VIETTO TUTTO FERMO. DODO’ SI ROMPE IL BRACCIO, NOI LE PALLE

14

Il messaggio chiaro di Giampaolo “Servono attaccanti decisivi per vincere le partite” non ha ancora trovato risposta. Si “scopre” a 3 giorni dall’inizio del campionato che la trattativa Vietto è tutt’altro che semplice: il giocatore prende una barcata di soldi, viaggiando a cifre per noi proibitive.
La Samp sta tentando da giorni di abbassare le pretese dell’attaccante argentino e del suo procuratore, ma non è impresa semplice chiedere ad un giocatore di decurtarsi un milione di euro all’anno.
L’affare Vietto resta quindi in salita (e non sembra di semplice risoluzione). Potrebbe arrivare ad una conclusione proprio alla chiusura del calciomercato, facendo magari leva sulla voglia del giocatore di tornare in campo e non passare una nuova annata in panchina.
I segnali da Madrid non sono comunque dei migliori. Giampaolo scalpita ma per ora soluzioni in attacco non se ne trovano, a parte una marea di nomi rimpinguati ogni giorno da nuove invenzioni di mercato, nuove elucubrazioni pseudo-giornalistiche che lasciano il tempo che trovano, ma a lungo andare danno l’effetto di un caffè e limone  sorbito in alto mare.
Le parole del Mister sono state più che eloquenti, dopo la gara col Foggia: “Non voglio sminuire i miei giocatori, ma per vincere le partite serve gente forte davanti”.

Con Caprari, Quaglia e Kownacki mettiamo in campo di sicuro impegno, saggezza senile ed entusiasmo della gioventù. Ma con questi giocatori non vai lontano.
Nel frattempo, con un mercato già problematico, si aggiunge la sciagura della frattura al braccio di Dodò, che oltre a non comprendere gli schemi di Giampaolo riesce anche a rompersi in allenamento. Paperoga gli fa un baffo, salta la cessione tanto agognata del brasiliano e con essa i relativi milioni in entrata.

Dodò si è rotto con tempismo “perfetto” e ha rotto definitivamente le palle, facendo più danni della grandine.

In attesa di Laurini, non un fenomeno ma un discreto giocatore se paragonato a Sala e Bereszynski, restiamo con Pavlovic prima alternativa a Murru che deve ancora trovare la condizione migliore. Regini per ora è il centrale titolare: insomma il quadro alla quasi vigilia dell’esordio in campionato non è dei più rosei.
Il destino ci ha fatto la grazia di trovare il Benevento, squadra capace di perdere 4-0 in casa dal Perugia in coppa Italia. I 3 punti sono quindi alla nostra portata, rinforzi o meno. Poi gli ultimi giorni di mercato dovranno essere decisivi: magari con meno nomi a caso e più concretezza nel concludere gli affari.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

14 commenti

  1. il pensiero di cosa starà tramando la banda bassotti mentre noi ci svaghiamo con i nomi mi fa rabbrividire, ci manca Neymar in prestito dal PSG e le abbiamo sentite tutte! nel frattempo il campionato inizia e ci mancano 20 gol con la speranza che Quagliarella torni in doppia cifra , spero che gli inquirenti vigilino da vicino le casse della società per il bene della samp , questo insieme alla salvezza è il meglio che possiamo sperare ! un saluto a mio hermano e a tutti i consapevoli !
    forza ragazzi ! forza Sampdoria !

    • Marco Convalle -

      Sono d’accordo, l’unica speranza è che Ferrero venda la società per far ancora un po’ di soldi ma la vedo dura trovare un acquirente attendibile, comunque sempre forza Samp

  2. Questo la dice lunga quanto tengano questi signori alla Samp se poi penso che ci sono tifosi che leccano il culo a Ferrero e fanno scooterate mi incazzo ancora di più. Poi abbiamo girato la schiena a novellino e company e a questi nessuno dice nulla anzi li amano. Che anguscia presentarsi con questo attacco e questa difesa. Vergogna vergogna vergogna.

