TRIONFO SAMP, VITTORIA DI STRAORDINARIA IMPORTANZA: TRE GOL PER TRE PUNTI SALVEZZA

31

Vittoria di straordinaria importanza per la Sampdoria, che riesce a mettere a segno il mini-filotto auspicato e bissa il successo di Lecce.

Conquistiamo altri tre punti in casa contro la Spal e ora il terz’ultimo posto si allontana a -7.

Lo si diceva da tempo, la bagarre salvezza sarà una corsa dove mancherà la classe. Non vi saranno colpi di fioretto bensì di badile. Si salverà non il più forte, ma il meno grammo.
Ed è ciò che sta dimostrando la nostra Sampdoria. Senza sbalordire con grandi prestazioni, tanto meno con effetti speciali, abbiamo messo in campo anche stasera la giusta dose di cinismo, approfittando dei copiosi errori dei diretti avversari.

Dopo la vittoria in Salento, agevolata dall’intervento di San Paolo Mantovani, anche contro la Spal non disputiamo una partita che possa definirsi memorabile.  Ma nel primo tempo riusciamo a sfruttare al massimo le vaccate difensive spalline e a colpire ripetutamente.
All’11’ sono addirittura due le topiche ferraresi nella stessa azione. Dabo sbaglia il passaggio e lancia Jankto, cross e rinvio orripilante dell’ex Jacopo Sala sui piedi di Linetty: gran botta del polacco dalla distanza e palla in rete: 1-0, bellissima rete di Linetty.

Al 24′ la Spal va vicinissima al pareggio: cross di Strefezza, per la testa di Murgia, all’altezza del dischetto, Audero smanaccia in corner.

Quando il primo tempo è ormai agli sgoccioli arriva il decisivo 1-2 doriano che mette al tappeto gli avversari. Al 44′ punizione di Gabbiadini che beffa Letica sul suo palo per il 2-0 (gran gol anche per Manolo).
Poi contropiede clamoroso di Ramirez un minuto più tardi, cross dalla sinistra,  Gabbiadini sbaglia la finta ma in qualche modo riesce a disorientare Missiroli, ultimo uomo, che liscia in puro stile Mai dire Gol. La palla arriva all’accorrente Linetty che appena dentro l’area trafigge il portiere con un preciso diagonale: 3-0 e tutti negli spogliatoi.
Punteggio largo per la Samp che nel secondo tempo pensa più che altro a difendersi.

Ranieri alza la muraglia, Petagna entra solo al 60′, fortunatamente ci viene risparmiato nella prima ora di gioco: l’attaccante colpirà un palo a 10 minuti dlla fine.
Per noi l’occasione migliore è sui piedi di La Gumina, in contropiede, tiraccio a lato all’80’.

La partita scivola via senza grossi sussulti e col solito livello tecnico decisamente basso.
Ma ormai contano solo i punti messi in saccoccia. E noi ne prendiamo tre, fondamentali, con un risultato netto a nostro favore.

Ed è ancora positiva nel complesso la giornata con la sconfitta del Lecce e il pareggio del genoa (al 95′). Risaliamo persino al classifica, superando il Torino e agganciando l’Udinese al 14esimo posto.

Insomma, quella di stasera è stata una vittoria di suprema, straordinaria importanza per i nostri colori, in vista di gare sicuramente più difficili.
Che si facciano pure gli scongiuri del caso ma il passo compiuto stasera verso la salvezza è stato gigantesco.
Forza Doria!

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

31 commenti

  1. Cerchiamo di non prendere imbarcate a Bergamo e poi facciamo almeno un punto a Udine. Quel che sarà sarà, ma intanto stiamo dimostrando carattere nella lotta per la salvezza. Esattamente ciò che ci mancò nel 2011. E sempre Forza Doria!

  2. Condivido totalmente Solodoria e consiglio di non fare previsioni ma continuare a lottare come nelle ultime due partite con un briciolo di attenzione in più a Roma e con un arbitro serio con il Bologna avremmo sicuramente almeno due punti in più (io sostengo che l’infelice gesto di stizza di Bonazzoli non era diretto all’avversario e quindi massimo da ammonizione, comunque ha fatto bene Ranieri a non schierarlo ieri).

