JUVE – SAMP: PRONTI VIA E SONO 3, NONOSTANTE LE BARRICATE

16

Perdiamo 3-0 una sfida che era già segnata in partenza. La Sampdoria è un cantiere aperto (strano). E in questo cantiere aperto non potevamo beccare l’avversario peggiore all’esordio, ossia la Juventus a Torino.

Un match nel quale la sconfitta era da mettere in preventivo. E lo stesso Mister Ranieri rideva sornionamente sotto i baffi (che non ha) nel corso della conferenza stampa che ha preceduto la partita, ben sapendo che per la Samp sarebbe stata una passerella dal titolo: l’importante è non prenderle.
Ne abbiamo prese 3, un risultato giusto, alla luce di quanto visto in campo.
La partita non è stata praticamente mai in bilico visto che il nuovo acquisto bianconero Kulusevski ha trovato dopo soltanto 13 minuti di gioco la rete del vantaggio, con un preciso sinistro dal limite dell’area: 1-0 al 13′. Esulta il piccolo pubblico dello Stadium torinese. Se sono incompetenti gli juventini a stadio pieno, non osiamo immaginare quale concentrazione di incompetenza esista in un gruppetto di gobbi selezionatissimi per l’esordio in casa. Una selezione di gobba incompetenza.
Del resto solo Ferrero può gioire di fronte all’apertura di mille sparuti tifosi in uno stadio, un teatrino triste che forse riesce a superare la tristezza di uno stadio vuoto.

Dopo aver subito l’1-0 la Sampdoria continua a giocare con il suo allegro modulo 4-5-1, uno schema che non si vedeva dal Dopoguerra. Persino Ranieri, in panchina, ha un elmetto in testa: tutti sulle barricate ma del resto non si può fare altro quando la differenza tecnica in campo è così netta ed evidente.
Nella ripresa entra Ramirez ed è l’unico che sembra giocare a football (infatti lo vogliamo vendere)
Restiamo sull’1-0 fino al 79′, quando Berezinsky si produce in una cappella difensiva che raramente si vede anche fra i i perimetri dei campi dilettantistici. Lisciata d’antologia del polacco che farebbe esaltare Raul Casadei e rete sotto porta di Bonucci.
Poi arriva anche la classica rete di Cristiano Ronaldo (5 gol in 4 partite contro la Samp) con un diagonale destro su assist di Ramsey: 3-0.
Audero ha fatto miracoli. Potevamo prenderne anche 4 o 5 e farne uno, grazie a qualche conclusione di Quagliarella.
Ma non sono queste le partite in cui dobbiamo fare punti. Contro il Benevento con il (si spera) nuovo acquisto Keita dovrà essere tutta un’altra musica.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

16 commenti

  1. Modulo nel primo tempo con gli uomini robot. Il centrocampo schierato così non ha fatto senso. Constatarlo dopo fa sempre storcere il naso. I 5 in mezzo non reggevano tecnicamente e questo si sapeva ma anche il confronto atletico faceva paura. Nessuna possibilità di equilibrio. Visto così non capisco per niente lasciare fuori Verre. Leris??!! Dare via Ramirez sarà suicido, l`unico con Verre a poter dare un passaggio degno di nota.

    Più logica sarebbe stato non schierare neanche Bonazzoli, che come unica punta senza rifornimento allunga la squadra inutilmente. Evviva l`elmetto. Si vedeva che dietro la Giuve era vulnerabile, un po più di pressing è si vedeva. Perche non più coraggio non cèra niente da perdere, partivamo sconfitti allora giochiamocela.

