DE PAOLI A UN PASSO DALL’ADDIO: L’ESTERNO VA ALL’ATALANTA

29

Continuano le cessioni in casa blucerchiata. L’esterno Fabio De Paoli, apprezzato dai tifosi doriani per l’impegno mai mancato in campo, è stato messo sul mercato da Ferrero (come tutti gli altri giocatori, del resto)  ed è ormai ad un passo dall’Atalanta.

Dopo che Parma e Verona hanno sondato il terreno, l’intervento dell’Atalanta ha spinto il calciatore verso la squadra di Gasperini.

Probabile che a Bergamo anche De Paoli faccia sfracelli, come gran parte degli esterni corridori guidati da Gasperson, vedi Hateboer e Gosens, trasformati da onesti pedatori in campioni internazionali.

Secondo quanto riporta Di Marzio l’operazione sarebbe in chiusura sulla base del prestito con diritto di riscatto.

In attesa di rinforzi a centrocampo, registriamo intanto l’ennesima cessione. Olè!

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

29 commenti

  1. Luca (quello che stava in Brasile) -

    Veramente uno scempio.
    Non si fa a tempo a godere per Keita e Candreva, che subito dobbiamo ricrederci per Chabot, Linetty e ora De Paoli, in attesa che partano anche Colley e Ramirez.
    Vero che i bilanci si fanno alla fine, ma se le cose dovessero chiudersi così siamo molto, ma molto più deboli di prima, ergo… siamo nella bratta totale, ergo a gennaio arriverà qualche Macheda o qualche Maccarone, e a giugno si sbaracca del tutto.

    Sembra davvero che non ci sia una qualunque strategia, un minimo di visione tattica (né patrimoniale, che per questa dirigenza è il colmo):
    – cedi Chabot, non vendi Tonelli, e poi all’ultimo vendi Colley = difesa allo sbando
    – tieni Beresinsky e cedi De Paoli = fascia destra bassa allo sbando con conseguenze nefaste per lo stopper
    – cedi Linetty e Ramirez e prendi un giovanissimo danese che non sa neanche dire buongiorno e un portoghese a fine carriera

    A meno di grandi e improbabili sorprese, Mala tempora currunt

    • Tu ti eri allegrato che Dinan e Vialli hanno portato via il belino , ora tieniti stretto questo scempio che tu e un paio di altri assidui frequentatori vi meritate ampiamente !

      • Luca (quello che stava in Brasile) -

        Mad Max, se vuoi disquisire con me, devi farlo con proprietà di linguaggio, fatti veri e concreti e non con questa insopportabile prosopopea.

        All’epoca dissi solo 2 cose:
        a) la gestione finanziaria e patrimoniale della società non era stata male, pur nella pochezza generale;
        b) Non sono un fan degli stranieri dai curricula fumosi e oscuri, e men che meno quando utilizzano dei vecchi miti dei tifosi come specchietto per le allodole.

        Confermo quanto scritto allora su quello schifo di presidente che abbiamo, così come quello che scrivo ora (in realtà da anni) sull’assenza di obiettivi.

        Quanto alla tua concezione di maggioranza e minoranza su questo forum, non saprei che dirti, se non che magari è il contrario di quello che ritieni tu, legittimamente.

        • ciao luca ribadisco che i curricula fumosi ed oscuri…o se vogliamo fin troppo chiari…a me fan paura anche se appartengono ad italiani come il presidente operaio…ma su questo credo che non andremo mai d’ accordo, un abbraccio a tutta spezia

          • Luca (quello che stava in Brasile) -

            su questo siamo distanti, forse, ma siamo allineatissimi su altri punti, oltre che sull’amore per la nostra squadra.
            L’importante è rispettarsi sempre, anche in presenza di punti di vista diversi.

