PRENDIAMOLI A POMODORATE!

11

 

Bisognerebbe accoglierli con un fitto lancio di pomodori, quei ravatti di giocatori chiamati azzurri e il loro indegno mister Prandelli, ora che torneranno in Italia. A colpi di pomodoro!

Un’Italia povera, vergognosa, con uno psicolabile frignone su cui Prandelli puntava in attacco.

Uno psicolabile che è stato abbandonato anche dai suoi compagni di squadra ed è andato a frignare in pullman dopo la fine della partita, come un bimbominkia.

Anche Suarez è uno psicolabile, con derive alla Hannibal Lecter. Ma almeno ti fa vincere le partite.

Un’Italia vergognosa e pure sfigata, in vari episodi: nell’espulsione esagerata di Marchisio, negli infortuni in serie di quelli che dovevano reggere il centrocampo: Montolivo, De Rossi e dulcis in fundo Verratti. Proprio l’ultimo infortunio di Verratti sullo 0-0 ha costretto Prandelli a mettere in campo quell’idiota (calcisticamente parlando) di Thiago Motta, quel sopravvalutato bradipo che ha sbagliato in dieci minuti ciò che gli altri centrocampisti sbagliano di solito in mesi di campionato.

L’Uruguay segna subito dopo e l’Italia non può fare più cambi.

Ci troviamo alla fine con Fantantonio, che almeno si impegna, a cercare di servire Chiellini, ripetiamo, Chiellini!! trasformato in pivot, in pennacchione d’area, per la disperazione.

Con tutti gli attaccanti che avevamo in casa (e a casa), siamo arrivati a questo finale tra il disperato e il ridicolo: l’emblema degli errori incredibili nelle convocazioni di Mister Prandelli, allenatore catastrofico. Giusto che porti via l’acciuga. Lui e quel menagramo di Abete, l’unico che insidia con il suo volto da porta sfiga quel menagramo di Osti.

I tifosi italiani che andranno a Malpensa spero che portino delle buone cassette di pomodori acerbi, duri e spigolosi. Pomodori verdi.

Basta Nazionale, torniamoci a occupare di Sampdoria, che è molto meglio!

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

11 commenti

  1. Si torniamo alla nostra Samp!!
    ps: non sono d’accordo su Abete in quanto il nostro Osti non lo batte nessuno)))

  2. Ora voglio spogliarmi per un momento della veste di tfoso sampdoriano e con l’onestà intellettuale che per fortuna non mi manca buttare sul tappeto una riflessione. E mi chiedo (e rilancio a tutti): con i patetici attaccanti che ha esibito(si fa per dire..) l’Italia ( un povero narciso da discoteca totalmente privo di materia grigia e un presunto salvatore della patria che ha confermato il suo cognome, più immobile di così….e un, diciamolo, Cassano poco o nulla incisivo, titubante nell’occasione, che non si presenterà più, in cui doveva spaccare il mondo) come è stato possibile che si sia lasciato a casa un marpione dell’area di rigore come Gilardino??? E diciamolo, non è mica peccato! Essere tifosi non significa essere ottusi! Perchè allora saremmo tutti….Balotelli!
    P.S. Qualcuno al telegiornale (mi pare l’avvocato di famiglia, e te pareva…) ha detto che il Ciro assassinato (mi dispiace per la sua vita andata via così) è da ritenersi un eroe! Allora io dico che se questo è il mondo del calcio è meglio andare a pescare e finirla lì.

    • Ciao, secondo me l’onestà intellettuale a cui fai riferimento, come primissima cosa deve evitare i ragionamenti fatti col “senno del poi”. Quando sono uscite le convocazioni, io non ricordo di aver contestato la chiamata di Balotelli, Immobile o Cassano al posto di Gilardino. Questo però riguarda solo me! Se tu al momento delle convocazioni hai esclamato “perchè chiamare il capocannoniere della serie A invece che Gilardino” o cose similari, buon per te ovviamente!

