FALCONE FA MIRACOLI, MA NON FACCIAMO UN TIRO IN PORTA. SCONFITTA GIUSTA A SAN SIRO

58

Falcone ci tiene in partita grazie ad una serie di super interventi. Ma non riusciamo mai a renderci pericolosi dalle parti del portiere avversario, inoperoso per i 90 minuti.

E alla fine la sconfitta di misura a San Siro è giusta, anzi il punteggio va stretto al Milan che quando ha aumentato il ritmo ci ha messo sotto, creando svariate palle gol.
Pazienza, in trasferta contro la squadra prima in classifica, è lecito perdere.
Ora l’importante è arrivare con la forma giusta e con la giusta mentalità sabato prossimo alle ore 15 per un altro appuntamento vitale della stagione, il match di Marassi contro l’Empoli.
E auguriamoci che Sebastian Giovinco abbia recuperato dall’infortunio e possa dare il suo apporto di fantasia e tecnica ad un attacco che oggi è apparso senza idee.

Sampdoria appannata, brutta copia dell’ottima squadra vista in casa contro il Sassuolo. Le idee in avanti per i blucerchiati sono state praticamente zero.

Ma se lotti per la salvezza qualcosa in più in attacco lo devi proporre, tentare di essere più propositivo, come ha fatto ieri il Venezia. I lagunari sono decisamente più scarsi di noi, ma le partite le giocano sempre a viso aperto, creano occasioni e riescono a strappare punti preziosi.
A San Siro la lode va nuovamente a Falcone, sponsorizzato dal grande Gianluca Pagliuca. Il portiere blucerchiato sta meritando il posto di titolare.
Per la Sampdoria non convince la difesa a 3 e non ha dato buoni frutti nemmeno l’inedita coppia offensiva Sensi-Caputo: i due si sono pestati i piedi a ripetizione.

Il gol vittoria dei rossoneri arriva a inizio gara: al 7′ rinvio di Maignan e Leao si trova uno contro uno contro Bereszynski. Lo salta netto e supera Falcone: 1-0.
Poi diverse occasioni rossonere e partita spezzettatissima, ricca di falli. Una brutta aprtita, in sostanza, e una sconfitta giusta per la Sampdoria.
Ora ci vuole una settimana di grande impegno in vista del match contro l’Empoli. E la Sud dovrà spingere la squadra come contro il Sassuolo: i tre punti per noi sono di vitale importanza.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

58 commenti

  1. Sara’ il Milan ,che comunque subisce spesso in tutte le partite,ma fare mezzo tiro in porta e’ un po’ poco.Se non era per Falcone un 4 a 0 classico alla Giampaolo in trasferta non ce lo levava nessuno.Candreva irriconoscibile e fuori ruolo il maestro cambia diverse volte modulo (finalmente da apprezzare)ma si continua con 1000 passaggetti e solito ritmo che ci portano inevitabilmente alla sconfitta.Far giocare Audero avendone uno in panchina come Falcone sono i misteri del calcio.altro mistero e’ Murru ma va be’ lasciamo perdere.Se non si vince con l’Empoli sono cazzi.

  2. Sconfitta prevedibilissima siamo noi, con le grandi salvo eccezioni si perde però ce’ modo e modo. Intanto tre partite del fenomeno Giampaolo due sconfitte, scusate ma io sono un pratico non un teorico guardo il risultato finale dopodichè dico se il russo l’unico attacccante di ruolo anche se acerbo non lo fai giocare qualche scampolo di partita quando sei senza punte quando lo inserisci? Quando hai tutti gli attaccanti a disposizione? Talebano? Si tutta la vita e lo dirò anche se ci dovessimo salvare. Ora paragrafo Beresziski? : Perdonami Roberto ma ti stavi chiedendo se il rinnovo contrattuale di questo giocatore poteva avere un significato in proiezione futura, ebbene personalmente in un’intero campionato vedo poche partite da sette di questo terzino prova ne è che anche oggi il gol subito arriva da un suo errore. Scusa Francesco dove hai visto Audero? Io in panchina per il resto concordo sulla tua analisi riguardante Candreva fuori ruolo e sul fatto che se non battiamo l’Empoli sono cavoli amari.

