MANCIO NON FA SCONTI, ALTRA VITTORIA ITALIA, EGUAGLIATO RECORD CHE DURAVA DA 82 ANNI

38

Italia da record agli Europei. Superiamo anche il Galles: con questa vittoria la Nazionale di Mancini ha eguagliato il record di 30 risultati utili consecutivi che durava da 82 anni, detenuto da Vittorio Pozzo.
Se non sono Notti Magiche, poco ci manca. Gli Azzurri continuano la propria marcia, lasciando briciole agli avversari.
E fra pochi giorni si farà davvero sul serio con gli scontri diretti, dentro o fuori, e partite che si preannunciano caldissime.

Intanto, una novità e una consuetudine in questo mese di giugno.
La novità è il caldo tropicale di questi giorni, da luglio inoltrato. La consuetudine sono le figure di bratta del nostro (p) residente, che si danna l’anima ma non riesce a trovare un allenatore. Passano i giorni e l’approssimazione regna in casa Sampdoria, così come il desiderio del (p)residente di risparmiare il centesimo di euro.
Giampaolo è ora il favorito n.1 per la panchina blucerchiata. Parliamo di un allenatore che andò via due stagioni or sono dicendo quel che sapevano tutti “Qua non vedo l’ombra di un progetto”.
Fu la scoperta dell’acqua calda. Ma adesso che il progetto è ancora più insulso rispetto a qualche anno fa (quando per lo meno a Bogliasco giravano i Zapata, i Muriel, i Correa e i Bruno Fernandes) proprio lui, Giampaolo, il Giammaestro, sembra vicino al ritorno. Che la sorte abbia pietà di noi.

Di fronte alla mestizia delle gesta presidenziali, ci possiamo risollevare temporaneamente con la Nazionale targata Vialli-Mancini, una boccata d’ossigeno blucerchiato.
Contro il Galles la partita è stata giocata a ritmi bassi. Il primo tempo scorre senza grosse emozioni fino alla rete italiana al 39′: Punizione a centro area del redivivo Verratti, palla sul primo palo per Pessina che anticipa tutti e con un bellissimo tocco volante di destro infila nell’angolo alla destra del portiere gallese: è l1-0 che decide la partita.
Nella ripresa palo pieno di Bernardeschi su punizione dalla lunga distanza al 53′. Al 56′ cartellino rosso per il gallese Ampadu, per entrata killer a centrocampo sullo stesso Bernardeschi. Galles in 10 e partita praticamente chiusa.
La squadra di Bale rincula per tenere il punteggio sull’1-0, che le garantisce comunque il passaggio del turno. Ma è proprio Bale al 75′ ad avere la palla del pareggio, lasciato solissimo in area (prima vaccata dell’Italia dall’inizio dell’Europeo). L’attaccante ha la palla sul suo piede, il sinistro, ma incredibilmente calcia alle stelle a due passi dalla porta.
Manteniamo la porta inviolata e portiamo a casa l’1-0. Altro che biscotto. Terza vittoria netta su 3 partite per l’Italia dei record del Mancio.
E ora si fa sul serio: ottavi di finale sabato sera contro Ucraina o Austria. E se ci dice bene (toccarsi pure i gioielli di famiglia) si ballerà col Belgio e forse con la Francia.

Il campionato europeo comincia ora. Ma per il momento la Nazionale di Vialli e Mancini ci ha fatto gioire. Avanti così!

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

38 commenti

  1. Premesso che della nazionale mi importa zero, sono contento del fatto che ci sono voluti i doriani doc per avere certi risultati (fatti peraltro con squadre assolutamente mediocri). Vediamo come proseguirà ora che si va incontro alla realtà.
    Intanto sono sempre più preoccupato di quello che succederà alla MIA SQUADRA

  2. I Doriani DOC hanno dato consapevolezza e fiducia a molti giocatori che sono gli stessi che con Ventura hanno ciccato la qualificazione ai Mondiali. Non erano dei pellegrini allora e non sono diventati dei fenomeni adesso.
    Quello che sposta è l’atmosfera magica che si è venuta a creare tra staff e giocatori. Poi, sinceramente, bisogna dire grazie anche a Gasperini e a De Zerbi che hanno fatto crescere tantissimo i loro giocatori. Il merito è un po’ anche loro. Gosens con la Germania è stato semplicemente DEVASTANTE! E anche Pessina non è niente male.

