MURIEL ADDIO VICINO: ANNO NUOVO, CAZZATA NUOVA

25

All’insegna del principio vendiamoci tutto, nel caso anche i soprammobili di Corte Lambruschini o le mattonelle della nuova struttura di Bogliasco, anche Luis Muriel è a un passo dal fare le valigie e salutare la Sampdoria.

Tenendo conto che si tratta dell’attaccante più forte che abbiamo, una tipologia di giocatore che per classe e tecnica difficilmente rivedremo su questi lidi, la reazione a questa notizia è più che altro una domanda rivolta  ai mercanti che hanno popolato il tempio blucerchiato: Ma che cazzo state combinando?

Il progetto è dunque mischiare continuamente le carte per conquistare lo scudetto della Plusvalenza? Un simbolico tricolore che sicuramente spinge Ferrero (ma solo lui) a festeggiare in piazza con caroselli annessi.

Addio a Schick, a Fernandes, probabilmente a Skriniar (nonostante le smentite delle sempre attendibili voci della società). L’incasso cospicuo delle cessioni eccellenti dovrebbe servire a costruire una squadra solida. E sarebbe stata scelta gradita ripartire da un attacco che poteva farci vincere e divertire, con un trio Ilicic-Muriel più un terzo elemento forte, con Quaglia pronto a subentrare nel ruolo di vecchia chioccia.

Ma in queste ore sta cambiando tutto: Quagliarella non sarà la vecchia chioccia ma addirittura, ad oggi, il pilastro del reparto offensivo, l’unico rimasto in un settore rivoluzionato.

A questo proposito Giampaolo sembra non aver preso bene la cessione ormai vicina del campione colombiano. Una cessione che potrebbe essere evitata? Il Siviglia, a quanto emerge, verserà 22 milioni per Luis più alcuni bonus: una cifra che ufficialmente non andrebbe a coprire la nota clausola dei 28 milioni.

La società avrebbe la possibilità di bloccare quest’ennesima cessione che ingrassa ulteriormente le casse ma impoverisce e non di poco il nostro livello tecnico. Se Muriel spaccasse il mondo quest’anno non potrebbe confermare il suo valore di 22 milioni anche al termine della prossima stagione? Una domanda che difficilmente avrà risposta.

Dopo aver piazzato Schick a 30, Fernandes a 10 e probabilmente Skriniar oltre ai 20 milioni, non è una necessità privarsi anche del maggior talento della nostra squadra. Ma per curiosità, di Torreira adesso cosa ne facciamo? Vista la mole ridotta si pensa già di infilarlo in un pacchetto regalo?

In attesa dei colpi in entrata in attacco, che a questo punto devono per forza arrivare, resta una certezza: cifre o non cifre la cessione all’unisono di Schick e Muriel, ossia lo smantellamento dell’ impianto tecnico che ci ha portato una moltitudine di punti quest’anno, vince chiaramente il premio di nuova Cazzata dell’anno, consegnato ad una società che su questo versante, se non altro, ha sempre molta fantasia.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

25 commenti

  1. Marco Convalle -

    Non sono d’accordo, aspettiamo gli acquisti prima di criticare, Schick non si poteva trattenere, clausola o no, di Fernandes non ho un grande rimpianto, buone prestazioni per 90′ non me ne ricordo, Muriel a quel prezzo va venduto, credo che si debba rinforzare soprattutto la difesa e per ora le trattative sono quelle giuste, Ilicic al posto del portoghese sarebbe un miracolo, due attaccanti da 10 goal a stagione li trovi, sono fiducioso, c’è tempo per criticare

  2. La società sta facendo quello che temevo: sentirsi brava, dopo un anno di buoni giocatori trovati!
    Ma non è sempre domenica e il giochino porta a seri rischi in caso i calciatori nuovi non siano forti o non si adattino al calcio italiano e al massimo se va bene abbiamo visto che arrivi 10°, perché per costruire qualcosa di più i cambiamenti devono essere minimi, non smantellare ogni anno la squadra dei calciatori migliori.

  3. Adesso sul piatto della nostra campagna acquisti ci sono circa 80 milioni di €. Con queste cifre, dovremmo poter costruire una squadra capace di ambire a un’Europa League garantita. L’ultimo appello per dimostrare un progetto, perché fino a questo momento, il progetto non esiste, non esistendo continuità.
    Tre anni di Ferrero, tre rivoluzioni della squadra. Dal mio punto di vista è allarmante.

