MENTRE VIALLI SI COPRE DI GLORIA, LA SAMP SI COPRE DI MEDIOCRITA’. LA SITUAZIONE

96

E’ un’estate paradossale per i colori blucerchiati. Mentre Gianluca Vialli si copre di gloria in Europa (e ciononostante vorrebbe diventare nostro presidente), i nostri vertici si coprono di nulla e di ridicolo, ogni giorno di più.
Le dichiarazioni di facciata sono sempre più inascoltabili. Le interviste al sapor di melassa del residente rilasciate al Secolo XIX sono nauseabonde. Sembrano letterine scritta da Pollyanna, passate sotto la censura di un curato di campagna. Una tristezza assoluta.
E mentre il futuro della Sampdoria si preannuncia difficilissimo, con un mercato in salita alle porte, si incensa l’arrivo di Mister D’Aversa. Come se non sapessimo che è stata la terza o quarta scelta della Sampdoria.
Per carità, Mister D’Aversa ha fatto vedere ottime cose in molte stagioni a Parma (fatta eccezione ovviamente per l’ultima), ed è sicuramente un tecnico preparato. Ma è approdato alla Sampdoria perché non siamo riusciti a prendere altri allenatori più graditi alla dirigenza. E i risultati dovrà farli vedere sul campo, dopo un’ultima stagione fallimentare. Di mercato, per il momento, si parla solo in uscita. Ma progetti come sempre non ce ne sono, se non raffazzonare una squadra col taglia e cuci e cercare di arrivare ad una salvezza, si spera tranquilla. Entusiasmo.
Intanto il successo miracoloso della Nazionale ha portato la Sampdoria sulla bocca di mezzo mondo.
E’ questa la Sampdoria a cui ovviamente ci sentiamo più legati, la nostra Samp, che non è fatta soltanto di vittorie, ma anche di classe, eleganza e talento assoluto dei protagonisti. “Dedico la coppa a Mantovani e ai Sampdoriani”, ha dichiarato con eleganza Mancini, facendoci commuovere.

Sul tetto d’Europa si esaltavano i colori blucerchiati. Vialli e Mancini erano sulle copertina di tutto il mondo, proprio nell’epoca in cui, dai bassifondi, c’è chi prova ad affossare i nostri colori.

Semmai ce ne fosse bisogno, tutti ripetono che la professionalità e la competenza portano risultati. E certamente i successi ‘italsampdoriani’ gettano una nuova luce sulla vicenda cessione. È un po’ come se avessimo visto cosa potrebbe fare il gruppo Vialli. Certo, Mancini non sarebbe della partita, ma lo spirito sarebbe sempre quello dei colori azzurro-cerchiati.

Ci sta passando davanti la possibilità di un futuro migliore. E rischiamo di lasciarlo passare, inesorabilmente. Come quei bambini che restano incollati davanti alle vetrine delle pasticcerie ma non possono afferrare nulla.
E’ un’estate paradossale per i colori blucerchiati. Ma dopo la Nazionale un’altra felicità è l’abituale scorno dei bibini, i veri bibini, impossibilitati persino ad esultare per la vittoria azzurra. Per loro è stato impossibile fare un carosello in centro a colpi di clacson, come tutti. Troppo forte era l’immagine di Vialli e Mancini, ancora loro, abbracciati e festanti. Poveri bibini, ancora Vialli e Mancini: questi nomi non li abbandoneranno mai.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

96 commenti

  1. Bello il riferimento ai bibini, non ci avevo pensato, per il resto continuando questo paragone fra passato e presente ci facciamo solo del male, il passato non torna, il confronto è impietoso, a cosa serve se non ad intristirci?

    • Serve a ricordarmi che quando abbiamo avuto davvero la possibilità di Vialli presidente della Sampdoria ci sono stati tifosi assolutamente contrari.

      “Eh, ma chissà chi potrebbero essere questi americani!”
      “Vialli ingenuo si lascia manipolare!”
      “Ma con Ferrero i risultati sono arrivati”
      “La società è sana! Inutile cambiare solo perché il presidente è anticpatico!”
      “Eh, ma questi americani per me hanno qualche intrallazzo mafioso a voler prendere la Samp”.

      E via dicendo. Sai quante ne ho lette di queste cose sulla rete? Quante ne ho sentite sul bus e al bar? E qualcosa mi continua a far pensare che abbia davvero contribuito a lasciare in sella il guitto. Non chiedermi perché, ma sospetto che lui, vista la reticenza di parte della tifoseria, abbia deciso che poteva rimanere in sella.

      • Eh già Furente,
        proprio così!

        ” Vialli specchietto per le allodole per tifosi che non capiscono nulla di economia e di finanza” ( forse letta proprio qui…)
        E ancora ” tanto tra ferrero e gli americani non c’è differenza ” e ” dichiarazioni di Vialli imbarazzanti ” quando Gianluca, per la prima e ultima volta, parlò della sfumata cessione societaria, con stile e senza polemica…
        Io ricordo i forum, i blog, i nick di chi non vedeva di buon occhio l’approdo di Vialli, li ricordo eccome!
        Non succede, ma se succedesse il miracolo…io la lista ce l’ho bella e pronta!
        Da inviare al NEO presidente, con la speranza che poi lui si vendichi vietando a costoro l’ingresso a Marassi vita natural durante…

  2. Noi siamo alla frutta come società. Per fare mercato e prendere i due titolari che ci servono dobbiamo tagliare gli esuberi. Per tagliare gli esuberi dobbiamo aspettare il direttore sportivo. Per avere il direttore sportivo dobbiamo chiedere un favore a… (RULLO DI TAMBURI) Enrico Preziosi, presidente del Genoa Cricket & Football Club.

    Un capolavoro, che avviene nel trentennale del nostro Scudetto e mentre un blocco di nostri ex-giocatori porta sul tetto d’Europa la Nazionale, in quello stadio dove mia mamma e mio papà versarono lacrime nel 1992. Sembra una sceneggiatura scritta da un dio minore, bibino e rancoroso. Oltre che un po’ inglese.

  3. Durante l’anno di accademia al secondo semestre un nuovo insegnante disse ai presenti questa frase : il più grande errore nella vita è quello di avere paura di sbagliare. Ovviamente il concetto è stato allargato su quello che in seguito saremmo andati a fare. Purtroppo parlando di Samp abbiamo ai vertici un personaggio che con la sua presunzione e un’ego esponenziale porterà questa società con i libri in tribunale almeno che qualcuno meno sprovveduto non riesca per qualche minuto a farlo ragionare e cedere a qualche acquirente in attesa di eventi le quote di maggioranza o meglio ancora l’intero pacchetto. Nel frattempo speriamo che qualche giovane aggregato alla prima squadra riesca a fare bene per svolgere un campionato diciamo nella norma ovvero tra un decimo e dodicesimo posto. Sarebbe già oro colato.

  4. Su questo sono d’accordo, io non ho letto tanti post contrari alla cessione al gruppo Vialli, sarà perché sono poco social, non riesco nemmeno ad immaginarmi chi poteva essere contrario, in ogni caso insistere su questo argomento lo trovo triste e poco produttivo, tutto qui, un po’ come essere del toro e rimpiangere il grande Torino rispetto a quello attuale, o essere milanisti e pensare alla differenza con l’epoca in cui vincevano coppe dei campioni a raffica, purtroppo la situazione attuale la conosciamo, dobbiamo solo sperare in un miracolo ma rigirare il coltello nella piaga, non so…

  5. Allora….io sono stato sicuramente uno di quelli che non vedeva i fantastici americani di buon occhio. Caro El la lista sarà….

  6. Il gruppo Dinan prese i Milwaukee e da ultimi vinsero l N.B.A e ora sono tra i top in quanto a Vialli affetto a parte non servono altre parole , Secondo qualche innominabile questi erano speculatori che si volevano approfittare della situazione con i diversi max media che addirittura avrebbero fatto una campagna diffamatoria nei confronti della zecca ! Gli stessi che oggi acclamano a l´azionariato popolare gli unici tuttologi che in presa dal´effetto dunning kruger così per essere gentili perchè non meritano neanche di essere insultati !

  7. Ma che insultare!?! Questo blog lo frequento anche perché si scambiano più o meno tranquillamente opinioni, talvolta anche controverse, ma sempre con un certo ? Se il tempo e i fatti ci donano delle verità che allora non corrispondevano al lato di vista è un fenomeno normale e poi…
    Siete così pieni di sentimento di rivincita? Per cosa?

    • PassavoPerCaso -

      Perche’ hanno una vita di.. guano, e “mal comune mezzo gaudio” e’ l’orizzonte della loro piu’ onanistica soddisfazione?

  8. Senza nessuna polemica ma dato che si è citata la NBA : Dinan fa parte della proprietà nn è plenipotenziario ( cmq tanta roba ) ,i Bucks hanno vinto un solo titolo negl anni 70 da quando c è questa proprietà la squadra si è rilanciata ma nn certo pr gl investimenti sportivi( nell NBA c è solo un modo d investire ed è in ifrastrutture e una lega di proprietari studiata pr guadagnare , quando una squadra paga la luxury tax pr dire la paga agl altri proprietari dato che viene inserita a bilancio della lega , cmq sforare il tetto salariale è la cosa più simile all investimento sportivo, generalmente lo fanno quando hanno possibilità di vincere e qui veniamo a Milwaukee che è un micromercato che pr anni è stata sul punto di venir ricollocata ovvero se un altra città o stato offriva condizioni migliori la proprietà e la lega possono trasferire le squadre ( tutta n altra roba Las Vegas vuole una squadra da 10 anni e forse aspettera altri 5/6 ma c è Seattle che è rimasta senza quando hanno trasferito i SuperSonics in Oklahoma e li hanno rinominati Thunder ,anche li hanno preso il numerino della coda e pr dire è la città di Amazon )… Nn vorrei dire una boiata ma credo che tra i proprietari ci siano almeno 10 dei 50 uomini più ricchi dl mondo , i proprietari dei Golden State W e dei Los Angeles Clipper sicuramente lo sono nn dei 50 ma pr lo meno dei 15 ,quindi quel signor Americano li è uno che il residente gli sta come io sto ad un marziano verde, ma i Bucks ancora nn hanno vinto niente incrociando le dita e toccando ferro dato che sono in Finale quest’anno ,serie sulle 7 partite cn i Suns fino a ieri erano 2 a 2 ma nn seguo e nn so hanno già giocato gara 5… Questo pr dire che la NBA sta al calcio come il campionato dl mondo di ballo liscio, nn è lo sport da cui nn si possono prendere spunti anzi probabilmente Ettore Messina facesse un giro di serie A cn un Udinese qualunque arriva fra le prime 4 , però è inparagonabile ogni altro aspetto pr lo meno cn la NBA , ma è lo stesso pr la Major League di baseball e quasi tutte le altre leghe Pro USA, che hanno come serbatoio lo sport Universitario cn le elezioni nei Draft dove più arrivi in basso e più in alto pechi ,pr far un paragone e come se da noi chi vince prendesse meno soldi di chi perde pr cercare di mantener equilibrato il campionato …Però se qualcuno credeva che quel tipo di proprietà potesse fare come gli sceicchi sbagliava,ma che l avrebbero trattata come un asset di rilievo quindi con un businees plan cn un punto d arrivo chiaro nn c erano dubbi,perchè gl americani lavorano così ma nessuno sà quale sarebbe stato ? Genova come anche tutte le altre città Italiane sono abbituate ad avere un veicolo gratis dallo sport ,facendo finta che nn sia importante ma lo sport ti mette sulla mappa quella che conta al meno così è negl USA ,poi che a Roma nn gle ne freghi niente perchè è già sulla mappa Pallotta l ha scoperto e vedremo questi nuovi ? Ma penso alle altre proprietà USA che s aspettano che il territorio gli faccia da sponda pr i loro proggetti cosà succederà quando scopriranno che da noi nn mollano un cm al di là che nn ci guadagna nessuno… Genova in quel senso poi forse è la peggiore di tutte neanche ad una delle sue famiglie storiche hanno dato spazio figurati a dei foresti ?

