FERRERO: “CASSANO FAI IL DIRIGENTE E FAMO IL MARACANà!”

5

Ogni giorno ce n’è una più strampalata. Sembra di essere protagonisti della vecchia pellicola gloriosa in cui Lino Banfi impersonava Oronzo Canà.
Ferrero ha rivelato di aver chiesto a Cassano di diventare una sorta di suo ulteriore braccio destro, probabilmente nella scelta dei giocatori, forse in una riproposizione di Totò e Peppino in salsa blucerchiata.

Annamo insieme e famo er Maracanà” – questa la proposta (da gentiluomini) fatta dar Viperetta e raccontata durante un’intervista telefonica.
Ovviamente Cassano, che a 34 anni da compiere si sente ancora un calciatore, ha declinato l’invito.

D’altronde il barese sta pompando come un dannato da un mese (presagendo probabilmente una cattiva aria) per essere decisivo su un campo da calcio, non per indossare l’abito da festa del dirigente.
Una cosa è certa: Ferrero ripete che sta imparando molto nel calcio, ma se c’è un giocatore con cui non dovrebbe andare “muro contro muro” è proprio il 99 Antonio, che tra l’altro questa volta può anche avvalersi di un contratto che lo blinderebbe fino al 2017.
Questa situazione incasina l’operato di Giampaolo che ora si troverà un Cassano in forma smagliante a Bogliasco, in mezzo ai Barreto ai Regini e agli Eramo, e vediamo come farà a scartarlo.
Quindi una domanda ci assilla da tempo, visto che il problema della rosa è sostanzialmente numerico. Ma perché Ricky Alvarez?
Dal momento che probabilmente l’argentino è stato voluto da Montella, poco prima di darci il benservito, perché non costringere Vincenzo a portarselo a Milano? Un’ora e mezza, il viaggio è breve.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

5 commenti

  1. Ma che vi ha fatto Ricky Alvarez?
    Sembra che la disastrosa passata stagione sia tutta colpa sua, ha disputato 13 partite su 38, già che ci siamo diamo la colpa a Puggioni, ma pensate sul serio che via lui d’incanto i problemi spariranno?
    Suvvia…

    • LUCA DAL BRASILE -

      SEMMAI IL CONTRARIO:
      Le poche partite in cui si é visto un cambio di marcia tra lo squallido catenaccio disordinato e un guizzo in attacco, un dribbling ed un passaggio smarcante, sono state quelle in cui ha giocato Alvarez. Che poi abbia cannato una percentuale pazzesca di conclusioni é anche vero, ma il tanto osannato Soriano in questo ha fatto scuola, e nessuno osa criticarlo per le innumerevoli occasione sprecate banalmente.
      Io una seconda chance, in un modulo diverso e più redditizio, gliela do tutta.

  2. Poi,
    ne vogliamo parlare del fatto che abbiamo una schiera di tifosi del real madrid riciclati tifosi doriani? Se associate l’economia, la città morta che è ormai Genova, i continui “no” sprezzanti che riceve la società che si affaccia a chieder notizie di giocatori qualsiasi, e il mondo la fuori che ormai inizia a giocare a pallone.. capiamo quale è il nostro livello? Forse mi sbaglio ma sembra ormai che una citta qualsiasi dell’ukraina ormai ha lo stesso fascino di noi, e certamente piu soldi, per non parlare di una qualsiasi citta industriale cinese e indiana, che ormai fanno pure lo shopping. E aspettate che per ora si limitano alle vecchie glorie, e ci va bene. Un domani, che pure iniziano a comprare le promesse, alla samp ci vado a giocare io. Le uniche che in italia ora si salveranno sono la solita juve e quelle comprate dai cinesi. Ma con una citta morta, con la solita corruzione locale che non ti da nemmeno un terreno per far lo stadio, DOVE CAZZO ANDIAMO???

  3. Tante parole fiumi di parole ma la triste realtà è ormai una ed è questa: Siamo in mano a persone senza soldi senza cervello che vivono alla giornata è solo questione di tempo se non arriverà nessuno a salvarci il nostro destino è segnato. Ora dico io è utopistico provare noi tifosi a smuovere qualcosa magari con qualche striscione, qualche domenica la gradinata deserta o quant’altro? Si mi rispondo da solo siamo italiani tante parole e pochi fatti.

  4. Un demente…..questo è fuori di melone!!! Premesso che Cassano la voluto lui (sembra) ora la vuole scaricare quando potrebbe dare finalmente un contributo alla causa.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com