  3. Ciao Luigi.
    Al di là dell’errore di oggi comunque Beres..è un nazionale e non credo che abbia firmato per una squadra che potrebbe finire ai margini del calcio. Penso che abbia notizie (che io non posso avere) rassicuranti sul futuro blucerchiato. Ci sono stati giocatori con meno pedegree di lui che ci hanno rifiutato come fossimo una qualsiasi squadretta. E queste sono le cose che fanno male ad un tifoso amante. Oggi la Samp specie nel secondo tempo è stata dignitosa e ovviamente con un grande Falcone e se non avesse preso quel gol da polli avrebbe pure preso un punto. La situazione è seria
    A questo punto, dati alla mano, dovrebbe rimanere un posto per la discesa agli inferi. Certo che le due squadre di Genova entrambe retrocesse sarebbe anche uno smacco per la città. Sarebbe la prima volta, non considerando il 1973 quando fummo ripescati.
    Eppure credo che gli uomini giusti per salvarci li abbiamo a differenza di altre squadre in sofferenza. Penso a Candreva , Sensi , Falcone e il nuovo/vecchio Giovinco
    A me comunque piace Vieira. De gustibus
    Sii ottimista Luigi
    Nella palla di vetro vedo una vittoria a Venezia

  4. P.S.

    Effettivamente è sì stata dignitosa ma se non si tira in porta..E comunque il Milan alla fine non mi è sembrato così certo di portare il risultato a casa
    E anche i tifosi mi è parso che stringessero il c…

  5. Ragazzi…l‘ altra era il Milan…dare giù di brutto su GP non mi sembra il caso…con chi al suo posto credete avessimo avuto chance contro una squadra che punta allo scudetto?

  6. Ciao Roberto è sempre un piacere dibattere con te senza far torto a nessuno ovvio, detto questo si è vero ci sono ancora ampi margini di salvezza tenendo presente che ormai la lotta è per il terzultimo posto, quindi potremmo ipotizzare noi Venezia Spezia Cagliari le altre sopra qualche punto lo racimoleranno di riffe o di raffa certo è che quest’anno episodi a favore come altre squadre non ne abbiamo avuto, speriamo che Giovinco prenda subito la forma campionato a cominciare da domenica dove mi auguro un certo risultato accompagnato da una più massiccia presenza di tifosi per sostenere la squadra.

  7. ragazzi il cenua ha l’ ultima spiaggia a venezia ma se anche di culo vince, considerato che c’ e’ cagliari napoli e presumibilmente domani restituiranno un punto alla salernitana che avra’ probabilmente due partite da recuperare aspetterei a tirare le somme…per me i piccioni non andranno oltre il pari ma non li darei gia’ per morti…e nemmeno la salernitana…comunque pensiamo a riempire lo stadio nei liniti del 50 per cento e ad entrare in campo determinati come col sassuolo e prendiamoci i 3 punti

  8. Berezinski oggi si è fatto infilzare come un pollo allo spiedo. Ha fatto una cappella madornale, da principiante!!! Se voleva ringraziare tutti per il suo rinnovo, lo ha fatto nel peggiore dei modi possibili.
    La lotta però si sta facendo avvincente!! Nessuno ha intenzione di mollare. Come immaginavo, cominciano ad arrivare i primi risultati inaspettati e purtroppo per noi il Venezia ha sbancato Torino.
    Solodoria ha ragione a non dare per spacciati prima del tempo né i cugini né la Salernitana che sono molto combattivi e motivati e continuano a muovere la classifica e a crederci. Dobbiamo ringraziare di cuore il nostro ottimo Bonazzoli che si è comportato da vero Sampdoriano togliendo due punti al Genoa con il suo gol, punti che potrebbero risultare decisivi in futuro per spingerli in serie B. E auguriamoci che anche il bravissimo Caprari ci aiuti quando incontrerà le nostre avversarie. Ne abbiamo veramente necessità perché difficilmente ci salveremo da soli senza dover sperare nelle disgrazie altrui. L’ anno purtroppo lo sappiamo è di quelli orribili e la cabala, oltre che la fortuna e le decisioni arbitrali, lavorano contro di noi. Non illudiamoci, anche se abbiamo giocatori sulla carta superiori, per salvarci avremo bisogno di tutto e di tutti. Favori compresi.

  9. Inserirei nella lotta per il terzultimo posto anche Udinese e Bologna che non mi sembrano in un gran momento, sull’errore di Bere interverrà anche Mik ma a me sembra che superato di velocità e tecnica il terzino, e ci sta perché Leao è più forte, dovrebbe intervenire uscendo un centrale, scusate se mi avventuro in considerazioni tecniche che non sono il mio pane, per questo non ho capito la scelta di Magnani al posto di Ferrari che per me è più bravo, è l’unico appunto che muovo a Giampaolo, per il resto troppa differenza, con D’Aversa ne avremmo preso un sacco e una sporta, paghiamo a caro prezzo l’infortunio di Gabbiadini e la mancanza di alternative in attacco, dobbiamo sperare in Giovinco, il russo o ucraino che sia visto col Sassuolo non può giocare neanche in C

    • Mi permetto di dissentire sull’ episodio del gol subito. Quando Bere sta controllando Leao, fa un movimento inspiegabile invece che andare a chiudergli lo specchio e Leao si incunea prontamente nello spazio lasciatogli dall’ esitazione fatale del nostro poco arcigno difensore. Vero anche che i centrali erano in colpevole ritardo ma l’ errore di Bere è da pivello di serie minori. E poi, non si può prendere gol su rilancio del portiere in serie A. Se lo subisci dimostri che hai difensori scarsissimi e troppo disattenti. Se fossero tutti attenti come Falcone, parleremmo di grande impresa a S. Siro.

