VIALLI E MANCINI RICORDANO PAOLO, IL NOSTRO PRESIDENTE

3

Indimenticabile, Paolo Mantovani. Una persona incredibile, ci prese per mano e ci portò a vincere lo scudetto, a sfiorare la Coppa dei Campioni. Oggi è stato celebrato (mai abbastanza) nella Sala del maggior Consiglio di Palazzo Ducale, a vent’anni dalla sua prematura e sventurata scomparsa.

MantovaniMDay00

L’ultima generazione di tifosi non ha conosciuto il grande Paolo… Santo Dio, cosa si sono persi!

A Palazzo Ducale c’erano tutti i suoi giocatori, quelli che fecero grande la Samp, trasformandola in Sampd’Oro. E c’eravamo anche noi di SampGeneration a scattare le foto che oggi pubblichiamo sul sito e sulla pagina Facebook.

MantovaniMDay12

E’ stata una bella mattinata, che non ha lasciato spazio a polemiche.

Vialli, in grande forma, ha raccontato aneddoti sul suo acquisto, ricordando quando, appena arrivato alla Samp, chiese a Mantovani un aumento dell’ingaggio per avvicinarsi a quello di Mancini. Il presidente rispose: “Ti attacchi al tram”.

Si è fatto poi riferimento all’episodio, inedito, in cui il barone Liedholm, il grande allenatore svedese che fece sfracelli negli anni Ottanta, si trovò ad un passo dalla Sampdoria. Ma i “senatori” dell’epoca non lo vollero e convinsero il presidente Mantovani a non ingaggiarlo.. Chissà che Sampdoria sarebbe stata? Noi ci teniamo stretti il grande Vujadin, maestro di vita.

MantovaniMDay13

Enrico Mantovani ha citato, con signorilità, l’attuale dirigenza. Ha detto “Anche oggi c’è chi sta gestendo la Sampdoria con amore”. Forse con amore. Di certo con parsimonia, aggiungiamo noi.

Solo Pippo Carcassi, dirigente blucerchiato all’epoca di Mantovani, ha lanciato qualche piccola freccia verso l’attuale presidenza: “Paolo Mantovani era una figura ineguagliabile, c’è da augurarsi che alla Samp, un giorno, arrivi un presidente che si avvicini a lui”.

MantovaniMDay14

Chiusura tra gli applausi. L’ottimo Marino Bartoletti, grande giornalista ed edonista, che ha confessato di essere stato tifoso della vecchia Samp, ha condotto la giornata con maestrìa e baffi al vento. Solita ovazione per i gemelli del Gol: Vialli e Mancini (come si evince dalla foto, nuovi adepti di SampGeneration) non saranno mai dimenticati.

MantovaniMDay16

MantovaniMDay15

MantovaniMDay08

MantovaniMDay09

MantovaniMDay05

MantovaniMDay06

MantovaniMDay03

MantovaniMDay02

MantovaniMDay01

MantovaniMDay17

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

3 commenti

  1. Complimenti davvero per questo magnifico sito che da notizie importanti su quello che accade in casa Samp. Da sampdoriano devo dire che questo sito e’ veramente da voto 10. E poi c’è un ARTISTAcome Ezio Ugo che veramente è il MESSI delle caricature e dei disegni. Complimenti davvero. Saluti. Stefano.

  2. Si parla sempre di Vialli e Mancini, ma a me piace ricordare altri grandi sampdoriani, magari meno famosi (forse tra i giovani, non certo tra chi negli anni 80 era un ragazzino come me) ma altrettanto importanti e sempre presenti a questo tipo di manifestazioni (come si evince dalla foto): come il grande capitano Sandro Scanziani (primo capitano della Samp ad alzare un trofeo, e vero simbolo della rinascita della Samp anni ’80, visto che fu il primo ad accettare di scendere in B per noi), il mitico baffo Casagrande, Gianfranco Bellotto, Roselli, Nick Zanone (55 anni ed e’ identico a 30 anni fa, complimenti, sara’ stata la “cura” Selen) e anche tanti altri dei tempi bui, ma non meno sampdoriani degli altri. Un grazie a tutti

Lascia un commento

Powered by themekiller.com