  2. Un 4 5 1 da brividi cn cui sostanzialmente facciamo entrare in partita anche gli steward dello stadium ,la linea dietro è la peggiore che possiamo schierare pr chimica il centrocampo a 5 cn Leris e DePaoli sugl esterni e Jancto da perno centrale cn Ekdal e Throsby da schermi mamma mia e Bonazzoli unica punta,dopo i primi 20 minuti viene il sospetto che Ranieri voglia prenderne 6/7 in modo che gli prendano qualcuno ? Ora individualmente Audero sembra potenziato e fa ben sperare,Berezinsky stendiamo un velo pietoso,Tonelli sempre in affanno su chiunque incroci,Colley dalla sua parte passano una volta ed è subbito 1 a 0 pr il resto una mezza ferie cn la Juve che gioca solo dl lato di Berezinsky ,persino a subbuteo chi gioca contro la Samp battezza la fascia dl Polacco come quella da martellare,Augello 2 minuti e subbito una palla rovinosa,ma è l unico che gestisce il pallone in modo costruttivo e si perdona,Throsby fa quel che può e cerca persino di metter ordine ma il passo nn è adatto a gare d’attesa è un cagnaccio cn la museruola impiegato così,Ekdal fuori forma lento macchinoso ma l impegno c è sempre e va sottolineato,dei tre davanti agli schermi pr trovarli in campo bisogna andare a chi l ha visto oltre a risultare nn pervenuti nella fase di nn possesso sostengono Bonazzoli nella fase offensiva come un Pappone una meretrice ,il nostro puntero è l unico che contrasta e ne vince anche un paio che poi gl altri tre sperperano sciaguratamente …Il secondo tempo cn i cambi ci mostra che si può fare meglio ma poi il solito Berezinsky chiude la gara,che nn si sa mai magari cn un po’di fortuna si poteva radrizzare,poi prova a farsi perdonare ma nn è cosa e arriva anche il 3zo Gol cn Ronaldo che segna nella situazione più complessa rispetto alla mezza dozzina d occasioni che aveva avuto in precedenza…Una parola su Verrè e Ramirez a mio avviso a livello qualitativo d un altro pianeta rispetto a chi li ha preceduti,tutti sicuri che senza regalare il pallone sistematicamente alla Juve pr circa 60 minuti si sarebbe perso ?

  3. Diciamo la verità i nostri sono stati pavidi e rinunciatari, specie nel primo tempo, ma è Ranieri (il nostro migliore punto di riferimento) che ha grossolanamente sbagliato la formazione. Nel secondo tempo ha rimediato ma era troppo tardi. Bugiardo l’unico gol a favore della Juve ne primo tempo, noi fortunati. Bugiardo il 2-0 della Juve nella ripresa, meritavamo molto di più. Vedo caos e vi spiego perchè. Se arriva anche Candreva non ci sarà più posto per Ramirez che è il nostro giocatore migliore. A centrocampo manca un uomo ma, non Linetty sarebbe lo stesso ma un uomo che sostituisca Thorsby, bravo, volenteroso, maratoneta ma lento e con piedi mediocri. Poi ho visto, se pur con poco tempo Verre e mi è piaciuto. Non deve essere venduto può anche fare il vice Ekdal o giocare al posto dello svedese. Concludo in questa squadra guai a vendere Colley. Via Beresensky, mediocre Depaoli scarsissimo Leris. Bene Bonazzoli e stavolta e finalmente bene Audero.

  4. Silverfox mi hai preceduto beren leris depaoli improponibili per la serie A lo sapevano anche i piccioni che aleggiano al Ferraris dopodiché investire 15 milioni di euro tra ingaggio e cartellino per un giocatore di 33 anni e non su un giovane come Marin di prospettiva è da folli. D’altronde con un personaggio”nebuloso” alla guida cosa possiamo pretendere, batteremo il Benevento? Può darsi ma non risolverà sicuramente i problemi societari e tecnici di una società precaria sotto ogni punto di vista. Amara realtà a prescindere dalla partita di ieri che sarebbe potuta finire con un sonoro 6 a 0

  5. Luca (quello che stava in Brasile) -

    Concordo con l’analisi di Silverfox e degli altri in generale.
    Se vai a Torino alla prima di campionato contro una juve guidata da una nullità come tecnico, TE LA DEVI GIOCARE! Al massimo finisce 4-1 5-2 ma hai fatto girare i giocatori, li hai caricato e hai mostrato le palle.
    Tenere i migliori in panca è sempre una cazzata.
    Quanto a Ramirez io lo vendeeei al volo insieme a Jankto, Leris, La Gumina, Tonelli e uno tra De Paoli e Beres, senza dimenticare Regini

  6. PassavoPerCaso -

    Mai entrati in partita, sempre secondi sulle palle sporche. Sembravamo agnelli sacrificali.

