SFOGO TOTALMENTE ISTERICO DI KOWNACKI: “CAPRARI SI E’ ROTTO LA GAMBA… IO LE PALLE”

46

Un uomo sull’orlo di una crisi di nervi. David Kownacki dopo l’ennesimo intoppo che lo ha visto allontanarsi dalla sua destinazione ambita, il Fortuna Dusseldorf, più che da giovane promessa, ha avuto una reazione da vecchia checca isterica e infeltrita: per carità, è comprensibile lo sfogo di un panchinaro che ha davanti a se’ altri mesi di panchina, ma arrivare a menzionare i compagni di squadra con questa superficialità e menefreghismo rasenta l’indecenza.
Va bene che nel calcio dei nostri tempi ne accadono di tutti i colori. Ma il polacco, che a 21 anni di età percepisce 450.000 euro a stagione senza per altro aver mai combinato nulla di decisivo in carriera, si permette di dire “Caprari si è rotto la gamba e non mi mandano via”. “Dovrei attendere altri infortuni per giocare”.
Cioè, questo elemento dev’essere messo a pane e acqua fino al termine della stagione.
La società arrivò addirittura a confinare in uno sgabuzzino Cassano.

A questo punto che si riapra il celebre sgabuzzino e ci si infili Kownacki fino al termine della stagione a fare compagnia alle ramazze.
Purtroppo gli imprevisti possono accadere e se Caprari si è infortunato seriamente bloccando il mercato in uscita non è colpa di nessuno.

“Ne ho abbastanza del comportamento della Sampdoria. Sono sempre più arrabbiato perché il tempo vola, e ancora non so quale sarà il mio futuro – dice il giovane attaccante al portale polacco sport.se.pl.
“Non voglio restare qui, voglio andarmene. E non voglio tornare alla Sampdoria, voglio chiudere questo capitolo una volta per tutte. Dopo la prima stagione, ero ottimista. La Serie A era qualcosa di nuovo per me, quindi sapevo che ci voleva un po ‘di tempo per ambientarmi. Eppure ho avuto una stagione molto bella. Cinque gol in Serie A, tre gol in Coppa Italia. E’ stata una stagione molto promettente. Poi sono andato ai mondiali con la Polonia. Quando sono tornato per il ritiro estivo, la situazione ha cominciato a deteriorarsi. Non capisco perché, nessuno mi ha spiegato nulla. Quanti minuti ho avuto in questa stagione? Un poco più di 150! Cos’è questo? Non è niente!”

Niente come te, caro Dawid.

“Non sono stato inserito neanche una volta nella formazione titolare del campionato. Davanti a questa situazione, ho detto al direttore sportivo che volevo cambiare club. Il 6 gennaio sono tornato alla Sampdoria, e ho avuto delle proposte di mercato. Il Fortuna Duesseldorf è stata una delle più rapide. I tedeschi hanno dimostrato di avere interesse nei miei riguardi. Hanno presentato un progetto, hanno creduto in me e questo è ciò che mi mancava di recente alla Sampdoria. Inoltre, il Fortuna è pronto per un gigantesco sforzo finanziario per comprarmi dalla Sampdoria. I tedeschi non sono un club ricco, ma vogliono fare un’eccezione e spendere molto su di me. Dopo lunghe trattative, i club hanno raggiunto un accordo, il prestito sarà gratuito, e dopo la stagione, se il Fortuna vorrà, mi potrà comprare per 12 milioni di euro. Ma in queste conversazioni ogni cosa veniva cambiata costantemente dalla Sampdoria, c’erano giorni che la trattativa era chiusa e poi di nuovo molto lontani. E quando finalmente sembrava che nulla sarebbe cambiato, Caprari, uno degli attaccanti della Sampdoria si è rotto una gamba in allenamento.
Sono depresso, perché davvero non voglio restare alla Sampdoria. Dopo aver acquistato Gabbiadini, sono stato l’attaccante numero cinque per un momento. Numero cinque! Ora con l’infortunio di Caprari, sono il numero quattro e dovrei aspettare due infortuni da altri attaccanti per entrare nel gioco”.(Incredibile, ndr).
“Non lo voglio – conclude l’attaccante – “Questo è un modo corretto? Non mi sento scarso, sono un giocatore di calcio troppo buono per sedermi in panchina per i prossimi sei mesi”.