    • PassavoPerCaso -

      Ma Goesens non e’ quello che ha quasi rotto il collo a Pavard con una ginocchiata volante?
      La mano di Gasperson e il suo calcio tutto falli in effetti si vede.

      Al di la di questo hai notato la differenza di metro dei fischietti in Europa e Italia? Ho il sospsetto che l’Atalanta finirebbe ogni partita in 10 o in 9 al di la del confine, e i rigori per falli di mano che danno qua non li fischiano manco sotto tortura in Europa…

      • Si, è proprio lui. Eh sì!! Gasperini li fa giocare con un agonismo esasperato che porta anche a entrate super pericolose ma è proprio questo agonismo che unito alla velocità di esecuzione li rende vincenti.
        Aldilà del tifo, apprezzo molto la combattività delle sue squadre ( forse perché non la vedo così spesso nella nostra Samp).
        All’ europeo mi sembra che gli arbitri lascino molto giocare e che il Var funzioni finora bene. Finalmente stiamo arrivando agli scontri diretti dove spettacolo e emozioni saranno assicurati.

  3. Un po’di riflessioni a caso : Primo in questo tipo di tornei conta il percorso nella fase ad eliminazione diretta 4 gare soltanto + i calci di rigore fanno si che ci siano Campioni che hanno vinto con un tiro in porta in 3 partite nei tempi regolamentari,quindi vale tutto e il contrario di tutto…Secondo l italia ha un sistema di gioco piacevole ma pr il momento è stata ordinaria amministrazione ,ovvero gl ostacoli erano decisamente alla nostra portata e la macchina del marketing che ci sostiene spero nn ci si rivolti contro ? Personalmente vedo che siamo obbligati a giocare cn un centrocampo a 3 pr carenza di talenti in punti chiave dove altri hanno DeLight e Stone o Lewandosky ,Benzema,Lukaku … Nn è pr dire ma cn Bonucci e Chiellini nn hai vinto quando erano nl prime di carriera dubito si possa fare ora ? pr nn parlare di Belotti e Immobile buonissimi calciatori pr la serie A ma se nn s allineano tutti i pianeti sei due livelli sotto rispetto ad almeno 5/6 pari ruolo… Mettiamola cosi se le 8 squadre più forti d europa facessero tipo torneo all italiana arriviamo 8vi…quindi piedi pr terra il torneo si presta a darti delle chance ma nn siamo nemmeno da semifinali pr valori…

    • PassavoPerCaso -

      @Mik

      Concordo su tutto, specialmente sui valori in campo. Pensiamo alla nazinoale del 2006, chi dell’attuale compagine sarebbe stato titolare? Nemmeno il buon Jorginho, visto che al suo posto c’era Pirlo.

      L’unico punto su cui non mi trovi completamente d’accordo Mik e’ questo: “pr il momento è stata ordinaria amministrazione ,ovvero gl ostacoli erano decisamente alla nostra portata”.

      Ragioni:
      1) La Turchia ha battuto (e pareggiato) con la Francia
      2) La svizzera e’ numero 13 della classifica FIFA (Galles 17) non proprio squadre del menga.
      3) Noi siamo andati fuori facendo 1 tiro in porta in 180 minuti contro la Svezia…

      Insomma, gli altri sono “scarsi” quando tu sei bravo. Vero che non abbiamo giocato contro Francia e Germania, ma perdere con Francia e Germania puo’ accadere anche se sei uno squadrone. Dopo la fase a giorni, come hai detto tu, vince chi inanella 4 vittorie di fila, per bravura o per culo (o un mix) poco conta.