  9. Ieri ho visto un po’ di amichevole nn tutta , i due finali di tempo pr una mezz’ora totale , una sgambata pr i ragazzi e così uno si fa un idea su che aria tira ? L impressione è che il Mister abbia la situazione in mano e che l ambiente sia molto rilassato,nn si poteva fare a meno di notare che gongolasse cn tanto di sfregamento di mani e occhi a cuoricino … Anche le cronache lo dipingono come molto disponibile e pr uno cn la nomea fumantina catapultato in un universo tutt altro che sereno a causa delle molte incognite , fa ben sperare…Ho avuto l impressione che Morten sia stato molto attento a nn farsi male ( m aspetto l annuncio della cessione nei prossimi giorni )…Nn so’ma mi son fatto l idea che questo ritiro possa portarci più sorprese del mercato,di questi tempi abbiamo visto altri mister decisamente meno soddisfatti

  10. PassavoPerCaso -

    I meriti mi sembrano piu’ del MANCIO (scioccamente odiato da qualche tifoso con la sindrome di Otello) e di Evani (ma cosa deve fare per essere incluso?) o persino di Lombardo che di Vialli, che pero’ e’ una figura altamente positiva e porta senzaltro entusiasmo.

    Quanto alle vedove degli americani, faccio presente che le esperienze di presidenza USA in serie A non sono tra le piu’ positive, anche per le ragioni che Mik ha esplicitato. Alla fine col guitto siamo sempre li’: noni. Se poi arriva chi fa meglio io sono solo contento: arriviamo in Europa League. Certo, gente che dice “la Samp la compro a 80 ma non a 90 mln” non e’ partire col piede giusto.

    Ma ora una domanda, ma quanto masochismo ci vuole a tifare contro la propria squadra? Perche’ c’e’ gente che da 6 anni scrive che finiamo in B, portiamo i libri in tribunale, falliamo. Persino un ‘tifoso’ che scrisse che SPERAVA di finire in B per cantare “passa la capolista” e levarsi di torno MF. Immaginatevi come era triste, involtolato con la sciarpa della Samp, quando ci siamo salvati. Chissa’ che non sia la bile che impedisce a questi ‘tifosi’ di apprendere le piu’ banali nozioni di grammatica…

  11. PPC
    se mi scrivi “alla fine col guitto siamo sempre lì: noni” mi fai intendere allora che tu ( forse ) non abbia ben compreso i motivi per i quali la stragrande maggioranza della tifoseria non sopporta più mf, che NON SONO ATTINENTI AI RISULTATI CONSEGUITI SUL CAMPO!
    Quest’ultimi, sebbene non entusiasmanti, rappresentano l’ultimo dei problemi!
    Le motivazioni sono extra campo, ripeterli per milionesima volta credo abbia poco senso…
    In quanto alle vedove degli americani, io credo più che altro che si sia vedovi di VIALLI!
    Avere la tua bandiera che diventa presidente della tua squadra del cuore era un sogno meraviglioso, che sarebbe stato, dal mio punto di vista ovviamente, GARANZIA DI UN SALTO IN AVANTI SOTTO OGNI PUNTO DI VISTA, ANCHE DI RISULTATI SUL CAMPO!
    Gianluca Vialli in questo mese con la Nazionale ha dimostrato, per l’ennesima volta, di essere un vincente!
    Me ne sminuisci in parte la sua importanza quando tutti invece ne hanno tessuto le lodi, Florenzi è arrivato a dichiarare persino che Vialli è stato FONDAMENTALE per la vittoria finale!
    Il carisma, la competenza, la voglia di vincere di Gianluca sarebbero stati un catalizzatore formidabile per il nostro ambiente!
    Ma veramente, abbiamo come presidente un personaggio improponibile, una macchietta senza un centesimo di euro, un uomo specializzato in fallimenti e ci poniamo il problema che gli “altri” americani qui non stanno facendo bene o che per prenderci hanno fatto la conta anche della carta igienica ( cosa che per inciso non piacque neppure a me, sia ben chiaro…)
    Come si suol dire, guardare il dito e non la luna…

    • EL… il residente è inricevibile su questo nn c è da sindacare sul operato chi ha voglia può farlo ma nn cambia il disastro comunicativo che è…Però anche se sei un genio e chiami la frittata omelette sempre uova sbattacchiate sono , quindi se cambiano i fattori ma nn il risultato la sostanza è che eri in un certo punto di una traiettoria e li resti…A noi serve una proprietà schifosamente ricca che possa giocare sul valore dl Denaro pr investire e guadagnare,perchè questo succeda ci vuole che le istituzioni sul territorio concedano una certa libertà d azione a quel punto anche se nn sei un bigmarket una strategia patrimoniale è lecita,caso contrario ricco o povero cambia niente la strategia è a reddito ( se va bene è autofinanziamento )… Nel primo caso il tuo core è competitivo al massimo livello perchè vendi partite di calcio nl secondo meno perchè sei un complemento utile ma nn necessario cn molti più competitor,più in alto vai e meno è inquinata l aria pr continuare cn gl esempi surreali…Una proprietà che ha una strategia patrimoniale investe in infrastrutture pr aver una base più ampia possibile dato che più è grande la base è più è solida l infrastruttura … Il problema di chi viene dagl USA è che hanno un modello di business tarato sulla loro società,quindi Pallotta prende la Roma cn l idea di fare un centro commerciale e magari costruirci un intero quartiere in torno cl campo di calcio in mezzo, come l avrebbe fatto nn è rilevante,alla fine se trovato a fare player trading e giocare ancora all Olimpico ,voi direte Roma nn ha bisogno dl calcio pr esser sulla mappa c è il Vaticano mica pizza e fichi oltre che probabilmente è una delle 10 città più conosciute dl mondo grazie al fatto che l Impero Romano è i suoi 1230 anni d egemonia un po’di ritorno dimmagine come marketing l ha dato…Firenze e Venezia nn sono Roma ma sulla mappa ci sono pure loro ,un caso che le 3 città cn il più forte flusso turistico d Italia le squadre di calcio abbiano proprietà Americane ? Ci sono anche 3 realtà diverse come Bologna,Parma e La Spezia che sono città di medio piccola grandezza e a proposito potrebbe esserci più di un terzo della serie A stelle e strisce se il Venezia si salva e il Parma risale nel 2022 ,dato che anche il Milan ha proprietà USA ( Il fondo Elliot) 7 su 20 … Se fossero proprietà Cinesi scriverebbero che ci stanno invadendo i musi gialli se poi fossero Arabi saremmo già nella lista dei paesi canaglia…Nn si gioca le partite in contemporanea si è passati al calendario assimetrico il Var ,finalmente un campionato primavera cn visibilità il calcio PRO pr le donne tutto negl ultimi 5 anni ? nei film gialli dicono sempre segui il denaro e trova il colpevole sempre nn ci sia un maggiordomo ( che in questo film c è ma cn manie monarchiche )…Il problema e la narrativa miope il fumo e sotto gl occhi di tutti ignorarlo nn rende il fuoco che lo genera una fantasia… Nn è un complotto semplicemente nn se ne parla,lo sport cn grande seguito è un grande business il nostro è pieno di debiti da un po’di tempo e se lo stanno comprando,ma dato che hanno una strategia di business vincente e li che vogliono andar a parare le resistenze che il sistema gli mette davanti sono temporanee …Cmq tra 5 anni la differenza la faranno i territori nn come bacino d utenza oggi bisogna parlare di bacino d interesse ( nn è a vincolo territoriale ) ma come sponsor pr il ritorno d immagine cn lo sport come veicolo di business ,l anno scorso si era presentato Versace piccolo imprenditore in Florida che sosteneva più o meno questo e avendo io un beckground simile tranne che pr l imprenditore direi che è effettivamente così…Quindi nn cè da guardare al valore ma al prezzo

    • PassavoPerCaso -

      Ciao Cabezon.
      Provo a rispondere per punti.
      1) Ho ben chiaro che i motivi sono extra-campo. Ma allora perche’ dire che i risultati fanno schifo? Cerchiamo di essere onesti con noi stessi, i risultati sono OK (come ben dici tu non entusiasmanti) ma potrebbero essere ben peggio (non dimentichiamoci dell B coi petrolieri). INsomma dicesser: MF e’ un burino di merda ma la pagnotta a casa la porta, io sarei d’accordo.

      1-bis) Ricordimamoci che stiamo parlando di una squadra di calcio, alla fine i risultati non sono proprio un dettaglio. Percio’ si, io il problema me lo pongo eccome. MF ha tutto e solo l’interesse che la Samp vada bene. Non perche’ tifoso, ma perche’ rappresenta il suo unico asset vendibile.

      2) Che MF sia un burino lo dico dal giorno 1. Per essere chiari: auqndo QUESTO sito e molti suoi estensori lo adoravano.

      3) I motivi per l’odio non possono essere che non ha venduto a Dinan al prezzo che diceva Dinan. Anche a me piacerebbe Vialli presidente, ma non si puo’ odiare una persona perche’ non ha venduto all’amico di Vialli al prezzo deciso dall’amico di Vialli. Il mondo -giustamente- non funziona cosi’. Se davvero Dinan aveva grandi progetti, quei dieci milioni in piu’ non erano nulla.

      4) Quanto alle vedove: credo che Vialli stesso le chiamerebbe anime pavide che non conoscono ne’ la vittoria ne’ la sconfitta.

      5) Che abbia dei meriti e’ chiaro, ma la nazionale vinceva anche prima del suo arrivo. Direi che la svolta ha coinciso con l’arrivo del Mancio in panchina.

      • PpC … Il finanziere o speculatore Yankee fa un mestiere dove 10 M nn sono bricioline e cmq è solo narrativa che nn gle l ha venduta , la verità e che quando c era da firmare l assegno si sono ritirati com è lecito pr altro… Ora chi vende fa il prezzo si danno poi le informazione a chi compra pr stabilire il valore, gli conviene compra se no avanza un offerta e chi vende stabilisce se gli conviene , si può sindacare su quello che vale o meno ma come ho cercato di spiegare valore e prezzo sono cose distinte ed è giusto così pr altro,nn è mai stata avanzata un offerta il resto sono speculazioni… L ipotesi più probabile e che in quel momento nn ci fossero le condizioni pr quel tipo d investimento ma questo nn esclude che prima ci fossero o che ci siano dopo,nn si tratta d un aquisizione pr un bene di tipo sentimentale,in quel caso 10 + 10 meno quando li hai nn è un problema,qui si tratta di patrimonio collegato ai margini della forbice tra costo dl denaro e ritorno a reddito pr anno, potrebbero nn aver preso la Samp pr motivi esterni ai Bilanci anzi quasi sicuramente è così… Pr tanto odiare il residente pr quello nn ha senso,un po’di disprezzo però pr la sua comunicazione in quel periodo se la merita ? al meno secondo me… Detto questo la partita è aperta,il residente prende tempo perchè il suo asset è un subprodotto commerciale e il valore di quello principale incide pr buona percentuale , ora io nn sono notoriamente una volpe ma negl USA la politica d aspettare il morto che passa seduti in riva al fiume nn è popolare , loro di solito bombardano il mal capitato e fanno prima… Molto probabilmente qualche sponda politica c è, a tempo debito queste proprietà USA avranno la possibilità d aver quella forbice favorevole a cui facevo riferimento prima,magari cn una legge che prevede la possibilità di costruire gli stadi cn poca burocrazia e cn sovvenzioni statali cn vari sistemi che porti ad avere un interesse passivo minore di quello attivo ( chiaramente a spese della comunità o perchè davvero fanno un centro commerciale cn quartiere anesso cn un campo di calcio in mezzo )… Morale si fanno prestare 100 e pagano 1 al mese pr ics tempo se quei 100 investiti rendono più di 1 al mese ci sono i parametri se no ciccia ( pr altro nn va dimenticato che quei 100 in infrastruttura fanno patrimonio e quindi in parte s aggiungono al valore dl bene ,che serve pr ampliare le linee di credito ma anche in caso di liquida dell asset )…In tutti i casi la societa di cui Dinan è CEO ha ceduto i suoi crediti verso le aziende dl Residente ad Hoist ( che è una Banca Svedese ma che in Italia fa solo quello compra e vende crediti e di certo nn li ha venduti in rimessa ,anche York in sostanza fa la stessa cosa ,nn significa che nn c è interesse tutt altro e sopra tutto che c è fiducia nl buon esito sulla rivalsa ) …Quindi ho hanno trovato il petrolio sotto il Cinema Adriano o…. ?

