ESPULSIONE CHE GRIDA VENDETTA, MA LA SCONFITTA E’ NETTA: 3-0 ALL’OLIMPICO

22

Se vogliamo vedere il bicchiere mezzo pieno (e non mezzo rotto) chiudiamo la domenica con solo un punto di svantaggio in più, nella nostra corsa contro lo Spezia, ormai l’unico avversario raggiungibile.
Sarebbe stato peggio se lo Spezia avesse vinto con la Salernitana e noi fossimo riusciti nell’impresa di strappare un pareggio all’Olimpico. E allora tanto vale accettare di buon grado l’esito di questa giornata.

Il nostro match di Roma è stato sulla falsariga delle ultime gare.
Grande impegno dei ragazzi in campo. Ma limiti evidenti, coperta cortissima, assenze pesanti e decisione arbitrale decisiva.
Murillo ha beccato il cartellino rosso al 51′ per doppia ammonizione. Il difensore ha pagato a caro prezzo l’assurda ammonizione del primo tempo, quando si è limitato ad appoggiarsi con una mano su Dybala e l’arbitro gli ha sventolato vergognosamente in faccia il giallo (la classica ammonizione intimidatoria). Poi, come un pollo a la brasa, il colombiano si è fatto ammonire per la seconda volta per un fallo evitabilissimo a centrocampo.
E il 50′, restiamo in 10 e la partita va a farsi benedire.
Anche perché la Roma riesce a trovare il gol subito dopo. Al 57′ Matic inventa per Wijnaldum che schiaccia di testa alle spalle di Ravaglia: 1-0 e buonanotte ai suonatori.
Il simpatico Nicola Ravaglia, a 34 anni suonati, ha giocato solo una manciata di partite in serie A. Oggi ha preso il posto dell’influenzato Turk e la sua partita è un mini spettacolo nello spettacolo.
Per fisicità e movenze sembra che si sia teletrasportato direttamente dagli anni ’80, da un calcio glorioso. Un portiere d’altri tempi.
Con la Roma, Ravaglia alterna prodezze a mezze papere. Sul gol dell’1-0 resta inchiodato sulla linea di porta. Sul rigore si butta lentamente a braccia aperte, come un superman mal riuscito. E fa la mossa che Wijnaldum attendeva più di ogni altra. Il romanista ringrazia, si prende un facile calcio di rigore, poi trasformato da Dybala all’86’.

Ma nel primo tempo il portiere degli anni’80 ci ha salvato in una marea di occasioni, saltando come un grillo. Applausi a Nicola.
Nel finale di gara arriva anche la terza rete di El Shaarawy, per il definitivo 3-0, un punteggio fin troppo largo. Noi non abbiamo creato nulla, se non una stramba azione con lancio dalle retrovie per Leris, che esegue uno stop da barzelletta.

Invece di mettere giù il pallone, come dovrebbe fare un qualsiasi giocatore di serie A, la sfera gli rimbalza sulla gamba e torna indietro. Leris, invece di attaccare, ha giocato la parte del difensore e l’azione da gol è sfumata nella maniera più ignobile.
Nella seconda parte di gara, in 10 contro 11, sembra quasi che Stankovic voglia preservare le forze per il prossimo impegno.

Una decisione che ci può stare, tanto non avevamo le possibilità di fare molto di più di quanto è stato fatto.
Sabato assisteremo ad una nuova sfida incrociata: Fiorentina-Spezia e Sampdoria Cremonese. Inutile dire che servono solo i 3 punti, o è addio campionato. Riempiamo lo stadio e forza ragazzi!

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

22 commenti

  1. Come previsto la “donna di facili costumi” non è caduta in mare.
    Ho visto solo il primo tempo e devo dire che la Samp non ha sfigurato di fronte ad una Roma non certo trascendentale. Purtroppo i nostri limiti, specie offensivi, sono noti. Al 47′ minuto ho pensato che avremmo anche potuto vincere questa partita solo che ci mancavano due giocatori fondamentali: Cassano e Pazzini.

  2. Meno male che c’e’ il VAR che elimina gli errori e la sudditanza.Contento per Mourinho uomo sportivissimo che non protesta mai.FORZA DORIA contro tutto e tutti.ferrero vieni a Genova sabato….