    Perché questo è la cessione di Muriel, la dimostrazione che siamo al livello di guardia. Se venisse ceduto Torreira, avremmo rotto gli argini. Al momento la Sampdoria avrebbe ceduto, in maniera più o meno ufficiale, quattro giocatori di peso: Schick e Muriel in attacco, Fernandes sulla trequarti e Skrniar in difesa. E tre di questi erano tra i quattro considerati fondamentali dal Mister. L’ultimo è Torreira, cuore e anima di questa squadra.

  4. Come dice un altro editoriale, tutte le squadre stanno vendendo, anche le grandi, e trattano acquisti da confermare. Io considero le precedenti gestioni e, cappellate clamorose, a parte Dodo e Ranocchia (forse anche Ricky) non ne ricordo, giocatori mediocri si (sala,Budimir, beresh…) ma anche grandi intuizioni (che ora hanno mercato) e vendite insperate come Correa. Le quotazioni dei 3 partenti erano impensabili 1 mese fa. Muriel ha spaccato 10 partite,…. e le altre? e l’anno prossimo migliorerà?
    Quindi è presto per fare considerazioni definitive, ma è il tempo delle ipotesi e degli scongiuri. I nomi che girano sarebbero giusti per rinforzarci, staremo a vedere. Anzi credo che qualche cartuccia sia ancora “segreta”

  5. Ragazzi il progetto c’è e si chiama Plusvalenza. Non ci sono cazzi. Giochiamo a poker in sostanza. Un anno va bene l’altro meglio…e l’altro ancora? Speriamo nelle intuizioni di Pecini altrimenti prima o poi sbattiamo i denti. Di certo chi si diverte è Ferrero. Altro che passione

  6. Il 31 agosto vedremo chi e’andato e valuteremo chi e’arrivato, ogni commento adesso e” altamente prematuro

  7. Muriel intorno ai 25 va venduto eccome. Giocatore forte ma non è un fenomeno, in tante partite non i vede nemmeno. Con quei soldi puoi prendere almeno due attaccanti da doppia cifra e intanto arriverà Caprari oltre a Ilicic che è un bel colpo.
    Non lamentiamoci sempre per favore.

  8. Muriel è l’anno buono per venderlo, o adesso o mai più!
    Così come Bruno Fernandes, dei tanti trequartisti in organico era quello con più mercato…e poi stop!
    Io mi sarei fermato qui!
    Avrei provato a tenere a tutti i costi sia Schick che Skriniar, se per il primo al limite posso comprendere la cessione per il discorso clausola ( probabilmente mascherata dai 30 milioni in tre anni…) per il secondo non mi do pace!
    Uno smantellamento del genere credo che neanche il più pessimista l’avrebbe immaginato, dei big ad oggi è rimasto solo Torreira…
    Condivido con chi l’ha scritto sopra: il giochino l’abbiamo capito ma occhio, per quanto Pecini e Giampaolo siano bravi nei loro rispettivi ruoli non sempre capiterà di fare bingo come quest’anno, attenzione a non voler fare troppo i fenomeni che non è proprio nel nostro DNA…

    • Le lamentele sono giustificate dal fatto che ogni anno la squadra viene ribaltata da Cina a fondo. Possono anche comprare altri Schick e altri Torreira ma siamo sempre punto e e a capo. A me questo non piace

      • E i risultati ti dicono che il primo anno con gli Schick e Torreira di turno (quindi hai azzeccato gli acquisti) al massimo arrivi 10°….e se gli acquisti non li azzecchi rischi davvero grosso!

    • Condivido in pieno. Che poi su Schick se vogliamo la clausola non è proprio veritiera. Skriniar nn andava venduto anche a quelle cifre. Può solo migliorare e non avevamo esigenze di bilancio particolari

  9. Infatti. Cosa dovrebbero dire a Bergamo, oppure a Firenze? L”anno scorso abbiamo venduto ottimamente Correa, Fernando e Soriano e solo quest’ultimo ha fatto bene. Chi li ha sostituiti non ha fatto peggio e la società ha valorizzato parecchi dei nuovi, piazzandosi al 10° posto. Se ci ripetessimo migliorando l’attivo societario e avendo investito in infrastrutture (Bogliasco, Casa Samp), non sarebbe poi così male. Ricordarsi che il Vipera vende bene proprio perché non ne ha necessità impellente. Giudichiamolo in un arco temporale sui 5 anni, ma nel triennio è sopra la sufficienza. Può non essere simpatico ma per “l’azienda Samp” si rivela un buon manager. Vediamo chi arriverà, please e non solo chi parte… e poi giudicheremo in base ai risultati sul campo. FATTI…NON PUGNETTE!