      • Antonio sul Gol l errore è della linea troppo bassa ,Bere è un terzino la cui peculiarità nn è la difesa 1 vs 1 ma detto questo il lancio dl portiere era molto bello nello spazio in zona esterna , la posizione di partenza di Leao è molto buona , gli permette di conquistare la posizione a copertura della palla ha l angolo giusto poi pr il controllo direzionato ,verso l interno dl campo , bravo nella scelta di farlo di prima intenzione senza fermare il pallone , ma il vantaggio che ha accumulato su Berezinsky è dovuto alla qualità del lancio e la sua posizione in campo quando parte pr andar a raggiungere la palla, il polacco nn ha mai avuto la possibilità di recuperare lo svantaggio iniziale, cercando di andare su uomo e palla , quindi quale sarebbe stata la nostra miglior opzione difensiva ? facile cl senno di poi , ma in quei casi generalmente la miglior soluzione è fare meno strada possibile pr recuperare lo svantaggio ,quindi individuare la zona di campo su cui difendere più vicina a te , l avversario perderà un tempo di gioco pr addomesticare il pallone e ti da un opportunità , quindi la cosa migliore sarebbe stata una scalata d un altro centrale x coprire il box lato fronte d attacco e Bere che tagliasse verso il centro, andando a coprire la zona del compagno ,cosa sarebbe successo ? principalmente avresti occupato una zona di campo che nn avrebbe consigliato quel tipo di controllo ,dato che avrebbe avuto un opposizione laterale a 5/6 mt , ma di metterla in mezzo di prima o fermare la palla e accentrarsi ,o cercare la massima profondità pr un assistenza , avrebbero potuto segnare lo stesso ? si chiaramente potevano farlo , ma trovando lui contrapposizione nella zona di campo più favorevole pr tirare ,l avresti obbligato a pensare cosa fare e quindi aumentato la possibiltà di farlo sbagliare o costringerlo all errore cn un azione 1vs1 efficente… Bere nn ha istinti difensivi d elitè ma nn è il suo mestiere , Magnani e Colley potevano far molto meglio nell’occasione che il polacco avrebbe fatto la figura del telepass dovevano capirlo ancor prima che la palla toccasse terra pr il primo rimbalzo…D’altra parte e Bere che nn è allineato alla genesi ,ma cn palla al portiere dovevano masticare la linea di metà campo pr metter in fuorigioco chiunque cn un piede dalla nostra parte, gli hai regalato 5 mt e hai preso gol principalmente pr quello… detto questo Leao ha fatto tutto che meglio nn poteva …Penso che il gol verrà visionato pr bene anche in ottica portieri , se il nostro fosse stato posizionato al limite dell area di rigore sul lancio del collega ci arrivava pr primo anche in pantofole , in Italia ce ne sono solo 3 di portieri cn quel gioco coi piedi , quello di ieri ,Reina e il colombiano dl Napoli …

  10. Concordo con Antonio Bere ha fatto un’errore grossolano ai miei tempi si prendeva l’ammonizione e lo si tirava giù per la maglia per quanto riguarda il russo se come dici tu Semarco e non lo metto in discussione è così scarso grave errore averlo acquistato in quel caso potevi acquistare un giocatore un po’ meno scarso in serie B che ti potesse garantire tre o quattro gol ed essere già pronto. Certamente nessuno poteva prevedere l’infortunio di Gabbiadini e come scrive Solodoria quest’anno bisogna proprio fare attenzione a tutti. PS. Se con l’Empoli….. alcune ansie volerebbero via.

  11. Credo Luigi che sia anche una questione di preparazione atletica, non sono informatissimo ma penso che per motivi climatici i campionati russi e ucraini abbiano una pausa invernale piuttosto lunga, poi c’è il problema della lingua e dell’adattamento al campionato italiano, è un acquisto in prospettiva ma come dici giustamente tu ci sarebbe stato bisogno di uno già pronto, visto che la Salernitana ha voluto Dragusin che era impegnato con noi potevamo riprendere scambiandolo in questa operazione Bonazzoli

  12. Alcune considerazioni. La Samp è partita messa bene in campo ed ha tenuto il campo con sufficente regolarità. Il MIlan non solo è più forte ma, come ci è capitato con il Napoli a Marassi, è nel momento migliore dell’anno galvanizzato dal derby e dall goleada di Coppa Italia. Erano rabbiosi su ogni palla e onestamente l’arbitro non era dalla nostra parte. Ci siamo battuti ed abbiamo messo in mostra, amcora una volta, un grande portiere. Sapavamo da sabato che a Milano sarebbe stata dura e che la partita da vincere è la prossima con l’Empoli. Certo non abbiamo fatto un tiro in porta ma lo leggete l’elenco dei convocati? Una sola punta Caputo più un grande capitano ormai ex giocatore (spero di sbagliarmi) ed un ragazzo Ucraino che sembra venuto da marte e lo potremo valutare, penso non prima di aprile. L’infortunio del Gabbia è stata una mazzata, speriamo di avere presto Giovinco altrimenti sarà dura. Io proverei a convocare e vvalutare Di Stefano. Ora per favore lasciate lavorare GP.