Giusto. Fosse per noi, non ti siederesti mai più in panchina, ma nello sgabuzzino in mezzo agli scopettoni e agli scopini del cesso, come si osò fare con un altro giocatore non molti anni fa.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

46 commenti

  1. Avevo delle speranze che si svilupasse il ragazzo…ma alla Samp questo non avrà futuro ne adesso, ne più avanti. Si è intestardito e si nuoce da solo. Peccato il potenziale c`era anche a causa dello scarso minutaggio ha fatto delle regressioni spaventose. Lasciatelo andare e prendetevi i soldi.

  2. Luca (quello che stava in Brasile) -

    Premessa d’obbligo:
    puoi anche avere ragione, ma in una società seria i giocatori devono essere vincolati ad un codice di comportamento con la stampa, che non metta mai in imbarazzo la società, anche quando questi cervelli da cocorita vanno in tilt.

    Ora, detto tra noi, Kownacki ha ragione (secondo me, e basato nelle cose che ci é dato sapere naturalmente).
    Perché dico questo:
    1) è un campioncino, gioca nella sua nazionale, ha fatto i mondiali, alla sua prima stagione in Italia ha avuto una media-gol eccezionale e non faceva rimpiangere Schick;
    2) è sempre stato zitto e buono, senza mai lamentarsi della panchina e della mancanza di considerazione da parte di GP (stendiamo un velo pietoso);
    3) la società, per bocca di Presidente, DS e addirittura l’allenatore in TV dice ai 4 venti che andrai via per poter giocare, per cui motivazioni sotto i piedi;
    4) Ti comprano Gabbiadini e lo fanno giocare prima ancora che si tolga il cappotto (e meno male..);
    5) la Società di giorno fa gli accordi e di notte li disfa senza darti alcuna spiegazione, e si arriva a -1 giorno dalla chiusura di mercato senza alcuna situazione definita, con tua moglie che sta per partorire
    6) si fa male Caprari e tu continui a fare 3-4 minuti a partita quando va bene.

    Io direi che ci sono tutti i motivi per incazzarsi, poi naturalmente le questioni Caprari, Gabbiadini e ci metto anche l’esplosione del tuo ex vice Piatek, devono aver fatto partire la vena.

    In definitiva: forma sbagliatissima, sostanza giusta.

    Risultato finale: perdiamo un bravo attaccante di razza, con annessa plusvalenza (per i ragionieri del pallone) e ci vedremo arrivare qualche vecchio arnese da tenere in panca.
    Il 10mo posto si avvicina, as always.

    • siamo d`accordo sul diritto di indiavolarsi! La società, l´allenatore non lo hanno saputo gestire. Questa è la situazione. Perciò penso che non esista altra via di venderlo. Lui non si vede nel progetto e allora vuol andar via e ha ragione. Se è un campioncino lo vedremo più avanti ma alla Samp non lo ha fatto vedere spesso. bèh l`anno scorso forse…devo essere sincero a me non piaceva tanto come stile e come si sistemava in campo. Leggo ora, che Marco Sau sia in procinto di venire alla samp. staremo a vedere.

    • PassavoPerCaso -

      D’accordo sulla premessa, il resto, perdonami, sono un misto di invenzioni e presunzioni.

      1) In nazionale maggiore ha giocato la bellezza di quattro (4) volte, di cui almeno due da subentrato (e ‘sti caxxi).
      1-bis) Schick era infinitamente superiore, per media goal, classe e talento:
      —- Schick media goal 1 ogni 3 partite (con goal contro Inter, Lazio, Juventus e Roma).
      —- Kownacki media goal uno ogni 4,5 (con goal contro Crotone, Inter e Benevento).

      2) GP l’ha fatto giocare piu’ di una volta e spesso ha deluso. Ricordi il rigore col Cagliari?
      2-bis) Ho capito che GP ti sta sulle palle, ma chi diamine doveva tirar fuori per far spazio “ar campioncino” ? Tenere fuori FQ27 o Zapata? O giochiamo con due prime punte perche’ “er campioncino” deve giocare?
      2-ter) Ma dove sta scritto che e’ l’allenatore che lo deve schierare? Sta a LUI dimostrare di valere la prima squadra. Dar la colpa a chi fa le scelte e’ un modo comodo di giustificare le SUE mancanze. Punto.
      5) E un bel chissenefrega? La societa’ tratta per il suo maggior vantaggio, ESATTAMENTE come Kownacki e procuratore. E’ nel diritto della societa’ di farlo.
      6) Si fa male caprari e invece di dare l’anima per dimostrare di valerne un unghia vaghi per il campo a fare cazzate?