      • PpC tutte le partite vanno vinte e presentano le loro dificoltà, ma si parla di valori anche in quel senso,se hai 7 degl 11 calciatori più forti della partita è ordinaria amministrazione vincere , 6 hai un piccolo vantaggio come 5 un piccolo svantaggio in match equilibrati ,4 devi buttare il cuore oltre l ostaccolo ,solo 3 o meno di 3 sperare in un intossicazione alimentare dell avversario perchè la palla e rotonda ma nn esageriamo…sò che s estremizza un po’ la cosa ma è uno strumento di misura grossolano giusto pr farsi un idea…Negli sport di squadra il coefficente dl valore nn è una somma dl valore individuale pr fortuna,ma pr un analisi superficiale va bene da un idea …

  4. Hai ragione sui valori Mik, ma questo vale sulla carta ed è poi da dimostrare in campo.
    Io invece penso che le motivazioni, la consapevolezza di essere finalmente forti e la grande voglia di riscattarsi dall’eliminazione mondiale e di compiere un’ impresa, siano la benzina che brucia nel motore dei nostri giocatori. Inoltre, visto che con Conte abbiamo avuto più sfortuna che demeriti, siamo in credito e speriamo che giri un po’ dalla nostra.
    Finora ho visto bene l’ Olanda, l’ Italia e l’ ultima Germania ma in generale le big mi sembrano discontinue e come non mai alla nostra portata.
    Vediamo come andrà con l’ Austria. Il Belgio ( n. 1 del ranking mondiale) sarebbe sicuramente il nostro esame di maturità.

    • Come ho scritto a PpC sono d accordo cn voi Anto…La mia era un analisi grossolana un po’surreale che voleva solo sottolineare che abbiamo delle chance perchè il torneo si presta a dartene ma siamo lontani dall aver il talento d altri a disposizione rispetto alla nazionale di Ventura cosa c è in più ? nn abbiamo trovato un Neymar o un DeLight ,il Mancio ha mostrato la strada ma fatta eccezione pr DeZerbi chi ha fatto crescere dei nostri ragazzi dandogli responsabilità oltre che minuti ? qualcosa Gasp e Fonseca ma ci fermiamo li…Nn è che può convocarli pr un europeo direttamente dl campionato primavera ?

  5. Aggiungo che il nostro talento individuale il mismatch che possiamo cavalcare pr giocarci le nostre carte pr vincere le partite che contano è Chiesa,che però abbiamo dificoltà a metter in campo in un sistema che ne valorizzi a pieno le qualità pr 90 minuti,pr mancanza di telento in altre posizioni di campo…Noi giochiamo cn due attaccanti laterali pr la mancanza di attaccanti centrali che si sappiano costruire il gol dl playmaking,morale ad un livello ben più basso cn squadre che difendono le partite le hai sbloccate su giocate degl attaccanti esterni e sono i centrocampisti ad esser decisivi in area quando gl altri nn ti concedono il contropiede,nn prendi Gol certo hai minimo 5 giocatori sempre dietro la linea della palla giochi cn un baricentro molto alto in linea di massima difendi quasi sempre cl vantaggio della posizione e numerica…Ma a parità di vantaggi i calciatori che ti possono fare la differenza sono Spinazzola e Chiesa vincendo facile e cn continuità i loro mismatch o il piedino dominante di Berardi e Insigne…Quando troverai squadre che nn ti cedono la palla volontariamente perdi 30 mt di campo e la nostra difesa va sotto pressione e a quel punto vedremo se Bastoni come io spero possa essere il nostro DeLight che nn solo difende ma ci fa ripartire anticipando l avversario senza riconsegnare subbito la palla all avversario e se i nostri tre centrocampisti avranno la capacità di districarsi in una zona di campo dove saranno in costante inferiorità numerica,quando cambierà la percentuale dl possesso palla cambierà il fit della nostra squadra ,se devi ripartire dalla tua trequarti principalmente Chiesa è ha un altro livello rispetto ad Insigne ma il Napoleno come Berardi negl ultimi 20 mt sono quelli che ti danno la possibilità di vincere le partite e un senso alla fase di possesso palla…Poi è ovvio che basta un gol su calcio da fermo e nn prenderne ma è come tirar la monetina e nn siamo più questi…A noi serve un attaccante forte davvero forte e se Bastoni conferma un solo centrale difensivo d alto livello e possiamo giocarcela cn tutti alla pari compresa la Francia…