  10. A Bergamo infatti non credo stiano facendo i salti di gioia per lo smantellamento della squadra che li ha portati in Europa, a Firenze invece i Della Valle si sono giustamente rotti il belino di essere contestati e ( forse …) molleranno…
    Ferrero sopra la sufficienza?
    Per il discorso plusvalenze altro che sufficiente, è da 10 e lode!
    Siamo però anche una società che partecipa a un campionato e che dovrebbe, per quanto possibile, perseguire dei risultati sportivi, da quando c’è Ferrero in sella rispettivamente un 15° e un 10°posto…
    Per carità, il nostro target probabilmente nel medio termine sarà questo: se tutto va bene un 9°posto, se tutto va male un 15°, sperando sempre che poi non vada malissimo…

  11. Concordo con Sarkiapon.
    Skriniar da dare, incredibile quanto ci danno.
    Muriel, a 25 se non oltre, pure.
    Fernandes, niente più che un buon giocatore discontinuo.
    Sono d’accordo con tutte queste cessioni.
    E per chi parla di scommesse che possono andare male un anno, se Ilicic e come sembra Eder o Chiriches sono scommesse…. Fa più Eder in sei mesi che Muriel in due anni e mezzo.
    Abbiamo già Verre. Cerchiamo terzini assolutamente degni di questo nome…

    Ma la crisi di nervi di inizio estate é per contratto? No, per capire.

    • Per carità SENTINEL, ognuno la vede a modo proprio, però mi sembra che anche tu l’anno scorso scrivessi che le rivoluzioni ogni anno non sono fattibili…
      L’anno scorso, personalmente, nessuna crisi, andavo fatto il repulisti, a questo giro invece lo comprendo molto, molto meno…
      Io invece vorrei capire: ma siete più contenti per le plusvalenze o più tristi/delusi/incazzati perchè i giocatori buoni qui sono solo di passaggio?

      • EL CABEZON: l’estate scorsa io tutto facevo tranne che disperarmi, anzi, basta vedere cosa molti scrivevano sulla cessione di Correa ad esempio. Poi vabbè, ci si dimentica di tutto, sia di Correa, sia di cosa si ha scritto sulla sua cessione, sia di cosa la sua cessione ci ha permesso di comprare! Se si registrasse quanto scritto e lo si verificasse a distanza di tempo ci sarebbe da ridere.

        Non è vero che i giocatori buoni qui sono solo di passaggio. Abbiamo venduto Viviano, Silvestre (a cui abbiamo dato un mega ingaggio perchè restasse, grazie a Dio), Praet, Linetty, Torreira, Ivan… e via dicendo?
        Inoltre, vorrei sapere su quale delle cessioni di Skriniar, Muriel e Fernades non sei d’accordo. Perchè non giudicare i singoli episodi, vuol dire voler dare un giudizio sull’intero mercato, e farlo il 27 di giugno è da folli.

        Poi io cerco anche di non essere presuntuoso. Giampaolo, Pecini e il suo staff sanno mille cose che io non so, ad esempio tutto potevo immaginare l’estate scorsa tranne che Skriniar potesse occupare stabilmente uno slot in difesa. Quindi anche chi come al solito buttava tutto nel calderone e faceva una tragedia del fatto che Castan ci avesse abbandonato tirando strali sulla dirigenza dovrebbe fare i conti sulle sue capacità di “prenderci”. Ma si dimentica tutto…

        • * SENTINEL
          non ci stiamo capendo…
          Io non ho scritto che l’anno scorso tu fossi disperato per le cessioni ( credimi, non lo ero neppure io ), ho semplicemente detto che anche tu però auspicavi che ogni anno non si facesse la rivoluzione, cosa che invece sta accadendo…
          Ho tantissimi difetti ma di certo non mi manca la memoria, peccato che non esista più l’archivio del blog altrimenti andrei a ripescare la tua dichiarazione:-)…ma per carità, non facciamone una questione personale e torniamo al nocciolo della questione…
          A me non piace per nulla questa nuova, ennesima rivoluzione, poi chiaramente non voglio dare un giudizio definitivo prima di aver visto gli arrivi, ma come ho scritto sopra attenzione con questi giochini, desideravo ardentemente che in società non facessero il ragionamento ” Vabbè, tanto abbiamo Pecini e Giampaolo…” e invece mi sa che, ahinoi l’hanno fatto…
          Poi vabbè, se partiamo dal presupposto che lo staff tecnico ne capisce più di noi allora basta, fine delle trasmissioni…

  12. Concordo con Cristiano non è un problema se hai venduto bene o male ma essere un supermarket non poter vedere 2 anni la stessa squadra e sentir dire sempre prima la salvezza e poi vedremo dal giullare che un giorno parla a vanvera di coppe e scudetti l’altro il contrario. Capisco che il calcio italiano sia in crisi però perché vendere un’intera squadra tutti gli anni?

