi è fondamentale come la componente fortuna infatti giocare davanti con Keità e Gabbiadini e non con Ramirez e Fabio( che dovrebbe giocare salvo infortuni)l’ultima mezzora probabilmente cambierebbe molti giudizi. Ultima considerazione Regini è come Ramirez con un voto più basso una partita da sei altre nove partite da quattro barra cinque infatti solo la Samp poteva tenerlo rinnovandogli anche il contratto per dieci anni. Cetto la qualunque direbbe: cose da pazzi.

  16. La cosa che mi fa sorridere è che dopo le tre vittorie i media e molti tifosi parlavano di Champion o elogiavano la campagna acquisti. Il secolo titolava panchina eccezionale etc etc. La verità è un’altra. Fino all’errore più di Tonelli che di Augello eravamo più in partita del Cagliari, purtroppo, giocavamo in dieci non per la pochezza di Ramirez che comunque era in campo e battagliava ma, purtroppo e lo dico con estremo dispiacere per l’assenza totale del capitano. La sfortuna è quella di avere ai box sia Gabbiadini che Keita se poi con questi due sani gioca sempre Quagliarella anche quando come effettivamente ora è stanco allora le colpe sono di Ranieri. Per me la campagna acquisti è stata di livello non ha colpa la dirigenza se Keita si infortuna e Silva è indietro di preparazione, quando sarà pronti saranno due titolari. Ranieri ha sbagliato dopo l’espulsione doveva, a mio avviso far entrare due giocatori Colley e Ferrari per Ramirez e Tonelli e poi aspettare l’occasione opportuna. Un capitolo per Tonelli al di là delle prestazioni anche buone, un difensore che è sistematicamente ammonito non gioca con sicurezza. Concludo con i voti dei media telematici e televisivi. Per me Yoshida e Thorsby meritano la sufficienza e Augello prima dell’errore era uno dei migliori, doveva lasciar andare Nandez e magari in 11 si pareggiava poi magari la tirava fuori (sbaglia anche Ronaldo….)

    • PassavoPerCaso -

      Mi trovi d’accordo al 90%.
      Il passaggio di TOnelli è un po’ corto ma non un errore. Augello doveva passare più forte e non fare fallo (magari Audero ci arrivava).
      Comunaue il rosso non c’era.

      E il rigore è pura fantasia. Altrimenti fatemi fare il centravanti ne guadagno 5 a partita: palla a campanile a casaccio e poi corro addosso al difensore e pretendo rigore.

      Oltretutto c’era un mani in area al 90′ su Thorsby.

      Siamo una buona squadra, ma non siamo cosi’ forti da poter sorpassare 3 errori arbitrali.

      Fa specie che pur di fare un discorso del tipo “ferrero merda” i tifosi si dimentichino di tirare un po’ la giacchetta all’arbitro.

  17. Vabbè, direi di cercare un certo equilibrio, siamo a metà classifica, ci avremmo fatto la firma all’inizio del campionato, siamo quindi nella posizione sempre avuta con Garrone figlio negli ultimi anni, questo non vuol dire difendere Ferrero, Osti però lo difendo, con i 4 soldi a disposizione e l’input di vendere appena si intravede una plusvalenza direi che fa miracoli, poi abbiamo i nostri difetti e lo sappiamo tutti, tutto sommato abbastanza facilmente correggibili con qualche svincolato a patto di avere la volontà di pagargli lo stipendio, su questo ho dei dubbi ma vedremo, niente voli pindarici ma neanche depressione, a Cagliari va così anche quando abbiamo avuto una squadra più forte, pensiamo in ogni caso sempre ai piccioni che se non mi sbaglio all’inizio del campionato erano dati più forti di noi e invece sono sempre lì, nella merda insieme al loro odioso allenatore