  3. L articolo spiega quanto fosse determinante portare a casa i 3 punti ma che nn è finita, ora le 3 gare determinanti sono l’Udinese il derby e quella cl Brescia,ma chiaramente aver messo 2 vittorie e un pareggio tra noi e il Lecce considerato che mancano 8 partite abbiamo dalla nostra gli scontri diretti e ci sono 2/3 squadre tra noi e la terz ultima a me rassicura ben di più dl punticino di 8 giorni fa…In questo stato d animo 2 complimenti a Ranieri mi viene da farli perchè la squadra che ha preso in mano nl girone d andata nn era scontato superasse i 30 punti,le ultime due gare ci hanno consegnato un Audero che tra una parata e un po’di buona sorte è stato determinante in positivo in un anno orribile,speriamo sia l inizio di quella crescita individuale che tutti ci saremmo aspettati ,ieri su Cerri ha fatto un gran intervento salvando il vantaggio e anche a Lecce aveva fatto la sua parte,grazie al cielo ha indovinato le due gare più determinanti della stagione…Pr il resto la solita gara dove difendiamo ad oltranza o quasi,dl resto solo il Brescia ha giocato meno di noi la palla in serie A ,in questa occasione i ragazzi trasformano 3 errori degl avversari in 3 gol e la gara dopo i primi 45 era virtualmente chiusa,Manolo ha calciato una punizione strepitosa ma Floccari ha fatto un fallo demenziale su Ekdal sulla piastrella cn su scritto Manolo,i due Gol di Karolino belli ed estemporanei proprio a causa degl errori degl avversari,in 90 minuti abbiamo una singola azione degna di nota senza errori gratuiti ed è quella che però finisce sul piede sbagliato di Gastone ,Nl secondo tempo 2 contropiedi uno cl solito svarione difensivo su cui Nino in pressing solitario conquista una palla nella trequarti avversaria cn la prateria davanti ma nn riesce ad ottimizzare la situazione e poi un altra opportunità dove conclude nuovamente senza troppa convinzione servito da Ekdal in percussione,buona la sua gara …Nn abbiamo giocato bene e cn la girandola di sostituzioni la differenza tra le due squadre era imbarazzante a favore della Spal che è cn entrambi i piedi già in B,il vantaggio da difendere nn è un motivo valido pr giustificare cosi tanta differenza,Petagna sembrava d un altra categoria la cosa merita una riflessione,abbiamo subito un ora abbondante una squadra che sta preparando la prossima serie B…Prematuro o no se nn fanno mercato anche quest’anno cn un paio di cessioni fisiologiche e una prevedibile voglia di ridurre ulteriormente il monte ingaggi la vedo davvero grigia…Aspettare ulteriormente pr dare una spallata a questa proprietà è perder tempo prezioso pr altro si gioca senza pubblico e mai sarà meno determinante sul rendimento della squadra,,il rischio d aver una squadra che nn faccia neanche 30 punti la prossima stagione cn quel signore al comando è decisamente più alto di quello che il Lecce riesca farne 8 da qui alla fine del campionato …

  4. PassavoPerCaso -

    Partita non bella, ma tre punti importantissimi. Un paio di commentti:

    1) Audero. Criticatissimo (per me a ragione) nella prima aprte della stagione, sta finalmente tirando fuori delle prestazioni da portiere di rango. Sono tre partite che mi sento di dire (per la prima volta) che ha giocato meglio del suo dirimpettaio.

    2) Augello. Ieri mi e’ piaciuto di piu’ che col Lecce. Continua a sembrarmi estremamente lento, ma concordo con MIchele P., i miglioramenti rispetto ad inizio anno sono tantissimi, e si migliora solo se si ha etica del lavoro.

    3) SPAL. Gliunici che mi piacciono sono Petagna e Valdifiori. Soprattutto per il primo: pensierino per il prossimo anno? (O meglio se ci riusciamo Mandzukic?)

    4) Ranieri. La sua media punti e’ di 1.26 punti a partita. Con quella media da inizio anno, saremmo a 38 punti, appena sotto Cagliari e Parma.

    • Petagna l’ha già preso il Napoli per la prossima stagione, ossia tra poche settimane,
      se non sbaglio hanno sganciato 20 milioni o forse anche qualcosina di più…
      Mandzukic?
      E’ una battuta vero?:-)
      Ma secondo voi certi giocatori possono approdare da noi?
      Lo stesso Petagna è ormai assolutamente fuori portata!
      Riguardo il discorso che leggo e sento spesso in giro riguardo la media punti dei nostri due mister stagionali, al netto che Di Francesco ha più che meritato l’esonero, ho la personalissima sensazione che se avessimo avuto Ranieri fin dall’inizio non avremmo neppure un punto in più…

      • PassavoPerCaso -

        Su Mandzukic c’e’ un offerta del Benevento…
        Direi che possiamo provarci anche noi.
        20Milioni per Petagna sono troppi.Pensavo venisse via a poco.

