ASSURDA PARTITA: MIRACOLOSA RIMONTA POI LA BEFFA FINALE

86

Ancora una dannata beffa contro il Cagliari, la nostra maledetta bestia nera. Ancora una rete subita all’ultimo secondo di gioco dalla Sampdoria porta la firma sarda.
Questa volta è Nainggolan a superare Augero al 95′ con una conclusione alla disperata, una sorta di azione cestistica, quando si tira da distanza siderale, a fil di sirena.

Nainggolan prova la botta dalla distanza proprio nell’ultima azione di gioco. Riceve palla da Pavoletti che forse tocca anche con una mano (ma l’arbitro lascia correre), la sua conclusione trova la deviazione di Yoshida e va ad insaccarsi in rete, nell’angolino. 2-2 al 95′, beffa delle beffe.

Diciamo comunque, per onestà intellettuale, che il punteggio maturato fino a quel momento aveva strani connotati.
La Sampdoria ha giocato nuovamente un calcio orripilante per 70 minuti. Una depressione cosmica avvolgeva la squadra, incapace di costruire mezza azione, almeno per tre quarti di partita.
Il Cagliari da par suo, non faceva cose trascendentali ma almeno, per dio, dimostrava di essere una squadra. Le nostre poche azioni offensive sono sembrate tutte affidate al caso, al guizzo del singolo.
Sono i sardi a passare in vantaggio al 10′: azione tambureggiante in area e doppia conclusione di Joao Pedro che con un tap-in realizza lo 0-1.
Sotto di una rete la nostra reazione è miserrima. Bisognerà attendere il 67′ per il primo tiro in porta blucerchiato, creato con un minimo di logica.
Il nuovo entrato Ramirez tenta la conclusione da fuori area, palla alta. Ma è già un brivido in confronto al nulla visto fino a quel momento, alle continue pallate con cui sono stati serviti Quagliarella e Keita, puntualmente anticipati dalla gabbia difensiva avversaria.

Quello di Keita, poi, è un caso su cui ci si deve soffermare. Che senso ha farlo giocare da punta, spalle alle porta, senza la possibilità di fargli puntare l’uomo e di avere campo davanti a lui. E’ stata un’altra partita scialba dell’attaccante doriano, ma fino a che punto è colpa sua? L’attaccante esce al 63′ insieme a Ekdal e lascia spazio a Thorsby e Gabbiadini.
Il pareggio (insperato) arriva al 78′: Ramirez pennella per l’incursione di Berszynski. Il polacco entra in area e conclude superbamente con un tiro sotto la traversa che non lascia scampo a Cragno: clamoroso 1-1 e prodezza del terzino polacco. Un tiro furioso: c’era tutta la Polonia nel piede di Bere.

E due minuti più tardi il risultato, già clamoroso, diventa addirittura miracolistico.
Gabbiadini prende palla e da posizione defilata lascia partire uno dei sinistri alla Manolo da fuori area, imparabile per il portiere: 2-1, la Sud sarebbe esplosa.

Infine, quando ci stavamo pregustando i 3 punti arriva la doccia fredda targata Nainggolan.

Finisce 2-2. Alla luce dei 95 minuti di gioco il pareggio è probabilmente il risultato più giusto.
Ma non dovevamo subire il gol, proprio nell’ultima azione, dovevamo fare di tutto per impedire la battuta a rete. E’ difficile commentare una partita di questo genere, giocata malissimo dalla Samp per ¾ del tempo. Una gara ribaltata non si sa neanche bene come, prima dell’assurda beffa finale.
E’ un campionato stranissimo, dove regna comunque una certezza, quella della nostra posizione a metà classifica. Da lì non ci schiodiamo. Che sia un bene o un male lo valuteremo alla fine.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

86 commenti

  1. Ennesima partita buttata nel cesso.In un colpo solo avremmo ipotecato la salvezza, cacciato i piccioni a -7 e magari si sarebbe potuto provare a puntare sassuolo e Verona tanto per dare stimoli ad un finale di stagione che ahimè si prospetta anonimo come spesso succede negli ultimi anni.Poi solita sfiga che non manca mai quella dei minuti di recupero che ci perseguita da sempre ma se audero avesse la forza nei piedi per rinviare dall’ altra parte del campo invece che passarla a metà campo al Cagliari non sarebbe successo nulla

  2. Ranieri pericolo pubblico.
    Titolo popolistico, non ne posso fare a meno.

    Difesa assemblata all’ ultimo. Nei primi minuti fino alla rete ogni azione del Cagliari quasi gol. Candreva?! Quagliarella!?

    Salvati da due episodi. La fortuna non durerà fino in eterno

          • PassavoPerCaso -

            Guardi,
            Non vivo in italia e dubito lei sia mai uscito dal perimetro.
            Non sono un violento, ma se proprio ci tiene ad incontrarsi:

            ppcppc610[at]gmail.com

            Mi scriva che alla prima occasione le offro una birra.

      • Chi è senza peccato scagli la prima pietra ! Le devo ricordare che lei ha offeso in diverse occasioni chi semplicemente dubitava o criticava la società , abbia un minimo di decenza e eviti , ignorantelli , teppistelli non in grado di compilare un 740 , lavapiatti ( come se questo fosse un lavoro denigrante ) e così via ai persino offeso il mitico Boso che lui non sa neanche chi caxxo sei , dai su… qualcuno esasperato esce dalle righe ok ma tu sei l´ultimo che dovrebbe riprenderlo !!!

        • PassavoPerCaso -

          Mi proporrebbe un esempio di insulto ad un forumista proferito dal sottoscritto?

          Faccio l’elenco di quello che mi sono sentito dire, e di cui me ne sbatto onestamente? Perche’ l’elenco e’ lungo…

          Non credo di aver mai insultato Bosotin, ne’ di aver dato del lavapiatti a nessuno (e come dice giustamente e’ un lavoro onesto). Mi fa vedere dove?

          • PASSAVOPERCASO – 2 SETTEMBRE 2019 12:30
            Miracolosamente un tubo, se permetti, tant’e’ che c’era anche Aquilor.

            La societa’ e’ appetibile grazie alle tre gestioni Ferrero. Forse il tifoso da gradinata dovrebbe leggere un paio di bilanci e ascoltare un po’ meno beoti il cui cognome fa rima con belin. Questo scrivi te .
            Per gli altri commenti non ne ho ne la voglia ne il tempo di cercarli però ti posso dare un consiglio : se non ti ricordi quello che scrivi lascia perdere !

            • PassavoPerCaso -

              Beota: persona priva di discernimento. Non mi pare un insulto.

              So molto bene quello che scrivo, IO.

              • DIZIONARIO ;Persona priva di discernimento e tarda di mente (per la fama che gli abitanti della Beozia avevano in Attica): faccia b., discorso b., da idiota, da imbecille.Non è offensivo ? Sei veramente una emerita belina ma questo è da tempo che si è capito !

