QUAGLIARELLA PER MUSTAFI: AFFARE POSSIBILE?

5

Gira che ti rigira il nome di Quagliarella torna sempre nell’orbita blucerchiata. Più che mai ora, dopo l’arrivo dell’Uomo dei Sogni Ferrero.

La voce che circola in queste ultime ore è di un forte interessamento della Juventus per Mustafi: il nostro giovane più promettente, catapultato ai Mondiali, è stato spesso impiegato dal tecnico tedesco Low, noto per la sua capigliatura corvina e per l’abitudine di infilarsi il dito nel naso.

Ma Low, in effetti, ha parecchio naso. Sta impiegando spesso Mustafi, che sta facendo bene in Brasile (almeno lui…). Ogni tanto qualche sbavatura, ma molta sostanza.

Non partiva titolare, Shkodran. Ma gli infortuni dei suoi compagni lo hanno portato a giocare con continuità, concedendogli una vetrina inattesa.

Ora la Juve sembra molto interessata al nostro difensore. E sarebbe disposta ad usare l’attaccante campano come pedina di scambio.

Nelle ultime stagioni gli spazi per Fabio in bianconero si sono notevolmente ridotti: tra campionato, Champions e Coppa Italia, nella scorsa stagione ha disputato solo 23 incontri, siglando 4 reti (peraltro quasi tutte decisive). L’estate scorsa si ipotizzava già un suo ritorno, ma la voce era stata prontamente smentita da Osti, impegnato a sfoltire e a tagliare tutto il tagliabile, anche gli zebedei dei tifosi.

Fabio rimase in bianconero anche dopo la sessione di gennaio. Ma ha visto sempre meno il campo con l’arrivo di Osvaldo.

La Juve vuole piazzare da mesi il vecchio Quaglia. Stando alle indiscrezioni, sull’attaccante ci sarebbe anche l’interesse di Torino e Verona.

Se Fabio arrivasse ci sarebbe da leccarsi i baffi.

Ma, in questo caso, bisognerebbe domandarsi anche qual è l’opportunità di cambiare un giovane e forte difensore sul trampolino di lancio, con un attaccante non più di primo pelo, reduce da infortuni e molte stagioni in panchina.

Se ne riparlerà comunque alla fine dei Mondiali; il valore di Mustafi (richiesto da diverse società di rango europeo) potrebbe salire ancora.

E di sicuro la vipera Ferrero saprà come destreggiarsi. Se Mustafi è davvero richiesto dalla Juve, ci vorrà come contropartita non solo un giocatore di qualità, ma anche un legittimo conguaglio economico per chiudere l’affare.

 

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

5 commenti

  1. Altro cavallo di ritorno che eviterei, soprattutto in vista di uno scambio con il tedeschino. Alla luce del periodo sotto la gestione Sinisa mi sembra evidente che l unico reparto da non toccare e’ proprio l attacco. Eder, Gabbiadini, Okaka, Soriano e Sansone ( piu’ un attaccante centrale di scorta, possibilmente esperto ) formano un reparto completo x caratteristiche, gia’ affiatato, e di prospettiva. Se bisogna proprio cedere Mustafi (meglio all estero, hanno piu’ liquidi ) penserei a uno scambio di difensori e a un conguaglio da investire x un regista vero

  2. Per il ragazzetto chiederei 15 milioni solo cash e poi vediamo chi mette sul tavolo la fresca!!
    Impariamo per una volta dall’insopportabile De Laurentis che spara ed aspetta.
    Lo scambio in questione gioverebbe solo alla Giuventus……

  3. Qualcuno dovrà partire… col “senno del poi” (quindi nessun valore) c’era da dare Obiang l’anno scorso, che aveva molto mercato, ma ci sarebbe stata una sollevazione popolare. Sarà anche stato male (lo hanno operato di recente, giusto?), ma quello che sembrava il centrocampista del futuro, che ci ha fatto salire in A giocando da REGISTA in mezzo al campo, nella stagione appena chiusa è stato un mero incontrista… un tipo di giocatore che ne trovi mille.
    Ma Sinisa ne conoscerà il reale valore/potenzialità.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com