  18. Cmq 7 partite….3 perse 1 pareggiata e 3 vinte ,rispetto all anno passato che vincevamo solo cn squadre che erano dietro in classifica c è stato un cambio di tendenza può voler dire qualcosa ? Forse che cn l acqua alla gola in certe gare nn avevano problemi a trovare l unità di misura cn cui misurare la gara,ma anche che oggi siamo credibili e consapevoli di poter fare risultato anche qual ora siamo inferiori sulla carta ? Più una questione di lavoro che di upgradee,il nostro livello di gioco è migliore al di là dei nuovi arrivi,poi Verre Damsgaard e Candreva hanno dato un contributo ma quelli che aspetto al meno io sono Silva principalmente e Keità,uno perchè ci da un altra dimensione di gioco e l altro ha quella forza nelle gambe che ci consente di ribaltare la fase difensiva in offensiva…Cl Bologna si dovrà fr a meno di Tonelli e Augello un male ? Lo dirà la partita ma nn sempre l emergenza nuoce,capità che quando si è costretti a fare qualcosa di diverso nn si scopra che si hanno strade diverse da percorrere,ora se il cambio di Augello è Vasco siamo dl gatto,immagino Orsolini e Sinisa festeggiare a Champagne,ma un Colley terzino sinistro se si vuol giocare a 4 o magari passare a 3 cn il Gambiano terzo di sinistra ? tornando allo schermo unico davanti la difesa,magari Silva che cn altri 15 gioni dovrebbe esser quasi in pari,in modo da compensare il piede ruvido dei nostri difensori fatta eccezione pr il Nippo che il piede l ha buono…Due esterni di centrocampo veri li abbiamo cn Candreva e Jancto ci rimarrebbero da occupare due slot come mezz’ali una magari fisica e si pensa a Throsby che da tridimensionalità cn il suo gioco aereo e la fase dinamica,l altra di qualità pr aver una doppia chance di costruzione d alternare al Portoghese in modo da nn dare al Bologna un vero punto di riferimento da schermare,poi ci sarebbe ancora spazio pr due attaccanti e pr quel che mi riguarda Damsgaard mi piacerebbe vederlo da centravanti o cmq da prima punta,ha movimenti che gli permettono di staccarsi dl avversario anche quando è in possesso palla nello stretto,anche cl cagliari ripete un azione fatta cn la Fiorentina da posizione profonda,se Fabio invece d aspettare la palla dove nn può arrivare ci crede e va verso il compagno si trova palla a porta vuota,l assist era un cioccolatino…Brutta gara quella dl capitano nn tanto pr l impegno che c è stato,ma anche sul l extra pass di Jancto fa una brutta scelta nl dettargli un passaggio difficile pr la mancanza d angolo,il ceco da la palla nl unico modo possibile pr farla passare,il punto e che in quella situazione avrebbe dovuto incrociare e liberare lo spazio e proponendo il problema al difensore se chiudere sul ceco e restare a chiudere il passaggio pr lui….cn quel movimento in pratica aggevola il difensore che nn deve scegliere tra lui e jancto il male minore … L ultima appendice e su Candreva basso a destra e la sua diagonale sul Gol di Nandez che è stata bella è sfortunata,accelerazione degna di nota cosi buona che va lungo se parte dopo arriva dopo e lo accompagna verso il fondo occupandogli lo spazio pr la sterzata e il compagno chiude la linea di passaggio verso il centro,in realtà l azione difensiva è buonissima da parte di Candreva è solo andato troppo forte rispetto all azione dell avversario che sterza cn Antonio che già prende il caffe a bordo campo,nn è che lo mette a sedere e lui che è va al doppio della velocità dell azione,un calciatore di 33 anni che da fuori ruolo fa un azione dl genere io ci vedo tante cose buone al di là nn sia riuscita…aspetto altre opinioni se ci sono in particolare su Colley come possibile terzino o terzo di difesa a sinistra ?

