0-2 SAMP. SPEZZATE LE RENI ALLA SALERNITANA. D’AVERSA SALVA LE NATICHE (ALMENO PER ORA)

60

Meritata vittoria della Sampdoria all’Arechi di Salerno. D’Aversa, confermato un paio di settimane fa da Ferrero, porta a casa 3 punti importantissimi e prosegue (almeno per il momento) la sua avventura sulla panchina della Sampdoria, allungando la sua striscia di vittorie in campionato: ora siamo a 4 in 35 partite.

Il match.

Anche oggi il bel calcio si p visto da un’altra parte, non certo allo stadio in cui è scesa in campo la squadra blucerchiata. Ma di questi tempi aridi c’è poco da fare gli esteti, piuttosto mettere fieno in cascina per arrivare al traguardo non semplice della salvezza.
Di fronte alla Samp una Salernitana a tratti imbarazzante. Non c’è da stupirsi se anche Colantuono verrà fatto saltare nelle prossime ore come un tappo a Capodanno.
Il basso livello di campani è imbarazzante per la serie A, e soprattutto ingiusto nei confronti di una delle tifoserie più calde del nostro campionato.
Nel primo tempo la Salernitana schiera la coppia d’attacco Duric-Gondo: la sfida improba è trovare un attacco più scarso nella storia del nostro campionato, dal dopoguerra ad oggi.
La Sampdoria, almeno nel primo tempo, fa il suo. Siamo più forti e lo dimostriamo tenendo il pallino del gioco e avvicinandoci alla rete in più occasioni, in particolare con Candreva e con Caputo. Meritiamo il vantaggio, e lo troviamo in un modo fortunoso. Al 40′ corner battuto corto dalla Sampdoria. Scambio Verre-Candreva, cross dell’esterno blucerchiato che trova la deviazione di chiappa di Di Tacchio nella propria porta. Per la Samp un vero e proprio colpo di culo che ci regala il (meritato) 0-1.
Tre minuti dopo, contropiede della Samp che sfrutta una regalìa colossale dei padroni di casa. Il tiro di Ribery, su sviluppi di un corner,  è ribattuto e i blucerchiati ripartono verso la porta avversaria con un clamoroso 4 vs 1. Praterie sterminate senza avversari, scene che di solito si vedono al 96′ minuto, quando la squadra in svantaggio si butta in avanti alla disperata. Ma che all’Arechi, evidentemente, sono il pane quotidiano già nella prima parte di gara.

Quaglia palla al piede serve facile il liberissimo Candreva sulla destra. L’esterno batte il portiere avversario per il raddoppio.0-2.
Nella ripresa iniziamo a difenderci. La Salernitana attacca ma combina ben poco. L’occasione migliore arriva al 53′: Ribery, da corner, mette al centro con la palla che trova Ranieri sul secondo palo. Tiro in acrobazia di sinistro del giocatore campano e grandissima risposta in tuffo di Audero che salva la porta. Grande merito ad Audero, dopo settimane difficili evita un gol che poteva riaprire il match.
Poi girandola di cambi, numerosi cross in area doriana, ma Colley, Thorsby, Ferrari (ottimo) e Dragusin nel finale ribattono colpo su colpo.

La Salernitana con un gioco quanto mai confusionario non riesce più a rendersi pericolosa e noi portiamo a casa tre punti di estrema importanza. Saliamo in classifica a quota 12 e superiamo lo Spezia. Ci sfugge però il Venezia, che vince a sorpresa a Bologna e sale a quota 15.
Intanto i 3 punti conquistati salvano le chiappe a D’Aversa. Ma la sensazione è che il tecnico dovrà dare un’ulteriore risposta sul campo sabato pomeriggio contro il Verona. La vittoria di oggi è stata meritata ma non del tutto convincente, anche per il livello veramente basso degli avversari.
Comunque sia, portiamo a casa i tre punti: almeno per oggi stiamo sereni.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

60 commenti

  1. Vittoria importante…naturalmente. La sensazione, che la Samp sia troppo fragile per un percorso tranquillo persiste ostinatamente. Per fortuna la Salernitana è scarsissima. Non sono sereno. Augello…che cosa gli é successo? Bloccato, termine fin troppo eufemistico.

