FERRERO E’ PIU’ SERIO DI QUEL CHE PENSIAMO

5

Le sue uscite plateali non ingannino. Ferrero è un personaggio molto più serio di quel che appare. L’ultimo scherzo telefonico, davvero mal riuscito, ne è una riprova. C’era poco da ridere nello scherzo di Marione.net . Le uniche parole sensate le ha dette il Presidente: “Vi mando a fare in culo in diretta!”

In questa situazione Ferrero avrebbe potuto strafare, dare un saggio completo del suo essere burino (come si aspettava il conduttore radiofonico), proponendo il miglior florilegio di parolacce, rutti e bestemmie.

La realtà dei fatti ha dimostrato il contrario. Ferrero ha mantenuto la pacatezza, ragionando e calcolando tutto. Dando prova che le sue uscite esagerate sono soltanto dovute alla sua indole da show-man che per la prima volta si ritrova alla ribalta.

Er Viperetta, com’è chiamato nel mondo romano, è venuto alla Samp per guadagnare, l’ha detto lui stesso.

Ma con l’ottica di chi guadagna nel mondo dello spettacolo, ossia proponendo un “prodotto” ben riuscito, che esalti. E che trasmetta emozioni al suo pubblico.

Il pubblico siamo noi blucerchiati, e per adesso Ferrero ha dimostrato attaccamento e voglia di caricare l’ambiente.

Gli perdoniamo quindi le derive pacchiane, come l’intervento da avanspettacolo a Sky (anche se la proposta di far recitare la Milf D’Amico in un film, magari di Tinto Brass, è stato un colpo di classe: una vera mandrakata!).

La strada seguita dalla società per adesso è ottima. E’ quella di chi non ha capitali sterminati da spendere. E quindi: gestione oculata, taglio netto di tutte le zavorre rompicoglioni che avevamo, bilancio del mercato in attivo e acquisto a raffica di giovani di ottime speranze che si spera possano decuplicare di valore.

Ferrero, inoltre, si impegnerà al massimo per costruire il nuovo stadio di proprietà.

Fondamentale per la Samp avere lo stadio, con i colori più belli del mondo” – ha twittato oggi il presidente. Aggiungendo, poi: “L’Italia ha bisogno di sviluppo! Un’opera come lo stadio non vuol dire solo calcio, ma lavoro! Lavoro, cultura, turismo, teatri!”.. E chi più ne ha più ne metta, verrebbe da dire.

Ferrero le spara grosse, con l’obice.

Ma se riuscirà a realizzare anche solo il 10-15 % di quel che promette c’è da stare allegri!

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

5 commenti

  1. Scherzo tristissimo e Ferrero ne è uscito a testa alta. A essere precisi, Ferrero non è proprio un “burino” nel senso preciso del termine, cioè di colui che viene da fuori Roma, dalla campagna, essendo nato nel rione di Testaccio (giallorosso fino al midollo), in pieno centro storico di Roma. E anche i suoi modi, saranno magari caciaroni e cialtroni, un pò sgangherati e popolani, ma mai volgari. Comunque, non mi meraviglio per niente, conoscendolo un pò da prima, lui è proprio cosi, non si comporta da show-man solo quando c’è la telecamera (a Palermo è sceso negli spogliatoi e ha raccontato barzellette in siciliano nel dopo partita), il suo è uno show continuo, nel bene e nel male, a telecamere spente o accese che siano.

  2. Er Viperetta in fin dei conti si è’ dimostrato un signore. Gli hanno dato del buffone ed è’ riuscito a non perdere la calma, un vero gentleman altro che storie…

  3. a me fa incazzare che questo scherzo del resto molto ridicolo sia messo in risalto sul giornale di genova mentre la iniziativa con il torino in cui la metà del incasso verrà donata per la ricerca della SLA neanche viene menzionata ma nel fondo dal secolo cosa ci si può aspettare

    • Quando Ferrero ha preso il timone della nostra societa’ sono stato il primo ad essere molto critico e molto scettico. Altri frequentatori di questo blog e la stessa redazione invitavano a giudicarlo sulla base dei fatti. Al momento i fatti danno ampiamente ragione a chi dava credito a questo pittoresco personaggio, piu’ scafato, serio ed entusiasta di quanto si potesse immaginare, ferma restando la possibilita’ di una grossa “sola” sul medio-lungo termine, alla quale resto preparato.

  4. Er Viperetta, lui si è mosso bene, ora parlerà il campo. Sarà un campionato difficile ma sulla campagna acquisti ha fatto bene, secondo le sue possibilità… Forza Samp!

Rispondi a Marko Cancella la risposta

Powered by themekiller.com