  13. A parte De Luca ricordo a tutti che gli altri tre citati non vedevamo l’ora che si levassero dalle palle, ho letto diverse critiche feroci anche su questo blog

  14. le critiche dei tifosi ci stanno, io contesto la superficialità delle scelte tecniche di allenatori e DS . caprari è sicuramente un buon giocatore e depaoli non è da buttare. Invece…

  15. *Robmerl
    Depaoli è un mediocre, ma mediocre proprio!
    Ora non è che se fanno un gol in serie A ( tra l’altro il primo per lui ) d’improvviso diventano fenomeni…
    Più complesso il discorso su Caprari, giocatore che qui qualcosa mostrò anche, ma che adesso mi sembra stia attraversando un periodo nel quale gli gira tutto bene, a lui e all’Hellas, ieri praticamente si è trovato il pallone sulla testa ed è andato dentro…

    Venendo a noi,
    avrei quasi preferito prendessimo il secondo gol, perchè perdere per quello che abbiamo effettivamente preso mi fa ribollire il sangue, roba davvero da dilettanti, su una situazione tra l’altro ampiamente a conoscenza, come ammesso dallo stesso mister a fine gara!
    Sanno anche i muri che Leao è bravo in campo aperto, noi siamo riusciti a lasciargli un comodo uno contro uno, Bereszynski sarà stato anche ingenuo ma lì uno dei due centrali deve andargli in soccorso!
    Siamo stati troppo timidi e passivi nel primo tempo, meglio nel secondo ma davvero troppo spuntati là davanti,
    come ha scritto Luigi Supryaga, per quanto sia ancora acerbo, possibile che un quarto d’ora non fosse in grado di farlo?
    E anche Sabiri, magari provarlo a fare entrare qualche minuto prima,
    visto che pare sia bravo sui calci piazzati e nelle conclusioni dalla distanza?
    Mah…un pò deluso e preoccupato,
    non ci riesce un risultato a sorpresa neanche per sbaglio…

  16. La considerazione attuale dei media verso la Samp si può evincere dal fatto che solitamente quando si scrive attorno ad una partita per quanto solitamente venga dato più spazio alla squadra vincente al tempo stesso si evidenziano gli aspetti messi in campo dall’avversaria che invece, nell’articolo odierno di Repubblica su tre colonne e firmato da Enrico Curro’, così liquida i blucerchiati: ” la poco maneggevole Samp dell’ex Giampaolo” Fine. Ce n’è da fare di strada per recuperare..

  17. [Non so se ne avete già parlato]

    (Riporto:)

    Interessante ricerca stilata dal sito sitiscommesse.info, il quale ha realizzato un’importante studio relativo le squadre più insultate sul web da parte dei tifosi. L’analisi è venuta fuori dopo aver esaminato ben 670.000 tweet di insulti su Twitter. Ecco la graduatoria completa dove la Sampdoria risulta la squadra più insultata d’Italia a livello di Serie A:

    Sampdoria 18%
    Milan 16,30%
    Inter 12,80%
    Roma 12,80%
    Genoa 12,10%
    Hellas Verona 10,70%
    Juventus 9,80%
    Lazio 8,90%
    Torino 8,30%
    Sassuolo 8,10%
    Salernitana 7,80%
    Udinese 7.80%
    Bologna 7.00%
    Napoli 6,96%
    Cagliari 5,80%
    Atalanta 5,50%
    Fiorentina 4,00%
    Empoli 3,10%
    Spezia 2,30%
    Venezia 1,10%

    • Caro Sentinel sicuramente è vero quello che dici ma se vai a leggere quello che afferma questo sito:

      https://www.genovatoday.it/sport/calcio/classifica-insulti-twitter-serie-a.html

      le percentuali sono calcolate, non sul totale dei 670000 tweet, ma sui tweet relativi ad ogni squadra presenti su Twitter. La Samp ha totalizzato più di 6000 tweet in generale e il 18% di questi (circa 1190) sono insulti, non è il 18% sui 670000, altrimenti sarebbero stati più di 120000!!!
      Non c’è da preoccuparsi perché 1190 tweet di insulti provengono tutti (o quasi) da quella categoria di bibini che invece di guardare in casa propria pensano solo ad odiare il vicino di casa….

      • Ciao Modernist, come ho trovato ho riportato. Grazie per le precisazioni, sempre meglio tenere conto della parola “statistica”, come del resto attualmente è bene fare anche per altre cose.

