ZENGA: “SIAMO QUASI FUORI DALL’EUROPA. SALVIAMO L’ONORE”

1

L’onore è già bello che perduto, caro Walter. Le dichiarazioni che precedono la gara non sono all’arrembaggio. Zenga ha detto che siamo quasi eliminati. Grazie della conferma.
La verità è questa. Ma è quel “quasi” che ci dà determinazione. Vogliamo andare in Serbia a riprenderci l’onore, perché è importante la dignità. Abbiamo lavorato tanto per riprenderci l’onore e i tifosi”.

Staremo a vedere. La stagione è comunque ampiamente compromessa. A parte l’impreparazione scandalosa con cui abbiamo affrontato il primo match ufficiale, preoccupa la totale mancanza di gioco e organizzazione della squadra, dopo più di un mese di ritiro.
Ferrero ha rimandato ogni scelta sull’allenatore dopo il ritorno di coppa.
Salvo miracoli inauditi, venerdì si dovrà per forza prendere una decisione sul futuro della guida tecnica.

Le parole di Ferrero e le esigenze di bilancio non escludono che si continui a prescindere con il Coach Z.

Ora vediamo: continuare su questa strada potrebbe destinarci al tracollo. Il presidente,a nostro avviso, deve cercare di dare una sterzata alla stagione, puntando su un allenatore più affidabile.
La parola al campo. Dopo i primi 90 minuti da incubo vediamo se la Samp darà delle risposte positive.
C’è chi crede nella qualificazione, scommesse a raffica su una rimonta che avrebbe dell’incredibile.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

1 commento

  1. Una cosa che non ho mai capito; si spendono dei 12/14 milioni di monte ingaggi per i giocatori, poi se c’è da prendere un allenatore che vuole 1,5 milioni si comincia a dire che è caro, fuori budget etc etc
    Ma se questo allenatore a parità di rosa fa 10 punti in più e valorizza i giocatori mi sembrano ben spesi….sbaglio? Sono annebbiato?? Qualcuno mi illumini……

Lascia un commento

Powered by themekiller.com