  6. ciao ragazzi! è assolutamente vero, non ci sono garndi campioni a confronto con gli anni di gloria ma campioni si vedono quando conta e Locatelli ha certamente fatto un gran salto, Spinazzola in campionato non mi pareva cosi`efficace. Jorghino ha raggiunto una maturità che non aveva, mi ricordo anni fa, nessuno dei tifosi lo vedeva di buon occhio. Immobile sicuramente scarso in ambito dell`elite europea ha svillupato un paio di capacità in nazionale. La nazionale del 2006 fuoriclasse ne aveva forse 3, Pirlo, Cannavaro, Buffon, il gruppo era la star come d`altronde oggi.
    Forse usciamo con l`Austria o poi ai quarti…
    ma dopo tanto tempo ho visto con piacere la nostra nazionale per la bellezza dell`organizazione del gruppo

    • OSCH abbi pazienza ma Nesta era più di un secondo centrale i sostituti erano Barzagli e Materazzi i terzini Zambrotta e Grosso delle ali giusto pr sottolineare la qualità dei piedi ,ma cn quei due difensori centrali li potevi permetterti anche due che difensivamente nn erano chissà che e nn se ne accorgeva nessuno a fr compagnia a Pirlo c erano Camoranesi, Gattuso,Perrotta un giovanissimo DeRossi E Barone nn era un brutto reparto ma probabilmente nn al livello d altri…Ma l attacco parliamone ? Totti (cn una gamba sola ma faceva il cucchiaio se doveva tirare un rigore decisivo mica lo tirava in gradinata ) nn so’ma Totti cn una gamba sola valeva la somma di Immobile e Belotti al massimo della forma e a dare una mano Gilardino,Toni super Pippo e DelPiero + qualche pallino di Lippi tipo Zaccardo e Iaquinta o gente così…Tu hai citato 3 che potevano esser presi in considerazione più volte pr il pallone d oro ma ce n erano almeno altri 3 che li hanno presi in considerazione o che avrebbero potuto e almeno altri 5/6 che sono stati calciatori d alto livello in quello che era il campionato più competitivo dl mondo sino a 2 mesi prima…Avevi Vieri e Ambrosini infortunati e mi dimentico sicuro d altri…Che nn giocassimo bene può darsi ma a talento eravamo a pari cn Brasile e Francia è difficile credere che 12 anni dopo eravamo quelli che nn sono andati in Russia

      • Mik, ma molto di questi si sono “evoluti” nel corso del torneo. Totti non è mai stato quello della Roma in nazionale. Toni fino alla partia con l`Ucraina zero. De Rossi squalificato.. Grosso solo il torneo in Germania era qualcuno. Materazzi mah…torneo della vita.

        In confronto agli altri (Brasile, Francia, anche Germania, Argentina) i campioni vero e propri non erano mica cosi in campioni.

        Il gruppo era la forza nel 06. Nel 82 i fuoriclasse erano di più, anche per aver giocato un fantastico mundial nel 78

