SINISA SU SAMP ROMA: “LORO SONO FORTI MA IO CI CREDO”

5

A poco più di 24 ore dalla partitissima contro i giallorossi il tecnico blucerchiato è ancora furibondo per il brutto pareggio di Cagliari:

«Domani sarà una sfida tra due squadre arrabbiate. Noi abbiamo perso una grande occasione a Cagliari e se vogliamo vivere la nostra stagione da protagonisti certe partite bisogna vincerle. Dobbiamo avere la mentalità di non lasciare nulla per strada. Ma se noi siamo arrabbiati per una vittoria mancata pensate quanto può essere arrabbiata la Roma dopo una simile sconfitta».

L’umiliante 7 a 1 subito dalla Roma contro il Bayern ha generato ottimismo tra i nostri tifosi, si pensa che i giallorossi potrebbero entrare in crisi ma Sinisa non ci casca:

«La Roma? Non possiamo pensare che sia una squadra in difficoltà. Quando perse 7-1 col Manchester United poi vinse 4-0 proprio contro la Samp. Il Bayern Monaco in questo momento fa un altro sport, contro di loro la squadra giallorossa è andata in bambola. Non commetterà più questi errori, a livello italiano è la squadra che gioca il miglior calcio.  Noi però dobbiamo aver fiducia perché altrimenti abbiamo perso già in partenza. Loro sono forti, ma io ci credo».

E poi è il “momento-citazione”:

«Ugo tognazzi diceva: «Ottimista è l’uomo che senza una lira ordina delle ostriche con la speranza di pagarle con la perla che ci trova dentro. Io domani voglio trovare due o tre perle!»

La Roma è fortissima ma Sinisa avvisa, domani dovrà faticare:

«La Roma gioca per vincere, non gioca mai per ‘non perdere’ e ha giocatori straordinari. Anche noi come la Roma giochiamo sempre per vincere e se giochiamo come sappiamo domani loro dovranno sudare sette camicie. Penso che vincere sarà difficile, ma si può fare. Non dobbiamo partire già battuti. Poi se loro saranno più bravi gli stringeremo la mano ma prima se la dovranno sudare!»

In questi giorni si è parlato di emergenza difesa in casa Samp ma Sinisa tranquillizza:

«Gastaldello? Ieri aveva la febbre, ma proviene da una parte d’Italia tosta. Non ha problemi. Silvestre lo abbiamo tenuto fuori precauzionalmente. Domani ci sarà».

La sconfitta col Bayern ha fornito qualche indicazione utile al Mister?

«Il Bayern fa un altro sport, fino al 70′ non ha sbagliato un passaggio. Sicuramente quella partita ci ha fatto capire che la Roma dietro è perforabile visto che hanno preso gol in maniere diverse».

Ultima battuta sul portiere, Viviano è indisponibile e giocherà Romero:

«Sergio ha risposto bene già da quando è tornato dal Mondiale. Le qualità tecniche le conosciamo».

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

5 commenti

  1. Questo, a mio parere, è il punto topico della stagione(considerando che con 15 punti alla settima giornata la salvezza dovrebbe essere una formalità). Stasera non ci sono in palio solo tre punti ma l’eventuale passaggio (in caso di successo) oltre lo spartiacque dove si può trovare la GRANDEZZA! E sì perchè se arrivasse il successo con esso porterebbe la consapevolezza definitiva dell’essere una squadra da primi posti e anche le altre partite in successione con presunte grandi non sarebbero più ostacoli insormontabili ma incontri tra pari. Anzi….Una vittoria porterebbe, tra i giocatori, la coscienza del proprio valore, l’autostima definitiva. Quanti aspetti sono racchiusi in una sola partita! Forse mi illudo troppo e magari si fa la fine della Roma…….Ma non credo a quel livello. Non ci resta che aspettare le 22,45 di stasera e poi gioire o riporre tutti i sogni nel cassetto.Voglio fare una citazione, anch’io, come Mihajlovic “ancora una volta alla breccia, cari amici, ancora una volta!” (Shakespeare – Enrico V)

Lascia un commento

Powered by themekiller.com