            Nel frattempo mentre parliamo amabilmente, sembra che anche Vieira e Colley stiano facendo le valigie…

        • insopportabile e difficile da dimenticare sono state le tue esternazioni , giusto quando gli animi miei e di molti erano infranti PERICOLO SCAMPATO tale quale questo dissi , giraci intorno poco cambia , questo ora abbiamo que lo disfrute , te lo merece !

  2. Luca il problema non sono i nomi di acquisti e cessioni, perchè se così fosse non ci possiamo definire più deboli avendo acquistato 2 calciatori come Keita e Candreva, bensì siamo mal strutturati, compriamo tanto per comprare, magari il nome, quando in realtà abbiamo una rosa mal assortita.
    La società, con un direttore sportivo come Osti, si presenta da sola, ma anche Ranieri è giusto faccia chiarezza su come intende mettere in campo la squadra; faccio un esempio: giochi col 442 compri 2 ali che fanno i cross (Candreva?) e poi in area non hai un attaccante forte nel gioco aereo…che senso ha allora aver comprato abili crossatori se per fare un goal di testa, hai avuto la fortuna che Colley non fosse ancora rientrato dal calcio d’angolo precedente, sennò quel cross li chi li colpiva di testa?Keita tutta la vita perchè è un giocatore che meglio averlo che no, dato che può creare superiorità numerica, cosa che da noi, nessuno a parte Ramirez ogni tanto, può creare, però se proprio giocheremo così era l’attaccante che ci serviva?
    Cediamo Linetty perchè siamo stati dei polli a non rinnovare per tempo, senza esser messi spalle dal procuratore, benissimo ci può stare, ma siamo al 30 settembre e ancora non sei riuscito a chiudere le 1000 trattative che si leggono?1 cazzo, 1. E anche li sono certi della tipologia di giocatore che vogliono?perchè a noi serve che un giocatore dinamico, che abbia tecnica, perchè se ci prendono quello tecnico, ma lento, o un medianaccio tutta legna e niente tecnica a noi non serve!
    Sui terzini poi io li avrei mandati via in toto (tranne Augello), non posso vedere un Letizia qualunque che ara la fascia e i nostri sono delle figurine ogni volta, voglio dire un terzino normale e onesto non si riesce a trovare?Berezinsky secondo me poi ha proprio bisogno di cambiare aria, ma se pensiamo che abbiamo ancora Regini è detto tutto.
    L’unica cessione che condivido è quella di Chabot, perchè lo mandiamo a maturare in A, e abbiamo il diritto di controriscatto dalla nostra, quindi la trovo sensata.

    • Luca (quello che stava in Brasile) -

      Ciao Evo.

      Sottoscrivo in pieno la tua analisi, che completa e migliora la mia precedente, special ente sul ruolo e il peso di ranieri nelle scelte che vengono fatte (e non fatte).

      L’unica cosa che correggerei è il tema Chabot: secondo me andava tenuto e bisognava puntarci subito noi, visto che comunque un anno di A l’aveva fatto, anche segnando (mentre Colley ha fatto il primo dopo 3 stagioni), e semmai prestito secco senza diritto.

      • Al giorno d’oggi il prestito secco a volte comporta che l’altra squadra poi non ti valorizza il giocatore non facendolo giocare se non ne ha proprio bisogno, specialmente nella seconda parte di campionato; invece così lo Spezia ha interesse a farlo giocare, perchè avrà il diritto di riscatto, ma avere noi il controriscatto ci garantirà, se il giocatore farà bene, di riaverlo con noi.
        A me, difensivamente parlando, mi era parso un po’ acerbo per puntarci come titolare, per questo la ritengo una buona operazione in ottica futura, sia per noi che per lui.

  3. Se un terzino serviva prima serve a maggior ragione adesso. Non so voi ma non voglio vedere Thorsby prima alternativa a Bereszynski.

    O quello, o un c’è tra le che sposti Ferrari sulla fascia.