  12. Io vedo ovunque e non solo da noi una grande povertà, tanti debiti e pochissimi movimenti di mercato con esborso di denaro fresco. Anche i ricchi faticano a tirare fuori il portafoglio. La crisi ha toccato tutti ma le proprietà deboli di più. È quindi fisiologico che nel breve-medio termine cederanno il passo a nuovi soggetti più danarosi.
    Noi siamo tra queste. I tempi sono ormai maturi. Se non riusciremo in questo mercato a vendere bene qualche giocatore della rosa, come ha dovuto fare l’Udinese, credo che l’epilogo di questa presidenza sia ineluttabile. Faggiano lo si prende per questo. (Vendere bene significa sopravvivere anche quest’anno per Ferrero). L’ auspicio è naturalmente quello di finire in buone mani e di riavere con noi Gianluca Vialli.

    • Quello che tu chiami Denaro fresco è aumento di capitale ,nl calcio circola il denaro che produce se produce meno della rata dl debito o si fa l aumento di capitale o nn ci sono risorse… Il Calcio vive di flusso di cassa o di petroldollari pochi emiri nl calcio pr poter far ameno dl primo…

  13. Perchè Vialli venga ossanato e Mancini, che è il vero artefice del successo non mi è tanto chiaro. Il Mancio è visto come la sidecar del veicolo Gianluca, . Vialli dopo la finale di Wembley del 92 s`ne andato alla Juve. Mancini è restato fino al 97 e ha vissuto gli anni del lento degrado della Samp d`oro.

    • Credo che dipenda dalla comunicazione,Vialli è sempre stato il figlio prediletto (nn è certo colpa sua) nn so se ricordi il ” mi chiedono pr chi ho firmto ? ho firmato pr noi “… Un comunicatore ,una leadership vocale epica sarebbe stato un grande condottiero è il GLADIATORE di Russel Crowe …Mancio è il Troy di Brad Pitt ,introverso ambiguo e combattuto tra l essere quello che gl altri s aspettano che sia e quello che si sente d essere ,Luca è il figlio che tutti vorrebbero Roberto è quello che hai che nn è perfetto… Ho sempre pensato che Luca pr Mantovani fosse il preferito ma che Roberto fosse il più amato, la sensazione e che sia così anche pr noi tifosi e che il Sampdoriano nn mette in piazza il sentimento ma l orgoglio ? potrebbe essere ?

      • boh..
        Mancini per me era sempre il leader, Vialli suo braccio. Gli anni passano forse non mi sono presenti più molti episodi. Anche dalla miniserie Rai “Il sogno azzurro” ho visto il Mancio come persona guida. Vialli si, forse era anche a me più simpatico quando giocavano insieme da noi. Ho perso un po di simpatia per lui quando al Chelsea hanno fatto fuori Ruud Gullit

        • Nn so’che dirti ? Io nn credo ad esempio che un calciatore dovrebbe stare troppo a lungo in una società al di là che sia o ne diventi tifoso , ci sono ecezioni di calciatori che s allungano la cariera cn lo stimolo dl progetto a lunga scadenza ,ma pr me i calciatori devono alzare l asticella delle aspettative se la squadra dove sono nn lo fà e giusto che cambino ed è meglio pr tutti… Se giochi pr vincere 15 anni nella stessa squadra ha un senso ma se nn lo fai che senso ha ? uno sportivo deve aver l ambizione di competere al massimo livello chi nn ha quel tipo di motivazione nn ha quello che poi in campo te li fa amare…preferisco un anno di Damsgaard ai 10 di Vasco ma è una mia cosa soggetiva…

          • Caro Mik, ci sono invece tifosi come me per i quali avere una bandiera con cui condividere il percorso, ti dà una immensa soddisfazione. Solo poche squadre hanno ancora la fortuna di averne.
            Una bandiera è la motivazione che ti avvicina alla squadra e ti trasmette valori molto più alti e nobili che la pura e semplice vittoria.
            Ti fa capire che l’ ambiente è ottimo, amichevole e ideale e che quindi i giocatori vengono con convinzione e per loro scelta, per restare e fare bene e non solo per affermarsi o rilanciarsi e poi ti salutano e vanno dove si vince ( vedi Keita).
            Per me Gabbiadini e Quagliarella sono un esempio vivente e io mi identifico con loro e credo che anche il tanto vituperato MF condivida con noi tifosi l’importanza di questi valori e il plus che ti porta ad avere in squadra questi giocatori.
            Vedi Mik, un giocatore che arriva e che ha nel suo DNA solo la voglia di affermarsi per arrivare a squadre vincenti, di imporsi per poi andarsene a caccia di vittorie e di milioni di euro a me non entusiasma nemmeno un po’. Lo posso capire ma non ne condivido i valori. Preferisco mille volte un giocatore che resta in un club dove vincere è un’ impresa ardua e che sia felice e convinto di farlo. L’esempio della nazionale di Mancini dimostra che non si vince solo perché hai dei grandi giocatori ma si vince se riesci a creare armonia in un gruppo unito che condivide dei valori più importanti e nobili della sola ambizione personale di affermarsi.
            Faccio un esempio. Berardi.
            Avrebbe potuto andare da anni in un club vincente a guadagnare milioni e milioni di euro ma ha preferito rimanere nell’ ambiente protettivo che ama e dove è nato e cresciuto rinunciando a fama, vittorie, gloria e tanti soldi. Bene, queste rinunce gli hanno lasciato la serenità e permesso di giocare bene, senza pressioni e ora ne è stato ripagato e ha vinto gli Europei. Quale altro giocatore lo avrebbe fatto! Questo per me lo fa essere un GRANDE e me lo fa amare anche se ogni volta che ci incontra ci segna una tripletta contro…..
            Altro esempio al contrario ma con lo stesso lieto fine. Bernardeschi.
            Ha fatto la scelta opposta e ha vissuto anni da incubo ma Mancini lo ha portato con sé agli Europei e lui si è ritagliato un posto nella storia. Questa esperienza gli deve certamente aver insegnato qualcosa… Ora pare che la Juve ce lo proponga. Se il ragazzo ha capito la lezione, dovrebbe essere contento di venire da noi per riscattarsi e dimostrare quanto vale e dovrebbe anche aver capito che se trovi l’ ambiente giusto devi esserne contento e innamorarti della Samp. I soldi e la fama sono meno importanti della felicità. E quando sei felice e sereno arrivano anche le prestazioni e le vittorie ( che da noi valgono 10 volte di più che alla Juve).

      • PassavoPerCaso -

        Ok, ma allora i tifosi hanno un serio problema con la realta’.
        Qualcuno gli spieghi che si adattano le opinioni ai fatti e non i fatti alle opinioni.

        PS. Ma qualcuno si ricorda quello che Vialli disse sulla vittoria del Barcellona?

        • PASSAVOPERCASO – 2 SETTEMBRE 2019 12:30
          Miracolosamente un tubo, se permetti, tant’e’ che c’era anche Aquilor.

          La societa’ e’ appetibile grazie alle tre gestioni Ferrero. Forse il tifoso da gradinata dovrebbe leggere un paio di bilanci e ascoltare un po’ meno beoti il cui cognome fa rima con belin.

          Dopo le -finanziariamente- disastrose gestioni di Garrone figlio il guitto ha inanellato tre gestioni in pesante attivo di bilancio. La Samp e’ passata dallessere un buco nero di soldi spesi male ad una macchina macina-utili.
          Da qui l’interesse di cordate straniere per l’acquisto della Samp.

          Il miliardario ha richiesto liquidita’ di cassa (presumo) il che e’ cio’ che sta bloccando il mercato e fa il tirchio da un anno per una qeustione di pochi milioni di euro. Il tutto fomentando i tifosi piu’ influenzabili contro la societa’.
          La tua cognizione della realtà è davvero invidiabile bravo !

          • PassavoPerCaso -

            MadMax, ma oltre ad aver litigato con la grammatica, ha litigato con la comprensione del testo?

            Confermo tutto quanto scritto, le cose stanno esattamente cosi’.

        • Io lo ricordo,
          e disse una boiata pazzesca!
          Gianluca Vialli è un essere umano e quindi anche lui soggetto ad errori e imperfezioni, cose che avrebbe potuto benissimo replicare se fosse diventato presidente dell’ Unione Calcio, con però la non sottile differenza che avere a capo uno che ricopre il ruolo per pura e sola passione al contrario di uno messo lì solo per risolvere le sue questioni personali mi farebbe stare decisamente meglio…
          Una curiosità PPC: ma che ti ha fatto Luca Vialli?:-)

          • PassavoPerCaso -

            Adoro Vialli, era il mio mito di bambino. E adoro anche il Mancio.
            Ma detesto la memoria selettiva e il doppiopesismo. I meriti vanno divisi equamente.
            Sono fatto cosii’.

            • PPC:
              per il fatto che vivi da tanti anni all’estero ( almeno così mi è parso di aver capito ) probabilmente ti sono sfuggiti certi…passaggi storici…
              Non è questione di memoria selettiva o di doppiopesismo, ma perchè Gianluca Vialli sia complessivamente più amato del Mancio ha le sue motivazioni…
              Per fartela brevissima( anche perchè non conosco la storia nei dettagli ) Mancini da una parte della tifoseria non è ( era ) ben visto, anzi forse addirittura odiato per come lasciò la SAMPDORIA, ossia rifacendosi ad una vecchia promessa fatta da Paolo Mantovani, che gli assicurò che avrebbe potuto andarsene gratis ad un’altra società, se a ciò aggiungi presunte pressioni dello stesso Mancio su alcune frange della tifoseria per delegittimare Enrico Mantovani potrai perciò comprendere il perchè Vialli è probabilmente più amato di Mancini…

              • PassavoPerCaso -

                SI mi avevi raccontato la cosa.
                Non me ne capacito, la vedo come Antonio, piu’ in giu’. E come ti avevo gia’ detto, credo, EM lo prese un po’ in giro il Mancio.

                Aggiungo, che quando si danno i meriti bisognerebbe cercare di lasciare, comunque sia, antipatie e simpatie a casa. Anche se Luca e’ piu’ amato -e vabbeh- non trovo corretto dare a lui la golden share dei meriti dell’europeo.

                Aggiungo: tra l’altro ignorando bellamente altri due Sampdoriani come Lombardo ed Evani che hanno lavorato col Mancio da prima di Vialli.

