OUT REGINI E PALOMBO. O IL MIRACOLO O LE DIMISSIONI

7

Rispettiamo le parole di Ferrero: tregua assoluta fino a giovedì sera. Le probabilità di un miracolo sono minime, ma la Samp ha il dovere di giocarsi la gara fino in fondo.
Palombo è out, vittima di coliche renali. Regini ha il cagotto da giorni, sembra che addirittura abbia perso 5 chili.

Il problema è che Mesbah non è stato inserito nella lista Uefa, quindi tocca a Zukanovic spostarsi a sinistra, mentre Coda (o Salamon, secondo le ultime news) farà coppia con Silvestre in difesa.

Confermato il buon Cassani terzino.
Ma la difesa ben poco importa.

Perché, ripetiamo, di una buona prestazione a Novi Sad non ce ne frega un belino.

O si rimonta (e si entra nella storia), oppure il fallimento è EVIDENTE.

Capitolo Samaras: visite mediche a go go per il greco. In condizioni di buona forma Samaras è un buon giocatore. Ora soffre da tempo di problemi di varia natura: problemi alla caviglia e mal di schiena. 

Tanto che, riporta la Repubblica, negli States gli avrebbero diagnosticato ben due ernie del disco. Per questo motivo il 30 enne è ancora sul mercato, le sue condizioni fisiche non sono affatto buone. La Samp attende gli esiti delle visite mediche ma le probabilità di vederlo con la maglia blucerchiata non sono alte.
Capitolo Cassano: ci sarà l’incontro tra Bozzo e la società dopo l’Europa League.
Forse il prossimo passo sarà che Ferrero chiederà a Cassano di pagare per giocare nella Samp. Scherzi a parte, la questione sarà risolta a breve, con un contratto imbottito di “malus”, Antonio dovrebbe tornare, blindato come Hannibal Lecter.

Oltre a Cassano dovrà comunque arrivare una prima punta.

Ora pensiamo alla partita di domani, fiducia a tempo al mister.
Ma se finisce male Zenga deve necessariamente fare le valigie.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

7 commenti

  1. secondo me contando che in europa si è piu’ fuori che dentro e che l’arrivo di cassano ormai è palese,cercherei di prendere un centrocampista che per il campionato serve come il pane;anche perche tolti i 3 titolari(soriano fernando barreto)rimangono palombo e nenad che non garantiscono un rendimento sufficiente(diciamo cosi’…);davanti quindi punterei su bonazzoli come primo rincalzo perchè è stato un investimento per la societa’ eppoi è bravo!senza cercare i vari samaras e quant’altro…

  2. Io vado e gioco 10 neuri sulla rimonta storica ma nn ci credo, vedi mai, miracoli a parte.
    Samaras meglio se non arriva, avevamo in mano Defrel al posto del tragico greco ma sembra che l’abbiamo perso (per dare 750.000 mila euro a stagione al greco rotto), ora si torna a parlare di Denis.
    Su Cassano bene che torni a questo punto, visto la pochezza che abbiamo, a centrocampo servono 2 arrivi, la difesa sarebbe ok numericamente ma se non la imposti con degli automatismi nn andiamo da nessuna parte.
    Poi serve un allenatore visto che da quello che abbiamo visto non è mai arrivato, anzi forse era meglio se si autogestivano, come quando giocavamo al campetto del paese.
    Ultima cosa manca un Leader, uno che si faccia rispettare e sia rispettato nello spogliatoio.

  3. Metto dieci euro sul passaggio del turno, fra dieci minuti scommessa alla snai.
    Se vinciamo mi pago le vacanze, zenga fai il miracolo 🙂

  4. La partita contro il Vojvodina è stata preparata con superficialità; a parer mio Zenga,dopo che li ha visti perdere (male) nel loro campionato, si è rilassato ed ha trasmesso così tanta fiducia ai calciatori che sono tutti scesi in campo pensando di affrontare i Monti Pallidi. Fatto sta che dopo tre minuti e cinquanta secondi, quando siamo andati sotto di 1-0, sono tutti entrati nel panico e la goleada è stata servita.
    Zenga sicuramente si era preparato tutt’altra partita, forse l’ipotesi di dover recuperare lo svantaggio nemmeno la aveva ipotizzata. Questa è superficialità.

    Poi alla rimonta, io non ci credo, se davvero sei così bravo a recuperare 4 goal, allora saresti stato bravo anche all’andata a non prenderli.

    Per il mercato:
    – SAMARAS = inutile (soprattutto perché pare che preferisca giocare da seconda punta e soprattutto è uno che non segna molto)
    – CASSANO = inutile (se non dovesse proseguire la corsa in Europa)

    Occorrono, per me, tre giocatori, uno per reparto (dando per scontato l’addio di Marchionni), diversamente sono sufficienti un centrale in difesa e una prima punta da 10/12 goal (andava benissimo Pazzini…)

  5. il ns futuro risiede nella lista convocati. la squadra e’ ridotta all’ osso, nemmemo Pep riuscerebbe a fare il miracolo, laciamo stare Z che con il calcio allenato non ha niente in comune.
    e’ tempo che il buffone se ne torni a frosinone! Ferrero furoi dai coglioni!!!!!!!!!!

  6. “qualcuno mi spiega perchè è stato venduto in fretta e furia Duncan ??”

    Bella domanda, capire perchè a gennaio abbiamo investito sul ragazzo per poi disfarcene sei mesi dopo con una plusvalenza minima ( 3 milioni ) per me è impossibile o meglio, intuisco che in questa sessione di mercato le linee guida siano quelle di fare cassa e di spendere poco o nulla per i cartellini dei giocatori, vedi Samaras…
    E comunque in generale al momento vedo tanta, troppa confusione con un Presidente che non fa nulla per farla diminuire anzi…spero che una volta passato questo dannato preliminare in società tornino lucidità e raziocinio…

Rispondi a 3luglio1985 Cancella la risposta

Powered by themekiller.com