        Sui punti e’ solo una sensazione, o hai una ragione?

        • Ah ok chiedo scusa,
          non sapevo che il Benevento (!!!) avesse fatto un’offerta a Mandzukic,
          che è sbarcato solo da qualche mese in CIna e prende uno stipendio, credo, sui 5 milioni a stagione, se non ricordo male…
          E comunque il presidente del Benevento, tal Vigorito, è un super facoltoso, negli anni ha speso barcate di milioni per portare il Benevento prima in B e poi in A, non so se si possa permettere dei top player ma credimi, il nostro può giusto allacciargli le scarpe, può sembrare una barzelletta ma la neopromossa campana è economicamente più solida e potente di noi!
          Sui punti la mia sensazione è che le sette partite della gestione Di Francesco le avremmo perse anche con Ranieri in panchina, per questo trovo il confronto della media punti tra i due poco logico…

    • Passavopercaso mi sono trovato un nik, grazie pr avermi citato,Augello ha giocato una gara molto difensiva come tutti dl resto ed è quello che sa fare meno bene e dove dovrà lavorare tanto lavorando quando nn si gioca,il fisico nn gli permette di poter essere passivo ieri ha fatto 3/4 errori che potevano costare caro,sul episodio da quasi rigore e sin che c è stato Strafezza(l unico che prenderei dalla Spal)dalla sua parte è stato in grande dificoltà nella fase di nn possesso,c è da dire che nn gli ha mai concesso la massima profondità ma gli ha lasciato mettere in mezzo un paio di palloni che dobbiamo ringraziare ci fosse Murgia a doverli ricevere(uno che dubito riuscirà a guadagnarsi la titolarità nei Ferraresi la prossima stagione in B).Murru resta superiore ad Augello in tutto tranne che Tommaso è sempre in partita ed immagino sia il motivo pr cui Ranieri l abbia preferito nelle due gare più importanti sin qui della stagione,vedremo ? Sono curioso di vederlo in un contesto diverso e cn la possibilità di migliorarsi anche grazie a l esperienza che sta facendo quest’anno,secondo me già la prossima stagione potrebbe trasformarsi in un calciatore affidabile ed efficace il classico che porta a casa il 6 in pagella ad allacciata di scarpe…Anche a me piacerebbe arrivare ad un attaccante organico capace di difendere un pallone e la cui presenza fisica in area di rigore sia un fattore,difficile arrivare a la gente che nomini ritengo che Torregrossa sia il target attuale ma c è conccorenza e dubito ci si possa arrivare,peccato che i rapporti cl Bologna siano pessimi da loro Santander è chiuso ed è la quarta se nn la quinta scelta a noi invece uno cosi farebbe davvero comodo,abbiamo una rosa d attaccanti senza un senso la qualità media c è ma nn ce ne sono di complementari…Di quelli in rosa l unico pr cui farei follie è l ultimo ovvero Damico che penso sia di proprietà dell inter e quindi ha un prezzo e cn tutti gl ex primavera che controllano se fai la giusta offerta lo cedono anche definitivo,ruolo e fisico nn sono da prospetto Top pr i nerazzurri ,se ci giochiamo bene le nostre carte abbiamo sepolto in giardino un tesoro…Avessimo una proprietà meno scellerata sarebbe già cosa fatta

      • PassavoPerCaso -

        Non conosco D’Amico quindi non commento. Gli attaccanti basta che siano utili al gioco che vuol fare la squadra. E considerando Ranieri uno che di testa la sappia prendere e faccia presenza fisica servirebbe. Lo dico da quando e’ andato via Zapata.. Inglese? Pavoletti? ma davvero sono tutti inarrivabili?
        Buttiamoci su Cerri, costera’ poco almeno lui.