  19. Personalmente vedo Colley solo come centrale al posto di Tonelli, come terzino Ferrari se ce la fa altrimenti Regini, Bere comunque può giocare anche a sinistra, con la Polonia lo fa. Regini non si è mai visto quest’anno se non uno scampolo a Firenze, magari è miracolosamente migliorato, una chance gliela darei anche perché sto Bologna non mi sembra un granché e ha diversi infortunati

  20. Sentire dei sampdoriani parlare ancora di Regini che dopo dieci anni non lo hanno voluto neanche squadre che militano in serie B mi sa tanto di Tafazzi o far finta di non vedere i fondamentali di un difensore, evidentemente aver giocato solo in promozione e prima categoria qualcosa in più ti fa capire ma anche senza queste piccole esperienze i numeri dicono che se non è mai stato utilizzato da nessun tecnico qualche motivo dovrà pur esserci. Keità e Gabbiadini li rivedremo a gennaio il primo fermo da troppo tempo il secondo non ci vogliono studi per capire che si tratta di pubalgia con una difesa da brividi per quanto mi riguarda metto già adesso la firma per una tranquilla salvezza.

  21. Ps. per Keità intendevo dire che al primo infortunio dopo essere stato troppo tempo assente dai campi di gioco i recuperi sono solitamente più lunghi.

  22. Ma, non so Luigi, ti ricordo che fu ceduto al Napoli che all’epoca male non era, qualche motivo ci sarà stato, non mi piace poi che un giocatore che si è sempre comportato correttamente e vestito per anni con dignità la nostra maglia sia dileggiato, lo stesso accadeva per Barreto, è una cosa che non mi piace, sarò forse un illuso sentimentale, può darsi.

  23. Dai Semarco non scherzare sai nel Napoli quando è stato utilizzato Regini? Gli ultimi 10 minuti dell’ultima partita disputata dai partenopei il resto solo panchina se poi quest’anno ovvero a fine carriera diventerà buono per disputare partite di serie A ne sarò felice ma ne dubito

  24. Ma sì Luigi, ne dubito anch’io, d’altra parte non ne abbiamo altri, una chance gliela darei contro il Bologna, poi magari mi mangio le mani per averlo scritto, potrebbe beneficiare dell’assenza del pubblico che negli ultimi tempi quando entrava rumoreggiava, anzi già quando iniziava a scaldarsi, non deve essere incoraggiante per un calciatore,vedremo dai, non è un grande problema, il problema è che se si fa male o viene squalificato qualcuno in certi ruoli non abbiamo alternative sennò di Regini non ne parlavamo neanche

  25. Ragazzi Vasco cn la Salernitana nn pervenuto,mentre gl altri giocavano lui era sdraiato sul divano a metà campo cn popcorn e coca a gustarsi la partita,a memoria ricordo un bel cross dl fondo e poi le pantofole e il telcomando che sventolava pr nn farsi dare il pallone…Dico ma se siamo corti di terzini perchè nn passare a 3 dietro ? cn due marcatori agressivi e il Nippo che fa tutto il resto ?

  26. Il valore di Regini ormai lo conosciamo, credo che stare a sottolinearlo ad ogni post sia abbastanza inutile…
    Però delle due l’una:
    o lo si reputa assolutamente non all’altezza e quindi, seppur sotto contratto, lo si mette fuori squadra e si prende un rincalzo che invece viene ritenuto in grado di giocare nella SAMPDORIA oppure, se invece è regolarmente in rosa, venga impiegato nel suo ruolo ( o presunto tale…) quando può esserci bisogno del suo contributo…
    Possibile che invece di lui o Ferrari Ranieri abbia arretrato Candreva terzino destro?
    Candreva, un giocatore prettamente offensivo mandato in difesa a far figuracce ( così ho letto )!
    Su Gabbiadini a quel che so dovrebbe ( il condizionale è d’obbligo ) rientrare dopo la sosta, il problema che lo riguarda mi risulta NON essere la pubalgia…

  27. Se con il Cagliari dopo l’espulsione avesse messo Colley terzini sinistro non è detto che avremmo perso. Ha corsa, piede mancino, forza. Comunque alla ripresa spero di vedere in campo, oltre a Colley, Ferrari e Silva e….speriamo il Gabbia. Su “malato” Keita vediamo cosa diranno i medici. La fidanzata dice che non è nulla di grave, i media genovesi che ci sguazzano dicono addirittura 2021.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com