        • S , credo sia vecchia come statistica e che buona parte fossero insulti al ex residente e nn al Club … Cosi nn fosse ,ne sarei basito

  18. Ma insultate da chi? Perchè se parliamo dei tifosi la Juve è sempre stata la favorita. Condivido, inceve, El cabezon su De Paoli. Anche per me un mediocre. Caprari non è un mediocre ma lo abbiamo sempre utilizzato male. Raramente ha fatto la seconda punta. Ha giocato da trequartista o sulla fascia. Forse non è mai rientrato a pieno negli schemi della Samp. A Verona gioca seconda punta con Barak in appoggio a lui e Simeone. Ha trovato la giusta alchimia. Un altro anno dobbiamo, invece riportare a casa sia Di Luca che Stoppa dalla serie C del quale dicono un gran bene. Io riprenderei anche Bonazzoli.

  19. PassavoPerCaso -

    Un paio di punti sparsi…

    1) Ultimamente sono sempre d’accordo con Silverfox.

    2) Abbiamo l’infermeria PIENA. Cito a memoria: Gabbiadini, Damsgaard (ma che cazzo ha?), Yoshida, FQ27 (5% autonomia?), Giovinco (no condizione?), Askildsen, Beres e Caputo mezzi picchiati in campo.

    3) Arbitraggio. Ho visto la prtita con telecronaca non italiana. L’intervento su Bereszinki il telecronista ha detto “qui arriva il rosso”. Ovviamente non e’ arrivato.
    3-bis) Avete visto il goal annullato a Belotti? Tutto Ok?

    4) Beres non sa fare il centrale. Ci hanno provato tutti (Sciagura2, S.Ranieri, Dacoso): non gli riesce. Puo’ essere una soluzione di ripiego a partita in corsa, ma non puo’ compensare con la velocita’ l’assenza di senso della posizione.

    5) Comunque sul gol di Leao e’ anche molto bravo il portoghese.

    6) Supyaga ancora e’ come se non ci fosse.

    7) Vedere musi lunghi per una sconfitta 1-0 a Sansiro contro una squadra lanciatissima, a cui vanno tutte dritte, senza esser stati messi alle corde, con un arbitraggio un po’ casalingo: mah! Va bene piacerebbe vincere, ma cerchiamo di essere realisti

    8) Partira’ gia’ il tiro al Vate, ovviamente responsabile di tuttissimo.

  20. PPC,
    rispondo al punto 7 che trovo il più interessante:
    personalmente mi sono un pò stufato di leggere frasi del tipo BE’, TANTO NON E’ A MILANO CHE DOBBIAMO FARE PUNTI perchè…così al volo:

    l’Empoli è andato a espugnare lo Juventus Stadium, il San Paolo, tra un pò pure l’Olimpico biancoceleste ed ha battuto in casa la Fiorentina…

    il Sassuolo ha espugnato lo Juventus Stadium, il San Siro rossonero e in casa col Napoli ha pareggiato…

    il Venezia ha espugnato Bologna, battuto in casa Fiorentina, Roma ed ha fatto 4 punti nelle due sfide col Toro…

    lo Spezia ha espugnato il San Paolo e il San Siro rossonero

    il Bologna ha battuto in casa entrambe le romane…

    il Cagliari domenica scorsa ha espugnato Bergamo…

    Insomma, se siamo in questa delicatissima situazione di classifica è anche perchè siamo stati ad oggi totalmente incapaci di cogliere quel paio di risultati un pò a sorpresa, cosa che invece, tolte le ultime due disperate, è successo praticamente a tutte le altre squadre della nostra fascia, aggiungi 4/6 punti a noi e togline altrettanti a quelle dall’Empoli in giù, la classifica cambia decisamente faccia!
    Sto chiaramente forzando il concetto,
    con i se e con i ma si fa poca strada e le partite hanno tutte una storia a se,
    ma secondo me dobbiamo ficcarci nella testa di provare a fare punti ovunque!
    Ieri, contro un Milan che mi domando come possa essere primo in classifica ho visto impegno ma poca rabbia ( come scrive non a torto la Gazzetta ), nel finale devi sputare sangue per provare a raddrizzarla,
    fare un solo tiro in porta e non collezionare neppure un angolo è deprimente,
    pur comprendendo tutte le difficoltà del momento…