      • senza roberto non mi diverto…lo ha detto paolo mantovani…che penso amasse il mancio come uno dei suoi figli

  14. Facciamo chiarezza i bilanci d una società nn ne determinano il valore ,sono i suoi asset a farlo che nn è il valore assoluto ma quello di prospettiva…Se voi avete una società e investite quello che viene valutato è la bontà dell investimento come ritorno , se investite 100 pr aver un ritorno di 10 è stato un pessimo investimento e nessuno ve lo paga come un plus,al contrario se investite 100 ma il ritorno è a pari o di più di 100 ve lo pagano o strapagano come valore… Piccolo esempio il Milan ha perso(si fa pr dire Donnaruma e Chalanoglu a parametro zero) i giornalisti e gl opinionisti ci hanno spiegato della perdità della società rossonera o dl guadagno (quasi nessuno) in modo superficiale,da quelle spiegazioni uno capisce che sia stato un segnale di quella società all ambiente hanno fatto conti e contro conti etc etc…La verità e che pr il Milan cn la sua strategia quei soldi nn li valevano perchè nn erano contratti funzionali, il ragionamento è quanto ci costa Donnaruma ? 24 milioni l anno pr la durata dl contratto meno 2 anni su uno di 5 anni sono 72 milioni pr 3 anni poi lo devi vendere se no perdi potere contrattuale ,allo stesso tempo di potere contrattuale ne hai cmq poco nn puoi tener fermo un calciatore che vale quel contratto devi far conto che dopo i primi 3 anni devi metter in conto degl aumenti dl 20% minimo pr almeno un allungamento dello stesso,il problema e che più guadagna e meno vale perchè meno mercato ha,morale se hai un calciatore che vale tantissimo ma che nn c è nessuno che te lo vuol pagare nn hai nessun patrimonio…Morale Donnaruma pr il Milan a 12 milioni l anno nn era patrimonializzabile pr tanto nn valeva la pena darglieli , pr il Turco stesso discorso parametrizzando il valore assoluto delle sue prestazioni…Il Milan preferisce investire quei 34 milioni che gli sarebbero costati in calciatori cn stipendi molto più bassi che cn il cartellino e tutto gli pesano che son 4 milioni l uno e su cui può fare un profitto alla vendita di anche solo un paio di milioni l uno di media, morale 34 diventano + 10 nell altro modo rischiavano tra 3 anni d esser a meno 110 ,perchè quegli stipendi pr quei calciatori il cerchio dei possibili aquisitori è molto ristretto pr gl altri e decisamente più ampio …Dato che il Milan ha chiaramente una strategia di patrimonializzazione nn era funzionale farlo,molto meglio pagare un cartellino 20 e 2 di stipendio perchè se hai bisogno di 22 qualche d uno che te li da lo trovi piuttosto che dodici pr un cartellino da 120 che nn c è nessuno che può darteli,anche in rimessa se c è una perdita di valore è meglio dividere il rischio…A kessie lo pagheranno probabilmente perchè probabilmente regge la patrimonializzazione ,ovvero ritengono che il suo valore alla vendita sia superiore all ingaggio,ovvero se gle ne danno 5 ritengono che ragga 50/60 milioni che il costo del suo contratto se è di 5 anni,se pensassero che regge 30 Milioni indicano la porta anche a lui…Il punto nn è che Donnaruma nn vale 12 l anno e che nn c è nessuno disposto a pagarne 120 che è quello che sarebbe costato a loro se restava 5 anni , nn ha senso investire 120 pr forse guadagnarne 5 a patrimonio ,se investi bene 120 in 5 anni facile che diventino ben più di 5…Morale il Milan nn ci ha guadagnato ma di certo ha scelto di nn perderci,sospetto che nn fossero arrivati in chempions Gigio l avrebbero rinnovato perchè ancora c era la strategia pr arrivare a quello step d introiti… Abbituiamoci a ragionare cn questi criteri perchè il vento tira tutto da quel lato oggi se la bandiera è troppo cara è un ancora al collo cn cui vai a fr da cibo pr i pesci…

  15. Pazzo io a pensare che risultati, per una squadra di calcio, siano qualificazioni in competizioni internazionali e trofei in bacheca. Evidentemente due annate di salvezze risicate e il vuoto cosmico nelle altre, condite dalla peggiore umiliazione mai subita dalla Sampdoria in Europa, sono grandi risultati.

    Ricordo che quando c’era Marotta ci siamo qualificati tre volte in Uefa, una finale di Coppa Italia e una qualificazione ai Preliminari di Europa League. QUELLI erano risultati. Non la sequela di nulla di Ferrero e soci.

    Se ancora c’è qualcuno con difficoltà a capire che per Ferrero la Sampdoria è una vacca da mungere per ottenere visibilità e quindi solvibilità per i suoi cinema complimenti a lui. Forse dovrebbe cambiare gradinata, il bicolore gli donerebbe.

    • PassavoPerCaso -

      Pazzo no ma utopista si.
      Ogni anno ci sono sette scuadre soltanto che si qualificano per le coppe, e tre che retrocedono su VENTI.
      Non puo’ essere che 7 su 20 sono bravissimi e gli altri tutti dei fallimenti.
      Rispetto al bacino di utenza non sono risultati schifosi (ma nemmeno entusiasmanti). Ottenuti con una gestione finanziaria equilibrata (Garrone figlio non faceva meglio e in piu’ doveva ricapitalizzare ogni anno).

      Come detto sopra: la Samp rappresenta per Ferrero una sicurezza finanziaria notevole, se vuoi dirla come “mucca da mungere” ci sta. Insomma, lui vuole solo venderla al prezzo piu’ alto possibile e pagarsi un buon stipendio ogni anno. E per farlo e’ necessario che la samp vada almeno decentemente in campionato. Una sorta di eterogenesi dei fini se vuoi.

      PS. Marotta era ed e’ bravissimo, ma aveva anche la fortuna di giocare un campionato ben piu’ semplice (le grandi ancora martoriate da calciopoli). Anzi se Garrone avesse spinto un po’ sull’acceleratore chissa’ che non avremmo vinto qualche titolo.

      • Un minimo di onestà intellettuale sarebbe gradita. Visto che Marotta ottenne un eccellente ottavo posto (eccellente per una neopromossa) il primo anno, che in un campionato meno falsato ci avrebbe portato in UEFA e un quinto posto l’anno successivo PRIMA DI CALCIOPOLI.

        E ripeto: non si pretedente di andare in Europa ognni anno. Ma qui non c’è mai stata la volontà di fare più del compitino. Se ti piace vedere la Sampdoria nella mediocrità mi congratulo con te. Sai apprezzare il sacro poco: ma io per la mia Sampdoria vorrei di meglio sul campo.

        Ps. Il ciclo di Ferrero era palesemente concluso nel 2019. Lui non ha avuto l’umiltà di capirlo quel 31 Marzo 2019, quando rifiutò la prima offerta per la Sampdoria. E giusto perché tu lo sappia: l’idea che il prezzo lo stabilisca il venditore è una corbelleria, per essere buoni. Il prezzo lo fa il mercato, e il mercato mi dice che la Sampdoria non vale i 100 Milioni richiesti da Ferrero in passato (bacino di utenza in primis). Non li valeva nel 2019, meno che mai li vale ora, con 25 Mln di debiti sul groppone.

        • PassavoPerCaso -

          Furente.

          Ho detto che Marotta è molto bravo. Ma che tra gli anni c’è anche stato calciopoli.

          Non so spiegartelo meglio di cosi’: anche a me piacerebbe vedere la Samp in Europa ogni tanto se non sempre, ma questo non significa che il centro classifica non sia un risultato.
          Se tu sei di quelli per cui o l’assoluto o il nulla, accomodati.

          Sul mercato dici una sciocchezza sesquipedale. Il mercato non e’ un’entita’ sacra e mitologica che spara prezzi. Il prezzo di un bene e’ l’incontro della domanda e dell’offerta. Il venditore fa il prezzo, l’acquirente accetta o tratta. Che la Samp non valga 100 mln, scusa ma e’ un’opinione tua. Stando alle cifre della stampa ne furono offerti circa 80. Io dico che con 90 si chiudeva.

          Che il ciclo sia chiuso il 2019… ma da dove le tiri fuori queste certezze?

          Ottavo posto minimo… scusa ma dove vivi? Con l’undicesimo bacino di utenza? Anche con Marotta siamo arrivati tredicesimi 2008-09, e noni 2006-07. E questo nonostante i soldi di Duccio.

          Zenga, non capisco. Sinisa voleva andarsene, cosa doveva fare, sparargli? Ha scelto un allenatore che ha steccato una partita. GIrano, ma e’ il calcio, intanto ci siamo arrivati. Zenga fu cacciato perche’ i tifosi volevano sciagura (e anche MF lo voleva), e lui si che quasi ci ha portato in Serie B.

          Quanto al Sassuolo, per favore il cherry picking no. E’ arrivato sotto nel 2018-19 (noi noni loro undicesimi), nel 2017-18 (noi decimi loro undicesimi), nel 2016-17 (noi decimi loro dodicesimi). Loro hanno una proprieta’ ricca, che spende eppure hanno risultati completamente comparabili con i nostri.

          Che MF veda la Samp come fonte di sicurezza finanziaria ne sono convinto anche io Furente, ma mi domando: degli investitori americani invece sarebbero tifosi? O anche loro la vedrebbero come un metodo per far ancora piu’ soldi?
          Poi, senti, se arriva una proprieta’ brava, capace, ricca, e con un minimo di savoir faire io stappo lo spumante. Ma il character bashing no.

          • Con l’accusa di cherry picking posso dire che questa conversazione è finita. Anche perché dei due, quello che mi sembra dedito a questa infrazione della logica nelle discussioni, sei tu. Lo fai quando per perorare la tua causa ignori determinate annate di Marotta solo per tenere il punto. Lo fai quando ti ostini a vedere lati positivi in un criminale che tiene in mano la Sampdoria.

            Se sei felice della mediocrità in cui Ferrero ci ha rinchiuso buon per te. Se sei incapace di capire che me ne batto il belino della proprietà di tifosi, ma voglio una proprietà che cerchi di MIGLIORARE LA SAMPDORIA INVECE CHE RENDERE SOLVIBILI DEI DANNATI CINEMA con me hai chiuso. Perché i casi sono solo due.

            1) Non capisci che ciò che contesto a Ferrero è la palese e totale assenza di volontà di migliorare la Samp. Tenerla nel limbo per rendere solvibili dei cinema.

            2) Lo capisci e ti sta bene, ne sei felice.

            In entrambi i casi non c’è possibilità di dialogo con queste premesse.

            Questa è l’ultima volta che avrai una discussione con me. Buona vita.

            • PassavoPerCaso -

              a me pare che discutiamo del nulla.
              Ho detto che sul fatto che Marotta era molto bravo siamo d’accordo, e continui a dirmi che faccio CP.

              Marotta e’ stato il miglor AD che abbiamo avuto. Ne sono convinto tanto quanto te.

              Spiace tu te la sia presa per il cherry picking, ma se su sei anni te ne scordi tre, vabbeh, diciamo che ti li sei scordati?

              “Non capisci che ciò che contesto a Ferrero è la palese e totale assenza di volontà di migliorare la Samp.”

              Se e’ una volonta’, una necessita’, o una capacita’, non lo so. Che non miglioramo oltre l’ottavo posto e’ oggettivo. E spiace anche a me.
              Io contesto il voler a tutti i costi denigrare anche l’ottavo posto.

              “Questa è l’ultima volta che avrai una discussione con me. Buona vita”

              Fai come ti pare, Furente. Ti invito a riflettere sul fatto che non stai discutendo con un nemico, e che non ho nemmeno reagito all’avermi implicitamente dato del bibino.

              • Un’ultima risposta te la concedo. Giusto per sbugiardarti:

                “Marotta era ed e’ bravissimo, ma aveva anche la fortuna di giocare un campionato ben piu’ semplice (le grandi ancora martoriate da calciopoli”).

                Detta così tu vai a sostenere che Marotta abbia sempre lavorato con le grandi colpite da calciopoli. Questo, mio caro, è Cherry Picking: perché tu per primo hai posto la frase in maniera tale da non dare una precisa collocazione temporale a un evento (calciopoli) scoppiato nel 2006.

                Non sono io quello che dimentica coscientemente delle annate. Che le lascia lì, sullo sfondo, pensando tra sé e sé “eh, speriamo che questi babbei con cui discuto non se ne accorgano, così mi danno ragione”.

                Perché, dispiace dirtelo: ma quella tua frase, quel tuo riportare le annate in maniera selettiva, per poi accusare gli altri di un proprio errore, oltre che un filino ipocrita dimostra che tipo di considerazione hai delle persone con cui discuti.

                Addio.

      • E giusto perché tu lo sappia: il mantenimento della categoria va bene se sei l’Empoli, il Crotone, lo Spezia. Ma se sei la Sampdoria è lecito puntare a qualcosa di più di un nono posto. Il risultato minimo dovrebbe essere l’ottavo, cosa che noi, eccetto il primo anno, non siamo mai stati capaci di raggiungere sotto le gestione Ferrero.

        La volontà di questo speculatore da quattro palanche si è vista quando ci ha fatto affrontare la serata di Torino con Zenga in panchina e Palombo difensore centrale. Quindi va bene il discorso che fai del bacino di utenza. Ma allora nemmeno sotto l’epoca di Mantovani saremmo MAI dovuti andare oltre un ottavo-decimo posto

        Perché il bacino di utenza è una discriminante, certo. Ma allora mi spieghi come e perché il Sassuolo abbia ottenuto in questi tre anni risultati migliori di noi e negli ultimi sette abbia quasi sempre fatto meglio in coppa italia. Non prendere il bacino di utenza come valore assoluto di una squadra. Ha senza dubbio la sua utilità nel valutarne il valore, ma nel calcio di oggi devi saper superare questa discriminante, andare oltre e saperlo ampliare quel bacino.