  3. Parlare ancora di possibile salvezza a dieci punti dallo Spezia è pura follia a questo mettiamoci pure che è dalla prima giornata di campionato che devi retrocedere (arbitri disonesti) pseudo giocatori e qui vado controcorrente un’ allenatore che merita ampiamente di retrocedere in quanto continua a schierare Murru e Djuricic indisponenti e scarsi piuttosto che due giocatori della primavera intanto ormai le partite rimanenti sono solo per terminare con disonore questo campionato con un record negativo di punti conquistati sul futuro ci siamo già espressi ampiamente.

  4. una delucidazione a voi che vedete meglio di me: abraham e’ stato ammonito per un fallo successivo a quello sotto osservazione del var per una possibile espulsione o sbaglio? giusto per capire, avremmo perso comunque

    • Abraham era da super-espulsione già sul primo fallo visionato al var, dove invece non è nemmeno stato ammonito. DECISIONI ARBITRALI SCANDALOSE CHE SI SUSSEGUONO ma è da dall’ inizio che ci arbitrano per mandarci B. Chi non lo vede è cieco o in malafede. Con queste premesse tutto è perduto fuorché l’ onore. Almeno adesso giochiamo senza paura e alla pari con tutti.

  5. squadra ordinata ma lenta, nulla in attacco e sempre in affanno in difesa. B giustissima a parte le vicende extrasportive

  6. Certo ci ripetiamo. Vorrei conoscere quel giornalista che ha inventato la frase “Sudditanza psicologica” Onestamente per me è una grande puttanata!! Quando un arbitro non vede un fallo e non lo fischia è un errore umano ma, quando un arbitro vede e fischia il fallo ed è richiamato dal Var per dubbio rosso, per me evidentissimo, ma non lo considera tale e non dà nemmeno il giallo allora questa è malafede altro che sudditanza del piffero. Non sono neanche d’accordo con l’editorialsta se l’arbitro avesse punito il fallo del romanista e non avesse punito con il giallo il primo intervento, molto velleitario, di Murillo su Dybala forse avremmo visto qualcosa di diverso o forse no ma come si fa a prevederlo? Se poi fossimo stati noi 11 contro 10 siamo sicuri che avremmo perso?. Cmq è ormai aria fritta la realtà è che grazie a quell’essere seduto in tribuna vicino ad un personaggio televisivo, se non erro, siamo il brutto anatroccolo della serie A.

  7. La sconfitta l’avevo preventivata e non fa più male del necessario. Ciò che davvero mi fa male, molto molto male, è vedere il sorriso compiaciuto del maledetto rettile romanista, i selfie che i vip da quattro soldi si fanno con lui in tribuna, tutto ai nostri danni. Mi ricorda quella scena de “La Caduta – Gli ultimi giorni di Hitler” dove i soldati e i civili tedeschi crepavano mentre lo stato maggiore del Terzo Reich si dedicava alle orge.

    Questa è l’Italia: un paese di musichette mentre fuori c’è la morte.

    • parole sente,,,,,,un rettile immondo ha avvelenato e ucciso la sampdoria con il suo veleno letale,,,,,speriamo presto nella giustizia divina,,,,

  8. SOLODORIA – 2 APRILE 2023 22:26
    una delucidazione a voi che vedete meglio di me: abraham e’ stato ammonito per un fallo successivo a quello sotto osservazione del var per una possibile espulsione o sbaglio? giusto per capire, avremmo perso comunque

    Esattamente SOLODORIA, esattamente!
    Abraham è stato ammonito non più di 2/3 minuti dopo il fallo potenzialmente da rosso non sanzionato,
    primo cartellino giallo a Murillo che definire esagerato è riduttivo mentre il secondo ci starà anche ma mi chiedo perchè rovinare delle partite in questa maniera, ormai ogni fallo è sanzionato e non è ammissibile…
    Peccato perchè stavamo reggendo abbastanza bene, la Rometta non ha uno straccio di gioco se non qualche giocata dei singoli, portare a casa un punticino non era impossibile ma rimasti in 10 e beccato subito il gol ( bravissimo Murru che resta a guardare, ma quando gli scade il contratto a questa sciagura ?) la partita è difatto terminata, non ho capito perchè Stankovic abbia tolto Gabbiadini e tenuto il sempre più irritante Djuricic…

  9. Ripeto: per me la vera sconfitta è vedere ancora in tribuna il romoletto che ufficialmente rappresenta i nostri colori nel panorama calcistico mondiale! malgrado gli insulti di 1200 tifosi e con l’assenza del Presidente… .
    Ho letto che Il Cda gli ha negato l’accesso ma lui tramite biglietto sponsor è entrato.. .
    E sabato ripetizione della scenetta!? e dopo a Lecce ecc.? ..
    Come fanno le altre tifoserie a non prenderci in giro?, una in particolare.
    Tuto troppo surreale anche se le bandiere blucerchiate continuano orgogliosamente a sventolare.