        • Osch nl 82 avevo 10 anni ma me lo ricordo come fosse ieri,li ci fu l allineamento dei pianeti,Argentina e Brasile erano squadre mostruose la prima si spense cn Gentile che si mise in tasca un Maradona giovanissimo pr box & One ,l Argentina nn seppe aprofittare dl vantaggio che gl avrebbe dato farlo mettere in un angolo ad allargare il campo portandosi mezza Italia in zona e lasciando praterie sul lato opposto,lo tennero in mezzo e sbatterono tutta la gara le corna centralmente…Il Brasile be li è il terzo mistero di fatima come abbiamo fatto a vincere,poi sulle ali dell entusiasmo si vinse cn una Polonia forte meritatamente e senza discussioni,ma cn la Germania io vidi la loro semifinale cn la Francia e fu forse la più bella partita che abbia mai visto credo che umanamente dopo una partita così nessuno avrebbe energie nervose pr giocarne un altra a cosi poco tempo di distanza,oltre che avevano mezza squadra in infermeria di fatti fu una finale senza storia…Campioni o lo erano tutti ma anche ad USA 94 eravamo fortissimi e 4 anni dopo in Francia delle notti magiche tutti sanno che sarebbe bastato lo Zar in campo e quel torneo dificilmente l avremmo perso Vicini ci mise dl suo pr nn vincere quel mondiale…Storicamente siamo sempre stati top 4 al mondo come talento

          • la nostra star era sempre il colletivo. Nessuno ci demolisce anche quando non abbiamo campioni assoluti, siamo piccoli, mingherlini…

            il Brasile nel 82 era l´assemblaggio dei più grandi campioni di tutti i tempi, cioè un nummero così alto di fuoriclasse assoluti in una squadra non l ho mai più visto.
            gli abbiamo battuti con la nostra convinzione, con lo spirito del guppo unito (calcisticamente e non)

            mi ricordano i borg di star trek….hihih

            • Valdir Perez ( avessero avuto anche un portiere presentabile sarebbe stato troppo ) Landro , Junior ,Falcao ,Oscar e Luizinho Cerezo Socrates Zico Eder Serginho ( che in confronto agl altri 9 sembrava scarso)…Star Trek ? più na cosa tipo Blade Runner : IO HO VISTO COSE CHE VOI UMANI NN POTRESTE IMMAGINARVI

  7. Quello che mi fa essere ottimista è che vanno in campo convinti e senza paura. Finora chiunque ha giocato ha fatto bene. Chiesa si ritaglierà sicuramente uno spazio perché tutti vedono che è fortissimo. Bonucci e Chiellini vogliono vincere, Spinazzola è un Crack! Jorginho e Verratti vanno a mille, Locatelli è forte e in fiducia, Berardi finalmente anche….Barella è una sicurezza. Insigne crea e si diverte e pure Immobile si è sbloccato. Insomma, se non ora, quando????? Sono soprattutto manifestazioni come questa che decretano chi saranno i campioni di domani. (Vedi Damsgaard).
    Anche Cabrini e Bergomi ai primi Mondiali non li conosceva nessuno!

  8. Ah, scusate, dimenticavo Gigio Donnarumma, che finora non è servito, ma non credo che le altre squadre abbiano un portiere così.
    Se lo prende il PSG, un motivo ci sarà….

    • Tutto è così tranne che il discorso Bonucci e Chiellini che sono un minus pr la Juve figurati pr l Italia dico in campo,nl gruppo ci stanno dato che sanno come si vince ma se te l immagini puntati da Sterling o Mbappè o chi pr loro sai cosa devi aspettarti ,ragazzi nl calcio i mismatch sono sottovalutati ultimamente ma restano le chiavi delle partite,puoi fare scelte estreme strategicamente ma se hai le armi giuste nn serve e ha un peso sull economia di una gara…Stessa cosa l Immobile e Belotti che dificilmente ti vinceranno il duello individuale cn l avversario e risulteranno condizionanti,poi magari il gol che sblocca difficile ma possono farlo ,ma nn ti creano le situazioni in cui le difese avversarie collassano su di loro cl risultato d aver autostrade cn altri verso la porta…Due fiammate di Lukaku e hai mezzo Belgio che bivacca cn tenda e sacco a pelo nella area di rigore indisturbato,la speranza è Bastoni perchè anche Acerbi che è forte forte è un difensore antico e nn te lo fa girare, ma in questo calcio dove l attaccante vien messo in moto nello spazio e nn usato come perno il morettone corre dietro la palla quando c è il mismatch e se nn stai cn lui senza pallone nn c è stora,quindi lo devi anticipare nl gioco tridimensionale e riuscire a contenerlo in transizione …Abbiamo armi pr Kane e Benzema o Ronaldo ma pr calciatori che vanno negli spazi c è il solo Bastoni e Di Lorenzo che è un esterno basso ma sà come difendersi in quelle situazioni una mano può arrivare da lui se gioca,Florenzi,Emerson e Spinazzola se si parla di difendere nn li considero se riescono d esser d aiuto sono già sopra al loro livello che è quello di : se nn fanno danni e tanta roba…