    • Abbiamo rischiato grosso anche oggi ,la vittoria è meritata ma la sblocchiamo solo pr un episodio e nn decolliamo mai come personalità, il solo Ribery nei primi 10 minuti dl secondo tempo ci costringe negl ultimi 20 mt di campo… Ma si è vista la voglia anche di soffrire d andar anche sulla palla sporca da parte di tutti,la sensazione e che Ferrari agonisticamente abbia dato una grossa mano e Verre facendo più la mezz ala che il 4to di centrocampo anche,quando veniva dentro al campo basso a ricevere palla ha permesso spaziature migliori e tolto pressione sulla nostra line up difensiva ,sgravando anche Caputo e Quagliarella dl dover allargare il campo ad ogni rilancio d azione…Chi è subentrato ha dato contributo chi più chi meno,Chabot ad esempio è stato al centro di tanti duelli,ho visto su un sito un voto negativo e nn ne ho capito il motivo ? poi uno positivo su Askilsen che ha fatto il suo ma di sicuro ha contribuito meno anche pr via della posizione in campo… Cmq 3 punti d oro ,cl Verona però pr fare dei punti bisogna alzare il livello, nell articolo hanno ragione questa Salernitana di oggi era una squadra che nn aveva da dire niente , nn pressava nn allargava il campo nn ha mai cercato la profondità ,una grandinata di spioventi in area ,solo il vecchio Frank è poco pr restare in serie A … A Salerno hanno bisogno di un piano C rispetto alle prime gare cn Castori sono peggiorati

      • Purtroppo la cosa più positiva è una triste constatazione, siamo più forti della Salernitana. Il Venezia, l‘ Empoli, che prima mettevo nella griglia delle ultime tre, fino a qua fanno un bel campionato. Le altre candidature per scendere sono li nei nostri dintorni

        • il campionato e lungo,l anno scorso il Benevento girò alla boa cn più di 20 punti Osch, il Venezia nn ha volumi di gioco pr continuare cn questo passo(media punti), a me preoccupano quelli noi siamo bassi come volumi ben sotto la 12/13 pos che ti fa star tranquillo , pr quello inssisto che se giochi così devi aver rotazioni più lunghe pr aver contributo anche da chi è seduto quando iniziano le partite,Silver ha ragione a noi serve un attaccante dalla panchina che alzi i volumi dell attacco,contrasti secondi di possesso palla e magari anche qualche gol …Io vorrei veder Trimboli e Yepes esordire perchè su pochi o pochissimi minuti anche loro possono contribuire come ha rischiatodi farlo Ciervo cl Bologna,si vede che quest’ultimo e leggero pr la categoria ma sui 10 minuti dove fa solo la fase offensiva il ragazzo la tocca bene la palla e quindi ti può dare qual cosa,i giovani bisogna aspettarli ma dargli anche le migliori opportunità pr prendere confidenza cn la categoria,nn bisogna aspettarsi che salvino la baracca,ma inssisto noi in Primavera abbiamo DiStefano che è pronto,in gare come ieri nel finale ti può dare di più che un attaccante spremuto che in di pr se nn ha cmq la forza nelle gambe pr andar via di forza palla al piede..Ovvio però che sin che prendi gol nei primi 20 minuti è un disastro, la formazione iniziale è determinante e quella l abbiamo quasi sempre sbagliata troppi gol troppo presto…

          • PassavoPerCaso -

            Ieri mi dicevo: primo obiettivo non prendere goal nei primi 20′, secondo obiettivo farne uno nei primo 45.
            Mi hanno ascoltato 🙂

            Mi domando quanto delle nostre prestazioni orrende sia dovuto a questioni di testa (scarsa sicurezza? nervosismo?) Ieri ho visto Candreva e FQ27 non capirsi su un passaggio da 5m… Ho visto Candreva fare un colpo di tacco invece di un cross facile, e altri errori che gente con la testa sgombra non farebbe.

            Serve davvero fare punti col verona. Anche uno, ma meglio tre.

            • PpC , concordo sul fatto che se invece di regalargli un gol nei primi 20 e magari passi in vantaggio aumentano le possibilità di vincere o nn perdere …Ma il problema nn è l autostima ma che nn c è nessuno che gioca off the ball,l azione che descrivi è sostanzialmente il nostro problema nn è che nn si capiscono ,semplicemente noi nn giochiamo quel tipo di palla ,fatta eccezione di Berezinsky …è uno dei motivi pr cui siamo 4 ultimi cn i i regali nei primi 20 minuti e che pressi a 3 mt dalla palla…Abbiamo vinto era la cosa più importante ,sotto cl Verona che è alla nostra portata anche se si gioca male…Poi magari si riesce a fare un analisi più equilibrata io sono felice pr i 3 punti ma nn mi fido dl futuro la gara cl Toro mi ha bruciato…

              • PassavoPerCaso -

                Si capisco, ma giocatori da movimento off the ball li abbiamo. Perche’ non lo fanno?

                Cioe’, diciamocelo, la capacita’ di muoversi e’ proprio il punto forte di Caputo e FQ27, perche’ non lo fanno? Daversa non glielo chiede (non ci credo), o forse c’e’ qualcosa nella testa che blocca le gambe?

                Comunque guardando il calendario avuto non siamo posi COSI male (scongiuri). Siamo in basso ma abbiamo giocato gia’ con le prime 4 e con la Juve. Per paragone i polli ancora devono vedersela con Atalanta, Milan e Juventus.