      E’ un ragazzino e lo perdoniamo per le sciocchezze che ha detto. Ma non ha un BRICIOLO di ragione. Fino ad adesso non ha dimostrato nulla. e non sta a GP dargli occasioni in prima squadra per grazia ricevuta, sta Kownacki guadagnarsele.

      Quanto alle plusvalenze: Kowna e’ stato acquistato intorno ai 4mln. Dopo un anno l’ammortamento e’ intorno al mln. Vendendolo a 12 e’ in ogni caso una plusvalenza di almeno 8-9 mln.

      Insomma, magari in futuro diventera’ il nuovo Batistuta, ma fino ad oggi dimostra di essere un rompipalle viziato, che voleva fare la carriera di Schick senza valerne un’unghia.

      • Luca (quello che stava in Brasile) -

        non siamo d’accordo, e questo é evidente, ma distorcere la realtà per avvalorare i propri convincimenti, non va bene.
        Mi verrebbe Voglia di andare a prendere gli articoli e i servizi tv sulle sue uscite al primo anno: “non abbiamo bisogno di Schick”, “Schick può andare, noi abbiamo il polacchino”, e via dicendo.
        ha fatto 5-6 goal subentrando, roba che Caprari cocciutamente messo titolare non si sognava neanche.
        Ha corsa, potenza, testa ed é ambidestro.
        Ha 21 anni, ed é stato buono buono per un anno.
        In nazionale é stato convocato una dozzina di volte, ha giocato 4-5 volte, di cui mi pare 1-2 da titolare, ed é andato ai mondiali… che cavolo si vuole di pi; u da uno di 21 anni?
        Poi arrivare a dire che non vale un’unghia di Caprari perché nei 4 minuti che gli da GP a fine partita non fa gol, o perché ha cantato un rigore a Cagliari, davvero é disonesti intellettuale.
        Sei contento con la plusvalenza tra un paio d’anni, mentre magari andrà in doppia cifra in Germania, come giá accaduto ad altri?
        Sei contento che vada via Kownacki e arrivi Sau, dico Sau, scarto del Cagliari che ha giá 31 anni?
        IO NO !!!!

        • PassavoPerCaso -

          Sei TU quello che distorce la realta’. Io non ho *MAI* detto che non vale un unghia di Caprari: ho detto che non ha *DIMOSTRATO* di valere un unghia di *SCHICK*.

          Sul paragone con la Capra. Tu mi sembri uno che vede il calcio all’antica. Dunque: Caprari ha giocato seconda punta e da trequartista. Kownacki ha giocato da prima punta, ti pare corretto compararli? Avresti detto che Rizzitelli e’ piu’ forte di Mancini perche’ segnava di piu’?

          Ti ripeto la domanda, rispondmi per favore: l’anno scorso le prime punte erano ZAPATA e Quagliarella, all’occorrenza scambiandosi il ruolo. Mi dici CHI doveva fargli spazio? E quest’anno avresti tenuto fuori Quaglia?

          O bisognava giocare per forza con tre prime punte per far posto “ar campioncino” ?

          Quanto alla nazionale, parliamo della Polonia, una nazionale riuscita a farsi ficcare in serie B dalla nostra scalcinata squadra. E nemmeno *li’* era titoloare. Chiedera’ di cambiare Paese.

          Perdonami, ma far passare Kownacki come l’incompreso genio del calcio, tenuto fuori per coccitaggine da un allenatore cieco incapace di vedere le sue strabilianti caratteristiche e’ folle. Kownacki e’ un BUON attaccante che aveva davanti gente piu’ forte di lui e non e’ riuscito a ritagliarsi piu’ spazio.
          Capita, a calcio si gioca in undici.

          In compenso, Kownacki ha dimostrato di fregarsene altamente dell’U.C. Sampdoria, dei suoi tifosi e dei proprio compagni.

