ERRORI MADORNALI IN UN DERBY ISTERICO: 1-1

12

Finisce con Sinisa che si attacca al collo di Regini, autore di un fallo da mentecatto da cui nasce la traversa finale di Kucka e il miracolo volante di Viviano. 1-1 finale, un derby isterico e molte scelte non condivisibili. Eto’o terzino… Ma che roba è?
Tuttavia, se questa era la partita in cui dovevano sfracellarci, i bibini si sono nuovamente coperti di ridicolo. Solo una ciabattata del peggior Obiang salva i disgraziati dall’ennesima sconfitta.
Kucka, rantolando, all’85’ lancia Obiang che ha il match point a un metro dalla porta ma tira incredibilmente alto: bastava toccarla, maledizione, bastava un colpo sotto e la palla finiva alle spalle di Perin.
Nel primo tempo ci ha pensato Okaka a sbagliare da un metro, degno erede nero di Jurgen Klinsmann.
Una buona prova di fisicità per Okaka: metri conquistati di potenza, ma incapacità completa di vedere la porta. Se giocassimo a football americano invece che a calcio sarebbe perfetto.
Ha fatto una discreta partita Okaka Chuka, alla fine quando era stremato poteva anche essere sostituito. Invece è uscito stranamente Eder.
Muriel non è in forma, ma almeno dà velocità all’azione e fa buone giocate di prima.
Eto’o entra a 6 minuti dalla fine e viene piazzato terzino sinistro, come in un lontano Inter-Barcellona… Scelta inspiegabile.

Primo tempo ad alto ritmo, bella partita. Gli avversari vanno in vantaggio con un’azione rugbistica al 17′: palla larga per Niang e cross per Iago Falque che la butta dentro a porta vuota.
La gioia degli illusi dura lo spazio di una manciata di secondi.

Una magia di Roncaglia offre l’assist perfetto a Eder. C’è Okaka in mezzo ma Ederinho Maravilha vuole la porta e segna con un destro fenomenale rasoterra. Ed è subito sera.

Poi il citato errore mostruoso di Okaka, un piattone alto da 30 centimetri dopo un’azione sontuosa del validissimo Acquah.
Nella ripresa indietreggiamo il baricentro, senza subire comunque nulla.
A 5 minuti dalla fine c’è la palla perfetta per Obiang, sbagliata malamente con un tiraccio alle stelle. Infine, come detto, ci salva la traversa e una prodezza di Viviano, dopo un fallo scellerato di Regini.
E’ stato un derby dalle mille incazzature. Potevamo fare di più? Forse sì.
Se ci giochiamo bene le nostre carte (leggasi il nostro potenziale offensivo) possiamo chiudere il campionato egregiamente. Altrimenti sarà dura.

Fiducia a Sinisa ma sarebbe opportuna più chiarezza nei comportamenti da parte di tutti.

Bibini pietosi. La chiusa migliore l’ha recitata uno striscione della Sud: “Gasperini, hai pianto tanto che hai allagato il campo!

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

12 commenti

  1. Pareggio sostanzialmente giusto.mi piace il centrocampo “total black” é Spero di vedere un tridente Muriel Eto’o Eder al più presto. Per l’anno prossimo vorrei che iniziassero a pensare a un terzino sinistro come si deve.

  2. Non si può far entrare Samuel a 5 minuti dalla fine, questa volta mi spiace ma non condivido le scelte di Sinisa per quello che riguarda la gestione del secondo tempo a livello d’attacco, abbiamo sbagliato l’impossibile ed alla fine abbiamo rischiato la beffa.

  3. And now? Ora che, finita la “partita più importante dell’anno”,(ma vaff…..) quella che ci è costata i tre punti col Chievo, ora che, dopo aver conquistato tre punti in cinque partite e constatato che sta rientrando l’Inter ( e la Fiorentina), oltre al fatto che presumibilmente i bibini faranno il sorpasso(ma chissenefrega…), oltre….oltre…..verifichiamo che il senso del nostro campionato si è esaurito(buono senzaltro, ma con quale obiettivo concreto?) e allora “che fare”? Personalmente opterei per il…..settimo posto! A che pro lottare strenuamente per un piazzamento Uefa che il prossimo anno sarebbe deleterio? (non siamo in grado, ma non solo noi della Samp, di lottare per due obiettivi – a proposito scommetto che la Juve sarà eliminata dai tedeschi…) Io credo che, con un Ferrero che acquista, un altr’anno potremmo provare il colpo gobbo in campionato……Un pò di illusione non guasta.