    Portiere.
    Audero bene, senza di lui ieri ernao 5.

    Difesa.
    Disastrosi i terzini. Augello fa un errore e costringe Tonelli all’ammonizione, poi contrasta male per il goal di Kulusevsky. Beres fa due buone discese ma poi cicca la palla tipo campetto di perfieria.

    Centrocampo.
    Thorsby ed Ekdal fanno quel che possono, De Paoli, Jankto e Leris non pervenuti. Con Ramirez e Verre si e’ tornati a veder giocare a calcio.

    Attacco.
    Bonazzoli ci prova, ma non e’ uno che puo’ fare la punta unica senza alcun supporto. Quaglia sbaglia la mira.

    Mettiamola cosi’: tra tutte le partite che potevamo ciccare malamente abbiamo ciccato quella giusta (con la Juve difficilmente fai risultato). Ora e’ necessario che ritrovino la voglia di lottare del post covid. Se no, sono dolori.

  7. Solito figurone a Torino.Allenamento per i gobbi ,comiche per noi.
    Io non capiro’ mai il perche’ poi non si schieri un giocatore come Verre a scapito di un Leris,(il risultato finale logicamente non cambierebbe) ma il gioco del calcio non appartiene a questo pseudo raccomandato, boh.
    Tralasciando gli altri fenomeni come Bereszinski e Tonelli,direi che nonostante tutto se arrivassero i giocatori che si nomina in questi giorni(finche’ non li vedo non ci credo ),si potrebbe fare un campionato piu’ dignitoso
    almeno,facendo finta di non avere una presidenza del genere.
    Un rinforzo che mi auguro arrivi e’ Candreva,nella speranza anche nel rendimento piu’ proficuo di Jankto e Vieira che possono e devono dare molto di piu’

  8. voto ieei al mister: 4…a meno che non lo abbia fatto apposta per svegliare il presidentissimo a schierare la formazione del primo tempo

  9. Davvero incomprensibile la formazione iniziale!
    Se non vuoi rischiare le due punte subito perchè magari pensi che Quagliarella non sia in condizione allora piuttosto in appoggio a Bonazzoli ( che a me è piaciuto, si è battuto come un leone! ) metti Ramirez, che gli unici due ruoli che può fare sono giusto quelli di trequartista o di seconda punta in appoggio…
    Un pò meglio la ripresa, ma nulla di trascendentale!
    La cifra tecnica del nostro centrocampo è drammatica, chi mai potrà fare qualche golletto?
    Nello scampolo che ha giocato mi è piaciuto Verre, se lo diamo via per due spiccioli m’imbestialisco davvero!
    Anzi, Ranieri deve fare in modo da trovargli una maglia da titolare!

  10. Inutile sorprendersi. La squadra è incompleta. E davanti avevamo la Juventus (non il Crotone). Alla fine la sconfitta era preventivabile.

    Quanto al modulo, se dopo i cambi avessimo pareggiato sfruttando il momento positivo, ora parleremo di Ranieri come un tattico brillante e una vecchia volpe. Purtroppo gli episodi hanno deciso altro. Siamo passati dal meritare un pari a prendere il secondo gol. Il terzo è stato una sentenza ingiusta e punitiva.

    Vediamo cosa saremo dopo la fine del mercato. Sperando che il mare sia sereno per la nostra nave.