        • PassavoPerCaso -

          Furente, risondo qua per praticita’.

          Guarda che stai sfondando una porta aperta. Ripeto per l’ennesima volta di esser d’accordo sulla valutazione positiva di Marotta. La prima frase, quella che riporti, non voleva sostenere che avesse lavorato sempre con il vantaggio delle grandi calciopolizzate. Se e’ quella l’idea che ha trasmesso, e’ sbagliato. Ha avuto questo (piccolo) vantaggio solo alcuni anni.
          Davvero non capisco perche’ stai insistendo su questo punto.

          Di solito ho un’opinione abbastanza buona delle persone con cui discuto. Tutte tranne un paio, oserei dire.

          Invece di incavolarti per un “cherry picking” potevi semplicemente dire di esserti espresso male (sostanzialmente quello che ho fatto io un paragrafo piu’ su), o dire che avevo capito male io. Non ti pare di esagerare?

          • Dei due quello che si è espresso male sei tu, non io. Io mi incavolo perché se accusi gli altri di un errore che stai commettendo tu, la cosa puzza di ipocrisia. Non credo di dover aggiungere altro. Ti ho dato fin troppa considerazione in questi anni.

  16. A completare l’intervento del furibondo Furente 🙂 aggiungo che sostenere che Marotta lavorò in campionati più semplici di quest’ultimi mi pare una bestialità, o mezza bestialità…
    Fummo promossi in serie A nel 2003 e quello stesso anno la finale di Champions League fu Juve-Milan, c’erano Inter e Roma, Lazio, Fiorentina e Udinese, tutte ottime squadre che puntavano all’Europa!
    Nel 2004 alla compagnia si aggiunse pure l’ambizioso Palermo di Zamparini!
    Vero che nel 2006 la Juve fu fatta fuori da Calciopoli, ma il tutto durò solo un anno, perchè nel 2007 gobbi, Pulcinella e rumente salirono in A rendendola ancora più complicata e competitiva!
    E pensare che ciò nonostante ad anni alterni si andava in Europa dà il metro di quante fosse un autentico genio Beppe Marotta, costretto spesso a fare mercato pescando tra gli svincolati ( cit. Walter Alfredo Novellino…)

  17. Francamente nn capisco la discussione ? Il Residente è indigeribile ha una comunicazione degna del dittatore dell isola delle banane , vero nn è opinabile e francamente ogni volta che parla c è da chiedersi cosa abbiamo fatto di male pr meritarcelo ?
    Poi si discute sul fatto che la Samp è una Vacca da mungere ? Chi ha le Vacche di solito ce le ha pr mungerle ,chi fa impresa pr guadagnare ,fa impresa anche la cartomante e guadagna pr fr esercizio di fantasia,prende il caffè poi cl fondo ci guadagna ,mica lo vorremo chiamare investimento ? Quindi munge la Vacca e vi sorprende ? dovrebbe farvi suonare il campanello d allarme il contrario … Marotta grande dirigente sportivo uno dei migliori degl ultimi 20 anni lo dicono i risultati , però nn mi farei amministrare neanche il condominio da lui dove va va lascia più debiti dell ubriacone del paesello… Vialli Presidente un sogno al di là che sia un amministratore e nn il plenipotenziario,piuttosto la App Tifosy gran figata come idea …Il Bacino d utenza è un concetto antico come mia nonna , nn fatevi fregare oggi c è il bacino d interesse e il territorio sono cose distinte che fanno paura ai big market che temono di diventare carrozzoni senza atrattiva,ma Internet ha rivoluzionato tutto chiunque sostenga che oggi valgono le regole di 20 anni fa vi mente senza ritegno… In tutti i casi complimeti pr la memoria io nn mi ricordo manco le belinate che scrivo io figuratevi quelle degl altri ? Ora credo Mad Max complimenti profetico i Bucks hanno vinto il titolo NBA 2021

    • Mik, chiariamoci una volta per tutte.

      Se hai una società di calcio la puoi sfruttare in due modi. Cercare di migliorarla a livello di immagine o di brand. Oppure tenerla lì. Farne, appunto, la vacca da mungere per rendere solvibili altre società.

      Ferrero è questo che fa. Sfrutta la Sampdoria per i suoi cinema e le sue palazzine romane. Per avere agganci in politica e nell’establishment attraverso la visibilità che gli dà la Sampdoria. Non a caso il momento in cui pensò di mollarci fu quando vide la possibilità di passare al Palermo.

      Ferrero non intende migliorare la Sampdoria. Non ci prova nemmeno. Cosa dimostrata da sette anni di risultati mediocri. Con queste premesse è bene che se ne vada il prima possibile.

      • F … e che chiunque abbia delle vacche le minge ed è l unica cosa che nn gli si può rimproverare , anche chi verrà dopo avrà il medesimo obiettivo … Pr il resto è così come hai detto e speriamo pr il nostro bene che chi verrà lo faccia presto che a fr disastri ci vuol un attimo e a fr bene che ci vuol tempo

  18. Per El Cabezon. Vorrei ricordare che Mancini è rimasto fino a 32, quasi 33 anni a fare grande la SAMP, quando invece, se solo avesse voluto, avrebbe potuto andarsene a vincere molto di più altrove e molto prima riempiendo le casse della Samp e ancor di più anche le sue tasche. Per cui tanto di cappello a uno così, che è diventato la nostra più fulgida e splendente bandiera.
    Non riconoscergli questo merito, per chi ama la Sampdoria
    è un po’ ingeneroso. Se solo Enrico Mantovani si fosse ancora potuto permettere di mantenere la Samp ai vertici, forse racconteremmo un’altra storia…..

    • Ma certo Antonio,
      io la penso esattamente come te!
      Spiegavo solo all’amico PPC il motivo per il quale ( credo…)
      che il mondo Samp ami più Vialli di Mancini:
      il primo è stato quasi obbligato ad andarsene,
      mentre il secondo…no!…per vari motivi che agli occhi della frangia più calda della tifoseria
      non sono andati a genio…

  19. Ora notizia quasi ufficiale Throsby cn il Watford che ha fatto pervenire alla Samp un offerta di 6 milioni … Va ricordato che Morten è un parametro zero e che 6 sono un + 6 cn qualche Bonus occhio e croce si può iniziare a ringraziare il Norvegese pr l impegno e le prestazioni… C è anche un offerta ufficiale della Salernitana pr Bonazzoli di 4 Milioni a me sembrano un po’pochi voi che ne dite ?

    • se viene Cutrone venderei Bonazzoli anche a 4, mi piace il tipo di attaccante che è ma ha bisogno di molta, moltissima attenzione e “cura” per rendere e questo oggi è un lusso per la squadra che siamo.

      Thorsby lo venderei solo a 10, credo che anche per D`Aversa ha un ruolo importante.

      Antonio, ben detto su Mancini…

    • Il prezzo pr Throsby c è…il valore ogettivo è sui 6/7 Milioni (se è centrale nl proggetto nn lo vendi neanche a 20 dato che ti serve )cmq pr fare un +6 come cn Throsby cn Jancto tanto pr dire dovresti venderlo a 20 Milioni e Audero a 26 milioni … OSCH i gusti sono gusti, Cutrone ruolo importante ? Osch lo vedo sin dalla primavera dl Milan nn ha margine , attenzione è un buon giocatore ma questo era in primavera ,poi in prima squadra al Milan a Firenze e al Wolverhampton , ha fatto bene subbito e si poteva immaginare fisicamente era pronto in Primavera spadroneggiava in quel senso come Prelec l anno scorso cn noi,sono calciatori che hanno impatto subbito perchè sono pronti pr la categoria fisicamente e qualità ne hanno,quindi entrano a buon livello ma quello è il loro livello ,nn hanno margini di miglioramento…Il Cutrone che abbiamo visto sino ad ora è un buon giocatore di contorno e temo quello resti anche se gli rimbocchi le coperte da schivare come una pallottola un altro Jancto o Audero,che vanno benissimo in squadre che se ne fregano se c è da fare un aumento di capitale pr competere,noi come investiamo bisogna che stiamo più attenti se no Damsgaard nn ci ha portato niente…La differenza tra noi e l Atalanta e che loro quelli che hanno preso li hanno investiti meglio di noi …Cmq 4 pr far spazio anche se Federico vale di più potresti aver ragione nn sono da battar via

      • Infatti, Cutrone deve dimostrare qualcosa… i margini per me ci sarebbero se starebbe a posto suo come punta unica di manovra pivot in un 433. ti do ragione sul fatto che il potenziale non è stratosferico e mi sa che in attacco può coprire solo un ruolo. Però credo che ne valga la pena. Vedremo.

  20. Io invece se devo prendere Cutrone mi tengo Bonazzoli. A 4 milioni è regalato. Il ragazzo ha solo bisogno di un po’ di fiducia e di giocare. Quello che ci ha fatto vedere quel poco che ha giocato mi ha convinto che i numeri li avrebbe eccome!!
    Anche Thorsby mi piacerebbe tenerlo, ma purtroppo siamo in sovrannumero e abbiamo bisogno di soldi. Se dovessi decidere io, venderei solo Damsgaard alla Juve per 35/40 milioni e prenderei Bernardeschi aggratis in prestito con diritto di riscatto a poco.

    • Anto Berna intriga ma ha senso cn Candreva in rosa ? cmq pr quel che mi riguarda son problemi che averceli e meglio che nn avere… Come ho detto Cutrone preferirei schivarlo anche se a Osch piace e questo vuol dire che qual cosa di buono c è lo deve avere… 4 son pochi vero ma ha senso dargli 700 minuti a 24 anni x 1 milione d ingaggio l anno ? O Bonazzoli o Manolo ragazzi nn c è soluzione alternativa

  21. Grazie per la referenc, caro Mik!! Mah mi sbaglierò su Cutrone….però il vantaggio che ha su Bonazzoli mi sembra che sia l‘ esperienza all‘ estero anche se non è stata un gran che come successo ma aver giocato in Premier e in Liga a quest‘ età non é niente e lo aiuterà in Serie a, io spero

    • Osch ,Bonazzoli al Toro nn fa testo, nn lo facevano giocare se nn gl ultimi 10 minuti quando perdevano,il Toro l anno scorso era inguardabile… Quanto a Patric più che altro se allenato all estero perchè giocare pochino soprattutto in Premier aveva gli strumenti dato che avevano investito bei soldi su di lui,ma nn teneva il campo troppo fisica la Premier e dato che poi nn è che abbia chissà quali altre doti bocciato subbito…In Italia un tempista come lui fa la sua figura poi un paio di movimenti in area li ha ma li trova dove gl avversari difendono cn la mediadifesa su e giù palla coperta e scoperta a ridosso dell area di rigore,in pratica è un calciatore da calcio compatto da flipper…Se ne hai voglia vai a vederti i suoi Gol e vedrai che il movimento buono che ha e quando riceve spalle alla porta cn l avversario dietro cn un angolo di 30% s appoggia fa scivolare la palla sia a destra che a sinistra e calcia ,lo fa bene ed è veloce nl farlo( è il suo unico movimento d attaccante d area ) poi tanto fumo e poco arrosto

      • A me sarebbe piaciuto molto se prendevi Juric , quel tipo di palla il Verona l ha lavorava tanto cn il terzino che veniva dentro dai i 20 mt ,credo che il Verona l avesse cercato prima di prender quel pacco di Lasagna…

  22. Hosch pr me se nn avessimo il problema dl bilancio cn i contratti che abbiamo in casa cn un paio di scambi win win avevi materiale pr giocarti i primi 4 posti…Ma ovviamento ragiono cn strumenti che vengono da altri sport che nl calcio nn sono usati ed è tutto da vedere se potrei aver ragione ? Prima di tutto vanno considerate le regole ed esplorate le opzioni che ti danno 5 cambi + 1 sono una rivoluzione ,un po’ come è successo pr il retropassaggio al portiere ci sono voluti 15 anni pr adattarsi ,anche il fuorigioco cl Var merita d esser preso in considerazione e cn lui il modo di interpretare le palle inattive e il ruolo dl portiere su queste quando sono passive e sulla possibile transizione da passivo ad attivo… Poi c è il discorso della strategia che su 38 gare averla o nn averla ballano 10 punti se l indovini , in fine c è la mentalità l identità quella se nn s allineano gl astri la trovi cl tempo,facendo upgradee di mercato sostituendo i calciatori che nn l assimilano cn altri sin che nn hai un core che s identificano cn quella che hai di squadra… Io nn credo i moduli siano importanti se nn pr le caratteristiche dei calciatori che determinano poi le situazioni che si verificano, penso che il sistema di gioco sia quello che ci dev essere e buono, poi sarebbe bello poter cambiare modulo e cn lui la distribuzione degli spazi a seconda di quello che lm avversario ti concede…A mio avviso noi abbiamo un signor reparto offensivo considero DiStefano nn pronto ma prontissimo pr la serie A ,credo che Torregrossa nn sia affidabile fisicamente e che Caprari abbia bisogno d esser al centro d un proggetto tecnico e nn un rimpiazzo quindi se nn puoi tenerli tutti penso che cederei loro, prendere probabilmente nessuno …Pr dire a me Bernardeschi piace un casino pr qualità e quantita di cose che può dare a una squadra ma all interno d un sistema chiuso diventa un calciatore banale ma in uno aperto come quello di Sousa era impressionante pr presenza nella partita…

  23. se come sistema intendi la copertura degli spazi e organigramma della circolazione con e senza palla sono completamente d`accordo.