      • PassavoPerCaso -

        Ti trovo troppo critico su Bonucci e Chiellini. Non saranno Nesta e Cannavaro ma non sono neanche due tetraplegici.
        Quello di Mpappe non mi pare un paragone corretto: puntato da Mbappe chi e’ che non va in difficolta’? Ha preso 5 metri su 15 a Hummels, che non e’ uno scappato di casa.

        Io Bastoni l’ho visto giocare poche volte, ma mi sembra ancora un paio di spanne sotto Chiellini su quasi tutti i punti di vista.

        • Può darsi sia prevenuto ma pr me erano scarsi anche quando erano nl prime , te l argomento ma poi è chiaro è solo una questione d opinioni… Bonucci pr me il pregio era il playmaking in fase di possesso palla e una buonissima visione di gioco unita a dei tempi di gioco dispari che gli consentivano d accelerare la manovra,difensivamente è bravo a portare l aiuto niente di più di questo,Chiellini è forte di testa e aveva grande sensibilità nl corpo a corpo e uno che quando s apoggiava all avversario generalmente aveva vinto il mismatch, offensivamente ? un fattore sui corner e anche qui abbiamo finito…Ora questo genere di qualità nl prime di carriera possono essere un fattore in una squadra vincente certo nn sono il motivo pr cui quella squadra vinceva ( la narrativa può sostenerlo ma io nn lo vedo come ragionevole ),il punto e che un torneo come questo ai quarti di finale trovi Lukaku e Hazard o DeBruyne e Carrasco, il livello è un po’più alto della serie A da quel momento in avanti,se indovinano la partita della vita te la giochi ma è questo quello che è nn sono ingeneroso sono altri ad esserlo stati troppo in passato ,questi le partite importanti vs calciatori forti le hanno fatte e le hanno sempre perse un motivo ci sarà ?

  9. Non amo gli juventini ma se d’ora in avanti combineremo qualcosa dipenderà proprio dal duo Bonucci Chiellini, sostituti all’altezza non ne vedo e la trovo una gran bella coppia di difensori

    • 5 anni fa forse , ma ora l unica cosa che possono fare e gruppo ad un livello da quarti di finale in un Europeo… gl anni passano pr tutti e al di là di questo è cambiato anche il gioco

  10. Beati voi che riuscite a rilassarvi dissertando sulla nazionale…. speriamo che il pagliaccio allestisca almeno una squadra da salvezza senza penare troppo. Damsgaard dopo il golaço dell’altro giorno sicuramente non lo vedremo più. E spero vivamente che GP non accetti la proposta del Buffone.

  11. sarebbe stato meglio che il buffone non facesse nessuna proposta a GP e puntasse direttamente Beppe…la prossima intanto non sara’ stagione di linea difensiva e altre cazzate da lobotomizzati ma di lotta dal primo secondo della prima partita per mettersene 3 dietro e con un onesto mestierante come iachini ci possiamo riuscire, non coi geni incomprensi che preso atto dei ripetuti fallimenti tornano all’ ovile

    • PassavoPerCaso -

      Come sai, non siamo d’accordo sulla ragione ma siamo d’accordo sull’effetto.
      Anche io sarei andato su beppe: si adatta infinitamente meglio alla rosa attuale.
      O ancora meglio, poteva tenersi Ranieri (vabbeh a dirla tutta e’ Ranieri che se ne e’ voluto andare, ma sono sicuro che un modo per convincerlo c’era).

