SORPRESA RIZZO. APPLAUSI PER IL BLUCERCHIATO DOC

2

Luca Rizzo, genovese e doriano doc, è una delle sorprese più belle di questa prima parte di campionato. Da applausi a scena aperta, da standing ovation, la partita di Luca contro il Verona: abbiamo visto un vero combattente: dinamismo e adrenalina pura, un fastidio continuo per gli avversari.

Luca ha rimpiazzato praticamente da solo le assenze pesanti di Soriano e Obiang.

Se Duncan è apparso appannato, Rizzo ha in pratica giocato per due: pericoloso palla al piede, perennemente attivo in fase di interdizione. Avevamo delle aspettative sul ragazzo, ma Rizzo ci sta stupendo ancora di più.
E ci fa molto piacere: finalmente abbiamo un giovane profeta in patria, un sampdoriano dalla nascita che corre e battaglia per la nostra maglia.

Chiaro che Sinisa lo stia considerando come una freccia sempre più importante per il nostro arco.
Sicuramente – ha detto il giovane blucerchiato lunedì sera dopo la gara – “fa piacere avere la fiducia del Mister. Spero di ricambiarla in campo
Luca Rizzo si è conquistato la fiducia a suon di ottime prestazioni. Ricorda vagamente un Poli in fase di interdizione. Ma Rizzo è ancor più cazzuto, decisamente più pericoloso in avanti: un giocatore moderno che difende, picchia, quando scende va giù come un treno e con una certa eleganza. A 22 anni ha dimostrato già di avere una bella personalità (basta vedere il gol contro la Fiorentina)
Con l’ipotesi della partenza di Gabbiadini, Mihajlovic sta pensando a nuove soluzioni per la squadra: già domenica con la Juve potremmo vedere Soriano spostato sulla tre quarti e l’inserimento del valido Rizzo. Fino ad oggi siamo davvero fieri di lui: un blucerchiato in più per la nostra squadra!

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

2 commenti

  1. Lo dico sottovoce ma questo ne fa due di Poli!
    A quest’ultimo discese come ha fatto Rizzo lunedì a Verona non ricordo di averne mai viste fare, a me pare decisamente più veloce, tecnico e fantasioso e se pensiamo che stiamo parlando di un ragazzo che avrà fatto in serie A si e no 5 partite è impossibile non pensare che possa avere ampi margini di miglioramento…

    • Sono d’accordo sulle qualità ma andiamoci cauti, ricordo un Samp-Inter 1-0 in cui Poli giocò favolosamente tanto da ricevere i complimenti da Mourinho durante la sua sostituzione con standing ovation. Poi le varie sirene milanese lo hanno portato via e ora anche se nel giro nazionale secondo me non sta giocando secondo sue potenzialità. Certo Rizzo ha in più la sua fede blucerchiata e non è poco

Lascia un commento

Powered by themekiller.com