  4. Vorrei fare un minimo di chiarezza non perchè il sottoscritto sia più bravo di qualcun’altro ( qui non conta nulla) ma solo perchè mi capita saltuariamente di fare due chiacchere con alcuni addetti ai lavori: Luca per vendere Tonelli ci vuole qualcuno che te lo chieda ed essendo un giocatore border-line dal punto di vista della tenuta dubito che ci siano pretendenti, sulle cessioni di Chabot e De paoli non mi strapperei i capelli. Capitolo acquisti: Osti i giocatori adatti alla Samp li trova solo che un certo “signore” de Roma li boccia in quanto costosi, tutti nell’ambiente calcistico sono a conoscenza del bilancio in rosso della società e questo fa si che alcuni ne approfittino nella valutazione dei “nostri” giocatori che noi nell’acquisizione di altri. Purtroppo questi sono dati oggettivi che in seguito senza plusvalenze a tuo favore possono portarti soltanto ad un punto di non ritorno.

    • Luca (quello che stava in Brasile) -

      Ciao Luigi!
      Io non riesco a capire: fino a 6-8 mesi fa’ sembrava che avessimo bilanci tra i migliori d’Europa… ora siamo nelle sabbie mobili. Mi chiedo e chiedo a tutti se sia possibile avere a questo proposito dei dati certi su cui basare le nostre considerazioni da tifosi.
      Sai una cosa, a me non frega tanto se vendono uno o l’altro, tanto salvo eccezioni sono tutti smidollati con procuratori sanguisughe che non meritano alcuna considerazione umana.
      Mi da invece noia, e tanta, quando la tua squadra di scopritori di talenti riesce a individuare ragazzi di sicuro avvenire, e invece di prenderli, valorizzarli, magari provare a farne un gruppo per raggiungere un obiettivo sportivo e poi magari lucrarci sopra dopo 2-3-4 anni, la Sampdoria li trova, li prende, li fa marcire in panca, li snatura, li demotiva, li brucia, e poi li svende.
      Ecco questo è quello che mi fa tremendamente incazzare, ed il caso Chabot ne è l’emblema più recente, ma potrei citare Muriel, Correa, Juricic, mezza Atalanta, mezzo Torino…. insomma ci siamo capiti.
      Un saluto affettuoso da Spezia

      • Scusa ma come puoi mettermi sullo stesso piano Chabot coi vari Muriel, Correa & C.?
        Gli ultimi due li abbiamo visti giocare con una certa continuità e poi venduti bene, specie il buon Luis, Chabot mi sembra che abbia collezionato in tutto 8 presenze, un pò pochine per trarne un giudizio semi – definitivo, per me la scelta di mandarlo a giocare con continuità ( pare che già ieri a Udine abbia fatto bene ) e valutarlo per vedere se potrà essere utile alla causa in futuro è azzeccatissima…

        • Luca (quello che stava in Brasile) -

          hai ragione, mi sono fatto prendere la mano…
          Ma chi vuol capire capisca: anche per Zapata, pagato 20 e rivenduto a 22 dopo un campionato spettacolare… insomma, non si vede la logica se non quella -tyipicamante genoana- di comprare e vendere senza costrutto. Io Chabot l’avrei tenuto e avrei liquidato Regini e Tonelli a qualunque costo.

  5. Che stia vendendo quelli che per Ranieri non fanno parte del progetto lo trovo un buon segnale, ci si libera da ingaggi anche pesanti, fatta piazza pulita arriverà uno forte a prendersi l’ingaggio di Ramirez e altri medi ma più adatti al progetto a prendersi gli ingaggi di DePaoli, Chabot e forse Viera…vedremo

  6. va be’ abbiamo Leris poi Regini pronti ,si faranno sicuramente valere ….c’e’ Jankto in grande forma ,Balde positivo,Audero impenetrabile,un presidente che ci tiene (in tutti sensi) avessimo Giampaolo poi saremmo in carrozza.Cosa si vuole di piu’.

    • Sei meglio di Francesco D’ Assisi!! Parli anche con gli uccellini?. Comunque spiritoso e come dicevano Benigni e Troisi….non ci resta che piangere!!!