  3. Va be mettiamola cosi’ ,il cagliari e il torino possono impensierire ancora i simpatici cugini che si passino un altro finale da incubo magari nell’anno che sembrano salvi ci scappa la sorpresa.per quanto riguarda noi non c’e piu’ niente da dire ,piattume ,sfiga,allenatore ,presidente,giocatori svogliati questo e’ ma almeno dovremmo essere salvi.

  4. francesco sei proprio anticenuano dentro…bravo…saremo limitati ma e’ la stessa cosa che ho pensato io…solita domanda per tutti voi che di tecnica ne capite: sulla posizione in campo di keita mi sento di condividere l’ estensore dell’ articolo, voi?

    • SoloD ,nn è che sia una questione tattica macchiavellica e c è poco da capire 2 esterni di cenrocampo cn 2 terzini dietro che si sovrappongono nn hanno bisogno di un terzo giocatore che gli va ad occupare il perimetro e gli leva spazio in profondità … La domanda è come mai abbiamo dificoltà a creare dei vantaggi significativi che ci portino ad un tiro nn contestato cn quella disposizione tattica ? Da cosa dipende dalla nostra disposizione dalla comunicazione o cosa ? Dove lavoriamo pr guadagnarci quel vantaggio lo facciamo cn profitto ? Lavori in settimana su aspetti dl gioco e data la classifica lo fai meglio d altri,perchè cn un possesso palla tra i 3 più bassi della serie A essere 10mi significa che quello che fai lo fai bene nl complesso,la mia sensazione è che la nostra strategia nn sia funzionale alle aspettative di noi tifosi più che hai risultati ? Di tu

      • ha senso far giocare keita da punta spalle alla porta senza possibilita’ di fargli puntare l’ uomo come chiede l’ articolista? per me non ha senso

        • Nn ce l ha e lo sà SoloD anche il mister, ma ci sono altri calciatori e deve trovare il fit tra di loro se Augello avesse interpretato la partita in modo molto più agressivo alzandosi e allargando molto di più il campo la posizione di Keita nello scacchiere sarebbe stata diversa in base alla disposizione della linea difensiva a me nn è dispiaciuto come si è mosso e ha fatto due belle assistenze e creato lo spazio sul lato debole… Pr noi è importante la profondità da dove facciamo l assistenza cn gl esterni due attaccanti molto schiacciati tra di loro ha un senso dato che nn porti centrocampisti ad inserirsi fisiologicamente e alzi tantissimo gl esterni pr rifinire,il problema e che se t accontenti di farlo da zone marginali e nn dai continuità all esser agressivo nn risulti condizionante,Candreava anche quando nn fa benissimo in quel senso ci da sempre un contributo cn la sua inssistenza(parlo offensivamente)dall altro lato come qualità e meccanica siamo superiori ma nn abbiamo la mentalità…Augello offensivamente è un ira di Dio ma lo paghi dietro sin che nn è chiaro che la pagnotta se la deve guadagnare nell altra metà campo c è un ambiguità che la squadra paga come gioco ieri nl primo tempo avevamo un 2vs 1 fisiologico sulla loro destra ma Nandez è molto più agressivo sia di Augello che di Jancto e li ha tenuti al guinzaglio obbligandoci ad inssistere da Candreva che nn aveva spazi quando una volta abbiamo fatto uscir palla e c è stata l agressione del opposto(Jancto)dello spazio e l hai messo davanti al portiere da 50 mt…Avremmo potuto farlo 10 volte bastava attaccare Nandez senza palla cn continuità una volta cn uno e una cn l altro ma avevamo paura di vedercelo prender palla e nn riuscire a riprenderlo,così alla fine e lui che ha condizionato noi,ma il vantaggio c era e se tu vai sul fondo cn velocità i due centravanti sono dietro la palla e quindi nn spalle alla porta,Keita come vorremmo vederlo giocare io e te nl calcio d oggi succede solo quando sei in vantaggio nl risultato o giochi cn una squadra dalla forte mentalità offensiva e in Italia ce ne sono quante ? 3 ma anche meno…

  5. La Samp è una squadra dagli esiti spesso inevitabili. Prima dell’inizio della partita ho scritto un messaggio al mio amico Nicola (che è sempre ottimista) di questo tipo:”Non crederai mica di vincere? Attenzione a Joao Pedro e Naingolaan”. Che strano vero? Comunque un primo tempo e anche dopo, fino al primo gol, NAUSEANTE con zero tiri in porta. E, caro Luigi, dopo il primo tempo, ho spento la tv e ho fatto altro. Troppo brutta la Samp. Inguardabile. Ho riacceso per il gol di Gabbia e poi ho spento per gli ultimi quaranta secondi quando eravamo ancora sul 2-1. Un classico!!
    Poi non riesco a capire perchè ci si debba schierare contro il Cagliari come se fosse il Bayern di Monaco.
    La Samp attualmente, come (non) gioco mi sembra la più scarsa del campionato, Persino il Crotone gioca meglio. A tal proposito mi viene da dire una cosa “tecnicamente” della quale sarei l’ultimo a dover proferire. Non voglio criticare Ranieri perchè non mi sento all’altezza ma guardando la nostra rosa penso agli esiti che ne salterebbero fuori se fosse nelle mani di un altro (Italiano?)

  6. Per me è imbarazzante commentare: arrivare a realizzare che (PURTROPPO) mi ero sbagliato su Ranieri.

    Ad Agosto pensavo sarebbe stato lui il nostro “uomo in più”, quello che avrebbe dato alla squadra gioco, grinta e motivazioni. Invece mi trovo a constatare come proprio da lui parta l’assenza di un gioco e la mancanza di spina dorsale e motivazioni da parte della squadra.

    Imbarazzante, ma devo dirlo. Mi ero sbagliato su Claudio Ranieri.

    La nostra stagione è fallita mercoledì sera. Una squadra senza ambizioni (per volontà della società, ne sono sempre più convinto) e che non ha obiettivi maggiori del salvarsi e del vincere il derby si sente già salva e non ha vinto il derby. Possiamo anche affermare che lo score di questa stagione sia, almeno, mediocre.

    Adesso dobbiamo solo augurarci, di riffa o di raffa, di fare almeno quattro punti tra Bologna e la partita col Torino. Dodici punti sulla zona retrocessione sono nulla in un campionato come questo. Ieri la squadra non è stata vista giocare per 70 minuti. Abbiamo giocatori sacrificati in ruoli non loro, altri che sembrano già in vacanza (allarmante l’involuzione di Ekdal).

    Io, a questo punto, posso solo augurarmi due cose.

    La prima è che per una volta Parodi non abbia millantato nulla. Che questo 2020-21 sia davvero l’ultima corsa di ferrero alla Sampdoria, permettendoci di non vederlo mai più.