        • Cerri l hai visto ieri,al momento è un calciatore che ad un livello che nn sia quello del sei già retrocesso può fare 15/20 minuti a patto tu abbia un gioco perimetrale che ti porti a mettere in mezzo dei palloni come si deve a difesa schierata,lui si sarebbe funzionale a chiunque nn abbia la stessa vocazione da torre,ma non è ancora uno starter e forse nn lo sarà mai dipende da quanto migliorerà in altri aspetti dl gioco,oggi sa fare solo un paio di cose bene ma sono solo due…Damico e il ragazzino che è entrato a 2 minuti dalla fine, nl campionato primavera è una rockstar e se guardi il piglio di quei due minuti capisci il perchè e che se trova una squadra che ci punta subbito e nn lo rovina mandandolo in giro a perder tempo cl rischio che si perda strada facendo,questo fa una super carriera e inizia coi fuochi d artificio da subbito…dovessi farti un paragone uno cosi forte a quella età cn quelle caratteristiche ? pr capire mi viene in mente solo Flachi in Italia ma la comparison sarebbe Ronaldhino pr i colpi e la personalità…dai un occhiata se vuoi,chiaro che queste sono giovanili ma questo ste cose cn la personalità che ha le fa anche in serie A…https://www.youtube.com/watch?v=E1vdKBPju20

          • PassavoPerCaso -

            Si, mi pare bravo, ma non il tipo di giocatore di cui parlavo. Profile interessante, comunque. Quanto a Cerri era un po’ una provocazione ma se arriva a pochissimo… uno che possa sfruttare cross dalla tre quarti non ce l’abbiamo proprio…

            • Provocazione ? Passavopercaso la provocazione e nn aver un calciatore così in rosa quando nn hai il palleggio pr iniziare da dietro… Quest’anno anche un Ciofani qualunque sarebbe stato più utile di Maroni e dell’altro Argentino dello Zenit,pr altro due prestiti che sommati valgono il cartellino di Cerri o poco ci manca…Il primo aveva un riscatto improbabile anche avesse fatto meraviglie,il secondo nn avrebbe mai raggiunto il quorum di presenze anche fosse stato Garrincha e nn lo era…Nn pr niente sui rinvi o si cerca Ramirez o Throsby,altri che la prendono nn ci sono

  5. Buona determinazione e la grinta ora tutte le partite sono difficili poi se hanno capito che per segnare devi tirare in porta siamo a cavallo , Petagna fuori per un ora è stato un bene , Gabbia punizione magistrale , si dovrebbe cercare il fallo con più malizia e sfruttare il sinistro di Manolo di più cosa che secondo me si fa troppo poco . Finiamo il campionato senza andare alla guardia ,teniamoci il jolly per quando finisce il campionato ,campionato assurdo e sfalsato come non mai lasciamo perdere altrimenti…
    Forza Sampdoria e che i magistrati ci regalino qualche soddisfazione !

  6. Come ha giustamente scritto Solodoria prendiamo questi tre punti e respiriamo un po’ ma anche Mik ha detto che è il futuro la grande incognita e io mi associo in quanto da settembre meno palanche e le ultime due /tre plusvalenze per il nanetto rimangono Linetti e Audero e forse Colley dopodiché è nebbia in val padana.P.s. Roberto ti voglio bene e ti stimo da uomo di grande spessore culturale ma Moratti ad oggi è utopia i nomi che stanno aspettando il cadavere del romano non farebbero dormire sonni tranquilli ad ognuno di noi.

  7. Ci salveremo ma che fatica, cmq non bisogna abbassare la guardia in quanto abbiamo un calendario non facile e ci servono ancora 8 punti per essere tranquilli.

  8. Caro Luigi non sono così micco da pensare che Massimo Moratti possa acquistare la Sampdoria. Ho solo attinto ad una notizia apparsa, se non erro, sul Secolo XIX. E comunque ho voluto fare un volo nella fantasia. Un giochino di cui abitualmente si nutrono letteratura e cinema.
    Un caro saluto da Roberto.

    P.S. Intanto è apparso sul Ponte Monumentale uno striscione anti effeminuscolo. Dai e dai, tra le pressioni dei tifosi e quelle della…magistratura, alla lunga dovrà andarsene .E poi venga chiunque. Peggio di così non potrà andare.

  9. Salviamoci dopo di che dovremmo organizzare la più grande manifestazione della nostra storia
    contro chi ha offeso,rubato e sputtanato questa società , questa città , la nostra storia e la nostra gente ,tutti dobbiamo tirare fuori le palle i ragazzi fino alla fine del campionato dopo di che tocca a tutti noi , basta essere galantuomini .il miserabile e la sua stirpe devono capire che anche noi abbiamo un limite !

