SINISA: “VOGLIO GARANZIE”. ATTENDIAMO RISPOSTA DI FERRERO

26

Finalmente Mihajlovic fa una dichiarazione sul proprio futuro. Era l’ora. Si può pensare tutto, ma le sue dichiarazioni più importanti sono: “I soldi sono l’ultimo dei miei problemi. Io mi pongo degli obiettivi e se non li raggiungo posso decidere di andare via, anche se ho ancora un contratto. Questo è il mio carattere. Io sono un allenatore da progetto. Ripeto, non ci saranno mai problemi di soldi. Prima viene il progetto, che cosa vuoi fare, ambizioni e obiettivi, poi tutto il resto” – così ha detto al Secolo.
Tutto dunque resta in bilico, e te pareva. 
La sensazione è sempre la stessa: che Sinisa aspetti che si sblocchi la situazione Benitez-Napoli (o che ci siano nuovi sviluppi societari al Milan).
Il futuro resta un punto interrogativo, Ferrero di recente ha dichiarato che Sinisa resta al 70%, ma probabilmente l’ha sparata grossa. E anche il presidente Viperetta, per rispondere a Mihajlovic, dovrebbe parlare chiaro sulle ambizioni del prossimo anno. Una rosa in grado di affrontare l’Europa?

Discorsi evidentemente ancora prematuri. Ma dopo la partita di Empoli, decisiva per la prossima stagione, bisognerà che società e Sinisa arrivino ad una decisione finale.

Siamo a fine maggio, urge maggior chiarezza sull’allenatore per programmare al meglio il prossimo anno (che tra l’altro, in caso di augurabile qualificazione europea, potrebbe iniziare fra poco più di un mese).
Ciò che non vorrei – ha detto Sinisa riferendosi al nostro obiettivo finale – è che il nostro cammino fosse diventato una cosa dovuta, normale. Chi sa di calcio sa quanto lavoro, quanto sacrificio, quanta applicazione ci vogliono per arrivare a questo punto. Ora servono personalità e carattere per le ultime due partite” – parole più che giuste.
Carattere per le prossime due partite, ma vorremmo anche più chiarezza, da subito, sul suo futuro.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

26 commenti

  1. Francamente questo signore mi ha rotto e non poco le PALLE, ma pensa veramente che noi tifosi abbiamo l’anello al naso, e chiaro che al momento Napoli, (sua prima scelta), e Milan, sono ancora indecisi, e lui cosa fa, se ne esce con un intervista tanto x prendere ancora tempo.
    Ringrazio Sinisa x tutto quello che ha fatto x noi, ma dopo Parma, giriamo pagina.

    Ferrero, mandalo a cagare a questo signore.

  2. Siete allenatori con patentino tutti? Perché non vi fate assumere dal presidente. Visto che sapete come allenare che giocatori comprare che formazione mettere in campo, di sicuro con voi vinceremo lo scudetto, ,,, ma andate a vedere il film di Fantozzi ingrati e maleducati

  3. ammappate’ che compattezza di vedute nei commenti !!!

    al di là degli umori “di pancia” io spero solo che la società (non il solo Ferrero)
    dia dimostrazione di crescita e di maturità
    programmando fin d’ora, con serenità e senza rancori con l’attuale allenatore, un nuovo ciclo,
    con un allenatore che sia intenzionato a restare alla samp per un certo numero di anni
    senza ulteriori ambizioni immediate

    che so’… a me piace molto un Sarri per dire
    un allenatore che da’ un gioco ed una organizzazione tattica alla squadra
    e che possa lavorare in pace in un ambiente comunque sereno come Genova

    insomma bisogna seguire l’esempio juve (gestita alla grande dall’ottimo Marotta,
    dite quello che volete ma io lo rimpiango eccome….)
    che senza scomporsi un minimo dall’inaudite ed improvvise dimissioni di Conte e senza isterismi
    ha assunto Allegri che ha fatto perfino meglio !!

  4. A me è arrivato lo “spiffero” che lui qui non ci vuole proprio restare, aspetterà per quanto possibile che si liberi una panchina e se ciò non dovesse accadere piuttosto rimarrebbe fermo!
    Mi sembra uno scenario un pò strano, ma così si vocifera, attendiamo gli eventi…

  5. basta musse sinisa è fatto così la metà dei suoi pregi sono i difetti un po zingari che ne fanno la sua personalità la stessa che a tratti ci ha dato grinta e la stessa che ora lo fa ballare fino a chiamate da altre piazze considerate da lui più appetibili,sembra che il babà benitez vada al real e qui si spiega tutto mi auguro solo che finisca nel migliore dei modi e qui l´interesse è di tutti nostro e suo nel fondo si sa che il suo ricordo sarà influenzato da gli ultimi 180 min poi buena suerte e avanti un altro il campionato non è finito quello che per me è già finita da un pezzo è la attendibilità di giornali del cazzo gazza e secolo in primis

  6. Non è una questione di patentino oppure essere allenatori, il fatto e che da tre mesi, questo signore, non fa altro che proporsi su altre piazze, prima L’Inter, squadra che tifa da sempre, poi la Lazio, altra squadra nel suo cuore, poi il Napoli, e chi direbbe di no al Milan, queste le sue parole da piu di 2 mesi a questa parte, ma forse non gli è chiaro che è ancora stipendiato dalla Sampdoria, poi se ne esce con un intervista, dicendo che se rimane, vuole garanzie tecniche, e anche qui si dimentica che è stato lui a richiedere Muriel, e prontamente acquistato, a fior di milioni… e siamo noi INGRATI e MALEDUCATI? Mah……..

Lascia un commento

Powered by themekiller.com