ZENGA BYE BYE, RESTA PURE A DUBAI

9

Grazie Zenga, grazie a te forse arriverà Vincenzino Montella, il figliol prodigo, l’allenatore più amato e più voluto dai sampdoriani.
Non sarà facile arrivare a Vincenzo, l’accordo è vicino ma resta la clausola rescissoria dei Della Valle e un ingaggio all’altezza della caratura del personaggio.
Prendere Montella vuol dire assicurarsi per qualche anno un progetto tecnico importante, non un’idea di gioco campata per aria, falsa e mendace come una barba castana disegnata a matita.
Walter, tu e la tua barba posticcia, ti vogliamo anche bene, ma resta a Dubai a fare la tua bella vita. Se arriva Montella al tuo posto ti ringrazieremo per sempre!
Incontro Ferrero-entourage di Montella: i due, come scrivemmo tempo addietro, si sono visti più volte a cena lo scorso anno, dal momento che Ferrero vive gran parte della settimana a Firenze, la città di sua moglie.
Dopo la disfatta viola di domenica sera, si ripete la medesima scena del post- Vojvodina: caccia aperta all’allenatore, con Montella, Delneri, Prandelli vagliati dalla dirigenza, più la new entry Corini.
Sul fronte Montella, il fronte migliore, trapela ottimismo: le news di Di Marzio più le sparate via twitter di Ferrero indicano la strada che porta a Vincenzino.
Sarebbe un gran bel regalo della dirigenza, un regalo grandioso.
Vincenzo Montella, la Samp ha bisogno di te!

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

9 commenti

  1. Non lo so, non è così semplice arrivare a Montella nonostante i rumors insistano su di lui. Non solo si tratterebbe di sborsare diversi quattrini per una clausola “importante”, ma c’è pure da capire se Montella possa davvero essere interessato ad allenare una squadra che ad oggi non ha grandissime ambizioni (sebbene in un campionato un po’ strano) chiudendo quindi la porta in faccia a N altre squadre più titolate della nostra, e soprattutto allo stipendio che sta ricevendo da Della Valle pur stando a casa in pantofole.

  2. Stiamo perdendo la bussola già da un po’….
    Non mi riferisco a Montella che è un ottimo allenatore, ma alle dinamiche con cui si è arrivati a questa situazione- Zenga non fa giocare la squadra, indovina una partita su 3, rispetta tutto sommato gli obbiettivi di parziale vista la classifica. Potevamo aspettarci 3-4 punti in più massimo.

    WZ sta antipatico a tutti, ma qui sta decidendo la piazza…è un sintomo forte di una dirigenza debole.

    Montella significa impegnarsi in un progetto, non puntare a qualcosa per giugno per poi smantellare la squadra in estate….stiamo attenti .

    Forza SAMP!

  3. LUCA DAL BRASILE -

    ho letto le dichiarazioni di Zenga e devo dire che mi hanno colpito per equilibrio e classe. Walter si é dimostrato un Uomo con le palle, non ha fatto malissimo in termini di punti ma in termini di gioco, e le sue parole sull’acquisto di Cassano la dicono lunga su quanto sia stato ascoltato in sede di mercato. Vogliamo dirlo che le colpe principali del fatto che abbiamo una squadra a metà non erano di Zenga?

Lascia un commento

Powered by themekiller.com