MERCATO ESTIVO FALLIMENTARE, LA SQUADRA SOFFRE, FERRERO SFOTTE

4

Le ultime giornate di campionato vedono un commodoro Ranieri nella difficile impresa di raddrizzare la barca che stava caricando acqua a litri da ogni falla. Una barca in balìa della tempesta piu’ cupa: il mercato estivo della Sampdoria, orchestrato da un uomo completamente fuori controllo come Ferrero, definito dal suo predecessore quale “cialtrone” ambulante, è stato un fallimento totale. Un fallimento pietoso e imbarazzante.
Per rendere una bagnarola colabrodo una squadra che solo fino a 4 mesi fa veleggiava nella mediocritas della metà classifica ci vuole impegno. Oppure ci vuole incompetenza grassa, unita al desiderio di mungere la vacca fino all’ultima goccia, in vista di un addio della presidenza.
Ci troviamo chiaramente di fronte ad uno schifo deliberato, la peggior gestione della serie A. Alla quale fa riscontro un tifo che sembra fin troppo auto-condannarsi al patibolo e alla sofferenza.
Ma essere doriani significa portare il cilicio? Non ci sembra giusto.

Sono bastate infatti poche giornate di campionato per portare tutti nella modalità salvezza: facciamo un punticino oggi, un punticino domani, chiudiamoci a riccio e speriamo di salvare la baracca. Su questa lunghezza d’onda vengono accolti trionfalmente i pareggi e le barricate dell’ammiraglio Ranieri.
Contro l’Atalanta abbiamo preparato solo la fase difensiva: negli utlimi venti minuti, in superiorità numerica, potevamo permetterci un clamoroso colpo di coda ma non sapevamo evidentemente cosa fare. E se fino al 75′ la partita si poteva considerare un successo, l’ultima parte ha palesato limiti imbarazzanti della nostra squadra.
Si sono uditi, al termine del match, toni anche fin troppo trionfalistici: “Abbiamo fermato il miglior attacco della serie A”. Chiaramente un falso storico, dal momento che il miglior attacco della serie A è composto da Papu Gomez-Ilicic-Zapata, con un Muriel pronto a subentrare e sfrecciare. Non è certo il migliore attacco la coppia Papu Gomez – Muriel sciancato, sostituito al 60′ da Barrow. Ebbene, abbiamo fermato Papu Gomez-Barrow. Va benissimo, visti i tempi, ma ciò che dovrebbe essere ordinaria amministrazione è diventato un risultato trionfale.
E intanto il Viperetta, l’artefice di questo scempio, di questo nostro totale ridimensionamento, se la ride, se la canta e se la rutta.
Il fallimento totale, si diceva, è stato il mercato estivo. Tutti i giocatori anche domenica erano in panchina: Chabot, Murillo, Rigoni, Maroni, Thorsby, non gioca più nessuno a parte il sempre volenteroso De Paoli.
Chabot e Maroni restano oggetti del mistero. Rigoni giocherebbe, visto il nostro tasso tecnico insufficiente, ma se Ranieri cerca di costruire la fortezza inespugnabile, l’ala argentina non puo’ essere schierato, dal momento che non difende. Murillo si è capito ben presto perché ad agosto si trovava senza squadra. Per Thorsby, infine, una prece. Corre come un forsennato, per questo è da applaudire. Ma visto che parliamo di calcio e non dei 3000 siepi, forse alla Sampdoria servirebbe qualcosa di meglio.
In questo quadro desolante, con la squadra ancora terz’ultima, il n.1 ahinoi della Sampdoria viene colto a fare le solite pagliacciate all’aeroporto. Questa volta riesce nell’impresa di deridere una suora, come fosse un acneico ragazzino di quattordici anni.
Colui che rappresenta la Sampdoria si fa filmare mentre scimmiotta la suora, dicendo persino che la signora viene dal Burundi (la suora era nera). Incredibile.
Una bella multa e squalifica per Ferrero è quello che ci vorrebbe, un altro tapiro d’oro, ma magari sulle palle.
Visto che il Vipera è il primo presidente della Samp a denunciare un tifoso blucerchiato, noi ci auguriamo la sua squalifica. Squalificate e punite il Viperetta, per lui il pubblico ludibrio in ginocchio sui ceci secchi. Ma da qui alla fine del campionato.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

4 commenti

  1. Ha ragione semarco: ferrero e’ un essere schifoso ma sbattiamocene e cerchiamo di salvarci, non ho mai visto nessun presidente farsi da parte perche’insultato, figuriamoci lui…rinnovo i ringraziamenti a chi ha messo questo galantuomo alla presidenza

  2. Dai Solodoria, non essere così severo!
    mf si era presentato con quella discrezione che a lui e alla sua famiglia piacciono tanto, gli aveva dimostrato serietà (?) e determinazione nel voler acquistare ( ?????????? ) la SAMPDORIA, convincendolo che avrebbe fatto bene, ma soprattutto AVEVA SUPERATO TUTTI I FILTRI!!!

    Mamma mia, che presa per i fondelli!
    Se penso che in quella ormai celebre conferenza stampa le parole di Edoardo Garrone quasi mi commossero, risentendole dopo anni vengono i brividi e sale la carogna…

  3. Proporrei di non parlare più del nano malefico fino alla salvezza matematica raggiunta, dopo di che riprendere la guerra contro il peggior presidente del calcio italiano e della storia blucerchiata. Deve andarsene e penso che tra febbraio e marzo qualcosa succederà. Speriamo nella magistratura!!

Lascia un commento

Powered by themekiller.com