  3. Gila poteva servire come sostituto di Balotelli. Ha esperienza e veniva da un buon campionato. Non puoi portare una unica punta centrale! Comunque, appena ho visto la partita con l’Inghilterra mediocrissima, già avevo intuito la disfatta dietro l’angolo. l’Italia che ha fatto 2 gol con 3 tiri, mentre Buffon ha salvato su Rooney e lo stesso attaccante inglese aveva poi sprecato un gol fatto. Gioco inesistente, squadra ferma, imballata, mediocre tecnicamente e tatticamente! Ora pensiamo alla Samp che è meglio! Ciao!

  4. Mondiale che comunque per ora non mi entusiasma per nulla: tolta la divertentissima Colombia e la solida Germania, vedo tanto pattume. Qualche lampo singolo di Neymar e Messi, ma gioco zero.

  5. Non sono d’accordo su Gilardino. E secondo me cassano ha fatto una partita sufficiente ieri, alla fine è entrato con una squadra allo sbando in 10, senza una punta a cui dare i palloni. Se c’era da portare una punta di peso allora avrei preferito destro o luca toni. Ma è inutile dare tutte le colpe a balotelli. La colpa è di prandelli!!! ha continuato a insistere su un modulo che era CHIARAMENTE inutile!!! Metti due attaccanti, cazzo!! O cerci-balotelli o cassano balotelli o addirittura cerci immobile!!! Immobile balotelli è stata una mossa idiota, i due non avevano mai giocato insieme e immobile è sembrato una pippa!!! E portati due terzini VERI, porta de silvestri o al limite criscito..

  6. Noto che l’operazione “spogliamento della veste” anche per un solo attimo è assai difficile da effettuare. Me ne dispiace perchè impedisce un sano ragionamento. E allora mi viene da pensare alla valanga di improperi che sarebbero calati da queste colonne se Gilardino fosse stato un giocatore della Samp. Per questo ho parlato di “onestà intellettuale”. Perchè solo entrando nell’ “altro” si riesce poi maggiormente a comprendere se stessi. Quanto al “senno di poi” credo sia l’ingrediente principale dei discorsi fra tifosi perchè i commenti preventivi dei 60 milioni di commissatri tecnici non è che vengono registrati da qalche Tv come se provenissero da un addetto ai lavori. Si parla in libertà. Ci sarebbe da ridere se si potesse verificare a posteriori ognuna di queste affermazioni. Ci sta tutto e il contrario di tutto. Per quanto riguarda Gilardino io, nella mia modesta o nulla conscenza tecnica (difatti non mi considero facente parte dei famosi 60 milioni di C.T) dico che è un attaccante che regolarmente ad ogni camionato porta a casa numeri con due cifre mentre Immobile è esploso solo quest’anno. E non mi sembra una considerazione da poco.

  7. E’ un mondo divertente, ogni tanto sono stimolato e mi diverto a ipotizzare.
    ————————————————————————————————-
    Esce l’Italia e lo fa con merito. Prandelli rassegna le dimissioni dalla Nazionale, contestualmente le rassegna l’Italia dal calcio che conta. Scontiamo il livello tecnico sempre più basso della nostra serie A, scontiamo le scelte sconsiderate di un Selezionatore incapace di svincolarsi dai propri preconcetti e dalla propria inerzia. Abbiamo mancato prima di tutto in fase offensiva, incapaci di essere pericolosi contro le due squadre sulla carta più deboli del nostro girone. Balotelli eterno incompiuto, Cassano non pervenuto nelle occasioni che contano, Gilardino privilegiato pupillo del nostro fin dalle squadre di club, chiamato per inerzia benchè ormai relegato a squadre di medio-bassa classifica e pure distratto e allettato da prepensionamenti cinesi. Immobile detto Ciro, argento vivo della passata stagione, ventidue reti di voglia di emergere, lasciato a casa in modo che la mediocrità non sia per noi nemmeno un qualcosa di non preventivato, ma proprio un obiettivo scientificamente perseguito. Immobile detto Ciro, giocherà in Germania nell’ennesimo campionato che ormai surclassa la nostra povera (di idee, prima ancora che di qualità) Serie A. Eppure, geograficamente parlando s’intende, non è poi così lontana, la Germania. Ma ormai, non siamo neanche più capaci di copiare.

  8. solo che Abete se ne va, fa di questo un ottimo mondiale…per quel che mi riguarda!basta con quegli pseudopolitici di matrice gobba…

Lascia un commento

Powered by themekiller.com