    SOLO PER LA MAGLIA

  10. Vincenzo” E sabato ripetizione della scenetta?” Non credo proprio almeno che non voglia trasgredire anche a ripetute sollecitazioni dalla Questura di Genova di non presenziare in tribuna mentre in quel di Lecce sicuramente dovrà farsi notare per la sua spasmodica voglia di protagonismo. Cabezon tutto corretto ciò che hai scritto concordo ma il peso politico della Roma è distante anni luce da quello della Samp soprattutto in questo momento dove togliersi il nodo o la grana come preferisci del viperetta dalla serie A fa comodo a tanti.

  11. parole sente,,,,,,un rettile immondo ha avvelenato e ucciso la sampdoria con il suo veleno letale,,,,,speriamo presto nella giustizia divina,,,,

  12. A leggere le news societarie di oggi, Barnaba o non Barnaba con il suo concordato semplificato (altra opzione da verificare).., se Bissocoli entro fine aprile alza bandiera bianca la vedo nera che più nera non si può.. .
    Ieri entro al bar: mentre bevo un caffè, arriva un cricketista che dice alla barista cricketista “quest’anno stupendo, noi in A, il Napoli vince lo scudetto e loro in B anzi..scompaiono per sempre!” altro che funerale..; per un attimo ho avuto voglia di dirgli “tutto ma non scompariamo proprio, sta tranquillo”, mi sono trattenuto, ma dentro di me non nascondo che mi bolliva il sangue e, cosa peggiore, pensavo chissà quante altre volte capiterà!.
    Grazie ancora a tutti coloro che hanno e stanno permettendo tutto questo!.
    Considerazione finale: credo siamo l’unica società con il Presidente presente alle partite in casa e il proprietario a quelle in trasferta: classico esempio di divisione dei ruoli!.. .
    SOLO PER LA MAGLIA

    p.s.: vista l’importanza della partita, per Lecce la federazione dei clubs potrebbe pensare a un charter con arrivo a Bari e poi 1h e 30′ con pullman per Lecce per quelli che non se la sentono di andare in treno altro.

  13. bella idea vincenzo quella del charter per bari e poi pullman per lecce…chi ha qualche entratura potrebbe caldeggiarla con la federazione…almeno parti alle 7 e alle 19 sei di ritorno…non so se sia fattibile ma io ci sarei sicuramente, in treno o pullman ammetto di non sentirmela

  14. Oggi, vicini alla Pasqua sono più tranquillo: ho letto che il concordato semplificato si può fare dopo il fallimento e che Barnaba è presente anche in caso di serie D per prendere la Samp…infatti “che me frega” ho letto che i vip pensano di sottoscrivere il mini abbonamento a seguito appello degli ultras per aiutare la squadra e la società.
    Questo si che è un grande gesto e noi sempre a criticare..mentre oggi ho l’impressione che la serie D sia sempre più vicina.
    SOLO PER LA MAGLIA

    Buona Pasqua a tutti o quasi…

  15. Contento tu, Vincenzo, contenti tutti.
    Io non sono mai stato tanto incazzato in vita mia.

    Se la FIGC ci nega la possibilità di salvare il titolo sportivo, dopo aver spalleggiato per nove anni Ferrero, non so davvero cosa altro dire. Marci e corrotti fino al midollo.

  16. che un vip o presunto tale spenda 100 euro per un miniabbonamento di distinti mi sembra il minimo, avrei evitato anche di dirlo…a proposito di figc: ho scritto loro ennesima mail con cui si puliranno dopo averla stampata o grazie a cui mi arrivera’ una querela, pagliacci!

  17. Furente e Solodoria: la mia riflessione era puramente ironica e soprattutto amara…non vorrei essere stato frainteso!: sono INCAZZATO NERO PIU’ NERO DEL NERO DI SEPPIA!…

    Forza ragazzi sempre e comunque!

Lascia un commento

Powered by themekiller.com