    La seconda è che il prossimo anno cambi la guida tecnica. Magari meglio prendere un allenatore meno blasonato, che faccia incazzare i tifosi a luglio, per poi vedere almeno una squadra dotata di carattere, piuttosto che assistere ancora una volta a prestazioni senz’anima e senza spina dorsale come quella di ieri. Mi dispiace Sir Claudio. Sei un grande uomo, ma ti sei rivelato un allenatore mediocre.

  7. Mah, questa volta la fortuna non ci ha aiutato. Dobbiamo dire che se avessimo vinto il Cagliari avrebbe avuto motivo di mordersi le mani. Chi se ne frega però dovevamo gestire meglio la palla a meno di trenta secondi dalla fine.
    Io ritorno sul gioco. Il Cagliari ha preso Semplici ed ha palleggiato e verticalizzato molto bene. Noi riusciamo sempre a farci chiudere per giocare in contropiede con Keita spalle alla porta. Abbiamo giocatori di qualità ma un allenatore senza idee che cerca solo di sorprendere con le sue scelte molte volte strampalate. Poi non capisco una cosa con la Juve il migliore della difesa: Yoshida la partita dopo non gioca, con i bibini il migliore della difesa Tonelli e la partita dopo non gioca Mah! Concludo ben tornato a Manolo speriamo che ora giochi. Benissimo Beres non solo per il gol ma, soprattutto per i due interventi in scivolata che hanno salvato la partita. Forse domenica non giocherà?!?

    • modernist359 -

      Ho paura, ormai, che sia proprio così: ogni volta che un giocatore si riveli tra i migliori in campo, la partita successiva non sarà in formazione ma sicuramente in panchina: sono sincero, non ne capisco nulla di tecnica, ma questo voler insistere continuamente nel cambiare tutte le volte la squadra, mi ha veramente stancato, e il risultato finale è quello di vedere sempre giocatori scazzati e avulsi con esiti negativi: e lo scazzo ormai ha preso anche me…..

  8. Ieri nella rabbia ho scritto un commento impulsivo su Ranieri, che dopo la salvezza raggiunta la stagione scorsa, era assolutamente il mister, per me, da ripartire, che doveva dare una struttura, un organizzazione alla squadra…
    Non ho cambiato opignone.

    Nelle prime uscite stramballate della Samp, mi son detto vabè…miglioreremo. Poi con la telenovella rinovo pensavo, si si…dai..

    Dopo 26 partite il mio verdetto, sembra così definitivo e assoluto scriverlo:

    Ranieri ha poca motivazione e perciò ancora meno interesse di svilupare un pò d`idee per evolvere il gioco…

    Con un mister in condizioni tali, che percepisce un salario altissimo per la nostra dimensione non può essere confermato

  9. Luca (brasile / spezia) -

    Concordo con Modernist, Furente e Silverfox.

    Una squadra che fa 4 tiri sbilenchi in porta in 90′ è una squadra con gravi problemi.
    Una squadra che ogni volta cambia formazione lasciando fuori i migliori dei 3 reparti é una squadra con gravi problemi.
    Una squadra che non ha un attacco titolare, e che anzi non sa proprio come attaccare, quindi non tira quasi mai in porta, quindi non fa gol.

    Per come giochiamo essere ancora in 10ma posizione è grasso che cola.
    bene il ritorno di gabbiani e del suo cannone da fuori, ma siamo sempre al tiro casuale (ben venga sia chiaro!) e non all’azione provata in allenamento e realizzata in partita.

    Ultima annotazione: l’arbitro da 3 minuti di recupero e il Cagliari segna al 95mo… primo perché non abbiamo chiesto la fine prima, secondo come cazzo fai a far fare quel tiro all’unico avversario in grado di farlo?

  10. Buongiorno a tutti ( NON a chi oltrepassa i limiti) analizzare il perché sia Roberto sia ultimamente anche per il sottoscritto subentri un piccolo distacco allo schermo quando appaiono i colori più belli del mondo sia dovuto ad una concausa di elementi, in primis un giocherellare senza uno schema ben preciso, prova ne è che per quanto riguarda la corsa risultiamo ultimi nella categoria, aggiungiamo gli stadi vuoti ( psicologicamente è fuorviante ) l’assenza di proprietà, di motivazioni, una tifoseria divisa ( alcuni addirittura pro Ferrero ) e l’analisi non dovrebbe essere così distante dalla realtà. Speriamo qualora subentrino due elementi positivi ( fine pandemia e cambio societario) di ritrovare quell’entusiasmo che ad oggi viene a mancare a tanti di noi.

  11. Tutti incazzati per il gol del pareggio…ma perchè il primo?
    Se non ho contato male erano 7 dei nostri contro 2 dei loro, da una rimessa laterale sono riusciti ad andare al tiro una prima volta e a ribadire poi in rete!
    E si erano già presentati due volte davanti ad Audero con semplici imbucate centrali, azioni vanificate solo da millimetrici fuorigioco…il tutto nei primi 10 minuti!
    Un mix di deconcentrazione, svogliatezza, pressapochismo davvero incredibile!
    Io, una SAMPDORIA così brutta che abbia così tanti punti in classifica stento davvero a ricordarla!
    Per cui, come ha scritto giustamente Luca il carioca sopra, E’ TUTTO GRASSO COLA!
    Si potrebbero avere tranquillamente 5/6 punti di meno e allora altro che lamentarci per il finale di stagione anonimo che probabilmente ci aspetta, i discorsi sarebbero ben altri…

  12. PassavoPerCaso -

    Concordo con molti dei commenti.

    Come abbiamo detto piu’ volte con Ranieri la fase di attacco e’ absata sulle iniziative personali. Avanciamo sulle fasce e poi che qualcuno si inventi qualcosa.
    In fase di costruzione aggrediamo le seconde palle dopo aver lanciato lungo.

    Sulla partita di ieri, la distrazione dell’ultimo minuto e’ stata imperdonabile. Ma anche l’arbitro… come dire? Sembrava davvero voler fare pareggiare il cagliari.

    Non sono un grande fan del cambiare allenatore tanto per cambiare. Torino, Parma, Cagliari hanno cambiato allenatore all’inizio della stagione e sono tutte pericolo retorcessione. Se cambiamo deve essere qualcuno che dia delle garanzie (abbia fatto bene in piu’ di una stagione) e che dia un cambio di registro. Vedo solo Juric o il ritorno di GP con queste caratteristiche.

