TROFEO CARRANZA: SODDISFATTI, MA SFOLTIAMO I RAMI SECCHI!

4

 

Il Trofeo Carranza porta con sé molte cose positive. La partita con il Siviglia ci ha inorgoglito, al punto che eravamo tentati di sfidare l’Atletico Madrid, vice campione d’Europa, con la squadra titolare.

Sinisa non era dello stesso avviso: fa le cose seriamente, ogni partita d’Agosto serve soprattutto per valutare la squadra, ogni singolo giocatore.

Addio ai titolari, nonostante fosse una finale, e via alle seconde linee, con una formazione Agghiacciande!

De Silvestri a sinistra, Rizzo centrale, Gavazzi, ronzino nasuto, tanto impegno ma ahilui poca tecnica come terzino destro. Ottimo Duncan, Campana è da rivedere.

Spiace dirlo, ma i soliti rami secchi, le mele marce della situazione agostana sono i recidivi Costa e Wszolek.

Costa è stato mostruoso, fa venir voglia di prendelo a calci nelle gengive. Se queste sono le partite in cui Costa cerca di farsi apprezzare da Sinisa stiamo freschi.

Pessimo Costa: sfoltire, mandarlo con ringraziamenti per l’impegno in qualche squadraccia di serie B.

Gli consigliamo il Pescara, c’è il mare e il pesce dell’Adriatico è alquanto saporito.

Note liete: Fedato ha confermato di essere un bel giocatore, in prospettiva ci potrà regalare soddisfazioni.

Note stonate: Wszolek il polacco. Povero Cristo, si impegna, ha la maglia sudata, non si può negare, ma la Provvidenza gli ha negato del tutto la qualità calcistica.

Tanto atletismo, ma tecnica e tattica da boscaiolo. Forse dovrebbe provare a darsi all’atletica leggera, ai 3000 siepi.

Costa e Wszolek sono state le note poco positive della trasferta a Cadice.

Queste partite servono a saggiare la squadra, e i due giocatori hanno dato prova di non andare bene per la serie A.

Bisogna sfoltire, potare i rami secchi.

(Stendiamo un velo pietoso su Piovacarro, incommentabile: 90 kg e sempre per terra). Per quanto riguarda il buon e onesto Wszolek, facciamo presente che esiste una linea di pullman Genova-Varsavia per direttissima.

Si parte da piazza della Vittoria. Gli andiamo a comprare un biglietto, con affetto, gli prepariamo un bel fagotto.

Ma, alla fine dei conti, siamo orgogliosi della Samp, della bella figura fatta in Espana.

La partita col Siviglia ci ha fatto vedere una bella squadra, tosta, pronta per fare bella figura in campionato. Sinisa sta lavorando bene, c’era da aspettarselo

 

 

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

4 commenti

  1. Trovare da piazzare, Costa, Wszolek, Piovaccaro, Gavazzi non sarà facile, poi cè sempre il nodo del post Mustafi, urge un rinforzo a breve fine Agosto si avvicina e senza un difensore la vedo dura!!!

  2. Per quel che vale il calcio d’agosto sono sorpreso (in positivo) del valore della squadra. Gli 11 sono di buon livello, sono cresciuti dall’anno scorso. Possono bastare per un campionato tranquillo. Se vogliamo di più ferrero dovrà comprare. Ma visti gli ultimi anni pessimi possiamo ritenerci soddifsfatti!

  3. Concordo su Wszolek, su Piovaccari non vale la pena discutere perchè già sarà una bella lotta tra Okaka e Bergessio per il posto da titolare, il pifferaione non rientra chiaramente nei piani quindi chissenefrega. Non sarei così cattivo con Costa che secondo me da noi ha fatto i primi 2 anni discretamente mentre la stagione scorsa appena si muoveva causava un rigore. Sarà che è l’unico che ha detto ad Icardi la verità, ma non riesce a starmi antipatico. Ci sta che venga ceduto ma un pochino mi spiacerebbe.

  4. Costa s’è trasformato, non so cosa ci possa essere dietro, un qualche cedimento fisico, un dramma familiare… ma se torna quello che era è un buon acquisto per squadre da centro classifica. Wszolek ha margini, è comunque uno che punta a saltare l’uomo, un giudizio definitivo non si può ancora dare secondo me. Certo oggi abbiamo Fedato, che da novellino è già molto a suo agio. Lo stesso per il “settimo centrocampista” Rizzo (se rimane). La grande forza della Sampdoria 2014-15 è nelle seconde linee: gli infortuni di Eder e le ammonizioni a De Silvestri faranno meno paura. Quando sotto la tribuna si andavano a scaldare Bjarnason, Castellini & C veniva voglia di andarsene a casa…

Lascia un commento

Powered by themekiller.com