DISFATTA TOTALE ALL’OLIMPICO, LA PARTITA DURA 15 MINUTI

40

Disastro blucerchiato all’Olimpico. Non era certo obbligatorio fare punti per il nostro campionato limitato alla lotta salvezza, ma evitare l’ennesima figura barbina a Roma sarebbe stato quanto mai opportuno, dopo la soddisfazione della manita al Brescia.
La gioia per il 5-1 contro le Rondinelle è annichilita da una disfatta senza appello e con analogo punteggio contro la Lazio.

I capitolini quest’anno lottano a sorpresa per lo scudetto, vivono in un pianeta lontano dal nostro e  hanno evidenziato la distanza siderale, lacrimevole che separa la Sampdoria  da un altro tipo di calcio che si gioca nel nostro campionato (ormai nemmeno uno dei migliori in Europa). E la Lazio, ricordiamo, è guidata da un parolaio con disponibilità economiche limitate come Lotito.
Insomma, un altro mondo sarebbe possibile anche per la Sampdoria, con un po’ piu’ di ambizioni e non solo la voglia di vivacchiare (ingrossando i tasconi del presidente). E quindi restiamo così, puntando ad una salvezza (stiracchiata) contro corazzate quali Brescia, Spal e Lecce. Allegria!
Sulla partita di oggi, la cronaca sarà breve: Al 20′ all’Olimpico siamo gia’ 3-0 con l’esibizione della galleria degli orrori della nostra retroguardia: Colley si appisola al 7′ lasciando libero Caicedo di battere a rete. Un errore da parrocchia, dopo un abbondante pranzo domenicale.
Al 17′ seconda rete della Lazio con fallo di mano netto di Murru. Al 20′ lancio di Acerbi e clamorosa topica della nostra difesa, come se Immobile giocasse contro una difesa di serie D. E infatti ci fa a fette.
L’attaccante laziale vola libero come una farfalla verso la porta di Audero, forse persino sorpreso da tanta allegra libertà, e sigla il 3-0 per i padroni di casa.
Nella ripresa c’è ancora spazio per il gol di Bastos e la quinta pera di Immobile ancora su rigore.
Poi arriva il gol della bandiera di Linetty, tap in sul tiro di Gabbiadini.

Finisce così, 5-1. manita laziale ed è piuttosto deprimente vedere l’abisso che ci separa dalla Lazio, clamorosamente superiore, come se affrontassimo il Barcellona o il Liverpool.
Comunque sia, come è chiaro a tutti, non sono queste le partite in cui dobbiamo fare punti.
Siamo entrati in campo deconcentrati e incredibilmente senza motivazioni. Ora affronteremo un Sassuolo maggiormente alla nostra portata, augurandoci di dimenticare in fretta la vergogna di oggi.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

40 commenti

  1. Possibile che la lazio debba quasi sempre massacrarci?considerato che ferrari e’ infortunato fino a fine stagione e il pur inutile murillo si e’ accasato altrove ha ragione ranieri a chiedere due difensori ma arrivera’ il solo tonelli temo…in attacco ribadisco per l’ ennesima volta che andrebbe aggiunto defrel alla rosa attuale ma il viperetta forse sfoderera’ il colpo di genio di dar via caprari e prender lagumina per racimolare altri euro…testa gia’ al sassuolo, partita da non fallire…ferrero non mi rappresenti

    • Caro Solodoria, è tanto che non scrivo ma, alla prima domanda che ti sei posto, ci potrebbe essere, logicamente in una mia fantasia opinabile da piena dietrologia, una sola risposta che non si potrebbe dare, ma che possiamo cercarla, sempre ipoteticamente, in quella partita a Marassi del 2016 quando ci salvammo con il gol di Diakitè: da quella gara in poi, contro i biancocelesti, è stato un susseguirsi di sconfitte impietose e umilianti: bisognerebbe chiederlo a mf e al suo “amico” compare presidente laziale….

      Questa sfida ormai non la guardo neanche più, senza togliere i meriti alla Lazio che quest’anno asfalta un pò tutti, perchè è la classica gara da fotocopia anni precedenti, dove recitiamo sempre la parte della vittima sacrificale: l’anno scorso invece fu un’ eccezione dove riuscimmo nell’impresa del 2-2 con il gol di Saponara.