    • PPC immagino sia una provocazione ? Cn 32 punti come facciamo a metter in discussione il Mister ? Nn ha dato alla squadra un gioco atrattivo ? Nn è Bielsa ed è stato chiamato pr salvarci cn una situazione davvero complicata e in quei casi porti la nave in porto solo se badi al sodo,quest’anno stai navigando in acque tranquille e si il gioco nn è decollato ma il lavoro c è terzo peggior possesso palla ma 10 posizione in campionato,di solito si retrocede quando la palla ce l hanno sempre gl altri e invece siamo a metà classifica ,vuol dire che c è sostanza nl lavoro…Ora cl Genoa abbiamo fatto meglio cn il vecchio 4 4 2 che cn il 3 5 2 ieri il contrario ma ieri abbiamo visto un cambio di organizzazione cl cambio modulo cosa che cl Genoa nn era successo,pr tanto c è stato un miglioramento nn è un caso siano cambiati gl interpreti,a me nl secondo tempo ieri siamo piaciuti e il Gol di Bere mi ha riappagato della pazienza,ma nl primo tempo nn trovavamo le punte perchè sulla sinistra Augello nn ci dava la profondità senza palla (intimorito da Nandez cn cui aveva un brutto ricordo) avesse seguito l azione da opposto 10 mt più profonda e più largo sarebbe stata una gara diversa offensivamente e come spesso hai fatto notare tu noi ci troviamo bene cn il nostro 4 4 2 quando abbiamo avversari che giocano a 3 dietro …Ora io vedo miglioramenti (da solo pare ?) ma pr aspirare ad esser ambiziosi anche mantenendo un identità pragmatica uno dei 3 peggiori possessi palla della lega nn puoi averlo e nn mi metto certo a criticare ora che c è il tentativo di trasformarsi e concludo cn la più ovvia delle constatazioni ieri se nn gli restituiamo il pallone pr fare un ultima azione ma l avessimo voluto gestire si sarebbe perso solo ci fossimo fatti gol da soli e nessun allenatore chiama una giocata così,men che meno il nostro cn l esperienza che ha…Noi abbiamo ruoli chiave dove devi fare degl upgradee di mentalità prima che tecnici ci sono calciatori che maturano prima altri dopo e altri ancora mai,ma in una squadra ci sono posizioni chiave e in quelle ci vuole gente solida pr aver ambizioni Audero è un portiere che oggi vale più d una squadra da 10 posto e se si perchè ? Può diventarlo certo ma oggi ancora nn lo è almeno secondo me

      • PassavoPerCaso -

        Ciao Mik

        Non parlo di cambio in corsa, ma di cambio a fine anno, ci mancherebbe.

        E’ vero che siamo decimi, ma e’ anche vero che ogni volta sentiamo di avere avuto una buona dose di fortuna… e se la fortuna finisce?

        Posisbile che fortuna sia il modo di Ranieri di mascherare il suo lavoro oscuro, sia chiaro. Ma infatti ho detto che SE cambiamo dobbiamo farlo per qualcosa di diametralmente opposto, che abbia gia’ dimostrato qualcosa, e mettere in conto che ci sono dei rischi. Se bisogna cambiare tanto per cambiare, o prendere un altro allenatore simile, allora mi tengo Sir Claudio tutta la vita.

        Per fare un nome, Italiano sarebbe diametralmente opposto, ma ancora non ha dimostrato nulla, per me il rischio (la retorcessione) non vale la candela (arrivare ottavi). Come va di moda dire oggi: il rapporto costi benefici non e’ positivo.

        Quanto alla questione tattica: ieri abbiamo giocato meglio col 3412 perche’ Ramirez e’ stato immaginifico :). Il lancio per Beres da noi lo fa solo Ramirez (che aveva anche messo nel mirino la porta tre volte). Ma Gaston ci lascera’ a fine anno, nel tripudio di alcuno tifosi…

        • Ramirez si proprio da rimpiangere ,cosi’ come giampaolo,belin basta un lancio in 2 anni per osannare un giocatore praticamente nullo da sempre.memorie corte.ci vogliono giocatori con fame e allenatori tosti alla juric o de zerbi altro che mangiasoldi e pseudo maestri.poi si ci vuole anche il giocatore di classe ,mi avessi detto ilicic per esempio,ma ramirez …..altro che tripudio che vada via ,faccio la ola .

          • PassavoPerCaso -

            Io rimpiango anche Zapata, Muriel e Skriniar. Ma Muriel fu venduto a 30mld, usati per comprare Zapata, che poi fu venduto a 40…
            Sprotivamente avrei preferito averli entrambi, ma capisco la logica dietro. Ramirez lo perderemo a 0 e molti gioiranno pure. Magari gli stessi che dissero “pericolo scampato” quando non riuscimmo a predere Ilicic.

            • Si ma cosi’ e’ troppo facile.io parlo di campo e calcio non di conti .allora discuti di monopoli e cambia tutto.

  13. ik Cagliari ha cambiato allenatore da poco e il Toro fin troppo tardi, Nicola ha perso ieri x la strage del Covid, altro che i disastri del guru…

    • PassavoPerCaso -

      Parlavo di squadre che hanno cambiato allenatore dall’anno scorso a quest’anno Solo.
      Cagliari da Zenga a Sciagura2
      Torino da Longo a Gp
      Parma da D’aversa a Liverani

      Poi ci sta benissimo sia un caso.

        • PassavoPerCaso -

          Hai ben identificato sciagura.

          Quanto Guru, per adesso mi pare Nicola stia facendo tanto male quanto lui (non ho voglia di guardare la media punti). Poi magari riesce a salavrsi (e glielo auguro, cosi’ magari manda i polli in B).

  14. Su Juric anch’io sarei favorevole,sul maestro……..pieta’!Penso comunque che il cambio di allenatore(il prossimo anno s’intende)non cambi l’andazzo sostanzialmente.Ci vuole ambizione purtroppo e giocatori affamati non mercenari:utopia

  15. Una bella discussione…

    Leggo non pochi commenti, che non si abbattono per via del gioco e vedono i punti come “l`essenza” (placativo) del tifo. I pragmatici o realisti.

    D`altra parte i tipi con la testa fra le nuvole come me, che mettono l`estetica del gioco corale come primato.

    Io purtroppo non ci riesco a vedere i punti in classifica, che non sono pochi, senza un minimo di bel gioco.
    Con giocatori sprecati inoltre mi viene quasi la nausea

  16. Come in tutte le cose i fattori che influiscono sono molteplici, società in primis, giocatori in seconda posizione, arrivano sempre secondi sulla palla da diverse partite ormai, puoi mettere tutti gli schemi che vuoi ma se non corrono puoi fare poco, alcuni non corrono perché demotivati, altri perché non ce la fanno proprio, l’allenatore è una brava persona, forse troppo, in ogni caso è in su con gli anni e anche questo incide, non tutti sono Trapattoni e lui per me non riesce a dare la giusta motivazione, la garra, d’altra parte con una società così alle spalle è quasi impossibile, non può comunque essere un fesso uno che ha vinto uno scudetto contro le squadre più ricche del mondo, il fattore pandemia influisce anche lui, senza pubblico sono partite un po’ artificiali, asettiche e se non hai grandi obiettivi di vittoria galleggi, questo riguarda tutte le squadre di media classifica, anche tecnicamente più forti di noi e con allenatori più giovani e innovativi, una Domenica vincono, l’altra perdono e sono sempre lì, Sassuolo, Bologna, Udinese ecc., per questo ci troviamo sempre più o meno nella stessa posizione di classifica come altri pur facendo onestamente cagare. Per favore poi non trascendiamo nel nostro blog, lo apprezzo proprio perché a differenza di altri non ci sono insulti a raffica, è giusto che ognuno esprima la sua opinione anche se diversa o opposta alla nostra.