                Poi certo le partite “abbordabili” le devi abbordare e far punti, se no resti sotto lo stesso.

                Altro punto da valutare, tra il Verona (10mo) e lo Spezia (quartultimo) ci sono solo 5 punti. Ci sono otto squadre in 5 punti, e’ chiaro che con una classifica cosi corta e’ facile fare salti, bastano due episodi.
                Questo non vuol dire stare tranquilli, o che tutto va bene (ci mancherebbe) ma vuol essere un modo per tranquilizzarsi un po’.

                Sotto col Verona e incrociamo le dita.

  2. Ben vengano i tre punti di oggi ma, dopo un primo tempo giocato discretamente, ho visto nella ripresa una brutta Samp schiacciata nella propria metà campo , qualcosa di simile al secondo tempo con lo Spezia.
    Considerando che contro una Salernitana veramente scarsa, ci hanno tenuto a galla le parate di Audero, non mi sento per nulla tranquillo per quanto riguarda il percorso salvezza.

  3. si deve provare, non so come, a battere il verona…se vogliamo salvarci bisogna far punti nelle prossime sei partite contro di loro, piccioni e venezia perche’ contro roma, lazio e viola la vedo dura

  4. -28 alla meta.
    Partita vinta, ma come successo anche in altre occasioni, autogoal per sbloccarla!
    Il livello della Salernitana era davvero basso, e noi comunque non abbiamo brillato, per cui bene i 3 punti e stop e vedremo già sabato se la squadra sta migliorando oppure farà fatica.

    • PassavoPerCaso -

      Ciao Evo,

      E’ parsa anche a me una vittoria alla Ranieri. Comunque tre punti son tre punti, e meglio prenderli senza brillare che brillare e non farli.
      Ricordiamoci che potevamo essere a 9 punti…

  5. La sofferenza non è certo finita. Vediamo le cose buone. La squadra si è impegnata ed ha combattuto con più grinta e determinazione. Mi è piaciuto molto il ritorno di Verre, forse è l’unico centrocampista che sa giocare, veramente, al calcio, gli altri vanno bene a combattere come Thorsby che se marca l’avversario più pericoloso è ottimo. Ferrrari, ritorno in campo con grinta e determinazione anche lui mi è piaciuto molto. La conferma di Candreva goleador. Veniamo alle cose cattive, oggi poche. Gli attaccanti non segnano. Oggi due tiri del Capitano e due di Caputo (bello il gol ma in millimetrico fuorigioco). Hanno disputato, comunque, una buona gara. Concludo. Cosa ha Gabbiadini? Cedere anche in prestito Torregrossa e sostituirlo con un attaccante….sano!!

  6. Dimmi cos’è
    che ci fa sentire amici amici anche se non ci conosciamo
    Grazie R…
    Che ci fai piangere abbracciati ancora

    Oggi sono velenoso perché quelli erano già al : Aprite le porte…”

  7. Ciao Roberto mi fai sorridere ma loro sono questi non cambieranno mai da generazioni in generazioni. Ciao Silverfox se fossi un dirigente di una qualsiasi squadra di calcio compreresti un giocatore fermo da quasi un’anno? Aneddoto veloce: scambio due chiacchiere con Marcello Lippi e altre vecchie glorie e sapete cosa mi racconta sul personaggio che tutti amiamo alla follia? Entro sulla soglia di Bogliasco e me lo ritrovo davanti e mi sento dire scusi ma lei chi è? Risposta: chi è lei non chi sono io. Che tragedia umana.

  8. PassavoPerCaso -

    Puntuali come un commento idiota di uno dei POST, ecco le pagelle.

    Audero: 7 Finalmente! E che caspita.
    Beres: 6,5 Giallo idiota
    Ferrari 6,5 MA e’ di cristallo?
    Colley 7,5 Oggi versione Zar
    Augello 6 Non si vede. Bene.
    Chabot 6,5 Mezzo punto in piu’ per l’ammonizione. Ci vuole uno che vada a minacciare le mascelle altrui. Basta bravi ragazzi, bravissimo. Ne avesse stesi 4 con tanto di denti saltati *nel tunnel* sarebbe da 8.
    Dragusin 6 SISL

    Ekdal 6,5 palla in cassaforte
    Thorsby 7 Annulla lo sfregiato cliente di minorenni, e quasi segna.
    Verre 5,5 faccia di piu’
    Candreva 6,5 PEccato per le sbavature da presunzione (TACCO?!). Possono costare care.
    Askildsen 6 Picchia.