    Bravo, hanno di nuovo dato via D`Amico, lanciare una volta un ragazzo in prima squadra sarebbe più che ora.

    DiStefano l`ho visto troppo poco per dire la mia

    • L anno scorso in Primavera i 3 che hanno fatto la differenza sono stati Yepes ,Trimboli e pr l appunto DiStefano tutti 2002 …Attenzione una squadra forte quindi una volta uno una volta un altro anche gl altri hanno portato a casa partite,ma questi 3 sono stati la spina dorsale pr il risultato globale della stagione…Cmq della squadra dell anno sorso pr me almeno 7/8 avranno carriere PRO a buonissimo livello …Il fatto che sono 2002 nn è da sottovalutare pr l impatto dato che era l anno dei 2001 in quel senso,quindi la percezione che hai e che nn avessero il vantaggio d esser più sviluppati fisicamente , questi sono emersi di talento … Demagogicamente si pensa che l impatto sia fisico ,ma nn è così a 19 anni corri più veloce che a 30 salti più in alto e recuperi prima dallo sforzo soprattutto ,alcuni però devono finire di formarsi e quindi c è un potenziale d ulteriore crescita ed è più facile pr chi ci lavora andare ad intervenire sui punti deboli di quei fisici,quelli formati possono essere più pronti li pr li …Ma ad esempio chi in primavera vive di prepotenza poi nei Pro dove ogni squadra ne ha 10 come lui fa molta più fatica rispetto chi pr talento ha quello tecnico o di playmaking perchè se sbagli un passaggio ogni 10 partite in Primavera dopo un paio di mesi e così anche tra i Pro e alla fine conta di più che arrivare sulla seconda palla che se nn sbagli mai nn c è nemmeno mai… Pr quello le strategie sono fondamentali e i sistemi possono essere chiusi (Conte,GP e altri,ogni ruolo ha le sue peculiarita e il calciatore si deve adattare) o aperti ( ovvero dove un allenatore sposta un giocatore da un ruolo o una posizione ad un altra pr spostare i suoi talenti )…Ti faccio un esempio se ho un palleggiatore che gioca schermo e ho bisogno di schermare un attaccante che si cerca uno spazio partendo molto largo posso invertirlo cn una mezz’ala o un 4to di centrocampo pr schermarlo e palleggiargli in faccia ,nn chiedo allo schermo di fare la mezz’ala ma di fare lo schermo in un altra posizione di campo perchè se è bravo a coprire le linee di passaggio e a mettersi tra palla e avversario( tipo Torreira ) è bravom a farlo che giochi centrale o decentrato stessa cosa pr la costruzione nn serve sia simmetrica ,pensa al possesso palla ? dov è scritto che devi partire dl basso pr farlo o che lo devi fare solo in funzione di fr gol ? puoi farlo pr nn subirlo ( queste sono strategie se le hai sul lungo periodo ,puoi perderne una ma se te ne fa vincere 3 hai guadagnato se è il contrario hai perso,se nn ne hai tranquillo che nn sai la strada che devi prendere pr migliorare quindi alla fine ci perdi)…Tatticamente invece puoi fare questi aggiustamenti durante le partiteb anche 10 volte pr l appunto e tattica dipende dl risultato e i mismatch ecco i mismatc Di Stefano e uno che cammina ha una quantità di movimenti impressionante in tutte le posizioni di campo offensive e vede la porta in area di rigore (comparison ? a me ricorda il primo Vialli quello cn tanti capelli e 20 kg in meno di muscoli )

  24. Per me l’attacco ad oggi è il reparto che dà più garanzie,
    lo lascerei invariato rispetto alla passata stagione col solo Bonazzoli al posto di Keita,
    e tanti saluti a Caprari e Lagumina…
    Bonazzoli, a meno che non arrivi un’offerta irrinunciabile dal mercato bisogna provare a recuperarlo,
    che sciocchezza incredibile lasciarlo partire l’anno scorso proprio quando sembrava finalmente in rampa di lancio,
    con una formula peraltro assurda che così ci ha fatto ritornare alla base un giocatore sfiduciato e da ricostruire moralmente…
    Personalmente ho tantissima fiducia in Torregrossa, se finalmente recuperato sono convinto che il suo lo farà, lo farei partire solo se al suo posto arrivasse davvero Cutrone che reputo un attaccante formidabile, se fosse rimasto in Italia invece di lasciarla per improbabili destinazioni estere a quest’ora sarebbe già in qualche big…

    • Torregrossa il problema e che è injury prone ( soggetto ad infortuni di sistema) anche a me piace come calciatore ma temo sia poco affidabile ,detto questo su Cutrone piace a tutti pare e lo scettico sono io ,può darsi che mi sbagli ma pr me avete una percezione d un calciatore che nn c è ,nn è un centravanti da sportellate è una seconda punta che finalizza senza partecipare alla manovra che ha senso dl gol sotto porta ( credo nn abbia mai segnato da più di 7 metri dalla porta in carriera e nemmeno portando palla da fuori area,forse un assist in carriera in quella situazione ) morale hai un calciatore che ti da quel tipo di contributo negl ultimi 7 metri centralmente (l’Atalanta ha avuto lo stesso contributo da Romero e ToloJ che però sono dei difensori centrali e nelle partite ci mettono soprattutto quello,sicuri che vorreste occupare una slot di campo così ? ) In Premier hanno investito 18 Milioni El nn era un prestito senza ritorno e li quando prendi palla ci sono 5 mt tra te e il difensore che però è tipo superman ,il problema che lui quei 5 metri nn sapeva che farci…In Italia può fr meglio pr il tipo di calcio che si fà ma il livello è quello sono soldi che si possono spender meglio,Bonazzoli è superiore in tutto ,quanto a Fede il problema e l ingaggio o gioca o lo cedi,l operazione cl Toro nn era male se l avessero fatto giocare prendevi i soldi pr riscattare Keità ,che diciamolo cl senno di poi ti tenevi Federico ma in teoria valeva la pena…

  25. MIK
    non ho la competenza per giudicare Cutrone da un punto di vista tattico,
    mi limito a giudicare per ciò che ho visto e per i numeri:
    questo ragazzo, a 20 anni, arrivando direttamente dalla Primavera si è guadagnato la maglia di titolare nel Milan ( non il Crotone o il Benevento…) realizzando ben 10 reti, che poi non li abbia segnati da più di 7 metri credo abbia un’importanza davvero minimale, per quel che posso capirne io è un classico attaccante d’area di rigore, un finalizzatore, se non hai personalità e determinazione non diventi titolare nel Milan a 20 anni!
    Se avete buona memoria ricorderete pure che ci castigò nei supplementari di una partita di Coppa Italia, fu lui a eliminarci con una doppietta e il secondo gol fu realizzato con un bel pallonetto al volo su un lungo lancio dalle retrovie, segno che il ragazzo ha anche un piede discretamente educato…
    Poi secondo me questi giovani fanno il tremendo errore ( forse perchè mal consigliati dai loro agenti…) di andarsene via dall’Italia quando devono ancora completare la loro formazione calcistica, finendo così col perdersi e rischiare di bruciare la loro carriera, come diavolo si può andare al Wolverhampton?
    E’ quasi matematico che tu possa non ambientarti, incontrare delle difficoltà e toppare…
    Ribadisco che io spero rimanga Torregrossa nel quale nutro molto fiducia, ma se arrivasse Cutrone sarei davvero molto, molto soddisfatto e altrettanto fiducioso…

    • El una cosa sono i gusti che nn si possono e devono discutere ti piace perfetto , però poi ci sono quelli che tu chiami numeri e iniziamo dl mal consigliato aveva un contratto un primo contratto da Pro 60 Mila l anno o una cosa così e andato a prendere uno stipendio fuori dai nostri parametri,dov è il cattivo consiglio ?Sai quanti ragazzi vanno in prima squadra fanno bene poi scendono nelle gerarchie e spariscono ? quanti hanno infortuni gravi e nn tornano più quelli di prima ? quindi mal consigliato no, sfruttato male l opportunità ? io penso di no che semplicemente nn sia un calciatore di quel livello … Puo fr bene certo se gioca in una squadra che gioca un calcio adatto a lui cn compagni adatti a lui, noi lo siamo ? Nn lo so, qual è il suo livello ?medio bassa classifica quindi nn è un asset ,morale se ti va bene un altro Audero o Jancto se va male un Cigarini ci vuoi metter su 10/12 Milioni ? Io ci penserei su… Poi chiaramente sono analisi su cui devi buttar un giudizio io pr dire 10 Milioni pr un cartellino ? La lazio deve far cassa Raul Moro 18 anni quest’anno cn quei soldi lo prendi

    • PassavoPerCaso -

      Ricordo bene: cross dalla destra di Conti, palla che passa davanti a Tonelli, Audero non esce, Cutrone si infila e segna.

      Sucsate se mi intrometto.
      Non ho visto abbastanza Cutrone per giudicare, ma mi pare una buona promessa.
      Molto dipende da che squadra ha in mente l’allenatore pero’, e come si amalgama con gli altri giocatori.
      Se dovessimo mandare via Damsgaard per Bernardeschi e conguaglio ne avremmo davvero tanti davanti.

      Quale sarebbe la formazione tipo al momento per voi?