  2. Purtroppo me lo aspettavo, inutile farsi sangue marcio, il nostro campionato è questo, accontentiamoci di salvarci e poi vedremo, troppa la differenza tra le due squadre, speriamo in tempi migliori, gli attuali sono questi

  3. La scoria continua a racimolare denaro anzi che intervenire urgentemente sul mercato ma vorrei sottolineare che anche osti ha cacciato più di 50 milioni nel cesso , ci dobbiamo sorbire anche questo inetto e la sua arroganza in questa società di buffoni cui unica virtù è riempirsi le tasche portandoci in rovina , grande sarà il giorno in cui arriverà qualcuno con un minimo di serietà e li cacci via tutti , nel frattempo domani a gufare spal , brescia , lecce e rumente a questo ci siamo ridotti …che tristezza !

  4. E pensare che, vuoi la legge dei grandi numeri, vuoi l’ottima occasione avuta da Linetty dopo un minuto e mezzo, credevo davvero di poter strappare un risultato positivo…sono un povero illuso!
    Il primo gol io credo di non averlo mai visto, come può un difensore professionista, invece di spazzare il pallone senza se e senza ma, guardare dove si trova l’avversario e quasi fermarsi? INCONCEPIBILE!
    Sono quasi “contento” di aver preso così tante reti, così per un pò non dovrò più leggere quella ridicola e demenziale statistica sulle difese meno battute d’Europa nelle quali, con un coraggio da leoni, riescono a infilarci pure la nostra…

    • Purtroppo ci siamo tutti un pò illusi dopo l gara con il Brescia. La realtà è un altra e poi questa è la nostra bestia più nera, ci massacra sempre come dice Solodoria. Due cose la prima urge uno o meglio due centrali destripiedi, la seconda ma cosa ci vede Ranieri in Vierà da non toglierlo nemmeno quando è ammonito? Unica nota positiva si Augello mi è piaciuto anche questa volta gli darei maggiori opportunità. Pensiamo al Sassuolo, loro non hanno Immobile e C.

      • Io continuo a pensare che Vieira gioca perchè, essendo il più giovane, è una delle possibili plusvalenze, quindi è “obbligato” dalla società.

  5. Allora se vogliamo farci due risate va bene sappiamo tutti quale e’ il tasso tecnico della Samp ovviamente molto basso questa estate non è stato acquistato nessun titolare tradotto semmu grammi il tumore è seduto in tribuna e anche questo ce lo siamo già detto l’unica cosa che non si può sentire è che dopo due partite discrete e altre 10 da schifo far diventare buoni torsby e chabot della serie io l’avevo detto che….ora Augello d’altronde ce’ chi crede ancora in Regini ed è tutto detto. Scusate la polemica ma era doverosa dopodiché ognuno è giusto che esprima ciò che pensa però su dati oggettivi non astratti.

  6. Un bagno di umiltà farà bene a tutti,specialmente ai pseudo tifosi che tollerano
    Questa dirigenza! le trasferte al Picco sono tanta roba, vero viperetta!?
    #gozziforpresident

    • Ciao bro la sampdoria è la squadra che paga più i procuratori , sembra che a genova questo non dica niente , non posso credere che si dorma nel cappello in questa maniera buon per lui , per noi un po meno , questo è il nostro armagedon fare come gli struzzi non servirà , mi rammarica dirlo ma almeno i bibini la voce la fanno sentire , anche se poi vanno in massa per l´abbonamento e qui che sbagliano ma almeno qualcosa fanno noi solo un lenzuolo sporco con il pennarello e per qualcuno è sin troppo . Poi se volete parlare di calcio 3/4 di squadra sono da serie b , se Ranieri riuscirà nel impresa da tinkerman passerà a miracleman degno di essere santificato in quanto non sono così sicuro che ci siano 3 squadre peggio di noi !

  7. Come già detto il nostro campionato é questo, ci eravamo illusi.
    Vincere col Brescia e perdere con la Lazio.
    E anzi visto l’inizio campionato doveva essere pareggiare col Brescia e perdere con la Lazio.
    Remember Sampdoria-Brescia pre-retrocessione….

  8. Per me il problema non riguarda solo la difesa, pessima, ma anche l’attacco. Una punta serve. I risultati di ieri ci consegnando alla nostra dimensione. Una lotta per la salvezza che non finirà prima di maggio.