          Ha dimostrato di vederci solo ed esclusivamente come una rampa di lancio, da lasciare al massimo dopo un anno per squadre piu’ blasonate e stipendi piu’ golosi.

          Ha dimostrato un egoismo che nessuno puo’ apprezzare.

          Tu sei contento di unatteggiamento simile? Io NO.

          Ti posso assicurare che se fosse uno dei miei lo tratterei MOLTO male adesso, ammesso che l’intervista venga confermata*.

          (*continuo a sperare in una smentita da parte del giocatore rispetto alle parole pronunciate)

          • luca (quello che stava in Brasile) -

            Caro Passavopercaso,
            ti rispondo con piacere:

            DOMANDA: l’anno scorso le prime punte erano ZAPATA e Quagliarella, all’occorrenza scambiandosi il ruolo. Mi dici CHI doveva fargli spazio? E quest’anno avresti tenuto fuori Quaglia?

            RISPOSTA:
            Kownacki era la riserva naturale di Zapata, giocava infatti quando Duvan era fuori, o gli subentrava (a parte alcuni tentativi ovviamente andati male di farli giocare insieme).
            In questo ruolo entrava e segnava, entusiasmando tutti (anche quelli che ora sono contenti che lo perdiamo).
            Abbiamo iniziato l’anno senza Zapata (svenduto ad una concorrente con cui é capocannoniere, ma questo é un altro discorso), preferendogli Defrel. Era da immaginarsi che al fianco di Quagliarella ci sarebbe stato Defrel, con Caprari dirottato a fare il trequartista, assecondando il mantra giampaoliano. In tal caso, Kownacki sarebbe stato la riserva d’attacco per quando avessimo avuto bisogno di sfondare.
            Invece no, GP gli ha preferito tutti, anche Ramirez e Saponara, relegandolo ai margini.
            Lui ha detto nelle sedi opportune che preferiva cambiare aria, gli hanno promesso di si (ufficialmente), e poi hanno gestito a cazzo la storia, provocando una reazione scomposta, ma comprensibile.
            Sono pazzo?

            • PassavoPerCaso -

              Luca, a me non entusiasmava. Lo consideravo (e lo considero) un buon attaccante, che al giorno d’oggi ha dimostrato meno di Pavoletti o Inglese ma invece di rimboccarsi le maniche smette di impegnarsi e si lamenta.
              GP gli ha preferito che riteneva superiore a lui nel ruolo in questione, e onestamente non me lasento di dargli torto, nemmeno col senno di poi, che sappiamo essere una scienza esatta.

              Se nell’intervista avesse detto “auspico una soluzione rapida della situazione perche’ voglio dimostrare il moi valore e emigliorarmi per ritagliarmi in futuro un ruolo da protagonista con la samp”, sarei stato completamente dalla sua parte.
              Legittima aspirazione a giocare. Ma lui no: ha fatto casino.

              Dire me ne vado, e me ne vado dove voglio io, e no l’Empoli no che Iachini puzza di Doriano, e io qui non ci torno piu’, e non mi guardano, e le barzellete di Caprari sono noiose…” seguito dall’atteggiamento da fenomeno incompreso e’ insopportabile, intollerabile e inaccettabile. Alla Samp recentemente l’ha avuta Djuricic. E ora fa panchina al Sassuolo (avessi detto il Real Madrid).

              Poi se per te la societa’ e l’allenatore devono agire pensando escluisvamente al benessere psico-finanziario dei propri dipendenti: OK.
              Di societa’ (non di calcio) cosi’ ne ho viste poche: tutte fallite entro l’anno.
              Ma de gustibus…

    • Luca, che sia un bravo attaccante di razza… può essere solo una supposizione. Magari centrata eh! Ma solo una supposizione.
      Che se ne sia sempre stato buono e senza rompere a Bogliasco, anche questa è una supposizione. Noi sappiamo il 10% se va bene, e se qualcuno rompe i coglioni è difficile che una società vada a gridarlo, anche e proprio per il discorso della netiquette.

      Quagliarella, Gabbiadini, Defrel, Sau + Caprari in primavera.
      A me va BENE, forse BENISSIMO.

      • luca (quello che stava in Brasile) -

        Sentinel, che ti devo dire… contento tu..