      • U belin anche tu PpC ? Cutrone è un discreto giocatore ma nn è un asset ,promessa chiamateli come volete… O gli si riconosce un livello o un potenziale da squadra che arriva fra le prime 4 o che aspira ad arrivarci come fa più o meno El C …allora si in quel caso lo è se no che asset sarebbe ? Ora ci sono asset di vario tipo ma uno da 10/12 Milioni che quindi speri di rivendere guadagnandoci che target ha di squadre interessate ? Quelle che fanno le coppe europee ora EL C parla cmq d un calciatore che secondo lui è di quel livello e quindi poi vale un certo tipo di stipendio,io capisco il suo discorso anche se nn lo condivido nn ritenendo quei 10 gol nl Milan isolati di 2 anni fà una testimonianza dl suo valore potenziale,quindi calciatore da livello medio-basso ovvero da squadre che nn pensano all europa come obiettivo ,pr quel target di squadre quali sono le cifre che sono disposti a spendere pr calciatori da cui nn s aspettano di guadagnare ma le prestazioni sportive ? pr questo pr me nn è una promessa o asset,puoi se viene spero possa fr bene ma resta un investimento mal pensato,perchè in teoria nn ti rende competitivo a tl punto da proiettarti tra chi gioca pr arrivare 4to ,di conseguenza resti fuori dalle 7 che vanno in Europa e hai un calciatore che francamente ad un certo livello nessuno vede da prime 4 slot disponibili in rosa..Pià facile che se fa bene Bonazzoli trovi chi di quel gruppo di squadre possa pensarci,pr caratteristiche dei ragazzi,nn dico che sia giusto cosi ma solo che è così,gl attaccanti tipo Cutrone o fanno gol ogni volta che giocano o la percezione che si giochi in uno in meno…Ne parlavamo prima dell Europeo su cosa mancasse alla Nazionale ? un attaccante centrale forte e i centrali di difesa e questo ci condizionava nl modulo ,fai il 65% palla e che dietro nn sei na cassaforte ne hai solo la percezione dato che gl avversari hanno poco la palla,ma che in Italia puoi fare 20 gol a stagione ma quando s alza il livello nn la prendi mai mi sembra evidente,pr noi Immobile e Belotti sono signori calciatori se nn lo sei nn fai 150 gol in serie A,ma quando si parla d europa s alza tanto il livello ,nn per niente si parla di due calciatori che giocano in squadre che campagne europee serie nn ci hanno nemmeno mai pensato di farle,gl adetti ai lavori se ti danno uno status poi difficile che lo cambi,quello di Cutrone e di sopravvalutato,lo vogliono tutti in prestito e magari che lo stipendio gle lo paghi un altro,questo va bene se nn vali 18 milioni se no significa che sei già in una parabola commerciale di discesa,nn si scommette sul fatto che si possa fermare una discesa,al massimo si scommette sulla risalita,quindi brutto ma bisogna aspettare che arrivi al punto minimo,nl caso di Cutrone la fine dl contratto tra 2 anni…A quel punto si è una scomessa che ha le caratteristiche vincenti perchè diventa un asset anche pr chi gioca pr arrivare 10mo ,al di là che avrà cmq uno stipendio piuttosto alto,ma da te è arrivato a zero anche se lo vendi a un euro di più di quello che gli dai di stipendio guadagni…Throsby pr dire era questo tipo di scomessa chi se ne frega di come gioca ti danno 1 milione avevi già guadagnato in pratica bastava nn facesse danni pr valerli,e squadre che ti danno 6/7 Milioni grazie alle prestazioni ce ne sono diverse perchè ha una buona forbice qualità prezzo,cosa che nn è pr Audero che ha fatto un ottima stagione o Jancto dove ti accontenti di nn rimetterci,ma cn cui nn sei andato in europa nn hai vinto niente e l investimento fatto pr loro ti ha costretto a cedere Anderson e Praet nella stessa finestra di mercato pr dire…Io nn discuto il gusto che fa dire a me Cutrone piace e lo vedrei bene alla Samp ,ma la funzionalità dl suo cartellino ora ? in tutti i casi pr me l ideale e che nn veda campo due anni e si liberi a zero e poi se ci credo offrirgli di stipendio più di tutti gl altri

        • PassavoPerCaso -

          Certo, conta anche quanto bisogna spenderci per ottenerlo (Cutrone).

          Pero’ abbiamo venduto Pippa Kownacki a 8 mln (se ben ricordo, controlla pure), direi che Cutrone vale di piu’?

          • PpC , quelli che ci hanno comprato pippone Kownacki pippa e riduttivo ci hanno messo nl libro nero ,se vedono una maglia blucerchiata da quelle parti gli menano nell immediato… Cl cavolo che vendiamo più mezzo giocatore in Bundesliga ,quelli se c incontrano toccano la tasca cl portafoglio e il polso pr vedere se hanno ancora l orologio… Nn ci sono dubbi che vale di più ma quanto vale Pippone ?

  26. Pr fr capire quali parametri vanno usati e quindi cosa è giustificabile cosa no ? La Samp è una delle squadre che ha prodotto più plus valore in Europa dl Player trading credo nelle prime 10 in questi anni cn la proprietà odierna, cosa ha prodotto ? il mantenimento della categoria ( che in una qualunque traiettoria è il punto di partenza ovvero è dov eri quando sono arrivati ? quindi è stato fatto un buon lavoro ? si perchè hai prodotto un opportunità no perchè nn l hai sfruttata,un po’come se creassi occasioni da gol ma poi nn la butti dentro neanche cn le mani… Alla fine PpC una volta ha scritto a me che una parte dl lavoro è anche delegare e dare fiducia a chi produce le opportunità e nn si può dire che sbagli ? Ma come direbbe F si però se poi nn le sfrutti mai sei doppiamente colpevole e anche a lui come dar torto ? … Quindi è chiaro che la struttura è un ottima struttura quello che nn è all altezza è la strategia e di conseguenza lo stratega ? ovvero chi ti deve portare da il punto A al punto B e sceglie come farlo , immagino che pr l ottimismo risulto ambiguo ma nn lo sono semplicemente dico che la barca è una buonissima barca e lo skipper che è scarso… Però sottolineo scarso e che è a suo danno esserlo perchè è demagogia che a far male si guadagni di più che a fr bene,pensate solo alla sua comunicazione ? l avesse avuta nn dico buona ma solo assente ,quando si dice che meglio tacere che nn aver niente d intelligente da dire ? Oggi avrebbe una tifoseria favorevole pr lo meno al 80% ,cn la Samp ha solo guadagnato vero buon pr lui ma se fosse stato anche bravo nn pensate che più visibilità più pubblicità più guadagni ? In ultimo i Brand nn s espandono da soli nemmeno vincendo , ci vuole lavoro tanto lavoro e soprattutto costanza ed investimenti ,l eredità di Mantovani se la sono bruciata la proprietà precedente che le potenzialità pr fr il discorso di Furente le aveva,chiedere a questi che nn hanno le risorse d investire pr vedere i risultati tra 10 anni è ingeneroso…Che poi faccia venire il nervoso sono d accordo viene anche a me .Nextgeneretion è na buffonata funzionale ad altro quasi sicuramente come tutti i rami minori,che sarebbero anche molto interessanti se avessero anche le fondamenta invece che solo il tetto…

  27. Le prime due uscite sono state troppo facili per farsi un’ idea.
    Dobbiamo valutare dopo partite più impegnative.
    Mi piacerebbe che la squadra giocasse all’ attacco per vedere finalmente un po’ più di spettacolo che per me potevamo permetterci anche l’ anno passato . Siamo pieni di ottimi attaccanti e dobbiamo sfruttarli. È chiaro che se non trovassimo l’ equilibrio in fretta, sarebbero dolori ma noi dalla cintola in su siamo molto forti già ora anche senza comprare nessuno. Avercene dei Quaglia, Gabbia, Torregrossa, Bonazzoli, Caprari, Damsgaard e Candreva in squadra!!!!!!!!
    Io non li cambierei con nessuno.
    Purtroppo ha ragione Mik che tenere qualcuno per fargli fare solo panchina non è il caso. Una scelta va fatta per dare l’ opportunità a tutti di giocare e di valorizzarsi.

    • Anto stanno trattando Ribery sò che magari nn emoziona pr l età perchè è injury-prone ,perchè cn Damsgaard in rosa nn lo farebbero ma se ne hai la possibilità e lo fai è il più grande upgradee di campo dall aquisizione di Cassano ,Frank anche su una gamba sola condiziona le partite è sempre stato sottovalutato avrebbe meritato un paio di palloni d oro di Ronaldo e Messi ma giocava in Germania e quindi nn se n è accorto nessuno…L unico problema e che tra lui Candreva e Fabio potremmo aver bisogno di assumere una badante ? Se prendono Frank nn giochi pr salvarti cn l ossatura che hai ,attento nessuno gioca pr arrivar secondo quindi l europa league,cn Frank vai all-in facile che tu tieni tutti quelli forti al di là che magari ti costino,però se esce Damsgaard ci sta che sapendo d aver poco tempo la proprietà provi il colpo di coda in extremis,ovviamente in quel caso Vidal perde 10 anni di vita

  28. Discutere delle varie voci di mercato non mi aggrada troppo, ma voglio provare a partecipare a questo “gioco dell’estate”. Tutte le ipotesi si basano sul 4231 mostrato nelle amichevoli.

    In porta andiamo bene così. Audero per me è un portiere eccellente e cederlo non è cosa da fare. Con Falcone pronto a subentrare siamo coperti.

    Per quanto riguarda la difesa ho il sospetto che si monetizzerà molto presto con Colley. Ho questa idea perché D’Aversa sembra essersi convinto delle capacità di Murillo. Sul discorso esuberi ne abbiamo davvero troppi. Cercherei di piazzare almeno De Paoli per poter puntare su Ercolano. Murru temo dovremo tenerlo. Dico temo non perché penso non sia una buona riserva per Augello, ma perché prende un ingaggio davvero troppo oneroso per un panchinaro. Resta da piazzare Chabot, che non so se troverà una collocazione. A questo punto, se Ferrari dovesse essersi fatto male sul serio, penso resterebbe fino a Gennaio.

    Centrocampo io mi auguro che non facciano la cazzata di vendere Thorsby. Indipendentemente dai moduli che vorrebbe fare D’Aversa, Morten è da tenere. Il controtto mi pare scada nel 2023. Si dovrebbe provvedere a prolungarlo. Ekdal e Silva non mi pare ci sia l’intenzione di cederli. Resta da piazzare l’esubero Viera e da dare in prestito Askildsen.

    Capitolo a parte sugli esterni/trequartisti: Candreva, Jankto e Damsgaard. Il primo mi sembra ormai stabilmente spostato nel trio alle spalle della punta e sarà parte del tridente, se dovesse scegliere questa opzione. Gli altri due io li cederei. Bene, ma li cederei. Jankto è un ora o mai più: non credo si ripeterà, anche giocando con un modulo che gli è congeniale. Damsgaard penso possa crescere ancora molto, ma se devo scegliere tra la cessione di quattro uomini o di due, opto per la seconda. Leris spero sparisca dalla mia vita. Verre da tenere, servirebbe una sua riserva dando via Caprari.

    Attacco. Se giocheremo con una sola punta il reparto è assolutamente completo. Prime punte di ruolo ne hai quattro. Tolto Quagliarella, intoccabile, punterei su Torregrossa, sapendo di avere anche Gabbiadini da mettere in quella posizione. Gabbia non lo vedo benissimo nella linea di trequarti, ma penso che D’Aversa speri nell’arrivo di una punta di peso per cambiare modulo, se necessario.

    Concludo con una cosa su D’Aversa. Mi sta piacendo un suo tratto: non sta cercando, come Di Francesco, di adattare la squadra alle sue esigenze, cercando un modulo per cui non ha gli interpreti. Ha trovato un modulo che sia funzionale agli uomini che ha. Non è cosa da poco.

    • Daversa nn gioca il 4 2 3 1 potrei spiegarti perchè nn ha senso lo faccia nessuno anche perchè e il 4 5 1 se si levano i sollto livelli narrativi,sono spaziature che nl calcio d oggi nn esistono, quello è un calcio di catene esterne… Molto più semplicemente nn hai più i 4 di centrocampo in linea e nn sei simmetrico ,pr lo meno e quello che hanno provato poi vedremo alla fine…Se guardi le immagini vedrai che c è marcato un bel quadratone in mezzo al campo ,serve pr dare punti di riferimento … se metti tre punte è un 4 3 3 cn un attaccante che si sacrifica un po’,se gioca un centrocampista è un 4 4 2 senza allineamento ,nn camba quasi niente…In tutti e due i casi nn vuoi occupare spazio sulle fasce pr lasciarle libere pr i terzini che vengono serviti nello spazio preferibilmente invece che sui piedi, pr il momento l hai visto solo a sinistra dato che a destra hai Candreva che gli vien naturale andare lui ad occupare quello spazio ma un po’come in Nazionale Di Lorenzo faceva un + il terzo di difesa e possibile che succederà anche noi,dove Augello è il miglior mismatch che abbiamo e anche Murro in quel senso si fa valere,cn loro il problema sarà difensivo ma come attaccanti sono fortissimi tutti e due…Bere ha gamba ma potrebbe venir ceduto e cmq in quella situazione l anno scorso ha fatto bene meglio che in fase di propulsione dove cmq Candreva canibalizza lo spazio…Manolo 99/100 sarà quello che andrà a raccogliere la palla corta sul centravanti chiunque sia e dall altro lato ci sarà il calciatore che invece andrà a chiamargli la palla profonda,l hanno provato tanto nelle due partite è funzionale alle cartteristiche di Manolo che può tirare o assistere e quindi aprofittare delle decisioni della difesa..semplice e funzionale deve trovare il modo pr potersi permettere quella soluzione ? vedremo F

      • Mik, due cose: primo ho sempre difficoltà a leggerti. Scusa, ma davvero. Non riesco a leggere il linguaggio da SMS.