    • Meritare il pari?
      Oddio Furente, sei sicuro?
      Nel calcio per carità, tutto è possibile, ricordo proprio una partita a Torino contro i gobbi dove nel primo tempo ci presero a pallonate ma riuscimmo miracolosamente ad andare al riposo sotto di una sola rete, nell’intervallo entrò Gabbiadini che in pratica, sulla nostra prima vera azione fece un gol dei suoi e alla fine fu 1-1 però dai…un pareggio ieri sera sarebbe stato qualcosa che va oltre il miracolo sportivo, poi posso convenire con te che grazie al dignitoso secondo tempo abbiamo salvato l’onore e il risultato finale ci può punire al di là dei nostri demeriti, sempre ricordando però per onestà che la Juve nel primo tempo poteva farcene tre…

      P.S: questa leggenda che leggo e sento da secoli secondo la quale un allenatore dovrebbe farlo apposta a non mettere i titolarissimi per dare un segnale alla società…ma perchè mai???
      Perchè un mister dovrebbe essere così imbecille a voler volutamente perdere?
      Mi sembra il classico caso del marito che se lo taglia per fare un dispetto alla moglie…

  11. Furente scusa ma devo aver visto un’altra partita, perchè a me è sembrato che Audero ne abbia (di gol) evitati altri tre, dopodichè avevamo già un centrocampo con poca tecnica l’anno scorso figuriamoci quest’anno che è venuto a mancare anche Linetty. Certamente non è a torino che devi strappare punti, quello che come detto mi preoccupa di piu’ è l’immobilismo societario che a parte gli introiti dei diritti tv non ha un’euro quindi è implicito che prima o poi la bolla dovrà scoppiare. Comunque sempre a mio parere non ti puoi presentare con quella formazione di scappati di casa, infatti anche il mio sospetto sia quello che Ranieri abbia voluto mandare un segnale al romano e non alla società che non esiste perchè ad oggi purtroppo ce’ solo “un’uomo” al comando.

    • Pensate un po’ se in emergenza dovessero giocare insieme Regini ,Leris e La gumina….
      Aggiungo ,se Candreva ieri avesse visto la partita ci vorrebbero 5 milioni a stagione per convincerlo a venire qua….come siamo ridotti

  12. Si fa strada l idea che Ranieri abbia lanciato un messaggio alla proprietà o presunta tale,l alternativa e che avesse esagerato cn il Tavernello la sera prima ? Perchè passi i 5 a centrocampo ma pr fr giocare Leris ha spostato Jancto fuori ruolo cn i risultato di perdere la fascia sinistra che è l unica certezza che abbiamo pr sviluppare un azione e mandare in sofferenza l intero impianto di gioco,anche a voler giocare cn unica punta nn era più logico lasciare la furia ceca nella sua posizione abituale e giocare cn Ramirez centrale o se volevi averlo fresco nell ultima mezz’ora come hai affermato ,magari Verrè che ha fatto meglio di tutti nl precampionato ? Nell intervista post gara afferma che dato avevano previsto una pioggia di meteoriti lui ha preso l ombrello ma che era deluso che nn fosse servito cn quei sassolini spaziali… io gli credo !!!

  13. Il 451 del primo tempo ci poteva stare visto che con Atalanta e Roma proprio nei primi tempi dell’anno scorso avevamo giocato bene con questo sistema. Il. Mister però ha ceffato gli interpreti… Leris su tutti…io spero che verre e Ramirez partano titolari la prossima dal 1 minuto. Sono gli unici con la qualità che ci vuole. Ho visto un Ekdal un po’ spento e questo ha giovato in maniera negativa a tutta la manovra. Non mi dispiacerebbe infine vedere la squadra giocare 4231 con keita Ramirez candreva dietro a una punta

    • PassavoPerCaso -

      E chi teniamo fuori? FQ27, Bonazzoli o Gabbiadini?

      E a centrocampo tra Ekdal Verre Throsby ?

      Ho la sensazione che per adesso nemmeno il mister abbia le idee chiare su chi tener fuori e chi far giocare.

      (Non sono domande retoriche eh, non so proprio come se ne esce)

Lascia un commento

Powered by themekiller.com