  9. Non ho potuto vedere la partita. A questo punto, per fortuna! Dovendo, quindi, astenermi da qualsiasi commento sul passato, mi limito ad uno sul futuro.. Con il Sassuolo, va bene anche un pareggio, o meglio, basta non perdere. Poco più su è stato (giustamente) rievocato un Samp Brescia del 2011… Quell’anno, con 4 pareggi (Cesena, Parma, Lecce, Palermo se non sbaglio) saresti stato salvo! Ed ora devi fare 2 punti in più dell’andata (batosta con Berardi incontenibile all’andata) .. Questo il solo obiettivo per il girone di ritorno!

  10. Ma vogliamo per un momento cambiare discorso e parlare di Carlo Osti? Tutti lo incensano definendolo l’unico uomo giusto per la Sampdoria, io personalmente ho molti dubbi. Fermo restando che è sicuramente una persona per bene ho dubbi sulle sue capacità tecniche i vari colpi di mercato che hanno generato plusvalenze sono tutti opera di Pecini lui ci ha messo poco poi la dichiarazione a Sky di sabato: ” Speriamo di NON indebolirci e Caprari se andrà via ve lo dirò il 2 febbraio” ma scherziamo? abbiamo perso Ferrari e Murillo non è arrivato nessuno per ora o forse il solo Tonelli che non gioca da 6 mesi e parliamo ancora di mandare via Caprari? Per inciso a me Caprari non entusiasma ma, come dice Ranieri, va via solo se ne arriva uno più forte, altrimenti…dicevano che non c’erano soldi nella camera di compensazione della lega e per questo abbiamo fatto uno sconto all’Atalanta per avere prima i soldi di Zapata e poi che facciamo? ce lo dice Osti il 2 febbraio? ma per favore. Il nano fa tutto lui gli altri sono rimasti sulle loro poltrone ma non esistono Romei compreso, anche se ci salviamo ed è tutto da vedere se l’essere non cede prima o poi ci porta nel baratro con lui. Lui magari si salva la Sampdoria NO.

    • Sottoscrivo ogni singola parola, virgola e punti annessi!
      Osti è un signor si, quando si è operato bene sul mercato c’erano dei DG scavati a far mercato (Pradè, Sabatini…) e lui probabilmente portava giusto il contratto a firmare. Osti da solo ci ha portato il fenomeno Mati Rodriguez detto Maticrack, non è mai stato un valore aggiunto, per una società come la nostra con pochi (o zero) soldi un ds o dg è importante anche solo nelle conoscenze.

  11. PassavoPerCaso -

    Non ho visto la partita essendo in volo… mi pare di non essermi perso gran che. A giudicare dai numeri e’ stata una partita a senso unico.
    A giudicare dagli highlights, sembra che Chabot sia ancora acerbo, e forse un annetto a studiare la linea gli farebbe bene (ma non c’e’ la possibilita’ di farlo, dovra’ imparare sbagliando sul campo).

    @Pitta.
    Concordo totalmente, una sconfitta con la Lazio di quest’anno ci puo’ stare, dobbiamo mirare a fare un po’ meglio del girone di andata per esser tranquilli.

    @SIlver
    Completamente d’accordo su Caprari (ultimamente siamo sin troppo d’accordo). Cederlo per poco o nulla (7 mln, ma stiamo scherzando?), o per LaGumina mi pare una mossa suicida e abbastanza incomprensibile. Ti chiedo pero’ come fai a distinguere le operazioni volute dal solo Pecini con quelle volute da tutta la dirigenza? Io so che Pecini volle fortemente anche Simic (o meglio: cosi’ riportarono le testate giornalistiche)…

    Leggo che 3/4 della squadra sono da serie B.
    Curioso, perche’ 4/5 sono la stessa squadra dell’anno passato, che sarebbe chiaramente arrivata in EL se non fosse stato per il Guru Sudaticcio.
    Sara’ la variabilita’ della supercazzola prematurata con scappellamento a sinistra come antani.

    • Confermo che defrel tonelli andersen praet e sala, soprattutto defrel coi suoi dieci goal, ad una squadra come la nostra mancano, se poi consideriamo quaglia sotto tono e che le nostre competitor si sono rinforzate la frittata e’ presto fatta

  12. PassavoPerCaso -

    MI interrogavo sul fallimento di Di Francesco, ancora piu’ evidente alla luce della fine del girone di andata: media punti Ranieri 1.33 media punti DF 0.47.
    Quali sono state secondo voi le ragioni? Elenco alcune possibilita’.