  12. Ha sempre detto che ha fatto un grande errore a ingaggiare Di Francesco che non era convinto e ora, se è vero che sono settimane che prova di convincere Giampaolo ripete lo stesso errore? Ha perso prima Ranieri e poi Dionisi per troppa grettezza e ora si ritrova a dover spendere di più per trovare una seconda o terza scelta. Direi che finora bravo non è stato. Per questo
    spero in una sorpresa finale.

  13. Prendetela cl beneficio dl dubbio ma le notizie nn quadrano cn la logica,due allenatori sotto contratto se trovano l accordo cn un altra squadra vanno in società rescindono ( nl caso queste società hanno un altro allenatore sono ben contente) e s accordano cn quella nuova,al massimo è l allenatore che tratta pr la sua buon uscita, che roba è l incentivo all esodo ? Perchè uno dovrebbe pagare pr far andare un allenatore che ha sotto contratto in una squadra invece che in un altra ? Se Toro e Parma vogliono liquidare GP e D Aversa li chiamano pr contrattare una buona uscita,se invece sono gl allenatori sono loro ad andare e a proporre una soluzione ,funziona così ! Quindi se c è arrosto altre al fumo in queste trattative nn è la società a decidere ma gl allenatori che se volessero allenare la Samp dovrebbero andare dalle società che li hanno sotto contratto e accordarsi pr uscirne… Questo lascia pensare che sia GP che D Aversa nn sono decisi nl voler allenare la Samp rimettendoci dei soldi,ci sono ancora ottime possibilità che arrivi Beppe o un altro…

    • MIK*
      viene da pensare che a Giampaolo e D’ Aversa economicamente converrebbe rimanere fermi, in quanto evidentemente la SAMPDORIA propone loro un ingaggio decisamente inferiore…
      Mi sembra giusto che nè Torino e nè Parma vogliano dare un incentivo ai loro due ex tecnici per andarsene, ci mancherebbe altro!
      Già devono pagarli, e in più vorrebbero una buonuscita?
      Il mondo del calcio è veramente assurdo…

      • Concordo che sia assurdo pr tanto do’il beneficio dl dubbio che chi c informa possa nn essere una cima o a sua volta mal informato ,ma giusto perchè nn voglio pensar male…Cmq pare che D Aversa abbia già l accordo pr uscire dl contratto quanto a GP chissà ieri c era un giornalista credo dl Mattino che invece dava pr fatta , Cairo gli chiede i danni se si presenta cn la pretesa d una buon uscita secondo me e cn ragione…

  14. Siamo alla farsa e non parlo solo della Sampdoria. Allenatori che rinnovano i contratti, con penali, e poi vogliono andarsene. In tutto il mondo e in tutti i mestieri che firma un contratto deve rispettarlo. Poi questi signori, in periodo di pandemia e di crisi, sono gli unici che pretendono aumenti. E non difendete Ranieri anche lui è come e peggio degli altri, sembra fosse disposto a scendere a 1500 contro 1800/1900 ma con due anni di contratto, la stessa proposta che gli aveva fatto la Samp lo scorso anno e che lui ha rifiutato. Non parliamo poi del calcio femminile. Quando si è mai visto che per fare delle promozioni si compra il titolo sportivo? vergognoso. Concludo con l’inginocchiarsi o meno prima delle partite dell’europeo. Ma avete sentito quanti fiumi di parole da personaggi come il capitano degli azzurri. Noi siamo contro il razzismo ma non ci inginocchiamo, poi forse ci inginocchiamo, poi ci inginocchiamo se si inginocchia l’Austria. La realtà che sono contro il razzismo solo se in squadra hanno Lukako…..Non ho parlato del nostro futuro allenatore perchè mi viene il vomito.