    FQ27 6 Si impegna e getta lapsugna con gran dignita’.
    Caputo 5. Il fuorigioco di testa e’ una prima.
    Gabbia sv

    ___________________________________________________
    Ancora una volta attacco a secco, contro una delle difese piu’ scarse della serie A. Non vedere che c’e’ qualche problema mi pare folle. Dacoso deve lavorarci.
    Tre punti d’oro ma la manovra offensiva sembra essere quasi casuale.
    Mi piace invece l’atteggiamento dei difensori che vanno sempre a cercare l’anticipo.
    Vittoria molto alla Ranieri comunque.
    PS. Ma uno scambio Ranieri Augello? Ieri non c’era paragone.
    PPS. L’altro Ranieri ha stirato il MAN U con il Watford.
    PPPS. Ma i polli che si vedevano in EL? Si salveranno perche’ sono piu’ culo che anima. Ma quanto fanno ridere?

    • Ciao PPC come sempre condivido i tuoi voti, questa volta ho alcuni appunti. Il 6 di Augello e fin generoso. Ha spinto bene a sinistra meglio del solito ma, l’unico grande pericolo il tiro di Ranieri con grande parata di Audero è nato perchè lui non era attento in marcatura, poteva cambiare la partita. Poi non condivido nè Verre (ha fatto un primo tempo di qualità) nè il 5 di Caputo che nel primo tempo specialmente ha fermato con classe almeno tre palle in area avversaria con schiena alla porta propiziando azioni da gol. Non è colpa sua se prima Candreva ha sbgliato e poi il capitano si è fatto ribattere due tiri. Non dimentichiamo il bel gol annullato per un pelo di….di farfalla. Comnunque ciao e a presto

      • PassavoPerCaso -

        Non so silver, magari sono stato troppo duro con Caputo, ma alla fine i goal per un attaccante di quel tipo sono una parte importante della valutazione.
        Il goal alla fine e’ stato annullato (concordo fuorigioco di testa e’ la prima volta che lo vedo) pero’ insomma: zero goal.

  9. Soddisfatto del risulato, meno della prestazione. Ho avuto la sensazione che questa partita potesse riaprirsi da un momento all’altro. Alla fine abbiamo vinto. Merito degli episodi, senza dubbio, ma la vittoria è arrivata. Ed è la sola cosa importante.

    Raggiungere la salvezza resta difficilissimo. E le prossime partite mi sembrano tutte complesse sulla carta.

    VERONA
    fiorentina
    LAZIO
    merde
    VENEZIA
    roma

    Fare sei punti nelle prossime sei partite sarebbe tanto per il nostro livello attuale, ma assolutamente inutile per quanto riguarda la corsa salvezza.

    Il Verona va come un treno, e non credo che l’Hellas possa farci la carità.

    La Violadimerda pure. Ha Vlahovic che vede la porta enorme, non confiderei sulla possibilità di sbancare il Franchi.

    La Lazio che ve lo dico a fare… storicamente è la nostra bestia nera. Non conto di batterla in casa per due anni di fila, anche se vorrei perché mi stanno sul belino sia Sarri che Lotito.

    Le merde fanno storia a sé in ogni derby: loro ci vanno carichi come molle, noi molli come panizze. In uno stadio che vedrà una loro maggioranza schiacciante e senza i nostri Ultras a fare tifo e coreografie la vedo male.

    Il Venezia è la rivelazione di questo campionato. Ha mostrato di avere un paio di buone individualità e secondo me è avviata a una salvezza tranquilla.

    La Roma non confido di poterla battere. Semplicemente la differenza di valori in campo è troppa.

    Boh… non so cosa pensare. Mancano 28 punti alla salvezza. La strada è lunghissima. E la sola cosa che può salvarci è avere fiducia. Dobbiamo sperare che la squadra inizi a mettersi in testa che ha i mezzi per fare meglio di quanto ha mostrato dopo la batosta col Napoli. Non voglio che quella parata di Ospina sia il crocevia della nostra stagione e, a conti fatti, della nostra esistenza. Perché se retrocediamo questa volta è merda nei panetti.

    • Caro Furente, sei una Cassandra mica da ridere. Leggendi i tuoi commenti megli cedere il titolo di serie A ad altra squadra. Se qualcuno ce lo compra, come ha fatto il nano malefico con la squadra femminile, lo stesso è anche capace di venderlo. A parte gli scherzi sei troppo pessimista. Abbiamo tre partite alla portata: Verona, Venezia e i cugini (visto con la Roma valgono molto meno della Salernitana) Una proibitiva a Firenze e due da sorpresa con le romane. Certo è indispensabile che i vari Verre, Gabbiadini e C. stiano bene fisicamente. A Salerno è basta un Verre al 50% per far vedere delle geometrie dimenticate. Speriamo in bene. Un caro saluto

      • Silver, mi pare di capire che tu non conosca bene il termine “Cassandra”.

        Nella mitologia greca era la figlia di Priamo, re di Troia. Aveva il dono della profezia, ma avendo respinto il dio Apollo fu punita con una maledezione singolare: predire il vero senza essere mai creduta.

        Diciamo che è un termine che si dovrebbe applicare a posteriori, a gente che aveva previsto qualcosa di effettivamente nefasto senza essere creduta.