  3. Dove sono quelli che : “va sempre tutto bene” e : “proibito lamentarsi” ? Domenica inizia il campionato e vedrete che sarà dura anche col Benevento. Murru gioca, ma è reduce da infortunio, Regini è sempre titolare (ma forse al centro fa meno danno), auguriamoci che in attacco Quagliarella recuperi se no sono dolori.
    Dodò ha visto bene di farsi male, ma intantoanche da sano non lo avremmo sbolognato a nessuno. Pavlovic e Sala sono ancora qui e qui resteranno. Intanto, nonostante tutte le chiacchiere che si leggono e si sentono, manca una punta che segni ed almeno un centrale di difesa. Manca anche un trequartista e non venitemi a dire che Ramirez può rivestire quel ruolo, non ne ha le caratteristiche.

  4. Viperetta sta a Genova come C. Colombo alla Spagna! Gradinata con la sindrome di Stoccolma!?
    saluti all’ hermano in canaria. Los Von Rom

  5. Mamma mia, pure la colpa degli infortuni…. non c’è limite.
    Sulla faccia sinistra Murru vale due Regini.
    Al centro non credo che Ferrari farà rimpiangere Skriniar. Si sta cercando di migliorare anche il terzino destro pur avendo più giocatori nel ruolo tra cui Bere, che non é un rincalzo qualsiasi e una Samp potrebbe anche ‘starsene’ con lui senza scandali.
    Dopo che l’anno scorso ci si é lamentati per i terzini, ora non va bene lavorare per migliorarli.
    É evidente (ma bisogna capire un minimo di calcio, comunque aver voglia di parlare di calcio) che a regime é una difesa che può fare tranquillamente meglio di quella dell’anno scorso.
    E a chi si augura che avremo difficoltà col Benevento, si metta il cuore in pace, c’é già stato un impegno ufficiale di Coppa Italia a smentire certe malcelate speranze.
    Ma cercate almeno di non portare sfiga, mamma mia.

  6. La situazione per me è intermedia. Giampaolo si lamentava pure l’anno scorso, di Linetty moltissimo, di Schick e di altri. Poi se l’è cavata con quello che aveva. Non mancano trenta gol, Caprari dieci li può fare, Ramirez può fare quelli di Fernandes probabilmente insieme a Praet (un 4 o 5 a testa), mancano i 10, 12 di una seconda punta che sarà Schick o Vietato. La gestione del mercato certo non è stata un granché, ma molte squadre non hanno fatto un gran mercato. Giampaolo comunque ha bisogno di attaccanti che spacchino la partita perché col suo gioco monotematico se non hai un Muriel o uno Schick che inventano un goal dal niente segni ben poco. Anche lui potrebbe pure inventarsi qualche alternativa, ma questa si che è una causa persa. Su Ferrero si sa, ha preso la Samp per avere visibilità e contante in tasca, ma finché ci tiene a galla e ci fa divertire ogni tanto per me va bene. Finché logicamente non arriva di meglio, cosa che logicamente tutti speriamo.

  7. Ma siete così sicuri che Vietto sia questo bomber di cui abbiamo bisogno come il pane? uno che in 2 anni ha segnato 7 goal, e per cui gli stessi tifosi dell’Atletico ci giudicano degli stupidi se lo paghiamo 20 milioni?

  8. Esatto…le palle girano ad elica…e non solo a noi anche al Mister! Quest’anno con il calciomercato per noi è stato uno scempio…diciamo pure uno schifo, con questo per carità speriamo che quei pochi che abbiamo preso invece ci diano delle gioie…discorso attaccante…a questo punto prenderei per un orecchio Schick e gli direi bello mio al momento sei della Sampdoria rimani qui da noi e vedi di impegnarti sputando sangue…premetto…per me potrebbe andare via già da 2 mesi fa il signorino montato…ma visto che si fa fatica a prendere un cazzo di attaccante, ce l’abbiamo in casa e sa pure il fatto suo, la smetterei di andare dietro ai suoi capricci! Per il resto facciamoci il segno della croce…ma è mai possibile che si debba avere tutti gli anni questi mal di pancia ?!

Lascia un commento

Powered by themekiller.com