  15. C è la semifinale dl campionato Primavera su Sport Italia oggi: Sabato 26 alle ore 6 pm … L Atalanta è Campione in carica la Samp si è classificata prima nella stagione regolare in virtù d una miglior differenza reti rispetto all Inter seconda e la Juve terza già eliminata dall Empoli…I nostri avversari hanno regolato la Roma pr aver il diritto alla semifinale è da notare che Atalanta e Empoli erano arrivate 5ta e 6ta e quindi hanno sovvertito il pronostico dicendo che le avversarie sarebbero passate anche cn il solo pareggio come da regolamento…Baldazzi dl Empoli e Cortinovis dell Atalanta sono le rispettive superstar di queste due compagini guidate da Buchè e Brambilla ( entrambi hanno dimesioni ben superiori alla categoria ) a mio avviso Baldazzi è potenzialmente fortissimo anche al piano di sopra…Ma veniamo a noi : ci manca il calciatore di cui le cronache si sono occupate di più Prelec che s è infortunato al ginocchio cn la Roma ma questo nn incide sulle nostre chance ,l ‘Atalanta a mio avviso ha qualcosa in più di noi dl punto di vista fisico in particolare sugl esterni cn ragazzi che hanno già esordito in prima squadra ,noi abbiamo dimostrato d esser una squadra forte cn un grande spirito ,pr me questa è la finale anticipata…

  16. Mamma mia che Austria!!!! O sono fortissimi loro o siamo tornati normali noi.
    Sofferenza immane e impensabile alla vigilia.
    Stasera per la prima volta abbiamo subito e tanto il gioco avversario E abbiamo visto i nostri limiti.
    Mik ha ragione, se con gli attaccanti austriaci ci è andata bene per loro imprecisione e per la parata monster di Donnarumma, coi prossimi avversari non oso immaginare……
    Partita risolta coi cambi ma gli avversari non meritavano di perdere. Ci hanno seriamente messo in crisi.
    Se Arnautovic gioca così, il Bologna fa bingo se lo prende. Anche Chiesa ha spaccato la partita con un gol fantastico. La prossima è probabile che si esca ma almeno ce l’ andiamo a giocare……Pessina e Chiesa sono in grande forma. Sfruttiamoli.
    Sogno già finito invece con la primavera.
    Tanto cuore ma non è bastato.

    • Anto ,l Atalanta è una squadra fortissima a livello primavera e te la sei giocata alla pari , sulla primavera poi c è anche da fare la considerazione sulla futuribilità dei ragazzi e pr me in quel senso erano 2 squadre sullo stesso livello… Queste partite è importante arrivare a giocarle pr capire chi può alzare il livello a seconda dl tipo d impegno e francamente ci sono state delle conferme ,ci è mancata un po’di autorità consapevolezza e nn abbiamo capito le varie fasi della gara che è qual cosa d intangibile ma che determina,pr dire l arbitro ha cambiato modo d interpretare la gara tra un tempo e l altro,probabilmente il secondo Gol dell Atalanta era da annullare pr gioco pericoloso ,nl secondo tempo ha ammunito Angilieri a metà campo pr un intervento più soft,perchè era cambiata la percezione da parte dl direttore di gara della partita e se nel primo tempo aveva concesso un certo livello d agonismo nl secondo aveva paura potesse scappargli di mano la partita mantenendo quell unità di misura (nl complesso gara ben amministrata,probabilmente il Gol della Dea è stato l unico errore della gara anche se il gioco imprudente era indiscutibile,nl regolamento odierno nn importa se colpisci prima il pallone se nn hai il controllo dl corpo e colpisci violentemente un avversario sulla dinamica mettendone a rischio l integrità fisica è fallo pr gioco inprudente e nn vorrei sbagliare ma credo sia anche cartellino giallo automatico )…Quanto all Italia gara difficile cn l Austria molto motivata che ha rinunciato al secondo attaccante pr aver il doppio vantaggio a metà campo ,il loro mister ha messo a nudo le nostre debolezze ma gli è girato tutto bene nl farlo se Immobile pesca il Jolly invece che il palo sarebbe stata una gara completamente diversa …Dalla prossima partita vedremo qual è il nostro attuale livello l obiettivo alla portata è stato centrato e queste due gara sono tanta roba com esperienza pr i Chiesa,Spinazzola,Pessina,Locatelli,DiLorenzo,Donnaruma …

Lascia un commento

Powered by themekiller.com