    • Temo d esser d accordo cn el Cabeza , siamo poco ostili come spirito di squadra ieri i più decisi sono stati Rincon e Sensi . ad esempio quando Tonali da una randellata a Candreva nei nostri primi 30 mt ( un po’telefonata dopo la tirata d orecchio d un precedente ) era da protestare in modo deciso o sollevarlo di mezzo mt da terra alla prima occasione , anche pr dare un segnale all arbitro che nn sarebbe stata una gara a tarallucci e vin santo, io nn ho visto un arbitraggio negativo ma di convenienza e l ammunizione a Rincon ridicola l ennesima dopo quella a Candreva cn il Sassuolo, anche l espulsione di Ekdal pr doppia ammunizione della gara precedente pr due i contatti dove sono le faccie a tamponare le braccia più che queste a colpire chi che sia, lo Svedese protegge la palla e crea volume cn le braccia nn sono gomitate ma facciate sulle braccia … La tendenza degl arbitri e fischiare poco sperando che poi nn gli si giri contro l episodio , pr tanto sin che la gara è tranquilla lasciano correre un po’di tutto e appena si riscalda vanno in confusione , pr quello ho definito un arbitraggio di convenienza quello di Milano dove i rossoneri erano sul piede di guerra e noi passivi ,nl dubbio la decisione è sempre stata a loro favore,niente di clamoroso fatta eccezione pr il giallo a Rincon sul portiere che è un furbone , in realtà l arbitro nn fischia fallo il gioco riprende da fallo laterale a nostro favore che restituiamo il pallone e sin li è tutto ok ma è Maignan a perdere il controllo dl corpo e a finire addosso a Rincon che salta pr ostacolare il rinvio veloce ma che è a mezzo mt di distanza è resta nl suo cono…Il piortiere nello slancio lo travolge dopo il rilascio dl pallone , la valutazione a norma di regolamento era fallo a favore della Samp per azione imprudente dl portiere e dato che era in area di rigore … il regolamento è chiaro se la palla è in campo e si colpisce un avversario pr negligenza nella propria aria di rigore è un fallo che va punito sempre cn il penalty , sarebbe stato bizzarro ma ineccepibile …Questo è un cartellino che si potrebbe richiedere venga depenalizzato perchè c è un chiaro ed evidente errore al di là che a mio avviso è giusto nn abboa fischiato niente il giallo nn ha senso …

    • Giustissimo concordo al 100%.Ripeto c’e’ troppa gente che e’ convinta che ci salveremo tranquilli.Cosi ‘come vedo troppa gente allo stadio con i telefonini spianati completamente estranei alla passione da stadio.mah.Gia’ siamo in pochi e quelli che entrano sembrano gli spettatori del Subbuteo .

  21. mi accodo ad el cabezon e a francesco…non vedo perche’ non si possa vincere a bergamo tra 2 turni di campionato…e chi va allo stadio urli e si viva la partita senza guardare cellulari e altre puttanate…in fideistica attesa degli ultras…

  22. E vero quello che dite, la Samp dal 2012 in poi, a parte qualche rara eccezione, ha espugnato molto raramente i campi ostici e in particolare sono 24 anni che non si vince a Napoli, 15 a Cagliari, 17 a Bologna e Lazio, mentre accade molto spesso che queste squadre vengano a Marassi a fare bottino pieno: passi per Napoli e Lazio società che investono e si attrezzano sempre per il vertice, ma Cagliari e Bologna proprio non riesco a digerirle…..
    Domenica bisogna assolutamente fare punti e cercare in qualche modo di essere presenti.

  23. Ciao Mik, si sono d’accordo con te che dovremmo protestare di più ma, attenzione, con l’arbitro di domenica ed in generale con tutti gli arbitraggi di quest’anno nei nostri confronti se, dai una randellata a Tonali dopo che lo stesso, impunito, ha abbattuto Candreva, resti in 10 ed allora malgrdo il grande Falcone ne prendi tre o quattro. Il grande Vujaidin diceva meglio perderne una 4-0 che quattro 1-0 ed aveva ragione ma lui aveva:” I Vialli, I Mancini, I Wiechowood etc etc etc”,

    • Silver hai ragione ma ho òa sfortuna d aver iniziato a masticare calcio che da schermo ci faceva Sounes e lui menava anche quelli che menavano i suoi compagni … Ci manca quello spirito di corpo ,uno per tutti e tutti pr uno …Nn parlo di protestare per protestare ma di dare segnali d esser una squadra rispettabile, personalmente avrei preferito gli partisse una scarpata da Colley nei reni , se sanno che c è uno sceriffo che fa anche da giuria e soprattutto carnefice , tirano giù tutti le orecchie … Noi abbiamo una squadra di chirichetti e per giunta ognun per se e dio per tutti o quasi , nn dico che devono menare ma che nn si devono far menare e diverso…

  24. Mi fa piacere quanto esposto da El Cabezon perché rispecchia un punto che da sempre mi angustia e cioè il fatto che difficilmente realizziamo risultati con le cosiddette grandi e il solo pensarlo lo fa definire come un’impresa. Viceversa questo accade a molte squadre minori come giustamente elencato dallo stesso EL. Sembrerebbe materia da psicanalisi nel senso che la nostra impostazione mentale pare da soggetto inferiore che non riconosce le proprie possibilità e quindi non è in grado di svilupparle, pur se le stesse non sono all’altezza di squadre superiori. Ma se le famose imprese riescono a Empoli, Sassuolo, Venezia, Torino, Bologna e Cagliari perché mai a noi?Siamo patologici perché minati dal senso di inferiorità che ormai fa parte del nostro codice genetico. C’è bisogno di una forte ed intensa palingenesi che ricrei un nuovo stato mentale e tutto ciò potrà avvenire solamente con l’insediamento di una nuova proprietà possibilmente con un discreto portafoglio. Meglio se gonfio.