        Nel qual caso spero solo di essere un pessimista e non una Cassandra. Perché allora tr sei mesi saremo qui a parlare di B e rifondazione.

        Ti auguro una buona giornata.

        • Sapevo chi era Cassndra. Il mio era un modo di dire. Pessimista va meglio ma, sono certo che è solo scaramanzia da parte tua, OK?

          • Mettiamola così. Diciamo che il mio modo di vivere la Sampdoria dovrebbe prevedere almeno trenta gocce di Lexotan al giorno per rendermi normale.

  10. Ero sicuro di vincere, o meglio:
    se avessimo perso contro quella che reputo la peggiore squadra della serie A voleva dire che questa SAMPDORIA è completamente priva di dignità e di orgoglio, che i giocatori non hanno un minimo di attaccamento alla maglia e di rispetto verso i tifosi, ed era un’eventualità alla quale non volevo credere, sono contento di averci visto giusto…
    Per il prosieguo della stagione io resto fiducioso e moderatamente tranquillo, continuo a considerare questo organico assolutamente in grado di centrare l’obiettivo confidando ovviamente che si possa tornare a vedere la squadra delle prime 4/5 giornate e che, condizione primaria e fondamentale, ci sia unità d’intenti e compattezza tra società, squadra e mister…

    • Ciao El,
      cerco d`essere ottimista ma non ci riesco. Il mister, come dici, ci ha fatto vedere un paio di buone gare ma resto molto scettico che in un contesto salvezza abbia le competenze le skills per dare una carica motivazionale al gruppo.

      Vedremo. Intano anche un pareggio col lanciatissimo Verona sarebbe un bel segnale

    • purtroppo in tutte le partite, anche in quelle buone, ho visto i reparti slacciati tra di loro, che comprende un`ulteriore vulnerabilità.

  11. Coi recuperi di damsgaard e gabbia e l’arrivo _si spera…_ di un attaccante di peso a gennaio non dovremmo fare troppa fatica a metterne 3 dietro. Quello che mi preoccupa ê che il Verme rimanga ancora in plancia di comando tanto tempo prolungando quest’agonia.

    • Qui ci sono le mie perplessità:

      1 – Non credo che Damsgaard tornerà in campo con la maglia della Sampdoria;
      2 – Gabbiadini lo vedo in difficoltà. Mi auguro recuperi al più presto.
      3 – Non credo che ci siano soldi per fare mercato perché…
      4 – … il Verme resterà saldamente al timone fino al momento di sbattere sugli scogli.

      • Eh … ovviamente i miei sono solo auspici….io ci spero….in Gabbia io cmq credo sempre…alla fine un assist, una punizione, un sinistro dei suoi ….alla fine dell’anno possono valere punti salvezza…speriamo non finisca come Ramirez l’anno scorso.

  12. e cenua cenua merda lalalalalla’…cia roberto 48…odiarli sin da piccoli e’ cosa buona e giusta…giunga a tutti voi gradito il mio commento tecnico…lasciamogl tutti i loro murales di merda, arriviamo quartultimi e loro terzultimi e vado a piedi alla guardia partendo da casa mia a principe, da ateo…scusate lo sproloquio ma per chi vive a genova tra zangrillo, bassetti, i 777, i murales, la stella a breve ci hanno fatto venire l’ orchite

    • Ma se qualcuno li “correggesse” quei schifosi disegni non sarebbe male.Pensa che eco avrebbe in citta’…..uno spettacolo.D’ altronde la scalinata Montaldo ce l’hanno coperta nuovamente e allora ….avanti.

      • Hanno coperto più volte i colori blucerchiati dalle vecchie biglietterie (quelle vicino alla Sud). Continuano a coprire il ponte su Corso Europa (quello vicino all’AC Hotel). Se arrivano prima loro su un muro ok, sennò… lo coprono. Per non parlare dello scempio a Nervi: coperti dal porticciolo dei bei disegni che erano stati fatti in occasione dell’Euroflora, e copertura del manufatto proprio sulla passeggiata. Poi ognuno sarà testimone dei luoghi che vede e frequenta.
        Non esiste alcuna situazione simmetrica: fanno obiettivamente cagare. Le persone non sono tutte uguali. Gli Stati non sono tutti uguali. Le tifoserie non sono tutte uguali.