  7. Leggo che sarebbe in partenza anche Viera. Ma Leris resta, ovviamente. L’anticalcio, che le ballerine hanno eletto a fenomeno dopo aver fatto gol nelle amichevoli estive, resterà. Danziamo. Evviva. Danziamo.

  8. Ora scriverò una cosa che mi farà rischiare grosso ma poco importa..per me Leris non è scarso!
    E’ un caprone, un asino di prima categoria, è lezioso e sbaglia tanto, tantissimo, diciamo pure che sbaglia 9 giocate su 10, ma quella che magari azzecca è da giocatore…non banale!
    Magari sto prendendo un colossale abbaglio, ma secondo me se ci si lavora sopra, soprattutto a livello mentale, forse qualcosa di buono può venirne fuori, forse…e ora linciatemi pure :-)))

  9. Personalmente credo che come d’abitudine da quando si è insediato l ignominabile ci siano delle dinamiche da cui questa proprietà nn prescinda ed è quella della dl incassare quanto più può a prescindere che poi la rosa sia funzionale o meno,DePaoli di dritto o di rovescio a quasi sempre giocato e pur nn essendo ancora convincente in fase difensiva la duttilità e l età ne facevano un calciatore da sviluppare interessante,nn è che a Bergamo prendono i calciatori tanto pr prenderli e a destra nn abbiamo pescato un Augello nl campionato scorso e tanto meno costava quanto Murrù,semplicemente sono tutti in vendita perchè c è bisogno di fr cassa quindi asset compresi,Ranieri nn c entra niente,gli prenderanno anche il centrocampista se la formula sarà d averlo subbito e lo paghiamo prossimamente,dela serie chi vivrà vedrà …Alla fine il ragionamento pur nn piacendo è pragmatico meglio 3 titolari buoni che 6 mezzi titolari che magari diventeranno buoni cl tempo,quello che è sotto gl occhi di tutti e che gl anelli deboli della squadra che nn sono Leris e Vasco dato che si presume che avranno un minutaggio ridotto e rendersi utili a quelle condizioni,ma Berezinsky e Colley che nn possono giocare insieme che nn vuol dire che uno dei due cn altri 3 interpreti funzionali nn possa fr bene e che i due in campo in contemporanea creano una dinamica negativa dato che le loro caratteristiche individuali pregiudicano la funzionalità della squadra in entrambe le fasi di gioco,oggi leggevo che la valutazione di Colley è 12 M pr la Samp quindi ce lo terremo a sto punto e la cessione di DePaoli allontana un pochino quella di Berezinsky ,mi domandavo che senso ha continuare a puntare su calciatori che ogettivamente nn danno garanzie pr nn svenderli e rinunciare ad asset che se pur cn le loro incognite hanno margini di sviluppo tecnico al di là che nn ci perdi ? Alla fine nn esiste un bilancio individuale ma globale della società che 4 M li prendi da uno o dall altro nn cambia niente,l importante e prenderli se ne hai bisogno e punto…Cmq occhio e croce fatta eccezione pr il centrocampo che ancora è un mister x ? l impressione e che usciranno Vieira e Ramirez ancora e giochi sono fatti…Personalmente credo che Candreva e Keità ci rendano più forti rispetto l anno scorso e che un palleggiatore cn buone qualità a metà campo ci faccia la differenza,ma inssitere su Bere e il Gambiano è come prendersi a martellate i maroni e anullare in parte i benefici d’aver 7/8 undicesimi di squadra cn cui sei credibile…Anche Ranieri dovesse inssistere a farli giocare in contemporanea a sto punto avrebbe responsabilità,una rondine nn fa primavera e il fatto che l anno passato occasionalmente abbiamo tenuto botta cn entrambi in campo nn annulla che in 2 anni di convivenza e nn so almeno 60 partite nl 80% dei casi siano stati un fattore negativo quando combinati…

    • Sempre interessante. Ma secondo te, DePaoli poteva giocare terzino? A me sembra, A SENSAZIONE, fosse stato bocciato in tale ruolo.