    1) DF e’ semplicemente sopravvalutato. O almeno e’ molto meno buono di precedente e successore.

    2) La sfortuna di trovarsi un ciclo di partite molto complicate allineate all’inizio della stagione, che ha demoralizzato e tolto autostima alla squadra.

    3) I problemi di cessione.

    4) Una squadra non sufficientemente costruita per il suo credo calcistico.

    5) Pura e semplice cattiva sorte.

    Prima di dire la mia vorrei sapere cosa ne pensate voi.

    • 2, 3 e 4, la 5 e’ parzialmente assorbita dalla 2 mentre la 1 e’ vera solo in parte ( va tolta la parola precedente)

      • PassavoPerCaso -

        @ la 1, immaginavo :).
        Credo che vedremo presto se davvero l’inizio era stato cosi’ difficile. Il confronto tra le prime sette di DF e le prime sette (del girone di ritorno) sotto CR ci dira’ quanto questo fattore abbia influito.

    • 2 mln all’anno e non saper curare la fase difensiva? Ma di cosa stiamo parlando dai….! Solodoria, con gp oggi eri già salvo perché un inizio del genere non sarebbe esistito (solo per identità dei protagonisti dietro ed in mezzo). Ma ekdal sparito??? Controsondaggio (anche se qualcuno ha già – a mio modo di vedere correttamente – risposto)!

      • Difrancesco si e ‘ rivelato peggio di giampaolo, infatti e’ stato il primo esonerato della serie a, l’ inutile giampaolo il secondo…

        • Quanto ad ekdal ranieri preferisce vieira o il tuttofare thorsby, non capisco ne’ mi adeguo, in un mio ipotetico 11 farei giocare sempre solo 2 nostri giocatori, uno e’ linetty e l’ altro per l’ appunto e’ ekdal

  13. Ciao Silverfox quello che hai scritto in modo corretto lo condivido in pieno perché come vado dicendo da tempo il problema più grosso a prescindere che sia serie A o serie B è il nano come dici tu in tribuna e credimi quello ha tanto pelo davanti che farci fallire visto che lui li è già è un’attimo il problema è come schiodarlo dalla poltrona perché credimi finché sentirà profumo di un solo euro questo rimane dopodiché quanto non ci sarà più niente liberi tutti. Il giorno stesso della presentazione ho detto ad amici e colleghi questo ci fa fare una brutta fine oltretutto io ho un piccolo vantaggio rispetto a voi che vivete a Genova posso sentire alcune volte alcuni giocatori milanesi e qualcuno che dice la parolina in più lo trovo sempre

    • Concordo, Ferrero ha pelo sullo stomaco da girante dell’autolavaggio…
      Ma potrebbe aver fatto… un errore, e mi riferisco proprio ai suoi piani di fare soldi. Poteva benissimo essere il momento migliore per vendere la Sampdoria, Garrone lo disse chiaramente, facendo anche riferimento al fatto che i diritti TV verranno negoziati e facilmente in negativo per squadre come la nostra…
      Quindi, rimasto per continuare a lucrarci… o in merito ai soldi che può derivare dalla sua avventura in blucerchiato ha solo fatto un errore perdendo un treno?
      Le parole di Garrone sono sempre sul pezzo, poche ma chiare e nette. Poi non dimentichiamo il tweet di Enrico Mantovani quando saltò la cosa: “chi troppo vuole…”.
      Ma una porticina é rimasta aperta, ne sono convintissimo. L’approccio degli yankee é diverso da quello di Commisso, modus operandi, strategie…

      • E comunque, non lo si dice mai, ma bastava che non gli rompessero i coglioni quando si é offerto di prendere il Palermo, e oggi noi avremmo qualcun’altro, e il Palermo avrebbe uno che, sono straconvinto, avrebbe fatto bene (comprare una fallita e rivenderla, o gestirla, in B o in A, il capolavoro della sua vita…).

  14. La squadra è per 4/5 quella del anno scorso ovvero una squadra di brocchi ,qualcuno però dovrebbe notare che a questo punto del campionato l´attacco aveva segnato 28 reti mentre fino a ora sono 14 mancano i 7 di Defrel che poi furono 11 a fine campionato e i 12 di Quaglia che chiuse con la bellezza di 26 reti .Questa è la ragione per cui lo scorso anno abbiamo fatto un campionato tranquillo e invece a sto viaggio ci tocca tribolare . Semplice come compilare un 740 !