        Secondo: se mi giochi con una difesa a quattro, due mediani, tre giocatori dietro la punta, mi giochi col 4231. Poi me lo puoi interpretare tatticamente come vuoi, ma a nomenclatura quello è.

  29. Furente abbi pazienza non so’scrivere in altro modo temo, ma prova a far un ragionamento con me lo stesso : hai visto l attaccante dar profondità e 3 calciatori posizionarsi tra le linee quando quel movimento crea lo spazio ad aspettare palla ? Se è questo che hai visto allora hai ragione cerano 3 trequartisti e quindi quello che hai chiamato è efettivamente il modo in cui stavano giocando … Se così non è sono dei furfanti scansafatiche che si stavano facendo gl affari loro

    • Va detto che le due avversarie non rendevano possibile concepire questi discorsi. Se preferisci puoi definirlo 4411, ma alla fine delle fiera quello facevano: uno agiva alle spalle di quagliarella e due facevano gli esterni, ma più avanzati. Alla fine la direzione sarà quella, perché con Quaglia in rosa è inutile pensare a un tridente.

      • è perchè ? cn Fabio nn puoi giocare cn 3 attaccanti vicini ? uno viene inconro uno da la profondità r il terzo fa l end off(passaggio consegnato) che poi è quello che hai visto provare nelle amichevoli … Lo credo anch io ,sia difficile trovare il modo di sostenerlo difensivamente. se nn hai il 65% di possesso palla però due attaccanti è un trequartista falso 9 o come si vuol chiamare per i 4 dietro e i 3 centrocampisti 2 schermi o 1 come con GianGuru e 2 mezz ali cosa cambia ? al mometo ha provato la scatola a centrocampo formano un quadrato quando attacchi e un trapezio quando difendi cn i due centrocampisti alti che coprono il perimetro e pressano di sincrono cn uno dei due attaccanti , è un sistema di gioco da riconquista della palla veloce , tipo Spagna dei bei tempi,sta provando delle cose ma ha detto che inizia come avevamo finito ? vedremo cmq Fabio se nn gioca a 50 mt dalla porta va bene tutto…Lui pativa giocare lontano dalla porta cn ragione alla sua età…

        • Sì, mi dispiace dirlo ma Fabio Quagliarella non è adatto a giocare come punta centrale in un tridente. Abbiamo visioni molto diverse di come debba essere interpretato un 433.

          Interpretazione mia, magari. Ma nel tridente la punta centrale gioca al servizio della squadra. Crea spazi, fa salire, fa a sportellate affinché gli esterni e le mezzali abbiano spazi, facciano inserimenti e segnino.

          Se hai Quagliarella titolare devi fare il contrario. Quindi giocare un un 4231 va bene. Tre uomini alla spalle di Quaglia che non lo lascino isolato e gli diano la possibilità di avere palloni e segnare. Finisci per sacrificare Gabbiadini, che si ritrova a giocare lontano dalla porta, ma ti garantisci comunque dei gol.

          • F… sono 38 anche chi nn lo dice lo pensa nn c è niente di male , d altra parte 37 o 38 cambia poco se ne hai ancora voglia…a lui pare nn manchi ,l impressione che dovranno ucciderlo pr fargli mollare la maglia

  30. Cari ragazzi, al di là delle vostre diverse opinioni sul modulo applicato, D’Aversa, a me piace già molto per come si è calato umilmente nel ruolo e per come pare voglia fare giocare la squadra.
    Purtroppo gli avversari erano il nulla e non è detto che gli riesca di farlo così bene anche in campionato…..
    Però, se giocassimo un calcio d’ attacco e con i nostri giocatori migliori subito in campo e non quel fruttifero ma noioso calcio attendista e difensivo, che teneva i migliori in panca per farli entrare gli ultimi 10 minuti praticato dal furbo e saggio Ranieri, sono certo che ci divertiremo molto di più. Non sono altrettanto certo che faremo 52 punti o più ma è bello provarci mettendo in campo tutto il nostro potenziale offensivo che se arrivassero anche Ribéry, o Bernardeschi, sarebbe veramente niente male.
    Forza Sampdoria.

    • Anto hai ragione erano delle sgambate … Nn è indicativo infatti credo che più che aver opinioni diverse su cosa abbiamo visto cn F è quello che vedremo o sarebbe meglio vedessimo in futuro … Anto anche a me D ‘Aversa mi ha conquistato quando ha lasciato sul tavolo dei soldi per allenarci , mi piace quello che significa : mi piace che scometta sulla Samp e se stesso senza paura dei confronti e mi auguro che venga ripagato per questo e poter scrivere fra 2 anni che non è stato fortunato ma il più bravo a vederci lungo… Poi se si parla di calcio giocato Ribery se c è la possibilità di prenderlo a costo di sacrificare 2 asset per potertelo permettere lo devi prendere e come non bersi una birretta solo perchè non hai sete,Frank non lo prendi perchè ne hai bisogno ma per vedere come gli sta il blucerchiato su…

  31. Un volatile di nome e di fatto intanto arriva da noi un altro dei tanti oltraggi perpetrati da colui che qualche belina definisce un buon imprenditore !

  32. Ieri ho visto il test contro il Piacenza. Il gioco non è ancora un granché. Molti errori, molti lanci sbagliati, anche alcune micidiali ripartenze subite…..
    Però finalmente è stato un test probante. Il Piacenza si è dimostrato uno sparring partner impegnativo. I gol sono merito esclusivo di due invenzioni del nostro capitano e bandiera. Contro una squadra chiusa come era il Piacenza nel primo tempo, era difficile creare qualcosa ma ci abbiamo provato. Se però hai in squadra un fuoriclasse, la partita te la risolve lui.
    Manca un mese e mancano ancora alcuni giocatori, vecchi e/o nuovi.
    Continuo ad avere fiducia fino a prova contraria. Ora vediamo che cosa si combinerà sul mercato con il nuovo DS tanto aspettato e desiderato che è arrivato a riformare la coppia con D’Aversa. Almeno nelle scelte tecniche pare ci sia stata programmazione. Dei nomi che circolano in attacco mi piacciono Lammers, Ribéry e Bernardeschi. In difesa non saprei
    dire.

    • Anto io ho visto solo il primo tempo e si F l aveva predetto al meno pr quel che ho visto si è provato un 4 2 4 o 4 2 3 1 a seconda delle situazioni, loro molto chiusi ma noi senza spaziature pr crearci il vantaggio sugl esterni… cn Candreva e Caprari ad occupare lo spazio pr aver un 1 vs 1 fisiologico cl terzino sul cambio di gioco…che pr altro cn un solo creator diventa leggibile… Detto che sono cose che un allenatore sà (qualunque) il risultato nn importava probabilmente voleva vedere qual cosa di specifico come magari come sviluppava il gioco cn Manolo che accorciava faceva lui da creator sulla trequarti e come erano le spaziature cn Candreva più avanzato e Caprari intermedio sul lato debole…a parte Caprari gl altri nn hanno un primo passo che gli permette d accumulare il vantaggio e Caprari cmq nn lo sfrutta mai ,l unico su cui puoi contare in quel senso pr ora è Augello ,Manolo è bravo ad assistere anche di prima ma come perno nn da portatore di palla,Antonio ti da sostanza alla fase offensiva portando palla e se la sa costruire l assistenza ma è macchinosa le sue azioni durano diversi secondi lui lavora tanto il pallone pr costruirsi il vantaggio ,quando è lui a lavorare il pallone puoi portare tanti calciatori in area ma l effetto sorpresa nn c è,nn è uno che ti mette da solo davanti la porta cn la palla solo da spingere dentro di piatto,cosa che persegui cn tanti attaccanti … Ho letto che ha provato la difesa a 3 nl secondo tempo,quindi immagino che avessimo mai più di 4 giocatori dietro la linea della palla ,chiaro che se vieni intercettato alto ti ripartono dritti pr dritti ed è più facile e si deve fare meno strada cn quelle condizioni e c i sono 30 metri campo sul lato opposto completamente sguarniti dove si può infilare una tartaruga ed arrivare in area di rigore di slancio…Nl primo tempo Ferrari ha dovuto fare una diagonale cn fallo da ultimo uomo a 30 mt dalla porta ditro le spalle di Chabot,poco impegnati ma nn mi sono piaciuti insieme poco agressivi se nn vivi di prepotenza cn attaccanti di una squadra di due categorie più giù cmq nn è un bel segnale…Poi magari sbagli un anticipo e ti fan gol ma pazienza in queste gare nn è importante l errore tecnico ci sta,ma la personalità quella si deve vedere (dico quella di reparto,pr me davvero timidi nl primo tempo),Murillo in partite meno impegnative ha fatto anche un paio di takle sulla trequarti avversaria pr capire cosa intendo…Pr quel che riguarda Throsby se nn lo cedono credo che gli faranno fare il terzo dl triangolo a centrocampo alto pr portare sostanza al pressing (ma pr me è quello più probabile cn Damsgaard che venga ceduto,credo sia normale che ci siano richieste per quelli che hanno fatto particolarmente bene la scorsa stagione ,piuttosto che per altri ?) …Quanto a Fabio in serie A se non ha l aiuto della squadra te ne risolve poche di partite nn è che ogni gol dev essere un jolly pescato dalla manica Anto io voglio vedergli apoggiare la palla in porta nelle amichevoli nn fare il salto mortale cn avvitamento e rovesciata pr fr gol…Pr i calciatori che ci piacciono Lemmers è forte ma se Gasp l ha messo in fondo alla panchina e gli ha fatto prender la polvere un motivo ci sarà ? Ribery anche solo pr vederlo cn la nostra sciarpa,lui a parte gli scherzi anche a 38 anni ti ridimensiona verso l alto,20 partite sarebbero più che sufficenti io immagino una line up pr fare l ultima mezz’ora cn Fabio e Frank cn squadre Top nl campionato cn partite in bilico , sarebbe tanta roba…Ma sono anche convinto che l asse Torregrossa terzini sinistri sia tutto da esplorare Augello e Murru tutti e due la mettono dentro cn facilità,basta lasciargli libera la corsia che la palla arriva cn continuità e sono bei palloni…Ma in quel senso anche Bonazzoli è uno che l aria di rigore la riempie fisicamente…Berna come ho detto m intriga ma tra lui e Frank io continuo a preferire il francese anche se va in campo cl girello…

      • PassavoPerCaso -

        Perche’ preferisci Ribery a Bernardeschi?
        Ribery e’ stato un fenomeno, ma Bernardeschi garantirebbe coperture nel ruolo per qualche anno (e un giocatore in Nazionale).

        Anche dal punto di vista di immagine, sarebbe il primo Nazionale vero (e cioe’ non chiamato solo per una-due partite) da quanto?

        • PpC è lecito quel che scrivi…Ma a me piace vincere facile e se ho il giocatore più forte dei 22 in campo anche solo 20 minuti se so’come servirmene si può vincere cn tutti… M intriga un casino Berna da interno di centrocampo cn quel suo mancino arrotato e la corsa che ha , com esterno no grazie io oggi in questo calcio se gioco a 4 dietro nella fase di possesso palla nn voglio nessuno a occuparmi offensivamente lo spazio dove deve pascolare il terzino a meno che nn abbia la testa e piedi da fanomeno… Quindi ad uno farei fare un lavoro di qualità e quantità all altro invece la differenza per vincere le partite,peccato che i due stipendi nn possano coesistere…Se no m andavano bene tutti e due

Lascia un commento

Powered by themekiller.com