      • A mio avviso ha le stesse caratteristiche di Berezinsky che oggi è probabilmente ancora superiore e uno o l altro a noi cambiava poco pr questo campionato,immagino che DePaoli tra un paio d anni possa diventare meglio dl Polacco,cmq oggi credo che da terzino sarebbe stato una terza scelta,dietro anche Ferrari che nn è entusiasmante ma porta cm e volume in area di rigore sia da lato debole, che sui calci da fermo…Personalmente credo che dobbiamo uscire dall esser obbligati a giocare cl doppio schermo davanti la difesa e che nn si possa prescindere da Throsby in fase dinamica,vuoi pr quello che ci da nl gioco aereo e pr quanto ci porti vicini alla palla in fase di pressing,però nn ha il passo pr stare cn esterni e trequartisti,che di solito sono rapidi di piede…Posso sbagliare naturalmente ma se giochiamo a 4 e vogliamo tornare ad uno schermo solo (Ekdal) abbiamo bisogno d un terzino destro che nn si faccia saltare come un Birillo e che domini il territorio di competenza pazienza se nn collabora offensivamente,Candreava nn ha mai legato molto cn i compagni di catena preferendo mettersi in proprio pr quel che riguarda la fase offensiva,il problema è che chi fa il centrale nn ha i punti di riferimento d un terzino in fase difensiva anche gl obiettivi sono diversi,un centrale ti dve accompagnare sull esterno pr disinnescarti,un terzino deve farti tornare in dietro perchè nn c è un esterno dove portarti …Quindi difendi in modo diverso,se vedi un terzino cercare l anticipo sappi che è pericoloso,se sbaglia libera un autostrada e crea superiorità numerica pr l avversario,cmq fatta eccezione pr Augello che però è disastroso quando deve difendere di squadra nell area siamo messi male…Nn so’a me Colley piace molto da intermedio di difesa a tre ,se la rosa restasse più o meno questa magari un 3 4 3 cn un Candreva e Augello che possono scalare e trasformarlo in un 4 4 2 a seconda delle situazioni pr altro giocando sulle fasce opposte potrebbe essere una soluzione equilibrata pr iniziare le partite… Ma a quel punto Berezinsky nn ti serve e da intermedio di destra puoi giocare cn Tonelli o Ferrari ?

  10. Apprendo ora dell’interesse per Fazio. Questo vorrebbe dire che Ferrari diverrà la riserva di Bereszynski. Non so voi, ma non ne sono entusiasta.

  11. Nn ha covocato Jancto e Colley a quanto pare sono in uscita Furente Fazio prende la Slot di Colley sempre che riescano a prenderlo ?

  12. Siamo alla follia!! Non dico che mi dispiacerebbe se andassero via Vieirà, Depaoli e Jankto. Sono giocatori con tanti limiti il problema è un altro. Partiamo da Colley. Ha 28 anni lo cediamo e prendiamo Fazio 33 anni poi un altr’anno facciamo plusvalenze con Fazio?. Altra cosa Silva, probabilmente un buon giocatore ma, l’ultima partita l’ha giocata il 23/02/2020 da allora forse sole qualche amichevole. Sarà pronto? Altra cosa a questo punto manca un laterale destro. Se arrivasse Fazio e non venisse ceduto Colley allora come terzino destro potrebbe esserci Ferrari ma cedendo Colley se viene un influenza al già deficitario Beres chi gioca terzino Thorsby?. Concludo con Ramirez. Penso non voglia andarsene fino a gennaio quando firmerà per gli arabi. Cosa lo teniamo a fare? Concludo tutte queste operazioni si potevano anche fare ma a tre giorni dalla fine del mercato, perdendo sicuramente anche a Firenze? Dimenticavo manca un vice Audero. Che stress maledetto nano.

Rispondi a Evo Cancella la risposta

Powered by themekiller.com