  25. PassavoPerCaso -

    Rispondo a modernist Cabezon etc…

    Sono completamente d’accordo che non bisogna partire sconfitti con le grandi, e che ogni tanto dobbiamo fare dei punti inaspettati.
    Quel che dico e’ che parlare come se non funzionasse niente dopo uno striminzito 1-0, fuori casa con tutte le congiunzioni astrali sfavorevoli (infortuni, arbitro…) mi pare sbagliato.

    Per il resto a me non pare che in generale non vinciamo mai con le grandi.
    Nel periodo GP ricordo (vado a memoria) una vittoria sul Milan (allenato da sciagura), un pareggio coi gobbi (con Zapata), una vittoira sull’inter(allenata dall’olandese), pareggi con la Roma e la Lazio (goal di Spaonara)… e con ranieri l’anno scorso abbiamo battuto l’Inter di Gonde.
    Poi che Cagliari (merda) e Bologna ci siano ostiche per ragioni esoteriche non so che dirvi.

    @ Mik
    Sono contento di non esser piu’ l’unico a dire che gli arbitraggi non sono proprio imparziali, e che bisogna essere bravi a mettergli un po’ piu’ il fiato sul collo.

  26. Scusa PPC ma le ragioni legate a Cagliari e Bologna mi sembrano assa reali e codificate erga ommes nel senso che tutti ne conosciamo i malefici indotti dalla loro presenza in campo contro di noi da molti anni
    Per dire, il Bologna ci ha spediti in B in modo vergognoso e il Cagliari ancora un po’ poteva farci perdere lo scudetto col pareggio a Marassi
    E anche quest’anno si salveranno
    Un saluto

    • PassavoPerCaso -

      Ciao Roberto,
      Purtroppo e’ tutto vero quel che dici. Ma mi sono sempre chiesto come mai. Il cagliari e il bologna non sono certo realta’ al di fuori della nostra portata. Eppure facciamo sempre una fatica incredibile. Non mi ricordo se tu o un altro disse che con 7 Sapdoria in campionato il Cagliari lotterebbe per lo scudetto.

  27. Per quanto riguarda gli arbitraggi, non vedo nulla di allarmante. Avevo pure letto qui polemiche per l’annullamento del gol della Roma contro quegl’altri, ma era sacrosanto, per un fallo netto.

    Finora di quanto visto con GP, posso dire:

    – Candreva sta rendendo meno di quanto rendeva con D’Aversa, quando giocava esterno nel 442 e dialogava perfettamente con Bere, valorizzando pure lui. Mi spiace molto. E’ il giocatore a cui siamo stati appesi per metà campionato. Mi spiace ad esempio da una parte guadagnare un Sensi e dall’altra perdere una parte di Candreva. Se dipende dal modulo, forse sarà così fino alla fine.

    – La difesa non può che migliorare. GP non è capace di dare svolte immediate soprattutto in difesa, prima deve fare il corso di laurea. Inoltre, deve tornare il giapponese. Sono fiducioso, una bella linea a 4 o a 3/5 più coordinata di adesso.
    Per l’attacco, sperando di non perdere qualcun’altro, dobbiamo ancora vedere Sabiri, Giovinco, Supryaga. Pertanto, anche qui, spero e credo in una tendenza al miglioramento rispetto a quanto visto (sicuramente rispetto a Milano, nulli in avanti).

    – Tutto l’ambiente sprizza serenità da ogni poro, a cominciare dal Presidente. Riassumendo: la nuova proprietà sarà una questione di scegliere il migliore tra i pretendenti, la salvezza coi movimenti di mercato è diventata un piccolo problema. Questo mi da fiducia, sinceramente faccio anche fatica a concepire tracolli con certi giocatori/personalità in squadra. Tuttavia, ad oggi la classifica fa davvero cagare e devi fare punti!

    – Non che sia sbagliato farlo eh, ma io mi rifiuto di parlare di assenze, indisponibilità, sfortune… per rispetto per D’Aversa!

    – genoa merda, e… ci aggiorniamo, va.

    • PassavoPerCaso -

      Ciao Sentinel,

      Per quanto riguarda gli arbitraggi, non vedo nulla di allarmante. Avevo pure letto qui polemiche…

      Mi sento tirato in causa. Mi spiego, premttendo che NON credo ad un complotto anti-samp. Le scelte di un arbitro sono sempre una zona grigia. Il contatto era abbastanza forte da fischiare? E’ A che cerca il contatto con B, o B che lo cerca con A? In questo momento tutte le situazioni dubbie ci vanno storte. Ammonizioni comprese. E purtroppo per realta’ che sono gia’ sull’orlo del burrone un filo di vento puo’ essere fatale.

