SCHICK E L’INTER: AFFARE DA 30 MILIONI. POI CACCIA AL SOSTITUTO

8

L’hobby della pesca è durato poco per Patrik Schick. L’Inter si è lanciata sul talento ceco e con l’ultimo incontro sembra aver ormai chiuso la trattativa, in tempi rapidissimi. Le cifre sono simili a quelle messe sul piatto dalla compagine gobba prima di un ritiro goffo, per non dire conigliesco.
Le condizioni potrebbero essere addirittura migliori per la Sampdoria: l’Inter dovrebbe versare 30 milioni nei prossimi due anni, attualmente le cifre di cui si parlano sono queste.
L’auspicio è che l’affare vada finalmente in porto: l’incontro di oggi tra Romei e la dirigenza nerazzurra (per ora smentita dallo stesso Romei) dovrebbe portare al passaggio del talento boemo a Milano nelle prossime ore.
Non idoneo all’attività sportiva” è stato il verdetto bianconero. A quanto pare c’è chi la pensa diversamente.
Intanto si aggiungono nomi di varia natura a questi contatti sempre più frequenti fra Sampdoria e Inter: ai sempreverdi Santon e Nagatomo, un grande classico del mercato estivo, si aggiunge oggi anche il sondaggio per il difensore colombiano Mourillo e un nuovo ritorno di fiamma per Eder, apprezzato da Giampaolo.
Di sicuro i colpi di scena con Ferrero non mancano.
I soldi in entrata dopo la cessione di Schick potrebbero servire per arrivare a Vietto, il nome per l’attacco che sembra il più inseguito dalla Sampdoria.
Previsti altri colpi di scena su questi schermi

Autore

SampGeneration

Il blog della Sampdoria

8 commenti

  1. Non dirlo qualcuno potrebbe offendersi se tocchi il viperetta. A parte questo sempre quel signore non aveva detto ora che la clausola è scaduta lo possiamo rivendere anche a 40 o 50? Siamo diventati la società satellite dell’Inter? Va bene basta dire una volta per tutte le cose come stanno compreso quanto hai ricavato e quanto hai speso nelle compravendite dopodiché puoi far sapere anche le spese che devi sostenere per mantenere il carrozzone ma anche i proventi tv e tutto il resto visto che ormai siamo tutti commercialisti….

  2. Marco Convalle -

    Al di là delle questioni economiche che comunque al tifoso non dovrebbero interessare siamo sempre in alto mare su tutti i fronti, una marea di voci, di trattative vere o presunte e tra un mese circa inizia il campionato con un allenatore presumo scontento e che ha bisogno di molto tempo per far assimilare il suo schema, non voglio fare il disfattista perché tifo Samp da 50 anni e la speranza è sempre stata al mio fianco anche in momenti peggiori di questo ma l’andazzo di quest’anno non mi piace per niente, si procede a tentoni, programmazione 0, qualsiasi azienda non dovrebbe procedere così

  3. Intendiamoci, non che mi fossi illuso che Schick restasse con noi però…neanche 24 ore e sono già riusciti a rivenderlo!
    Come minimo la scorsa notte non hanno chiuso occhio al pensiero di veder sfumare 30 milioni, altro che società con le mani legate per via della clausola, non si vedeva l’ora di piazzarlo e fare cassa…

  4. Marco come ho scritto l’ultima volta condivido la mancata programmazione, l’aspetto economico lo detesto il tifoso dovrebbe fare il tifoso ed estremizzando il concetto sperare gli comprino messi e neymar la mia era una provocazione per capire alla fine cosa si mettono in tasca questi “signori” che sicuramente non amano i nostri colori quanto noi.

    • Marco Convalle -

      Sono d’accordo Luigi, il problema è che questa proprietà mi sa che ce la cucchiamo per parecchio tempo temo, alternative non se ne vedono, c’è di peggio, per carità, ma il livello e il comportamento sono questi

  5. Ho la sensazione che, questi signori non intendano in alcun modo spendere soldi nella campagna acquisti, vedi com’è finita la telenovela Marè!!!, e da due mesi che, rompono il c…o con questo giocatore, al Colonia invece è bastata mezza giornata per fottercelo…
    Poi mi dovrebbero spiegare x quale motivo, ieri a Milano x trattare la cessione di Sckick, si sono dovuti scomodare tutti i nostri dirigenti, proprio non lo capisco!!!
    Mentre del pagliaccio, dell’avvocato e di mortimer non ho mai avuto fiducia, al contrario, avevo molta fiducia in Pradè, ma evidentemente, quando si arriva in questa società, vengono tutti anestetizzati. che delusione!!!

  6. sinceramente fino a questo punto del mercato sono molto perplesso.l’anno scorso invece ero uno dei pochi entusiasti nello scetticismo generale perché ero convinto delle operazioni fatte fino a quel momento ma soprattutto della decisione con cui erano concluse le trattative.fissato l’obiettivo questi prendevano partivano e compravano.stavolta mi sembra che siamo un po’ in confusione.l’unica attenuante che posso concedere alla societa’ e’ che probabilmente hanno provato ad alzare un pochino il livello degli acquisti ma evidentemente non hanno ancora la personalita’ o la forza economica per condurre certe trattative.adesso pero’ bisogna sbrigarsi perché il tempo stringe anche se il mercato e’ aperto fino a fine agosto ma il tecnico e’ di quelli incazzosi capace di mandare tutto all’aria e dimettersi come ha gia’ fatto in passato.non c’e’ da essere né catastrofisti né vivere con la testa sotto la sabbia…..

Lascia un commento

Powered by themekiller.com