MIHAJLOVIC PUNTA SU BRKIC. SARA’ LUI IL NUOVO PORTIERE?

1

Bisognerà farsene una ragione. Tra voci sempre più insistenti e dichiarazioni di agenti, sembra evidente che il grande Fiorillo, Falco di Oregina, non abbia la totale fiducia per un posto da titolare nella prossima stagione.

Peccato. Pensavamo che un campionato intero con Da Costa ci avesse creato degli anticorpi imbattibili, contro qualsiasi evenienza.

Qualche anno fa, addirittura, ci presentammo ad inizio campionato con Saponella Curci, la migliore garanzia per finire in serie B.

E ora si hanno dei dubbi su Fiorillo? Stranezze del mondo del calcio. Ma ne prendiamo atto.

Dopo il nome del 22 enne Francesco Bardi, uscito ieri (per il quale ci sarà comunque la forte concorrenza di altri club), oggi si parla di un interessamento molto forte della Samp per Brkic, portiere serbo di 27 anni, di buona esperienza e qualità, già in orbita della Nazionale ai tempi di Sinisa selezionatore.

All’Udinese sembrava inamovibile, l’erede designato di Handanovic.

Poi il giovane fenomeno Scuffet gli ha fatto le scarpe.

Un anno al Siena, due all’Udinese, Brkic non ha intenzione di fare panchina anche il prossimo anno e cerca una sistemazione in serie A.

Elementi forse decisivi per la trattativa: Mihajlovic lo conosce molto bene e ha stima di lui.

L’ha già convocato in nazionale serba, sa che è un portiere affidabile, superato nelle gerarchie all’Udinese soltanto dall’esplosione del nuovo fenomeno Scuffet.

Ma ciò che più conta (e che fa drizzare le orecchie alla nostra dirigenza), è che Brkic, buon portiere, è in scadenza di contratto e ha un ingaggio che sta dentro ai nostri proverbiali parametri.

L’ingaggio di Brkic è di 400.000 euro annui – musica celestiale per le orecchie di Osti- e fanno del portiere serbo un giocatore appetibile per un futuro in blucerchiato.

 

 

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

1 commento

Rispondi a Pitta Cancella la risposta

Powered by themekiller.com