  17. Capisco che l’ambiente si è fatto frizzantino, ma manteniamo i nervi saldi.
    Ho letto molti commenti e concordo, ma lo dico da almeno due mesi, che il mister purtroppo sia entrato in un evidentissimo stato confusionale.
    Anche ieri ha fatto errori clamorosi e, tutto sommato, gli è andata di culo.
    Per 75 minuti non si è visto un minimo di calcio da parte nostra, poi San Paolo Mantovani ha guardato giù e, quasi per miracolo, ci siamo trovati in vantaggio.
    Su quello che ha combinato quel cretino che abbiamo in porta sarei molto ma molto meno permissivo.
    Un demente che ha la palla in mano a 15 secondi dalla fine del recupero e lo calcia in mezzo al campo merita di fare le prossime 6 partite in tribuna.
    Non dimenticate che nei primi dieci minuti ne ha fatte di tutti i colori è solo per imprecisione dei sardi siamo stati in partita!
    È perfino scivolato in un’uscita (e non esce MAI).
    Comunque non siamo salvi, siamo stracotti ed il mister continua a ciccare formazione e cambi.
    Per fortuna mancano una manciata di punti alla metà.
    Io auspico davvero che con la prossima stagione si faccia tabula rasa…. certe facce cominciano a darmi davvero fastidio.
    Comunque Forza Doria

    • Belin Ugoal,
      menomale che inviti a mantenere i nervi saldi,
      leggo più insulti ad Audero in poche righe che in tutto il web…cretino…demente…mah…
      Addirittura lo si critica perchè è scivolato…boh…

  18. Torregrossa 118 giorni di infortunio tra 19 -20 senza contare questo ! Poi va be se pagano 20.000,000 di euro per audero tutto è lecito ! tra acquisti folli e gli stipendi dei due testaccini siamo ben presi !

  19. Certamente non bisogna cambiare l’allenatore ora ma, per l’anno prossimo puntterei su un altro trainer. Cmq ce ne è anche per la società al di là del nano malefico. Contratto di Candreva. Spendere 2,5 milioni di euro per un giocatore di quasi 34 anni (al momento dell’acquisto) non sarebbe certo un problema. Il problema nasce quando gli fai un contratto di 4 anni. Vuol dire arrivare fino a 37 e Candreva non è Quagliarella. Anche come è utilizzato non va bene. Alla sua età nessuno può fare tutta la fascia come ultimamente Ranieri gli fa spesso fare. Poi Keita. Era una forza della natura condita da tecnica ed entusiasmo. Giocava bene quando era al 50% e ritornato benissimo quando era all’ 80% ricordate le partite con Sassuolo, Inter, Parma etc?, ora è praticamente MORTO. Guarda caso è uscita la notizia che riscattarlo a 10 milioni non sarebbe un problema ma l’ingaggio è cmq troppo alto. E lui che fa? Smette di giocare. Ma la società non lo sapeva che a metà prestito sarebbe successa una cosa del genere? come si fa a prendere un gocatore che guadagn 2,5 netti? Personalmente dell’attuale dirigenza terrei solo Pecini.

  20. Pr quel che mi riguarda nn riesco ad esser negativo,nn mi piace come giochiamo ma è innegabile che la classifica sia al momento favorevole i più erano preoccupati d arrivare a 40 punti ,pr me eravamo e siamo illegali pr aver come obiettivo la salvezza ma pensavo ad un campionato senza ambizioni concrete,mi sono illuso dopo la prestazione di Bergamo dove abbiamo giocato in modo perfetto pr quello che erano le nostre possibilità che il Mister avesse la bacchetta magica e riuscisse a cavar sangue dalle rape,poi abbiamo avuto alti e bassi ed alternato gare di livello ad altre cn ingenuità al limite della realtà…Alla fine sono arrivato alla conclusione che siamo fortunati ad avere uno staff tecnico molto concreto come visione,la verità e che abbiamo tanti buoni calciatori da una partita su 3 che alternano anche nella stessa gara momenti di luce ad altri d ombre preoccupanti,pr avere una classifica ambiziosa servono nei ruoli chiave calciatori solidi che vincano le partite già vinte e ne pareggino qualche d una già persa …Se faccio un analisi in questo senso ci mancano 7/8 punti tra dare e avere e fatta eccezione pr la gara a Spezia e le due cn la Juve che nn abbiamo neanche provato a giocarcela nn vedo partite mal preparate,se penso a cosa la fortuna ci ha dato penso alle due gare cn la Fiorentina ma poi penso alle due cl Benevento a quella cl Milan o le due cl Cagliari al ritorno cn la Lazio,dove episodi evidenti sono stati ignorati dove se il nostro portiere fa una parata è un miracolo e sbagliare a porta vuota nn è un occasione favorevole….La narrazione di questo campionato nn corrisponde a realtà e quindi neanche l immaginario se avessimo 40 punti o giù di li nn avremmo rubato niente,ma ciò nn toglie che il nostro modo di giocare è speculativo e poco gratificante ma di squadre che giocano meglio quante ce ne sono ? Ora nn è pr dare la colpa a tizio o caio ma se Audero sviene cn palla in mano magari si becca un giallo pr aver trattenuto la palla passano quei 15 secondi ,la squadra sale a centrocampo e si rimette in gioco su Throsby in quale universo parallelo il Cagliari pareggia ? Francamente nn credo abbia un senso questionare su come si sono fatti i punti,abbiamo prodotto più di quello che abbiamo al di là d un gioco poverissimo a livello estetico…Pr come la vedo io questo era un anno zero e cmq i margini di miglioramento ci sono e molteplici se raggiungessimo i 50 punti pr me questo nn è un proggetto da cestinare tutt altro al di là di quale sia la proprietà…Poi se arriva Mancio allenatore chi se ne frega ve bene anche ripartire da zero ma cambi un mister che ha vinto la premier pr uno che ne ha vinta una anche lui,a me Italiano Juric mi piacciono ma mi piaceva anche DiFra e abbiamo visto ? La Samp ha un pubblico che capisce come pochi altri di calcio in Italia ed è probabilmente il più esigente come estetica è nl nostro DNA ,però nn va persa la dimensione reale dl presente,abbiamo una proprietà che nn ha un legame sentimentale cn la squadra cn la maglia e in questo transito Ranieri cn il suo pragmatismo ci tutela….