      • si sentinel…standing ovation per te…loro possono fare i cazzi che vogliono e noi dobbiamo abbozzare…se lasciano i murales andrei nella nord quando gioca la samp solo per pisciare su quello dedicato a scoglio, ci sara’ sicuramente conoscendoli…e’ morto? chi se ne frega! se mi stai sulle palle da vivo mi stai sulle palle anche da morto…sol per difesa io pungo!motto della contrada dell’ istrice che non a caso ha i nostri 4 magnifici colori

  13. Ciao Solodoria,
    scusami se ti correggo ma ritengo che, anche tra rivali, non ci sia posto per l’odio. Ce n’è già troppo nel mondo e ne vediamo i risultati tutti i giorni. In questi casi mi metto sempre idealmente dall’altra parte e penso a cosa proverei all’idea di essere odiato in qualsiasi situazione della vita. Non sarebbe una cosa piacevole. Diciamo che un sano antagonismo sarebbe la cosa migliore dentro la quale ci stanno due possibilità, la prima, minimalista e più realista, è che noi ci salviamo (sempre) e loro retrocedono in serie B. E ci stanno qualche anno e poi tornano su per replicare all’infinito, quello che Nietzsche definiva “L’ eterno ritorno”. La seconda massimalista e un pò (tanto) fantasiosa è che noi vinciamo lo scudetto e loro arrivano ottavi, cioè fuori dalle coppe. E quelle famose porte rimangono sempre chiuse! E, come direbbe quel personaggio che tanto amiamo (Sic!! qui un pò più di detestare forse ci starebbe ): Je rode er culo.
    Ciao.
    Roberto 48

  14. Ho dimenticato le virgolette sulla parola “amiamo”, ma si è capito che cosa proviamo per l’usurpatore per il quale mi viene da dire: Te possino…Li mortacci tua!!!

  15. Nella vita si può vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto dopodiché ci sono dati oggettivi da cui non puoi sfuggire e li elenco: allenatore scarso portiere che subisce più attacchi di tutta la serie A attaccanti che non possono coesistere e anagraficamente da pensione infortunati cronici passivo di bilancio preoccupante proprietario pieno zeppo di debiti tribunali che aleggiano nel cielo di Bogliasco. cosa ho omesso? Viva gli inguaribili ottimisti.

  16. OSCH – 23 NOVEMBRE 2021 10:12
    “Ciao El,
    cerco d`essere ottimista ma non ci riesco. Il mister, come dici, ci ha fatto vedere un paio di buone gare ma resto molto scettico che in un contesto salvezza abbia le competenze le skills per dare una carica motivazionale al gruppo.

    Vedremo. Intano anche un pareggio col lanciatissimo Verona sarebbe un bel segnale”

    Ciao Osch
    su D’Aversa che dirti…
    Probabilmente non siamo di fronte a un allenatore che farà la storia del calcio,
    difficile immaginarlo in un prossimo futuro seduto sulla panchina del Bayern Monaco o del Manchester City,
    ma credo che nei suoi confronti ci sia un pregiudizio davvero eccessivo,
    si fa notare che l’anno scorso è retrocesso col Parma ( da subentrato…) ma delle due precedenti salvezze ottenute in carrozza sempre con gli emiliani nessuno si ricorda, e con organici non superiori alla SAMPDORIA attuale…
    PER IL MOMENTO, ribadisco, resto assolutamente fiducioso per il raggiungimento del nostro obiettivo ( lo ero persino dopo la gestione Di Francesco ) ma non perchè sia un inguaribile ottimista, semplicemente provo ad analizzare la realtà ( ovviamente dal mio punto di vista…) e non vedo la situazione così allarmante, dopotutto siamo a un terzo del campionato, i margini per migliorare la qualità del nostro gioco e il tempo per aggiustare la classifica di certo non ci mancano…
    Classifica che per me ci penalizza oltremodo perchè non siamo stati bravi nè fortunati a pescare quel jolly che le avversarie invece hanno colto: basti pensare ad Empoli e Sassuolo che sono riuscite nell’impresa di vincere in casa dei gobbi, al Venezia che ha incredibilmente fatto 9 punti tra Fiorentina, Roma e Bologna ( queste ultime due da quanto ho capito decisamente fortunose ), basterebbe sottrarre a queste squadre i punti che hanno conquistato in maniera “imprevedibile” ed ecco che la nostra classifica avrebbe un connotato decisamente meno negativo, confido che entro la fine del girone d’andata potremo anche noi pescare un jolly ( magari con le romane ) e dare un’aggiustata alla nostra graduatoria…
    Ovviamente questo mio pippone alla luce di ciò che è la situazione ad oggi:
    non sono un mulo che va avanti imperterrito per la sua strada e sono prontissimo a cambiare idea qualora la realtà dei fatti me ne desse motivo, se per esempio mi rendessi conto che è D’Aversa il primo problema di questa Samp non avrei problemi ad auspicarne l’immediato esonero…

