SERATA DI COPPA. E’ IL MOMENTO DI BERGESSIO

1

Un tempo era “Sampdoria copetera”, secondo la definizione di Boskov: una Samp con la predilezione per le Coppe.

Stasera dovremo dare il massimo, per evitare le figure da cioccolatai tipiche dei cugini. Col Brescia sarà partita vera, contro una squadra cadetta di metà classifica, in piena crisi societaria.
A tal proposito è pronta una cordata, che vuole rilevare la proprietà delle Rondinelle, capeggiata da Rinaldo Sagramola, vecchia conoscenza blucerchiata.
Sinisa ha detto che punta alla finale di Coppa: non sarà facile visto che passando il turno avremmo l’ Inter a Marassi ed eventualmente il Napoli al San Paolo. Tabellone di ferro, ma dobbiamo provarci: dare tutto per arrivare alla finale.
Questa sera l’attenzione è concentrata su 3 giocatori, poco schierati fino ad oggi.
Difesa, centrocampo e attacco: Fornasier, Marchionni e Bergessio (Marchionni potrebbe anche partire dalla panchina).
Se Fornasier in campionato ha una concorrenza micidiale (chiuso dalle tre potenze Gastaldello-Silvestre-Romagnoli) ci aspettavamo tutti un maggior contributo da Marchionni e Bergessio.
Per gli ultimi due la partita di stasera si presenta come un  vero e proprio esame, sotto gli occhi del professor Sinisa.
Col mercato di gennaio alle porte si dovranno giocare la conferma in blucerchiato, far vedere a  Mister Mihajlovic che possono essere utili alla causa e non sono delle semplici comparse.
Per quanto riguarda Bergessio, molti dicono che è stata l’eplosione di Okaka a metterlo ai margini.
Ma è vero solo in parte: Sinisa non lo ha schierato quasi mai, nemmeno quando Okaka era stremato, nemmeno nelle gare in cui Okakone aveva un palese bisogno di far rifiatare i suoi mastodontici polmoni. Se Sinisa gli ha dato così poco spazio un motivo ci sarà.
Ma stasera ci aspettiamo un grande Gonzalo e una Samp che continui le ottime prove di campionato.
Prendiamoci gli ottavi, a differenza di quell’armata di nani e ballerine.

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

1 commento

  1. Giusto, evitare le figure da cioccolatai dei cugini….

    che comunque dopo tutti i vostri proclami di gloria post derby sono sopra.

    Per cui, a ben vedere, i cioccolatai chi erano?

    PS

    Dite a Ferrero che il riso è AMPIAMENTE cotto

Lascia un commento

Powered by themekiller.com