  21. Sarei stato curioso di leggere alcuni commenti se Audero portiere pagato ben 20 milioni di euro non avesse fatto quel rinvio inamissibile al novantacinquesimo ( anche in prima categoria si ha già la malizia di perdere tempo) e la Samp avesse vinto con il Cagliari ( guarda caso anche loro hanno quei colori di M….a. Detto questo la realtà Samp ha scoperto che per il campionato che dovrebbe disputare non può comprare giocatori datati anagraficamente o abituati ad altre platee con ingaggi onerosi. Personalmente ringrazio Ranieri per averci salvato (lautamente pagato) ma con il suo ingaggio tecnici a cui posso elargire emolumenti parecchio inferiori e mantenere indicativamente lo stesso targhet ne conto almeno tre o quattro. Ritorni poco graditi o minestre riscaldate no.

  22. Gigi ,Audero ha una buona stampa paragonabile solo a quella del principe azzurro ,vediamo se un ragazzo bacia una sconosciuta quando dorme e questa si sveglia se nn gli da una manata sur muso e nn lo denuncia pr molestie ? Ora a parte gli scherzi, 20 milioni calciatore cl cartellino più caro nella storia del Club di cosa stiamo parlando ? xfiles ?

  23. Audero è incredibilmente sopravvalutato.
    Non sa uscire, non è capace con i piedi (ogni rinvio che fa mi vengono i capelli bianchi!), non comanda la difesa.
    Ha un unico pregio (e ci mancherebbe alla sua età!!!) è esplosivo sulle palle basse.
    Se ci danno 20 zucche per portarlo via, lo accompagno di persona e gli offro pure il pranzo.

    • Dimentica subbito gl errori è una qualità pr il ruolo….Ma anche pr 7/8 M ce lo si porta nl cestino della graziella….Sicuri che Falcone fosse inferiore ? Se l avessero pensata così che senso aveva mandarlo a giocare altrove e prendere un 12 senza credibilità ?

  24. Sempre con questa storia dei 20 milioni di Audero…
    Fatemi capire: se l’è fatta lui la valutazione?
    La risposta mi sembra ovvia…
    Possiamo discutere all’infinito delle cifre assurde che circolano nel mondo del calcio,
    ma per un portiere che ha fatto tutta la trafila delle nazionali giovanili,
    reduce da un eccellente campionato in B col Venezia e da una prima annata buonissima in serie A la valutazione ci stava assolutamente!
    Il suo omologo Meret, col quale fino all’ultimo si era conteso la titolarità nell’Under 21 negli ultimi europei,
    il Napoli l’ha pagato 26 milioni!
    Il pagamento fu poi fatto stipulato su base quadriennale se non ricordo male,
    quindi ampiamente ammortizzabile, e da questa cifra fu inoltre scalata la vendita alla Juve del giovane Peeters…
    L’intento della società era evidente, fare un corposo ( per le nostre casse ovviamente…) investimento per ottenere una plusvalenza futura, purtroppo probabilmente ciò sarà molto difficile ma la strategia ci stava ed era per me condivisibile…

    • Overrated ? Sulla carta senza dubbio e a proposito è stato saldato 4 mesi dopo che l hanno aquisito e pr la cronaca se nn fai le competizioni UEFA le plusvalenze monstre nn ti sono funzionali ai bilanci ordinari…Il suo saldo cn quello dl cartellino di Jancto cn relativa finestra mercato seguente e partenza falsa in campionato ti sono costati l offerta che nn è mai stata presentata da quelli là ( dl resto se svuoti la cassaforte di cose di valore e la riempi di carta straccia )… Poi se lo strumento di paragone è ADL e un po’come Valanzzasca che si paragona a Pippo Maniero dicendo lui è peggio di me, la storia li assolverà ? vedremo…

  25. Lo scorso anno abbiamo, un pò tutti, criticato. per me a ragione, Audero. Quest’anno si è totalmente riscattato risultando probabilmente il miglior giocatore dell’anno. Certo nelle uscite, a volte è un pò titubante, e come tutti i portieri ogni tanto fa errori ma quest’anno abbiamo almeno 4/5 punti in più grazie a lui.

    • Silver il secondo anno è storicamente difficile e questa stagione sta facendo meglio nn ci sono dubbi, ma su quale sia il livello assoluto e i margini che ha di miglioramento a me nn meraviglierebbe nn ne avesse molti,ora mai sono 100 gare di serie A nn è più all esordio è anche al 3zo anno da titolare senza alternative ,a me sembra un calciatore nella media in tutti i sensi sul fatto che sia il miglior Sampdoriano dell anno e abbiamo 4/5 punti in più grazie a lui ? Nn mi sembra ma sono contento che dare e avere siano in pari l anno scorso pr poco nn ci è costato la categoria e cn un ‘altro status Falcone si sarebbe giocato tutto il girone di ritorno…A me Audero è simpatico e lo trovo un fattore positivo è uno da spogliatoio sano ha la qualità di nn perdere la testa se sbaglia e nn mettere la squadra in dificoltà pr manie di protagonismo nn richieste,qualcuno ricorda un espulsione ? Ma se guardo a quello che sa fare e al contributo in quel senso vedo un portiere un po’antico come impostazione,bravo a parare ma scolastico al limite della sufficenza come calciatore cn poco sangue freddo quando il risultato è in bilico …Ma è la mia opinione e sarei felice fossi smentito e facesse una carriera straordinaria che gl auguro dato che gli sono affezionato ,il ragazzo nn si discute

      • Qualche mese fa avevi scritto che Audero per te aveva ampi margini di miglioramento e poteva ambìre a club più prestigiosi del nostro, oggi non ne ha praticamente più…mah…

        • Qualche mese fa scrivevo che Colley e Berezinsky nella stessa linea a 4 nn erano funzionali e le partite ce le perdevi invece che vincerle o pareggiarle , perchè era così in quel campionato me lo chiedi oggi devo dirti che è il contrario,in quel momento era così oggi nn più…Francamente nn ricordo cosa posso aver scritto di Emil ma mi ricordo cosa ne pensavo dopo la prima stagione a metà della seconda all inizio di questa ,nn è passato così tanto tempo ! Sfortuna vuole El-C che sono un nemico giurato dl prestigioso dell eccellente e ribadisco un concetto che mi sta venendo a noia ripetere , Emil ha delle qualità; si ,ce le ha , le aveva anche 2 anni fa,che queste lo rendessero un prospetto da trasformare in asset da 20 M mai nella vita, può andar a giocare in una squadra metropolitana cn ambizioni ? Ci giocano, Pau Lopez ,Meret,Ospina nn vedo perchè nn possa farlo lui ? Può migliorare ? Pr me è già migliorato cl lavoro, ha più forza nelle gambe giocando ha anche sommato esperienze ma ci sono aspetti che determinano il tuo livello che sono legati a degl intangibles … quel “C” che ti rende un rigorista inffalibile quando hai già vinto e na pippa quando è decisivo ad esempio,un qualcosa che ti rende da potenzialmente forte all esserlo in modo compiuto,x me nn ce l ha ,nn l ha mai avuto ma può diventare un calciatore solido ,quindi pr chiarire 20M pr un portiere che nn proietto potenzialmente come fenomenale e il parametro è Manuel Neuer alla stessa età ..Immagino che posso averlo proiettato in una ipotetica Top dei migliori in Italia in x anni e fosse completamente scollegato dl valore attribuito al cartellino….le sue skills m affascinavano in prospettiva ma quando si tratta d intangibles nn hai sicurezze ci siano efettivamente a volte è una percezione che si ha, ma si sbaglia ma questo te lo dice solo il tempo e il campo….