  10. mad max sono teoricamente con te ma ricordo che a tutte le manifestazioni contro effeminuscolo purtroppo non eravamo moltissimi…e temo inoltre che come detto e ridetto le manifestazioni per far sloggiare certi soggetti servano a poco…negli anni 1980 e 1990 cantavamo (e non cantavamo solo…) sangue, violenza, ultras tito…chi ha l’ eta’ per farlo ed e’ contro questa pseudopresidenza ed i suoi danti causa ( edoardo garrone) a mio modesto avviso dovrebbe regolarsi di conseguenza

  11. Ciao SOLODORIA niente è comparabile con questo farabutto e family detto ciò credo che fondamentalmente il problema ad oggi giorno è che aspettiamo sempre che qualcun´altro si muova al posto nostro ,che sia sempre un altro che si sporchi le mani o semplicemente che si sacrifichi in questo caso scendendo in piazza o semplicemente rinunciare a un abbonamento per lo stadio o per una pay tv e per questo che siamo sempre pochi e alla fine cambia poco o nulla ,perchè sottovalutiamo la forza de la unione collettiva e un po per comodità ,egoismo o pigrizia alla fine solo una piccola percentuale attua,poi ci sono anche quelli che approvano questo scempio e ripeto che è veramente un problema loro e non da poco,però per tutti gli altri direi che è giunto il momento di muoversi !

  12. E’ davvero curioso, il Covid è arrivato con noi zoppicanti e dall’altra parte Nicola che aveva ritrovato il bandolo della matassa, tanto che non mi spiaceva affatto “svicolare” il derby, e invece si torna con noi in forma e gli altri stanchi. E pensare che il Covid ha preso di mira la Sampdoria.
    “Noi in forma” lo dico senza esitazione, basta vedere tutte le partite giocate finora, comprese le sconfitte a Milano con l’Inter e in casa con la Roma: due pareggi mancati.
    Per il resto continuo a guardare le partite e oggi a sorprendermi per essere sopra quelle presuntuose merde granata, e peccato che il Parma ha forse perso motivazioni, sennò potremo pure essere sopra, incredibilmente, i viola.
    Sul resto: fatalismo, ma tanto la Sampdoria non resterà mai sola.
    Unico pensiero adesso: evitare la B (come già scritto), vincere il derby.

  13. PassavoPerCaso -

    Credo che sara’ il mio unico post sulla questione presidenza.
    Ma credete davvero che uno rinunci a qualche milione di Euro perche’ e’ contestato? O perche’ ci sono striscioni?

    E se siete d’accordo che contestare non sposta di una virgola la voglia di vendere, e non abbassa di un centesimo il prezzo, allora cosa volete fare? Gli mandate una testa di cavallo? Disdite l’abbonamento abbandonando la Samp?

    A me pare che non resti che sperare, o fare una colletta e comprarcela noi la Samp. Siamo ventimila tifosi? con quattro-cinque mila euro a capoccia facciamo un azionariato popolare e mettiamo Vialli presidente, Mancini allenatore, e Solodoria e PPC wags selectors…

  14. ha ragione passavo: le contestazioni non raggiungono lo scopo, le teste di cavallo neppure, ci vuole ben altro…chi ha orecchie per intendere….

  15. Si ma spiegatemi bene quella cosa del wags selector perché io amo la Sampdoria e potrei anche prestare servizio gratuitamente.

  16. devi chiedere lumi a passavo, mi sembra un ottima idea peraltro soprattutto per l’ alto profilo dei selezionatori scelti

  17. Mughini risponderebbe aborro le wags selector ovviamente per un motivo che non sto qui a disquisire dopodiché giusta analisi di PPC ma l’azionariato popolare a Genova credo sia solo una provocazione quindi mi ripeto filosofia epicurea perché come scriveva qualcuno del doman non ve’ certezza

  18. ciao luigi confessa che ti sei offeso perche’ non sei stato incluso tra i selezionatori, altro che mughini…passavo mi hai fatto fare una risata, di questi tempi e’ oro, anche io come luigi ritengo quella dell’ azionariato popolare a genova una mera provocazione…ed ora andiamo a vincere a bergamo…provocazione per provocazione…

  19. Ciao Solodoria ogni tanto una risata fa bene direi è fisiologica però in effetti non hai tutti i torti i selezionatori godono di molti benefici. Speriamo non mi senta mia moglie altrimenti…. un’abbraccione

Lascia un commento

Powered by themekiller.com