“FIORILLO STREPITOSO. MEZZI TECNICI SUPERIORI ALL’ONESTO DA COSTA”

1

Ed eccoli, tutti che salgono sul carro del vincitore!

Tutti quelli che, dopo alcune prestazioni non all’altezza dell’erede di Buffon (come era stato etichettato Fiorillo, alcuni anni fa, dallo stesso Gigi…), dicevano: “Ma questo non può giocare nemmeno nei dilettanti“… Oppure: “Ma quanto pesa? sarà 60 kg scarsi, figuriamoci se può fare il professionista“…

E invece, più forte di tutte queste persone, più maturo di molti tifosi pronti a mettere alla gogna il NUMERO 1 di turno, Vincenzo “il re di Oregina” ha sfoderato una prestazione maiuscola, una di quelle che ti evitano una (sonora) figuraccia!

E ricordatelo bene, cari professoroni della gradinata sempre pronti ad emettere giudizi eterni: chi ha sfoderato questa grande prestazione è un ragazzo che ha la Samp nel cuore, un professionista serissimo, uno di quelli che non molla mai (vedi stagione allo Spezia)…

Ed è proprio la serietà a fare la differenza (assieme al rendimento degli altri reparti) nell’ambiente Samp. Pertanto, ancora complimenti allo staff!

Oramai gli ingaggi di serie A vengono sistematicamente pubblicati sulla Gazzetta dello Sport, quindi vi suggerisco di andare a fare i debiti confronti tra gli stipendi di Fiorillo e Da Costa e quelli delle altre coppie di portieri (solo di fascia destra della classifica, si intende), per capire quanto siamo fortunati.

Vince possiede qualità tecniche che Angelino si sogna, ma non per questo bisogna dimenticare quanto di buono abbia fatto Tarzan quest’anno. Un campionato all’altezza dei suoi compagni ma soprattutto mai una parola fuori posto e mai un comportamento sopra le righe. Sinisa (che non è un cretino) in fondo lo ha schierato titolare tutto l’anno.

Il tutto confermato dai ringraziamenti di Fiorillo prima della settimana di Catania.

La partita contro i siciliani ha definitivamente consacrato un CAPITANO doriano (innamorato di Samp) che sul campo ha parato il mondo… Grazie al posizionamento e per merito degli eccellenti riflessi. Tante qualità, forse troppe, e questo spiega l’investitura fatta – troppo presto- dal Gigione (Buffon) nazionale.

Spero che d’ora in avanti le prestazioni (non per forza eccellenti) si susseguano una dopo l’altra, così da avere due portieri affidabili (pur con qualità e personalità diverse) da gestire per il bene della nostra Samp.

Con la gioia (quella sì da tifoso medio quale io sono) di avere un GRANDE portiere che, prima di tutto, è tifoso DORIANO !

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

1 commento

  1. Caro Pitta mi sà che non gestiamo nulla se non il nostro scroto (quando possiamo chiaramente….), i nostri genialoidi hanno pensato di regalare la meta del cartellino alla Juve che se lo potrebbe già prendere a Giugno se le gira…..un altro regalo del duo Osti e quell’altro…..Sagramola….di incapaci e buoni a nulla se ne sono visti tanti ma questi ci hanno veramente fatto toccare vette da grappa bocchino!!!!
    Ma dico si può essere più rincoglioniti?????!!! sono troppo incazzato, neppure Breziosi arriverebbe a tanto…..

Rispondi a SAMPMANIA Cancella la risposta

Powered by themekiller.com