  26. Bravo Osch mi associo, infatti quello che volevo far capire è che il mo riferimento su Audero era riferito solo alla partita con il cagliari dopodichè non è sostituendo il portiere che cambi più di tanto la nostra classifica. I valori di una squadra si espandono dai titolari alla panchina. Con un proprietario che pensa solo a fare profitto cosa vuoi che importi a fine campionato un nono decimo o undicesimo posto. Tolto le prime sei squadre che contano il resto per la FIGC conta quasi zero e al momento ( nonostante chi non sopportiamo) siamo più o meno in linea con le aspettative per una società che vive in un contesto di anziani e con due squadre cittadine. Il resto come detto nel commento precedente è noia.

    • Io invece mi riferisco alla macchina della propaganda dl nostro calcio dove dicono tutto e il contrario di tutto senza pudore contando sul fatto che i tifosi nn hanno un quadro generale e ti vendono lavatrici pr automobili… Io però credo che se i due giocatori su cui hai investito di più sono Audero e Jancto considerato le plusvalenze che hai fatto ci siano ipotesi di reato concrete ,il punto è qualità prezzo poi è chiaro che i ragazzi nn ne hanno colpa e anzi devono combattere cn delle aspettative troppo alte e li danneggia, se fossero costati alla società quello che era lecito staremmo parlando in tutt altro dl resto chi paga una 500 per una ferrari e poi è soddisfatto che raggiunge gl 80 km/h in 3 minuti ? ma se paghi una 500 come un triciclo chi se ne frega e tanta roba che ti porta in giro senza dover pedalare … così si capisce meglio ?

        • Be se lo sommassi a che so ad un 6/7mo monte ingaggi ? Sarebbe una richiesta lecita ..Ma dato che hai il 14cesimo il 10cimo posto è in linea cn le aspettatve immagino ?

          • ooohhhh,

            sorry, mi pareva che Ranieri sia intorno alla sesta o settima posizione. Non trovo più il ranking…..

            • Osch Ranieri forse si nn saprei ? ma il monte ingaggi della rosa è il 14cesimo … In fondo in campo ci vanno i calciatori, quanto influisce un allenatore in punti ?

              • Lo stesso potrebbe valere per un portiere o sbaglio…
                Ma in punti un allenatore..se “sbaglia” formazione, cambi, modulo, strategia.…

                Mik è un discorso academico o quasi

              • PassavoPerCaso -

                Mi intrometto. Magari sbaglio ma ritengo l’allenatore il singolo piu’ importante di una rosa.
                Ora “i giocatori” contano di piu’ dell’allenatore, ma i giocatori sono 11 (piu’ le riserve).

                Se mi dite se preferisco un ottimo allenatore o un ottimo terzino destro prendo l’ottimo allenatore.

                • Osch è accademico hai ragione perchè sono teorie ,il fatto che Ranieri abbia vinto una Premier cn una squadra di seconda o terza fascia ,nn significa che possa ripetersi e nessuno sa se Emil in una squadra più forte nn possa performare a livelli più alti,,,,Io parlo di percezione plausibile …Ma resta che ho rispetto della tua opinione e la considero altrettanto plausibile, nn è che dici che se li allenassi io sarebbe uguale e io nn dico che Emil nn ha le qualità pr fare la serie A …

                  • Amen! Ranieri per quel poco che capisco ha fatto grandi cose. Adesso, che allena da noi, posso vederlo un pò da vicino e ti leggo sempre con molto Interesse in tema tattica, modulo. Ne sai molto ma molto più die me. Ho solo l’ Impressione che Ranieri non sfrutta tutto il suo e il potenziale della squadra. Non so perchè ma non riesco a togliermi questa sensazione

  27. Nuovamente concordo con Osch non sempre chi investe per fare plusvalenze riesce nel giochino infatti il calcio non è una scienza esatta. Ripeto con questo soggetto è già grasso che cola se rimani in serie A dopodiché vedremo come finiranno i concordati. Quest’ultima parte è quella che conta per la sopravvivenza della società.

  28. “se fossero costati alla società quello che era lecito staremmo parlando in tutt altro dl resto chi paga una 500 per una ferrari e poi è soddisfatto che raggiunge gl 80 km/h in 3 minuti ? ma se paghi una 500 come un triciclo chi se ne frega e tanta roba che ti porta in giro senza dover pedalare … così si capisce meglio ?”

    Perdonami MIK ma il tuo paragone mi sembra abbastanza senza senso…
    Una 500 è e rimarrà una 500, una Ferrari è e rimarrà una Ferrari, un triciclo è e rimarrà un triciclo, di qui non si scappa!
    Audero l’hai comprato e pagato come una Ferrari sperando che un domani valga quanto tre Ferrari messe assieme, ma senza avere certezze in tal senso, mi sembra tutto molto chiaro e logico…
    Ci hanno provato, probabilmente Audero non diventerà un portiere da top team e forse sarà già un autentico miracolo se riuscirai ad andarci in pari ma per questo non mi sento di sparare sulla società, si chiama rischio d’impresa…
    Posso darti più ragione su Jankto, che già nell’Udinese non è che avesse fatto bene, quello si che è stato un investimento davvero azzardatissimo e con ogni probabilità ormai fallito dal punto di vista economico…

    • Audero l hanno pagato quello che serviva alla Juve pr fr quadrare i conti nl proprio bilancio e che pr noi fosse una probabile minusvalenza era ampiamente preventivato, stesso discorso pr Jancto basta analizzarne le traiettorie,avevamo prestato lo stesso servizio all’Inter cn l aquisizione di Bonazzoli e Rocca direttamente dl settore giovanile pr una cifra monstre in quel periodo storico un operazione che si chiuse definitivamente cn il passaggio di Skriniar ai nerazzurri e Caprari a Genova…Ora il rischio d impresa è la responsabilità diretta dell imprenditore verso l impresa che dirige,così pr divagare pr evitarlo c è chi nomina degli AD…Cmq immagino d aver capito cosa intendessi e si sarebbe ragionevole in un altro universo dove essere onesti fosse un pregio…