  17. Sul Mister ovviamente avendolo scelto il residente e lui avendo una linea di comunicazione in linea cn la società, ha molti detrattori in più di quello che sarebbe la norma fisiologica , che sarebbe cmq sopra il 50% ,perchè la rosa a nomi ,nn è da 16simo posto e anche involontariamente un tifoso ha bisogno di qualche d uno cn cui prendersela quando gira male … Detto questo quando giornalisti attendibili affermano o fanno intendere che all interno dl gruppo squadra ci sono confronti accesi ,dove educazione e rispetto vengono dimenticati,diventa lecito anche pensare che nn ci sia armonia, cosa che anche le pietre sanno essere un enorme zavorra pr una squadra ( questo nn significa che poi un ambiente debba necessariamente saltar pr aria ,gira bene un paio di vittorie e finisce a tarallucci e vino ogni discussione )…Invito tutti a guardar le prestazioni dei ragazzi sotto il punto di vista dl contribbuto che è diverso rispetto l unità di misura solita dove prevale l aspetto dell efficenza statistica faccio un esempio un calciatore che ha il compito di contrastare nn è importante quanti ne vince ma quanti ne fa ,la resilienza d una squadra si trova raspando il barile perchè anche un contrasto perso può essere determinante facendo perdere un tempo di gioco all avversario pr tanto un vantaggio accumulato durante un azione ,un contrasto perso a volte evita che un avversario ne metta un altro da solo a porta vuota o davanti al solo portiere o che si sviluppi un contropiede e tanto altro…I calciatori nn sono facili da convincere a quel tipo di sacrificio ,un po’ come nn è facile farli giocare in modo funzionale al risultato ,pr quello un allenatore prima che esser bravo in quello è importante abbia una forte leadership , le partite poco hanno a che vedere cn l allenamento dl punto di vista psicologico,un po’come farsi il bagnetto a casa o a Pieve cn po’di mare,sempre bagno è ma nn la stessa cosa…In questo senso è evidente il Mister sia in dificoltà la squadra è slegata poco resiliente pr l appunto , questo al di là delle evidenti sfortune o presunte tali, cosa significa ? Che giocare partite da ultima spiaggia è una situazione che ci siamo creati da soli sbagliando una striscia di gare che pr valori erano alla nostra portata,dove la mancanza di resilienza è stata evidente la sucessione di episodi negativi ne era ogettiva prova , ora senza farsi false illusioni come nn era stata la gara cn lo Spezia a darci una dimensione nn lo è nemmeno quella cn la Salernitana, quello che va guardato sono i volumi di gioco quindi a quanto distante si difende dall avversario,quanti contrasti ,al possesso palla funzionale e via dicendo…Quando avremo numeri che ci collocheranno a metà classifica se avremo una classifica deficitaria si potrà dire che la rosa era sopravvalutata (overrated) che l allenatore è scarso e via dicendo , al momento si può affermare che nn ha trovato la chiave giusta come leadership o che la squadra in molti elementi nn abbia le motivazioni giuste o entrambe le cose … Da dopo la gara cl Napoli la flessione è stata evidentissima in tutti i volumi di gioco pr giunta ,ci sono stati anche gl errori tecnico individuali che hanno caratterizzato l avvio di stagione e si è creata questa situazione, volevo dire ad EL Cabezon che pur avendo in larga parte tutte le ragioni fatta eccezione pr il Venezia che gli è girato tutto a meraviglia 2 tiri in due partite 6 punti , è l unica squadra pr altro cn volumi più bassi dei nostri che c è davanti ,quindi sostanzialmente sono gl unici ad esser li perchè più fortunati ,d altra parte però noi sti volumi li possiamo portare al livello dl Bologna o dl Verona ,si tratta di come si diceva una volta esser un po’più decisi e precisi ,nn uscire dall azione quando la palla ci supera è curare cn più attenzione la fase di gioco quando la palla la hanno gl altri,Ferrari pr dire nn è che ha fatto chissà che partita ma che mano ci ha dato dl punto di vista agonistico cn la Salernitana ? Verrè anche lui nn è stato efficente ma il muoversi in modo funzionale alla gara ci ha dato qual cosa d importante,certo abbiamo sbloccato su autogol ma si meritava eravamo li profondi nella loro metà campo cn tanti giocatori dopo un paio d azioni pericolosi,quello è un gol di resilienza ,se fossimo stati nella nostra metà campo a cincischiare o peggio a difendere aspettando un contropiede chissà ? Pr tanto vediamo cl Verona e valutiamo le cose anche dl punto di vista del merito come impegno a fare più cose degl avversari in campo , nn solo di qualità presunta perchè un allenatore ha il dovere se nn trova una cosa di tirar fuori l altra …Cn questo a me D’Aversa come allenatore nn dispiace ma è del uomo che c è bisogno pr parafrasarlo ,vedremo se erano parole o c è di più…

  18. Buongiorno El,

    fortuna o no gli altri i punti gli hanno fatti e noi no o forse con l` Empoli in giornata disgraziata. Il mister il primo problema non mi sembra d`essere ma nel contesto ce la lui la prima posizione da cambiare più facilmente in una situazione precaria.
    Spero nelle individualità che ci potrebbero risolvere qualche partita…Candreva in primis, anche Gabbiadini con un colpo dei suoi e Thorsby che con la sua presenza granitica ha costretto all`autogol Di Tacchio. A Caputo ci credo,…