        Io non lo sono davvero:
        – Quagliarella (Dio ce lo conservi in buona salute) ha 36 anni, e aldilà del suo miracoloso rendimento, é l’unico attaccante vero che abbiamo, visto che
        – Gabbiadini é un’ala che rientra e tira, non un centravanti
        – Caprari non lo sa piú nemmeno lui cosa sia, e comunque rientrerà quando i giochi saranno fatti
        – Defrel é un buon giocatore, ma é grasso e tende ad infortunarsi
        _ Sau… davvero difficile da giudicare, visto che non gioca titolare nel cagliari da 3-4 anni! Forse potrà rallegrare Murru giocando alla morra nuorese.. ma dire che sia un rinforzo per una squadra che dovrebbe lottare per andare in europa, suvvia.. si sfiora il ridicolo.
        Altro che supposizioni.

        Ti do ragione (e l’ho premesso nel mio primo intervento) che giudichiamo per quanto ci é dato sapere, ma é normale: se sapessimo tutto non ci sarebbe bisogno dei forum, non ti pare?

        • Luca, io proprio non ti capisco.
          Guarda che quei giocatori che hai elencato sono quelli che ci hanno portato ad essere oggi al sesto posto, posizionamento al quale non ha certo contribuito Kownacki.

          Sono arrivati Gabbiadini e sembra anche Sau.

          Si sfiora il ridicolo, dici tu… mah!

          • luca (quello che stava in brasile) -

            Scusa Sentinel, proviamo a semplificare cosí magari ci capiamo tutti meglio.

            Al 31/12 avevamo Quagliarella, Defrel, Caprari, Kownacki

            Al 31/01 abbiamo Quagliarella, Defrel, Gabbiadini, Sau

            Tu sostieni che abbiamo migliorato la nostra capacità offensiva e le opzioni tattiche?

            Io dico assolutamente no, ma faccio il tifo perché abbia ragione tu

            • Scusa Luca, ma mi sa che semplifichi un po’ troppo!

              Caprari si è infortunato sei giorni fa. Sei giorni fa!
              Vorrei sapere tu che giocatore avevi “pronto” sei giorni fa per sostituirlo. Mica sono le figurine che scambi ai giardinetti, converrai.
              Inoltre, Caprari non è sparito, si è infortunato, quindi tornerà. E’ un patrimonio della Samp, di proprietà al 100% (al contrario di altri come Defrel) della Samp, quindi comunque se decidi di prendere un giocatore perchè si è infortunato Caprari, devi tenere conto del fatto che Caprari continua ad essere un giocatore della Sampdoria. Questo pesa sulla tua scelta, visto che prendi una pezza.
              Sempre dando per scontato (ma tutt’altro che concesso) che una società sia obbligata a sostituire subito un giocatore infortunato prendendone un altro…

              Premesso questo, io ricordo che mesi fa avevo definito Kownacki e Caprari come due giocatori “inutili”, basandomi non su supposizioni ma su ciò che facevano quando giocavano. E nessuno mi aveva contestato nulla. Poi Caprari si è un po’ risollevato (Bologna), senza però dare poi continuità a quella partita, la migliore da quando è con noi.

              Assolutamente mi ritengo soddisfatto con Quagliarella / Gabbiadini / Defrel / Sau e Caprari quando torna, infatti non ho nessun rimprovero per Osti o la società.

  3. Ciao Luca sul ragazzino devo dare ragione a osch e passavopercaso deve dimostrare di essere un bravo giocatore se in allenamento avesse dimostrato dei numeri GP lo avrebbe sicuramente schierato maggiormente dopodiché si può anche incazzato perché non gioca ma ce’ modo e modo lui lha fatta fuori dal bulacco

    • luca (quello che stava in Brasile) -

      Luigi, visto come vanno le cose devo supporre che lo stesso valesse anche per Muriel, Schick,, Correa, Zapata?

      La verità é che appena arriva un’offerta incartiamo il giocatore.
      É vero che ferrerò sia piú bravo a vendere del suo predecessore, ma chissenefrega!
      Anche se l’allenatore ha un concetto unico del calcio che non prevede attaccanti di sfondamento, uno te lo vuoi tenere?