  4. Se consideriamo gli acquisti di gennaio (se ne scopre sempre una, accidenti che Acquah!), alcuni dei quali devono ancora carburare (Eto’o ma soprattutto Muriel!), e quelli già fatti in ottica 2015/16 (Bonazzoli, Barreto, Olinga, Moisander), è lecito sperare in una seconda parte di questo campionato felice, e in una buona/ottima squadra per l’anno prossimo. Ecco, siete arrivati a leggere fino a qui? Lo dico a voi: ovviamente la traversa finale mi mette un dubbio, ma io e non solo io, ieri sera pensavo che, almeno nel secondo tempo, le squadre avessero deciso che un pareggio andava benissimo. Vari segnali in merito.

  5. Se il ns. mister avesse avuto più coraggio, avremmo portato a casa l’intera posta, come era prevedibile i bibili nel secondo tempo sono calati, e noi non abbiamo avuto il coraggio di effettuare quei cambi x portare dalla ns. parte l’inerzia della partita, sono veramente deluso da Sinisa, cosa mi rappresenta far entrare Muriel a 15 munuti dalla fine e Eto’o a 6 dico, 6 minuti dalla fine e farlo giocare arretrato!!!, e nonostante tutto le palle gol più nitide le abbiamo avute noi, purtroppo con giocatori che non vedono la porta, e tecnicamente scarsi.
    Pazienza, l’unica consolazione e quella di aver visto le merce godere x un minuto e poi come al solito prenderselo del CULO!!!!!

  6. Ok che siamo su Sampgeneration ma l’analisi del match mi sembra un tantino…di parte:-)
    Pareggio giusto ma bisogna ammettere che loro nello sviluppo dell’azione offensiva sono più vari ed efficaci mentre il nostro unico schema è palla a Okaka visto che sugli esterni non ci andiamo mai neppure per sbaglio e quello che dovrebbe accendere la lampadina, ossia Soriano, non sembra in grado di prenderci per mano ( quest’anno mi apettavo il salto di qualità di Roberto e invece mi pare decisamente involuto…), in definitiva un punticino che visto come abbiamo pareggiato e la loro tripla azione finale mi tengo ben stretto…

    • Sugli esterni ci torneremo quando passeremo nuovamente al 433…. e quando i due terzini torneranno ad un livello di forma accettabile. Oggi purtroppo il convento passa questo. Per il resto, ieri sera non ho visto un Genoa mirabolante, più corsa di noi (loro la pausa l’hanno avuta prima di natale), ma alla fine, le due palle nitide sono le nostre, la loro traversa è nata da un calcio piazzato dove si sono riversati in 22 nell’area di rigore con blocchi e controblocchi vari, insomma nulla di pulito o costruito. Pareggio tutto sommato giusto.

  7. A Soriano secondo me manca la fisicità, la capacità e forse la voglia di fare a sportellate per difendere il pallone o per recuperarlo. Acquah mi ha impressionato per unire tante doti: sa saltare l’uomo (impagabile quando lo ha fatto sulla linea laterale), contrastare efficacemente, intercettare i palloni…

  8. ….la loro traversa ecc……ma il nostro gol è nato da una loro macroscopica cappellaccia. Onestà intellettuale vuole che si dica anche questo…

    • Bravo Eder a crederci e pressare l’impresentabile Roncaglia anche, o no? E il loro gol é la solita marcatura saltata da parte di De silvestri e soci, quindi lo devo vedere come un mezzo regalo nostro? Nn credo funzioni così. Per chiudere Eder ruba la palla e poi è bravo e freddo a realizzare da posizione non semplicissima, quindi bravo a lui, altro che regalo

  9. Sporco doriano figlio di puttana -

    Minchia quanto parli di noi doriano bastardo…Soffri in silenzio e ringrazia il culo che ti salva sempre, pagliaccio….E picchiatevi per bene in sud, mi raccomando, che quantomeno vi date una pulita da soli

Lascia un commento

Powered by themekiller.com