  19. Se la striscia di D’Aversa è di 4 vittorie nelle ultime 35 partite, qualcosa vorrà pur dire……..
    Prendendo un allenatore con questo palmares, non abbiamo certo puntato sul migliore. Infatti, con una squadra discreta, diciamo da metà classifica, stiamo lottando per non retrocedere. Io con quel curriculum non lo avrei mai ingaggiato ma siccome gli allenatori più quotati da noi non vengono perché abbiamo un presidente senza portafoglio, lui era quello più aziendalista e a buon mercato e quello che con noi avrebbe potuto avere la possibilità di rilanciarsi. Cosa che non è avvenuta. Dopo il Bologna per me ci stava l’esonero. Ma siccome i soldi mancano, dobbiamo salvarci con lui o al massimo con Tufano. Come Luigi io la vedo molto molto dura nel 2022. Ma D’Aversa ha i capelli e questo un po’ mi conforta ma stavolta potrebbe anche non bastare. Speriamo che la squadra risponda positivamente e che gli infortunati che rientreranno ci diano quel poco di più che ci serve per salvarci senza farci morire d’infarto. Forza Samp!!

    • (è partito prima che lo completassi)
      Ma poi di nuovo gli americani… banale, preferivo gli sceicchi di una volta.
      O qualche brevissima parentesi come quella del gelataio, per chi se lo ricorda.

      • Ci sono delle pagine sulla Samp che ci marciano cn i clickbait quella del link messo sopra da Osch di tutte è la peggiore … Personalmente preferisco un falso genuino che un autentico falso

      • versace…il versace sbagliato da me definito…come dimenticarlo…aspettiamo solo ora scottanti rivelazioni da renzo parodi magari in esilio sull’ isola di sant’ elena

        • Mi ricordo benissimo SooD volevo citarti… Ed hai capito perfettamente il discorso ,preferisco Napoleon Renzo a Richelieu Luca , il secondo m aspetto sempre che sul polso sotto l orologio abbia un tatuaggio d un pennuto ,tanto ci prova gusto a rigirare il coltello nella piaga,nn è una cosa sana …

  20. Puntuale come la menata del 730 è arrivata la dichiarazione di Parodi, che parla di una cessione entro il 5 Febbraio. Vedete? Stavolta fa le cose precise. Ricordo con sollazzo quando disse, credo la scorsa primavera “la cessione della Sampdoria è questione di giorni, non settimane”. Benissimo: gli diedi tredici giorni di tempo, scaduti i quali si rivelò per il giornalaio che è.

    Oggi parla di una società americana, che è l’onnipresente York Capital con Dinan e Vialli, mentre defilato ci sarebbe anche un fondo inglese, ma anche no, facciamo che è saudita, e infine Billy Costacurta. Pare la barzelletta del “ci sono un americano, un saudita e un italiano”.

    Io non so cosa pensare: da un lato so che se vogliamo salvarci e restare in A servono rinforzi, e misci come siamo (che poi misci… o belin che te neghe, anni da “regina delle plusvalenze”, soldi su soldi arrivati dalle vendite spariti in chissà quale palazzina romana) non arriveranno. A meno che non si cambi proprietà entro un mese. Il che è sostanzialmente impossibile.

    Ma ve lo immaginate un mercato di riparazione gestito da Ferrero e Faggiano in queste condizioni? Si parla già di cedere Thorsby, Bereszynski e vabbé… Damsgaard va ceduto, e si sa. Ma mi domando che squadra avrà D’Aversa il Primo Febbraio 2022.

    • F… La finestra di Gennaio dl mercato in tutti i casi verrà gestita da chi c è ora , nl caso nn ci siano buone nuove sfoltiranno la rosa pr risparmiare,dato che nessuno oggi ti prende un calciatore e te lo salda ,quindi in tutti i casi finiranno la stagione cn le candele in sede invece che le luci al neon e le segretarie saranno la versione moderna della piccola fiammiferaia se le temperature nn saranno clementi… Poi ci sono altre ipotesi tipo che arrivi equitalia e si porti via le scrivanie o che parodi a suon di tirar la monetina abbia indovinato cosa è uscito ,ma se i tempi sono quelli magari nn ci sarà bisogno di risparmiare equitalia ti da una prorroga e salviamo le scrivanie…Ma questa è la squadra e questa si deve salvare ,m aspetto giusto qual cosa dl u23 della Juve ovviamente a spese loro anche le visite mediche

      • Dopo Iattharen mi auguro che la Juve venga smantellata dalle fiamme gialle. Siamo nella merda, pensare di affidarci ai cuccioli di gobbo adesso è impensabile.

      • Non so te, ma a me Linus che aspettava il grande cocomero nel campo invece che andare a fare dolcetto o scherzetto ha sempre fatto incazzare.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com