SARRI: CRESCE L’INTERESSE DI FERRERO

3

Sarri supera Walter Zenga nell’ipotetica graduatoria dei tecnici accostati alla Samp.
Il colloquio tra Maurizio Sarri e la Samp ha dato esito positivo, si discute delle questioni contrattuali e, nel caso, della possibilità di “soffiarlo” all’Empoli, visto che il tecnico è ancora sotto contratto con i toscani.
Intanto siamo sempre in attesa di scoprire se il nostro futuro sarà europeo o meno.
L’udienza dei bibini di stamattina è saltata, rimandata a data da destinarsi. L’avvocato Bottari non si è presentato per ragioni di “legittimo impedimento”. Frattini che presiede il Colleggio eslama: “E’ una cosa inaudita, mai accaduta”. Tutto quindi è rimandato.
Quando ci sono di mezzo i cugini, del resto, ci si può aspettare di tutto, i maneggi sono all’ordine del giorno.
In stand by dunque anche la nostra programmazione della stagione, che cambia di molto nel caso in cui entrassimo in ‘Europa League, con tanto di turno preliminare.
Tornando a Sarri, si tratta di un tecnico in clamorosa ascesa, ha un ottimo profilo per il nostro campionato, ma è senza esperienza internazionale.

Per lui arrivare alla Samp sarebbe un salto di qualità notevole, fa un bel gioco, è un nome stimolante per la nostra panchina.
Il colloquio positivo di martedì ha evidenziato un interesse reciproco. Ma restano ancora sul taccuino di Ferrero anche i nomi di Zenga e Paolo Sousa.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

3 commenti

  1. Si ma deve avere esperienza di calcio Italiano, poi se andiamo in Europa si vedrà, se arriva Zenga la vedo male……

  2. Ci sta che Sarri in classifica preceda Zenga, ma per mia opinione sopra di loro ci sta Donadoni. Uno che fa bene in A da vari anni e non da uno. Uno che come “esperienza internazionale”… ha allenato l’Italia in un europeo, dove uscimmo solo ai rigori contro la squadra stellare che lo ha vinto (Spagna), L’allenatore che sa gestire e far rendere elementi di spicco (vedi Cassano, sia nel Parma sia in quell’europeo dove fu il migliore degli azzurri). E come “stile Samp”… la stagione appena conclusa dimostra che Donadoni non è un signore, ma “il” signore!
    Presidente, Osti e Romei, date un colpo di telefono a Donadoni.

  3. Chi se ne frega dell’esperienza internazionale, Ventura quest’anno era al debutto eppure è riuscito a portare il Toro fino agli ottavi di Europa League…
    No a Zenga, no all’allenatore straniero che non ha mai allenato in Italia, no al nome esotico buono solo per i titoli sui giornali, badiamo al concreto e al sodo, su Sarri avrei delle perplessità ma decisamente meglio lui di Paulo Sousa…

Lascia un commento

Powered by themekiller.com