ADDIO OKAKA. DENIS IN POLE POSITION

7

Po po”

Senza tropi rimpianti salutiamo Okaka Chuka, che finalmente sembra aver accettato la proposta dell’Anderlecht.
Ferrero aveva fatto ampi cenni verso l’uscio rivolti al giocatore.
Te ne voi annà?” è l’ultima frase che ha detto Ferrero al macigno Okaka, quando sembrava che l’offerta dell’Anderlecht avesse causato i soliti dubbi amletici nell’attaccante.
Da questa cessione arriveranno circa tre milioni alla Samp, che si solleva dal peso dell’ingaggio e da quello pachidermico del giocatore.
Per altro, i cronisti a Pinzolo commentavano all’unisono la scarsa voglia di faticare di Okakone e il suo atteggiamento da sacco di patate in mezzo al campo.
Ferrero ha quindi parlato dell’arrivo imminente di una “punta forte”.
La suggestione argentina di Calleri appare ben poco praticabile, per via dei costi eccessivi.
Al di là delle dichiarazioni presidenziali, non possiamo nemmeno pensare che arrivi un fenomeno in squadra. Serve un buon giocatore capace di dare impegno massimo.
Muriel è considerato da Zenga la prima punta titolare.
L’identikit per l’attaccante porta a German Denis (chiuso all’Atalanta da Pinilla), 31 anni, impegno garantito e ottime probabilità di giocare, specie se restiamo su tre fronti.
El Tanque darebbe sostanza al reparto offensivo, un Denis dalla panchina potrebbe essere un ottimo rinforzo.
Attualmente German prende 1,2 milioni di euro di ingaggio. Circa la metà di Matri che per le nostre casse ha uno stipendio proibitivo.
Vedremo gli sviluppi su questo fronte.
Giocare col Vojvodina con soli tre attaccanti in rosa non è il massimo della vita. Oltre ai due campioni Eder e Muriel, anche Bonazzoli sarà dunque chiamato a dire la sua in questa Samp che si gioca l’Europa.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

7 commenti

  1. Magari Denis….. Giocatore affidabile disciplinato e di sostanza cosa che in questo momento alla samp manca…..ma sopratutto già pronto per i nostri imminenti impegni……..

  2. ….Ma per piacere!!!!. Denis proprio no. Un altro che gioca spalle alla porta,,,,un incrocio tra Bergessio e Okaka. Con un ingaggio spropositato per un modesto giocatore di ben 34 anni. Molto meglio Matri che la porta la vede se lo fai giocare titolare come nel Genoa….certo il Milan dovrebbe pagare una parte di ingaggio…ma chi lo prende a quelle cifre? Secondo me è fattibile, con un bello sconto. Poi: non prendiamo Pazzini a 1,5 ML/anno e prendiamo Denis a 1,2 o trattiamo Matri ancora più caro? BOH?
    Altra considerazione: il mancato riscatto di Sansone e Krsticic dal Bologna ha un po’ scombinato i piani e ha costretto a vendere tre (troppi…) buoni centrocampisti giovani e promettenti (Obiang, Rizzo, Duncan), tenendoci il peggiore…quello senza mercato (Krsticic).
    Ora il Viperetta farà il minimo e si muoverà ancora solo se andiamo avanti in EL…magari anche negli ultimi giorni….non gli si possono dare tutti i torti….aspettiamo a giudicare…..

  3. Già nell’ultima stagione Denis ha dato ampi segnali di aver imboccato la parabola discendente, evitiamo per cortesia, qui ci vuole un attaccante serio, è il primo tassello che la società avrebbe dovuto acquistare e invece…

  4. Abbiamo venduto un centrocampo intero di una squadra da piazzamento EL: Acquah, Obiang, Rizzo e Duncan. Uno scandalo inspiegabile.
    A parte Fernando, unico buono ma tutto da verificare come ogni giocatore che va a finire in quei posti desolati (Ucraina, Emirati, Cina, Russia…), abbiamo preso Kristcic (da riscoprire), Barreto (ok), e tenuto sia Palombo che Soriano, che sono due palle al piede…
    Io sono molto preoccupato.

    • Straquoto il tuo commento, ma x me, Soriano è buono e se ne accorto pure Conte e Angelo, versione chioccia, nello spogliatoio è da 7 in pagella. In campo qualche gettone ci sta anche bene.
      Rimaniamo corti in mezzo e serve una punta da doppia cifra.
      Nonostante tutto sono fiducioso x la squadra e sostengo Zenga, dipenderà da lui…
      Bella!

Lascia un commento

Powered by themekiller.com