ULTIMI IN CLASSIFICA (LIEVE INVETTIVA CONTRO GARRONE)

4

Ultimi in classifica.

E quel che è peggio è che ce lo meritiamo. Appaiati al modesto Sassulo del moicano (e minchione) Zaza.

Leggendo le statistiche è il peggior inizio di campionato della Samp, da quando è stata fondata (nel lontano 1946)… Complimenti e grazie a tutti!

C’è la sensazione, amara, sconsolante, che Delio Rossi stia limitando i danni. Non facciamo i genoani, per l’amor del cielo… Non accaniamoci, artigli alle griglie, contro il tecnico blucerchiato. Probabilmente, se non ci fosse lui, ogni partita sarebbe persa tre o quattro a zero. Quando dicemmo a Delio di “cavare il sangue dalle rape” fummo cattivi profeti. La situazione sembra ancor peggiore, c’è carenza di rape.

Il patrimonio tecnico a disposizione di Delio è irrisorio, irrilevante. Come si fa a presentare una squadra così malconcia, mal costruita, priva di giocatori d’esperienza o carismatici… Il tutto dato in pasto ai 20.000 abbonati.

Garrone, ma che cazzo hai combinato??

Bisognerà aspettare gennaio per ri-comprare qualche giocatore che ci consenta di restare in Serie A… Sempre i soliti errori, sempre le solite baggianate!

Adesso aspettiamo il Torino. Se non vinciamo sarà forse esonerato Delio Rossi. Ma le cose cambieranno? Molto probabilmente no…

Chi ha difeso Garrone negli ultimi anni ha sempre vissuto nel mondo dei sogni. Lo Edoardo_Garrone_1906-1963diceva Edoardo Garrone Primo, il padre di Riccardo, il capostipite, colui che diede il nome alla Erg (Edoardo Rafinerie Garrone): “Non investite mai nel calcio!”, ammonendo il figlio Riccardo. L’insegnamento è rimasto nel Dna della discendenza. Tutti sanno che i Garrone hanno comprato la Sampdoria per una questione d’emergenza. E per questo si dovrà sempre essere a loro grati… La famiglia Garrone ha salvato l’Uc Sampdoria dal fallimento.

Ma, per dio, manca la passione, manca il tifo… Manca l’attaccamento ai colori!

E soprattutto (ed è quel che è più grave), Garrone Edo, di calcio, non ci capisce niente. E’ competente di calcio come chi scrive è competente di balletto (o di fisica quantistica).

Boccheggia, resta interdetto di fronte alla pochezza tecnica della squadra. Non capisce un tubo.

MarottaDai tempi del mitologico ciclope Marotta non ne imbrocchiamo più una… Dispiace, ma per continuare con questa agonìa, allora è meglio passare la mano. Sperare che ci sia qualche milionario campagnolo interessato alla nostra amata squadra.

Abbiamo fatto errori barbini, reiterati. Il nome della Samp è oggi accostato ad una gestione dilettantesca… Stiamo facendo da anni delle magre, magrissime figure.

Che senso ha presentare una squadra, all’inizio di stagione, con le pezze ai mutandoni? Senza prospettive, una squadra raffazzonata, con evidenti lacune nei ruoli?

Forza Doria, domenica smentiscici!    

 LEGGI GLI ALTRI EDITORIALI!arrow

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

4 commenti

  1. SPIGOLATURE MENTALI DURANTE LA PARTITA DI S.SIRO.
    TRE ALLENATORI. Menotti, Benitez e ….Iachini. Il primo(quantunque abbia fallito) ci ricorda i bei tempi andati in cui il nome Sampdoria era rispettato in tutto il mondo(e scusate se è poco che un C.T. dell’Argentina si unisca ai colori blucerchiati…).Il secondo ci conferma l’inversione di tendenza ormai definitiva (vedasi anche il “per ora Carneade” Zaza che rifiuta una maglia da sempre più che ambita da grandi campioni).Il terzo certifica la dabbenaggine della dirigenza “con la puzza sotto il naso” che non se la sente di presentarsi in serie A con un allenatore dall’aspetto un pò rozzo ma che sicuramente avrebbe fatto meglio dei vari Ferrara e Rossi(e vedrete che farà altrettanto a Palermo). Forse lo riprenderemo un altr’anno, se accetterà, per riportarci nella massima serie!!
    POLI. A proposito di “appartenenza” e coerenza. Ha fatto presto a dimenticare il passato. Per un fallo subito da Costa ha subito alzato la mano verso l’arbitro per ottenere l’ammonizione.BRAVO!
    ULTIMI. E’ la posizione che ci meritiamo ed ho paura che lo sarà anche a fine campionato.Ho visto il Genoa. Ha giocatori che noi ce li sogniamo. In primis Gilardino (pensate che io vorrei avere ancora Maxi Lopez, ed ho detto tutto….) poi Calaiò, Kuzca e quel greco che mi ha veramente stupito. E noi? Lasciamo perdere…..Quel che mi fa incazzare è che ricopriamo il cosiddetto “fanalino di coda” avendo un Progetto(sic!) ed un Valore aggiunto (doppio sic!).
    Quelli che hanno qualche anno come il sottoscritto ricordano un famoso(qui a Genova) adagio: NON CI SALVA NEANCHE MACCAGGI!!!(era un medico chirurgo famoso per i miracoli in sala operatoria). AMEN. Saluti a tutti. Roberto.

  2. Ci vogliono i soldi….anzi PALANCHE….per rimanere in serie A MA SE NON SI SPENDE O SI SPENDE MALE…il risultato e’ uno solo SERIE…..B…..pero’ il campionato e’ lungo e con un po’ di SORTE…SI PUÒ’ uscire dalla cacca…..AUGURI SAMP…!!!

  3. Io continuo a sperare che ci siano 3 squadre peggio di noi, o uguali a noi ma più sfigate. Sospendo il giudizio fino a novembre.
    Certo è che avessimo tenuto Iachini e dato un calcio nel culo a Sensibile a fine 2012, avremmo qualche brocco in meno sul groppone.

  4. Ciao Gil,
    la responsabilità di Rossi sia molto più ampia.
    La squadra sembra essere costruita molto male (dico sembra perchè il calcio dovrebbe sempre insegnare cautela), limitata dal punto d vista tecnico e di esperienza, ma il l’aspetto tattico, caratteriale e di motivazionale è assolutamente di competenza dell’allenatore che ad oggi non ha saputo dare niente in termini di idee di gioco e di carattere.
    Mio parere personale è che nella confusione totale del pianeta Sampdoria ci sia anche lui!!!
    Ciao Gil un abbraccio
    pissi

    p.s. complimenti Gil ottimo editoriale!!!

Lascia un commento

Powered by themekiller.com