      – Candreva sta rendendo meno di quanto rendeva con D’Aversa, quando giocava esterno nel 442

      Si! L’avevamo detto che una delle ragioni per non volere Gp era che il nostro miglior giocatore era un’ala, e le ali non volano molto con GP. Pero’, vediamo, magari riesce a trovare un equilibrio di squadra dove Antonio possa far meglio di quanot fatto nele ultime due partite.

      – Tutto l’ambiente sprizza serenità da ogni poro, a cominciare dal Presidente….

      Spero che il tuo ottimismo sia ben fondato! Io un po’ di paura ce l’ho. Ma spero di venire fuori come pessimista.

      – Non che sia sbagliato farlo eh, ma io mi rifiuto di parlare di assenze, indisponibilità, sfortune… per rispetto per D’Aversa!

      Anche lui aveva diritto a molte scusanti.

      – genoa merda, e… ci aggiorniamo, va.

      Sempre merda!

  28. a me da fastidio prendersela a priori con GP. Boh siamo alle solite. Questo viene odiato…
    A me piaceva in passato. Ma, ribadisco d essere stato scettico per la messa in carica in una situzione così delicata dove non si può perdere neanche mezzo punto. Si sà delle sue difficoltà a far girare le squadre da subito. La vittoria col Sassuolo mi ha iniettato fiducia e la sconfitta col Milan non me la fa mancare, i punti persi a LaSpezia però bruciano ancora molto.

    La chiave sarà l`intensità, se GP riesce a tenere il livello come contro il Sassuolo ci salveremo a discapito degli infortuni eccellenti

  29. PassavoPerCaso -

    Un ultimo dato statistico.

    Classifica (completa) della 25esima giornata dell’anno passato.

    Fiorentina 25
    Benevento 25
    Spezia 25
    Torino 24
    Cagliari 21
    Parma 15
    Crotone 12

    La quota salvezza sara’ 33 punti: il benevento retrocedera’ facendo solo 8 punti. (!!!)

    Questo per dire che la soglia potrebbe essere intorno ai 35 anche quest’anno.

  30. sentinel concordo con la tua disamina a parte quando scrivi che per la nuova proprieta’ sara’ questione di scegliere tra il migliore dei pretendenti, secondo me, allo stato, veri e seri pretendenti non ce ne sono, ovviamente spero di sbagliarmi…questione giampaolo: ben sapete che non mi e’ mai piaciuto ma e’ il nostro allenatore sicuramente fino a fine campionato, con lui ci dobbiamo salvare e da parte mia sul campo avra’ solo sostegno incondizionato e qui sul blog eventuali critiche ma certo non dettate da pregiudizio

  31. Sto facendo un ragionamento sulle nuvole
    Il sogno impossibile di GP sarebbe quello di far giocare la Samp come stanno facendo in questo momento PSG e Real? Ovviamente dipende dai giocatori di cui disponi. E in questo caso allora molto minore è il peso dell’allenatore? E quindi con GP in panchina Real e PSG giocherebbero allo stesso modo? E cosa farebbe Ancelotti con i giocatori della Samp? Quante domande. Come direbbe il mio amico Fulvio “non lo sapremo mai”

    • Ancelotti?
      Per carità!
      Lui e Mourinho gli allenatori più sopravvalutati degli ultimi 30 anni!
      Facile vincere quando in carriera alleni in pratica solo top club e di conseguenza top player,
      mi devi dimostrare di fare la differenza quando sei in squadra di seconda fascia!
      E infatti i due, quando sono scesi di livello, non hanno combinato nulla,
      vedi Ancelotti con Napoli ed Everton e lo Special One dei miei coxxxxni
      negli ultimi anni e in questo con la Roma,
      ben 7 punti in meno rispetto alla scorsa stagione con alla guida il vituperato Fonseca…

  32. Ciao Solodoria, io penso che non sappiamo niente nè noi, nè i media, nè il CD della Sampdoria sui o sul possibile acquirente. Quindi impossibile ipotizzare se ce ne sono o meno. L’unica cosa che mi sento di dirti e dire è che nel caso Vialli il nano malefico ha tirato tanto la corda fino a strapparla in quanto non voleva assolutamente vendere. Oggi Vidal (uomo pur sempre del nano) non vuole DEVE assolutamente vendere quindi il palcoscenico cambia e va in onda un altro spettcolo

  33. facendo due conti della serva, l’investitore che aspettiamo tutti come la manna del cielo dovrebbe tirar fuori – give or take – qualcosa come 250 mln di euro, tra tacitazione dei creditori concordatari, ripianamento dei debiti e delle perdite e investimenti tecnici per una quarantina di mln, che sono bruscolini per un fondo arabo ma soldoni per chiunque altro – specie a fronte di ricavi che nel nostro caso viaggiano intorno a 40mln all’anno. Spero nell’incredibile!!!!

Lascia un commento

Powered by themekiller.com