PARODI: “MERCATO, SETTORE GIOVANILE E RIDUZIONI ROSA: MAREMOTO SAMP”

6

Mercato ancora in alto mare e alcune scelte societarie poco chiare. Renzo Parodi analizza l’attuale momento blucerchiato nel suo editoriale su Repubblica, non lesinando alcune critiche per certe operazioni non del tutto chiare:

“Non sta nascendo sotto fausti auspici la stagione della Sampdoria – esordisce Parodi. “L’inchiesta della procura di Roma su Massimo Ferrero, i mal di pancia dei tifosi per le cessioni eccellenti di Schick, Skriniar, Fernandes e, roba di ore o di giorni, anche dell’amatissimo Muriel. Il clamoroso “buco” rimediato da Ilicic, virtualmente blucerchiato e bruscamente dirottato dal suo agente a Bergamo, è una beffa sesquipedale. Il comportamento dello sloveno si commenta da sé, resta il fatto che Giampaolo vede sfumare una pedina preziosa. La sceneggiata inutile, anzi dannosa, attorno a Snejider, messa su contro il parere di Pradé e Osti e soprattutto di Giampaolo, decisamente contrari all’arrivo dell’olandese, ha prodotto una spaccatura. La storia si ripete. Mihajlovic avrebbe fatto a meno di Eto’o e Zenga di Cassano. Evidentemente l’esperienza non ha insegnato nulla ai vertici blucerchiati.

Ilicic, trattato da mesi e passato in 24 ore all’Atalanta che ha offerto di più al giocatore e alla Fiorentina.

Caso Sneijder

“Radiomercato – aggiunge Renzo Parodi – “suggerisce che la telenovela Snejider abbia giocato un ruolo cruciale nel voltafaccia dello sloveno. Non credo. Un bel guaio, Giampaolo aveva indicato Ilicic come il trequartista perfetto. Snejider è un’altra cosa. L’idea di Romei era suggestiva ma impraticabile.

L’olandese non è più il campione dell’Inter, le referenze dalla Turchia sono pessime e se fosse venuto a Genova, beh Cassano nello spogliatoio al confronto sarebbe sembrato un chierichetto. Senza contare i costi. Quasi due milioni netti a stagione, per due anni con opzione per il terzo.

“Torreira è incedibile”, ha promesso Ferrero. E ci credo. Se parte anche Torreira c’è caso che Giampaolo saluti e se ne vada”.

Mercato, settore giovanile e addio “riduzione rosa”

“In mezzo al maremoto – conclude il suo pensiero il giornalista – “Giampaolo dovrà ricominciare daccapo o quasi con un organico radicalmente rinnovato. Schick e Skirniar sono stati venduti a peso d’oro, Fernandes aveva chiesto di andarsene ed è stato accontentato. Muriel è sulla strada di Siviglia, l’offerta supera i 20 milioni. Non sarà facile trovare un sostituto all’altezza del colombiano senza svenarsi e azzerare la cospicua plusvalenza.

Il giovane attaccante polacco Kownacki sarebbe la controfigura di Quagliarella.

Fatico a capire la rivoluzione nel settore giovanile. Invernizzi e Pedone ridimensionati, il primo andrà a dirigere il progetto Next Generation, il secondo allenerà la squadra Allievi, salvo che non vada a lavorare altrove. La primavera passerà agli ordini di Massimo Augusto – un nome imperiale – già nei ranghi dell’Academy blucerchiata. La Sampdoria aveva assunto un impegno morale con Enrico Nicolini, è tempo di onorarlo. Possibile non ci sia un posto per lui nell’organigramma blucerchiato?

Perché cancellare la riduzione rosa per la gradinata Sud? Le donne-tifose sono furibonde. State attenti, Ferrero & C: non si va da nessuna parte contro la propria gente”.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

6 commenti

  1. Mi rifiuto di dare oggi un giudizio sul mercato.
    Per i 26 milioni che sembra ci diano saluto anche Muriel senza problemi. Uno che ne vale 50 per talento ma 10 per rendimento.

  2. Hanno voluto la parità dei sessi?
    Che sgancino anche loro il grano, in società si sono giustamente stufati di avere abbonati/e che approfittando dei prezzi stracciati vengono allo stadio una volta si e tre no, continuate così!

  3. modernist359 -

    E vedere la faccia abbattuta di Giampaolo nelle foto di oggi alla prima uscita stagionale di allenamento non è per niente incoraggiante….

  4. Raramente sono d’accordo con Parodi ma, stavolta, dice cose sacrosante. Inutile avere Pradè, Pecini e Osti e poi seguire le suggestioni del duo Pradè e Ferrero che non sono intenditori di calcio. Sicuramente sapranno vendere bene ma….. Altra cosa si legge in giro di sinergie Sampdoria-Inter. ATTENZIONE ci hanno fregato già diverse volte e non basta la rivincita di con Skriniar super valutato, E poi basta leggere che Romei è interista, se lo è vada a lavorare con Ausilio. Queste sono ovviamente mie opinioni.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com