  29. PPC tu puoi intrometterti sempre …Il Coaching staff è l anima d una squadra la società intesa come lavoro logistico e la tifoseria sono il cuore la sua identità , il singolo calciatore è un semplice strumento se nn è parte della squadra e nn si sente rappresentante d un identità sociale … Fateci caso quando si parla di squadre dalla forte identità nl gioco si parla anche di squadre che rappresentano delle cumunità sociali ben delineate in linea di massima ,penso ad esempio al A.Bilbao che è un caso ovviamente estremo ,ma il tifo e anche una forma di appartenenza sociale d integrazione, io sono un blucerchiato di terza generazione ma rispetto a un pennuto sono diverso e lo rivendico,sono loro quelli della maglia sudata e della stella ogni Perdomo di ferragosto…Io penso ai Brady Becccalossi(pr fortuna nn me lo ricordo) Matteoli,Mancio.Ortega a Mantovani che gli stranieri che prendeva o erano capitani delle loro nazionali ho avevano vinto il pallone d oro o giù di li…Ricordo le sventagliate d esterno di Veron della finta cn cui faceva sempre scorrere la palla Cerezo alle sforbiciate di Platt alla forza fisica di Gullit la classe di Evani e Dossena ma anche della generosità dei Pari e Lombardo dell immensa coppia Pietro e Moreno dl mitico Loris Pradella ma anche di Chiorri e Degiorgis Vullo Roselli e Bellotto e Scanziani ,della buon anima Ciro Pezzella dl capitano Mauro Ferroni,se chi giocasse cn la nostra maglia sapesse che deve onorare questa gente qui che sono fortunati a giocare pr questa tifoseria ed è un dovere metter la gamba ma anche nn accontentarsi dl passaggino dl 6 in pagella …A me vien male quando vedo che giochiamo sulle seconde palle e che c è in rosa Vasco,come mi è venuta una mezza sincope a certe manovre di mercato,ma cerco d esser ragionevole cn questa società uno come Ranieri mi tutela e nn me ne frega na pippa se guadagna come uno che deve vincere lo scudetto se mi tiene in serie A sin che qualcuno nn ci compri,perchè in B la zecca nn ce la scolliamo più di dosso…

  30. Ho letto con attenzione il commento di MIK e, al di là del viaggio onirico tra i tanti nomi e le qualità che caratterizzavano giocatori di un tempo ormai perduto, vorrei soffermarmi sul capoverso finale nel quale sta tutta la realtà e concretezza della nostra squadra e società. Se, come sembra dai risultati, Ranieri ci garantisce la serie A, non conta che il suo “onorario” sia alto ma il risultato che si ottiene. Cioè, per dirla tutta, si spende magari un milione di euro in più per l’ingaggio di Ranieri ma se ne risparmiamo decine per quello che sarebbe il disastro economico della retrocessione. Quindi, dipendesse da me, continuerei così considerando i rischi che abbiamo corso nel recente passato e pazienza se con vediamo bel calcio e arriviamo decimo o undicesimi anzichè ottavi o noni. Cosa cambierebbe? L’unica cosa da fare è aspettare che succeda qualcosa per il cambio di proprietà perchè, come diceva il grande Eduardo, “Ha da passà ‘a nuttata”

  31. Ciao Roberto perdona la mia curiosità, ma abdichi dalla visione della partita ( ovviamente la nostra ) perchè il gioco noioso del mister ti annoia, o patisci inverosibilmente l’esito finale? Dopodichè ti pongo un quesito ed è questo: nella vita bisogna quando è necessario assumersi dei rischi, quindi cambiando allenatore con lo stesso targhet di squadra rischieresti di retrocedere per provare ad ottenere un gioco leggermente superiore a quello attuale? Ti dico il mio punto di vista, con un campionato così deludente dal punto di vista tecnico anche con un Ballardini di turno le probabilità che ciò avvenga sia pari allo zero virgola.

  32. Ciao Luigi,
    domenica ho interrotto la visione della partita perchè il non gioco della Samp si univa al fatto che stavamo perdendo con il Real…Cagliari. E per me queste cosse sono insopportabili. Ma in genere è vero che soffro perchè non sopporto che la Samp perda e quindi non vedendo lenisco il patimento e penso che le cose possano cambiare, cosa che non avviene se guardo e scorgo l’impotenza della squadra. Comprendo che questo pensiero contorto dovrei farlo davanti ad uno strizzacervelli. Ma non si può cambiare ciò che è così fortemente umorale.
    Per quel che riguarda l’allenatore confermo quello che ho scritto anche in considerazione del fatto che ne abbiamo provato diversi che ci avrebbero portati alla retrocessione non ultimo quello che sembrava un fenomeno a Roma e continuando veramente per noi sarebbe stata serie B come stava avvenendo, sempre con lui, proprio a Cagliari. E allora concludendo c’è solo una cosa da bramare e cioè che abbia ragione Parodi e che il giudice ci dia una mano e quindi si potrà programmare qualcosa di diverso. Per ora decimo, nono, undicesimo, dodicesimo posto è tutto uguale. Basta stare nella massima serie. Il bel gioco verrà…

  33. Carissimo Roberto apprezzo con piacere che nell’ultima analisi il tuo pensiero si associ a quello che ho scritto precedentemente ovvero grasso che cola di questi tempi il mantenimento della categoria e i “famosi” concordati. Sempre bello interagire a prescindere dalle idee censurando sempre chi oltrepassa i limiti.

  34. È stata una settimana pesante. Abbiamo buttato due punti che ci avrebbero praticamente messo in salvo con 12 giornate d’anticipo.
    Ora una partita tradizionalmente ostica, contro una squadra che soffriamo (vedasi gara d’andata).
    Speriamo bene.
    In termini prospettici io credo che l’unica possibilità di uscire da questa assordante mediocrità sia il cambio di proprietà (tanto auspicata).
    Ma su questo possiamo solo sommessamente pregare

  35. ragazzi toccatevi le palle e mandatemi pure affanculo ma io vivo gia’ nel terrore del prossimo anno perche’ in questo ritengo la salvezza sia ragionevole…le nostre retrocessioni sono avvenute nel 66, 77, 99 e 11, il prossimo anno calcistico e’ 22…prego anche per quello, per superarlo indenne

    • ok…attacco cn le avi maria già da oggi 10 tutte le sere dopo youporn e fatto sfogare il bastardo sulle gomme dl vicino pennuto….

    • Modernist359 -

      Condivido quello che dici perché io sono un fanatico di numeri, cabale, tradizioni etc etc, però, in prospettiva futura, è vero che negli anni con i numeri finali gemelli siamo retrocessi, ma ci sono state anche delle eccezioni nella nostra storia 1955 e 1988 rispettivamente piazzati al 9 e 4 posto….speriamo bene dai!!!

    • Andando sul sicuro se Centofanti facesse l’allenatore saremmo piu’ che a posto come capigliatura…..si parla di Mikhailovic

Lascia un commento

Powered by themekiller.com