FERRERO: “SE NUN COMPRAVO, SINISA SE NE ANDAVA”

3

Dio li fa e poi li accoppia: Ferrero e Sinisa, la strana coppia. Tanto folle il primo quanto militaresco l’altro. Ieri sera sono usciti insieme, per l’evento organizzato dalla Fondazione Amici dei bambini di Milano.

La Fondazione era al settimo cielo: quando le ricapiterà di avere due personaggi di questo calibro?

Ferrero, frequentando la scena, frequentando le bettole di Cinecittà, ha un senso innato per l’avanspettacolo: fa da spalla comica perfetta a Mhajlovic.
Nel mondo nevrotico ed ipocrita del calcio, diciamocela tutta, Ferrero è un fuoriclasse.
Aho’, io de calcio nun ce capisco gniente, chiedo tutto a Sinisa”.
Mihajlovic, ogni tanto lo guarda col broncio, ma è il suo tipico sguardo serbo, scolpito nella roccia della durezza e della fierezza cazzuta.
Lo sguardo perenne di chi dice “Non c’è un cazzo da ridere”. Ma è uno sguardo che Sinisa avrebbe anche davanti a Mr Bean (o a Peter Sellers…)

Ferrero gli risponde. “Sinisa me ama, me ama alla follia. Ma nun lo ammetterà mai, perché è fatto così.

Poi, ieri, la frase probabilmente più interessante per le sorti della Samp: “Se nun compravo a gennaio, Sinisa se ne andava”.
Insomma, il Mister sprona Ferrero a dare il meglio, lo indirizza in tutto: la strana coppia funziona ottimamente, lo ha sottolineato ieri anche Mihajlovic
Futuro con Mihajlovic?

Questo, parliamoci chiaro, dipenderà dalle offerte che riceverà il tecnico. Ferrero o meno, se Sinisa verrà chiamato da un club potente probabilmente deciderà  di partire.
Ma è presto per fasciarci la testa. Per ora godiamoci questo campionato ad alta quota e anche la nostra Strana Coppia, senza dubbio la migliore del calcio italiano.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

3 commenti

Rispondi a sentinel Cancella la risposta

Powered by themekiller.com