    • PassavoPerCaso -

      Appunto. Forse non sono cosi brocchi se l’anno scorso facevano cosi’ bene. Sono stati semplicemente mal usati.

      L’anno scorso c’erano i goal di Defrel e non c’erano quelli di Gabbiadini.

      Semplice come il fatto che a calcio non si gioca in 12. A meno che tu non sia la Juventus.

      • Defrel lo scorso anno ha segnato 11 goal e gabbiadini arrivato a gennaio 4, dubito che il solo gabbiadini quest anno arrivi a segnarne 15, nel caso saremmo gia’ salvi

      • Quagliarella è al tramonto ( 5 gol fino a ora ) e Gabbiadini vede la porta quanto te la gestione della zecca .
        Ora che mi viene in mente potresti andare a fare i pronostici sul muretto dei grifoni a meno che tu non ci sia già fisso , non ne vincono più una !

        • PassavoPerCaso -

          Risposta sia a te che a Solo.
          Se vi interessa, un interessante analisi di Quaglia la trovate qua:
          https://www.figc.it/media/97418/donzella_tesi-ma.pdf

          Quaglia l’anno scorso aveva una media di 2,9 tiri a partita.
          Oggi ha totalizzato 20 tiri in 19 parite, media 1,05.

          Insomma tira la meta e segna la meta… un po’ come tutta la squadra. Io vedo due possibili letture:
          – Quaglia si e’ imbrocchito in due mesi come i 4/5 della squadra
          – Ora abbiamo un gioco piu’ difensivo che esalta meno le caratteristiche di Quagliarella, e degli attaccanti in generale.

          Scegliete pure a qule partito iscrivervi :).

          Solo i giocatori non segnano i goal solo eprche’ esistono, giusto? Defrel, infortunio a parte, non avrebbe mai segnato 11 goal con noi.

          Sul resto, Mad, non meriti alcuna risposta. Quelli che danno le patenti di sampdorianeta’ fanno sempre tanta pena. E il ciurlare nel manico con Ferrero ti (s)qualifica per bene.
          Peccato.

          • Su quaglia penso sia piu’ la seconda ipotesi, quanto a defrel ammetto di essere un analfabeta funzionale e non ho capito il tuo commento, scusa, un saluto

          • Io da uno che definisce il guitto un buon imprenditore non voglio nessuna risposta . Ciurlare del manico è uno che non compie le promesse o fa dei patti senza però onorarli , giusto quello che fa il tuo beniamino . Non mangiare salato ti fa male !

  15. Per PPC si Pecini ha preso anche Simic ma non ho mai detto e neanche lui lo direbbe che le ha azzeccate tutte. Penso che sia opera del suo sacco la scelta come responsabile dello scouting di quei giocatori semi sconosciuti o addirittura sconosciuti che hanno prodotto forti plusvalenze, certamente la società le ha avallate ma credo che il merito sia di Pecini e a questo riguardo paghiamo anche l’anno in cui è stato all’Empoli.
    Concordo con Luigi e Sentinel sul fatto che il nano ha il pelo sullo stomaco. Ne ha tanto e non mollerà finchè non lo costringono, non ci resta che sperare che ciò succeda presto!!

  16. PassavoPerCaso -

    La mia domanda resta. Forse perche’ non vivo a Genova, ma io non sono in grado di distinguere un’operazione voluta, o consigliata, dal solo Pecini da una concertata da tutta la dirigenza. (Anzi direi che alla fine ogni intuizione di Pecini deve passare il vaglio dell’AD e del presidente, no?).

    Pero’ puo’ essere che voi che siete vicini abbiate infromazioni piu’ precise, e mi chiedevo se le avete e come fate ad averle.
    Giornali locali forse? Insider?

    • A quanto hanno sempre detto i media sia cartacei che televisivi i vari Schick, Linetty, Torreira, Kownasky, Praet, Icardi, Andersen, Skriniar sono farina del sacco di Pecini. Beresinsky lo ha voluto Pradè mentre Mustafy è frutto dello scouting al tempo di Sensibile. Non so invece nulla riguardo a Muriel, Zapata e C ma sono sicuramente giocatori che all’epoca erano già affermati e non frutto dello scouting. Poi se i media prevalentemente locali hanno informazioni errate non possiamo certo essere nella camera dei bottoni e certamente le scelte dello scouting dovranno poi, essere approvate dal presidente o chi per lui.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com