SNEIJDER SI AVVICINA. SUPERATO LO SCOGLIO INGAGGIO

6

Ore calde per la trattativa che può clamorosamente portare Wesley Sneijder alla Sampdoria.
Il capitano dell’Olanda è convinto: quella blucerchiata è la scelta giusta per tornare in Italia.
L’ostacolo maggiore è rappresentato dall’ingaggio: in Turchia Snejider viaggia su cifre mostruose per i nostri parametri: 5 cucuzze, cifra inavvicinabile da Ferrero.
Ma dopo gli incontri delle ultime ore il trequartista olandese avrebbe accettato di abbassare l’ingaggio a 1,2 milioni di euro (1,5 con i bonus), una decisione che confermerebbe la sua volontà di indossare la maglia della Sampdoria.

Il caso è aperto e sta suscitando un dibattito fra i tifosi: c’è chi sostiene, in particolare, che l’ex Inter potrebbe pestarsi i piedi col nuovo arrivato Ilicic.
La vecchia scuola però insegna che i giocatori forti è sempre meglio averli in rosa: sarà poi compito del Mister trovare una quadra.
I calciatori che danno del tu al pallone solitamente riescono a trovare i propri spazi e anche a convivere, dialogando fra loro con il buon vecchio linguaggio del calcio.
Ciascuno la vede giustamente a modo suo, ma stare a discutere su una possibile convivenza fra due grandi giocatori come Ilicic e Sneijder quando in quel ruolo lo scorso anno ci siamo sorbiti, per non dire sussati, partite intere di Ricky ronzino Alvarez sembra fuori luogo.
Un milione e mezzo di euro annui per Snejider è una cifra gestibile per le casse doriane: si attendono ora nuove evoluzioni per quello che potrebbe essere il colpo a sorpresa dell’estate blucerchiata.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

6 commenti

  1. snejder e ilicic nel ruolo di doppio trequartista come predilige Giampaolo sarebbe semplicemente stratosferico.

  2. I dubbi su Snejder sono due, quanta benzina ha ancora, per un campionato agonisticamente valido come la serie A e la collocazione tattica. Prendendolo cambierebbe di molto l organizzazione dellavsquadra. Per il resto non c’è niente da eccepire si tratta di un giocatore tecnicamente mostruoso, con una visione di gioco da fuoriclasse e un carattere da vincente. Secha ancora carburante e Giampaolo riuscirà a disegnare la squadra per farlo rendere al meglio, allora ci divertiremo.

  3. Per sgombrare il campo da equivoci, Ilicic e Snejder possono coesistere eccome , il primo ha giocato a Firenze, dividendo spazi e palloni giocabili con i vari Borja, Bernardeschi, Mati Fernandez , allargando spesso il suo raggio d azione ,il secondo, soprattutto in nazionale ha giocato contemporaneamente a Van der Vaart e Robben. La presenza di entrambi significherà’ giocare con una punta sola, centrale e tre centrocampisti di sostanza.

  4. Uintanto però Gianpaolo sembra non pensarla come voi e io sono d’accordo con lui.. la vicenda E to non ha insegnato nulla?

  5. Marco da Los Angeles -

    Allora la formazione sarebbe? Chi gioca?

    VIVIANO
    BERESZINSKY SIMIC SILVESTRE MURRU
    BARRETO TORREIRA LINETTY/PRAET
    SCHNEIDER ILICIC
    QUAGLIARELLA

  6. Schneyder è forte non ancora vecchio alla E’too o alla Cassano. Andrebbe bene ma Ilicic ? L’unica possibilità che vedo è che faccia la mezzala ma Praet non lo recuperiamo più. Sarebbe emglio un attaccante importante e un centrale importante.

Lascia un commento

Powered by themekiller.com