  13. Il punto non è capire chi avrà’ ragione fra pessimisti e ottimisti (è palese che i pessimisti sperino di avere torto ) La questione è al 27 Giugno ( quindi con tutto il tempo di ricredersi ) capire quale logica stia dietro a questo fiume di cessioni. Il rafforzamento della rosa? Sara’ difficile migliorare una squadra che basa la sua forza sui meccanismi di gioco cedendo 5 titolari del campionato precedente, fossi Giampaolo sarei parecchio incazzato. Portare il bilancio in attivo? Per questo penso bastassero le cessioni di Schick e Fernández, a meno che non siano state scritte pubblicate notizie non vere sullo stato di salute della società. Ringiovanire la rosa e abbassare il monte ingaggi? Non pare verosimile visto che si stanno cercando profili come Ilicic e Chiriches, ne giovani ne economici. Quindi, lasciando perdere le contese fra “aziendalisti” e ” mugugnoni ” qualcuno sa spiegarmi, al 27 giugno, che logica sta dietro a una politica di cessioni a valanga come questa? ( i giornalisti genovesi sono esentati dal rispondere, Michieli, Rossetto e Parodi continuate a dormire tranquilli e pontificare sempre a fatti già accaduti)

      • Se vuoi fare una squadra competitiva non li cedi tutti assieme…Muriel verissimo che 28 milioni lo prendo e lo porto io, ma se fosse stato venduto solo lui, con lo Schick pronto a sostituirlo dopo un anno di rodaggio, si poteva intuire un minimo di progetto basato su un sacrificio, ma senza indebolire la rosa…invece, ok saranno anche bravi a farsi pagare bene, ma a te interessa vincere lo scudetto delle plusvalenze oppure vedere una squadra competitiva (che non vuol dire vincere lo scudetto o chissàche)???
        Ma la cosa peggiore secondo me è sentire parlare di progetto giovani e belinate varie…almeno abbiano il buon gusto di stare zitti!

  14. probabilmente è tutto già deciso, nelle casse della ERG devono rientrare i milioni spesi in precedenza.speriamo che questo ennesimo smantellamento non ci porti in rovina.quello che invece non posso accettare sono le esternazioni di questo personaggio ! coerenza e rispetto ferrero o almeno taci !
    cia bro un saluto dal isola che non c´è

  15. Vorrei terminare dicendo ai tifosi delle plusvalenze che se Ferrero incassa 100 milioni e ne spende 50 gli altri non ve li elargiscono ma se li mettono in tasca i soci di maggioranza indebolendo la squadra.

  16. La vendita di Muriel, sempre che avvenga, era l’unica annunciata. Annunciata già al derby di ritorno se ricordiamo bene.
    Non mi fa pensare questa, piuttosto trovo disgustoso da parte della società (Ferrero e Romei tanto per intenderci) affermare con enfasi che non si venderà nessuno, salvo poi ripartire da quasi zero.
    Finora non ci siamo tolti dai piedi i pesi (Regini & Co), ma gioielli e il futuro è ancora fosco perchè non posso essere felice se il rimpiazzo di Schick sarà Caprari.
    Aspetto, come sempre. Il campo parlerà.

  17. Comunque, tanto per rinfrescare la memoria: Romagnoli al Milan solo 2 anni fa x 25 ml.
    Ora per Skriniar ci danno poco meno (valutando Caprari 6 ml da Transfermarkt). Col campionato che aveva fatto Romagnoli con Sinisa…quello di Skriniar è luci e ombre, quello di Romagnoli super dall’inizio alla fine.
    Schick doveva rimanere un altro anno nei piani del Vipera (così non lo sostituiva)…ma i gobbi comandano.
    L’unico a dover essere venduto era proprio Muriel (età non verdissima e pochi goal se togliamo i rigori).
    I primi 2 citati non dovevano essere venduti subito, ma sono intervenute le ragioni esposte: offerta molto alta per Skriniar e diktat Juve.
    Al campo, come sempre i responsi.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com