      Nessuna notizia, né pettegolezzo su Kownacki ci diceva che fosse un mugugno o un rompiscatole, o uno che non si impegnava in allenamento, quelle si che sono supposizioni.
      Si é sempre fatto trovare pronto, ed é evidente che per un attaccante della sua stazza per iniziare a carburare ci volesse piú minutaggio.

      Boh.. comunque vedo che sono tutti felici di perderlo e dell’arrivo straordinario di Sau… e allora penso di essere io fuori dal mondo.

      • PassavoPerCaso -

        Correa ha lasciato la squadra prima dell’arrivo di GP. Minchia Gp ha colpe anti-causali.

        Zapata ha giocato molto quando non era infortunato. Schik quando e’ esploso ha giocato, ma ache li’: davanti aveva Quaglia e Muriel…
        Se vuoi dire chi deve star dentro dovresti dire chi deve star fuori.

        • In effetti, tenendo conto che Kownacki va via perchè vuole giocare, chi si lamenta della sua partenza deve darci anche la formazione che lo vede partire dal primo minuto.

  4. Si, va bene anche a me, ma chi se ne frega di Kownacky o come diavolo si scrive, abbiamo visto andar via ben altra gente, vogliamo parlare di Vialli e Mancini? O di Cassano e Pazzini? Cosa rompe le palle sto polacchino brufoloso?

  5. Prendendo 450000 euro all’anno devi solo che tacere.
    Che fosse scemo lo sospettavo già dall’anno scorso, ora ne ho conferma.

    P.s. ai mondiali hai fatto il fantasma anche quando hai giocato, coglione!

  6. Luca sei in minoranza hai perso. Ovviamente si scherza un po’ e sorridiamo perché siamo tutti sampdoriani e passiamo un po’ di tempo a dialogare insieme. Ciao Luca un’abbraccio

  7. PassavoPerCaso -

    ScenarioPerCaso

    Kownacki convocato in sede con il procuratore.

    Appena arriva la signorina lo fa accomodare.
    Anticamera 40 minuti, riscaldamento RIGOROSAMENTE spento.

    Verso il giocatore “Prego si sieda” Verso il procuratore “ah anche lei qua? C’e’ sttao un errore, prego si accomodi fuori”.

    “L’ U.C. Sampdoria e’ estremamente felice delle sue perfromance come calciatore, e siamo entusiasti di poter continuare a lungo la nostra collaborazione. Del resto lei ha un contratto fino al 2022. Purtroppo l’intervista ha destabilizzato l’ambiente in prima squadra.
    Per evitare ulteriori problemi, per un periodo non precisato, abbiamo deciso di venir incontro alla sua richiesta di cambiare squadra e compagni: lei si allenera’ con Mr. Pavan ed i suoi ragazzi. Lei fornira’ scuse pubbliche, o commineremo a malincuore una pesante multa proporzionale al danno di immagine creato all’ U.C. Sampdoria.
    In quanto a chi l’ha mal consigliata, credo che trovera’ una buona idea sbarazzarsene, sono sicuro che accorcera’ il periodo nel quale vedra’ Mr. Pavan ogni giorno.
    Ovviamente, le ricordo che ogni altra esternazione potrebbe costringerci a comminare ulteriori sansioni. Sarebbe molto triste se lei dovesse perdere per sempre il treno della nazionale.
    Arrivederci e chiuda la porta.”

    • Sarebbe bello fosse così ma la realtà ci dice altro, non succede solo da noi per carenze societarie, succede in tutti i club, i giocatori comandano, se sono intelligenti come ad esempio Quagliarella tutto fila liscio, se sono delle capre va tutto a puttane, Kownacki è una capra.

      • La Sampdoria gli ha proposto di andare in prestito (quindi senza venderlo).
        Lui non vuole, perchè o gioca o se ne vuole andare via definitivamente.
        Quindi… viene venduto, semplice.
        Oppure qualcuno mi dica chiaramente che deve essere titolare a Napoli.

        Alla fine non ce l’ho nemmeno tanto con lui, se si sente così forte che ogni minuto che sta in panca è un minuto tolto a una folgorante carriera… ammiro la sua forza d’animo. Magari alcuni non hanno sfondato non per motivi tecnici ma perchè non ce l’avevano.
        Capisca però che la Samp è povera, e deve sempre monetizzare, qualsiasi cosa e il più possibile. A proposito prima di andare via pulisca bene l’armadietto che risparmiamo qualcosa sulle pulizie.

        • Se eravamo così poveri non prendevamo Audero e Gabbiadini, è solo una questione di intelligenza e modo di fare dei singoli individui, o vogliamo ricordare Cassano che mandò affanculo Garrone? C’è chi ha cervello e tatto e c’è chi non lo ha

    • luca (quello che stava in brasile) -

      simpatica questa, e mi piacerebbe che succedesse davvero: sarebbe un segnale forte di una società seria.

      Io dico che, aldilà dei facili commenti, tra avere in panchina Kownacki e Sau, io preferisco 10 volte il primo, e non entro nel merito del tipo di giocatore in funzione delle idee del tecnico.

  8. Torna in Polonia a mangiare patate, questo vuole giocare, prendesse esempio da un certo Quagliarella, vai al Fortuna ma vedrete che purtroppo a Giugno torna , infatti i tedeschi fanno un prestito con diritto di riscatto e non obbligo, sono tedeschi non scemi.
    Vattene montato, pensa di essere Van Basten….450k a stagione, dovrebbe un decimo.

  9. Non ho mai voluto calcare la mano sull’idea che avevo di questo ragazzotto viziato… uno che si fa un tatuaggio della. Mamma sul petto di 1 mt x 1 mt che cosa è se non un coglione… Ma pensa alla moglie che ogni volta che tromba si deve guardare negli occhi la suocera! Freud ci scriverebbe “il caso irrosolvibile di Mr K.”, infatti in tutte le foto negli spogliatoi dopo le vittorie con tutti i compagni a petto nudo a festeggiare lui è sempre in doppia maglietta…controllare per credere, e di togliersi la maglia allo stadio dopo una vittoria naturalmente neanche se ne parla…. Quindi nulla di strano cbe sia un isterico e che faccia ste uscite da checca frigida… Vai con Dio amico, abbiamo bisogno di ben altri personaggi alla Samp

    • Luca (quello che stava in Brasile) -

      direi che con questa possiamo anche chiudere il caso.
      A me Kownacki piaceva molto perché mi piacciono gli attaccanti tosti, e le squadre che portano gli attaccanti al tiro. La nostra non lo fa, quindi via tutti gli attaccanti di questo genere.
      Ora abbiamo Sau, aspettando …. Caprari.
      Amen, chi vivrà vedrà.

      Comunque mi sto quasi pisciando addosso per la suggestiva immagine della suocera davanti agli occhi gaudenti della nuora… ahahahaha

        • La moglie del polacco retendera’di farsi scopare alla pecorina pur di non veder la suocera…con questa finezza concludo i miei commenti su una vicenda di cui abbiam discusso fin troppo…

    • Miii la scena oscena della moglie che tromba con la foto della madre davanti alla faccia.. Belin hai ragione, solo per questo si definisce il livello di QI!

    • PassavoPerCaso -

      Mi spieghi cosa c’entrano la cessione di Zapata (che sta diventando come il prezzemolo lo si tira fuori sempre) e l’acquisto di Audero in una discussione su un isterico polacco probabilmente un po’ locco?

      Perche’, dico PERCHE’, devi farmi stare simpatico il burino con commenti come questi?

      • Ma poi, perchè non “Avevamo Zapata, ora Defrel” oppure “Avevamo Zapata, ora Gabbiadini”?

        Vien da pensare: se Sau NON arrivava, ci si lamentava di meno.

  10. Vedo che ci sonovisioni completamente diverse. Io la penso così:
    1) Le dichiarazioni di quel tipo non sono solamente passibili di multe ma danneggiano a futuri compratori la tua immagine
    2) O notato tutte le volte che è entrato che, sbaglia stop estrememente facili non da un nazionale o giocatore di serie A
    3) La differenza tra lui e Paitek è enorme, e pre favore non paragoniamolo al nostro Schick dove c’è una differenza di classe enorme
    4) Gabbiadini caro Luca non ha giocato con il cappotto addosso ma nei suoi miseri 15 minuti a partita, io lo avrei fatto entrare prima, ha collezionato un assist per Quaglia a Firenze e un gol all’udinese
    Concludo io lo avrei ceduto subito per 12 milioni, per me fa poca strada e già che ci siamo cederei per 16 anche Caprari. Fiducio totale nel management Sampdoria

    • luca (quello che stava in brasile) -

      Ciao Silver.
      Rispetto la tua visione, che diverge dalla mia.
      Concordo con i punti 1 e 4.
      Cordialità.

  11. Dobbiamo uscire tutti da un qui pro quo ovvero sau siede in panchina perché gli è stata data da subito la motivazione e ha 32 anni il ragazzino viziato dopo aver visto schik si è esaltato e quest’anno pensava di partire titolate ma la società gli ha preferito defrel da questo quazzabuglio nasce tutta questa pantomima in quanto le so si vedeva come un talento emergente lo si doveva schierare di più e non farlo ammuffire in panca altrimenti lo davi subito in prestito a giugno dell’anno scorso

    • Luca (quello che stava in Brasile) -

      Finalmente un commento sensato. Bravo Luigi.
      Aldilà delle rispettive idee di calcio, e considerato che oggi si gode più per le plusvalenze che per una finale, se hai un patrimonio da valorizzare, non puoi tenerlo a marcire in tribuna, perché poi succedono anche questi incresciose situazioni.
      —————————-
      Riassunto di Calciomercato.com (che mi conforta dopo la sarabanda di critiche che mi sono beccato..):
      Alla fine Dawid Kownacki l’ha spuntata: la sparata di ieri, in cui annunciava di voler lasciare la Sampdoria per non tornare mai più sembra aver dato i suoi frutti perchè il calciatore si trasferirà a breve al Fortuna Dusseldorf. E’ stata la stessa Samp a fare dietrofront, anche se i blucerchiati sono rimasti sorpresi dallo sfogo. Sino a quel momento infatti il centravanti polacco non aveva mai dato segni di insofferenza in merito alla sua situazione. Trattandosi di un’intervista non autorizzata oltretutto è in arrivo una multa per l’ex Lech Poznan

  12. PassavoPerCaso -

    TRENTOTTO (38) messaggi per un ventunenne brufoloso, mammone e viziato che ha giocato con noi una manciata di partite e’ ha affondatato la corazzata Benevento pria aver vomitato bile su chi gli ha dato uno stipendio di tutto rispetto.
    *** E’ OGGETTIVAMENTE TROPPO. ***

    Nemmeno fosse stato Schick, Muriel o Zapata.

    Va per la tua strada Dawid.

    Ora parlando di cose serie: dieci milioni per De Paoli. Io nemmeno lo conosco, transfermark lo valuta 1.5 mln. Ho la sensazione che abbiamo iniziato a buttare soldi (guadagnati con sudate e dolorose cessioni) dalla finestra. Sono il solo, o mi sono perso qualche passaggio?

  13. Ma restando sugli attaccanti… ma solo io provo una certa vibrante emozione per l’arrivo di Gabbiadini?!?

    Ho sentito a Radio Sportiva l’intervista al suo agente. Ha detto due cose.
    La prima, che di questi tempi un Gabbiadini a 12 milioni è minimo minimo… una grossa opportunità. Ok, è come chiedere all’oste se il vino è buono, però non mi sembra l’abbia sparata così grossa.
    La seconda, che si sono mossi in tantissimi, ma i dirigenti della Sampdoria hanno iniziato per primi a chiedere informazioni, ma soprattutto lo hanno assillato di telefonate continuamente fino a sfinirlo.

    Come sempre sarà il campo a confermare ottimismi e pessimismi, però io dico che è arrivato un giocatore di peso, sono contentissimo di questo arrivo.

  14. No Sentinel, siamo come minimo in due a godere per Gabbiadini:-)
    Per me Manolo è buono buono, credo che la sua carriera sia stata in parte frenata dall’equivoco tattico, in molti, sbagliando, l’hanno ritenuto un esterno quando invece è un attaccante puro, con le sue caratteristiche certo, ma un attaccante vero e proprio, e poi mi è sempre sembrato un bravo Cristo e per me questo è un aspetto non secondario…
    E’ stato un affarone sia economico ( pagheremo 12 milioni in 3 anni! ) e sono certo anche tecnico, in doppia cifra probabilmente non ce la farà ad arrivare ma magari tra gol e assist…

Lascia un commento

Powered by themekiller.com